La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Servizio Anestesia e Rianimazione Responsabile Dott G.Pitrolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Servizio Anestesia e Rianimazione Responsabile Dott G.Pitrolo."— Transcript della presentazione:

1 Servizio Anestesia e Rianimazione Responsabile Dott G.Pitrolo

2 2 Attività svolta nel Sala Operatoria (5 sale operatorie) Ambulatorio NORA Terapia intensiva ( 4 posti letto ) Urgenza Consulenza Partoanalgesia Servizio Frigoemoteca

3 3 Obiettivi dati nel 2005 Implementazione di linee guida,protocolli e procedure Aumento della sicurezza per sale operatorie Adeguamento strumentale ed organico per complessità dei casi ricoverati in terapia intensiva. Riqualificazione della TIPO verso TI

4 4 Obiettivi Raggiunti E migliorato il coordinamento in SO anche se ancora sono necessari ulteriori passi in avanti. Aumentato il livello di sicurezza grazie ad un ampliamento del monitoraggio e all acquisizione di nuovi presidi per le intubazioni difficili. Riduzione degli interventi chirurgici rimandati, grazie al maggior numero di pazienti che vengono sottoposti alle visite preoperatorie. Aumento del confort dei pazienti grazie allacquisto di materiale utile sia nell intra che nel post operatorio (come riscaldatori, pompe per lanalgesia etc).

5 5 Obiettivi raggiunti. Migliorata lorganizzazione del servizio di partoanalgesia. Disponibilità di un numero sempre maggiore di linee guida, protocolli e procedure. Iniziato percorso formativo soprattutto per gli infermieri danestesia.

6 6 Difficoltà incontrate Aumento dei carichi di lavoro in SO spesso non equilibrati all organico a disposizione Aumento notevole delle urgenze Difficoltà nel reclutamento di nuovi medici anestesisti Fuga di alcune Unità.

7 7 Sale Operatorie Totale interventi anno 2005: 3200 Totale interventi anno 2006 : 4265 (Al 5/12/06) Non considerando ERCP, Partoanalgesia, Neurochirurgia ( Circa 200 ) Oltre 1000 in più rispetto lo scorso anno Inserimento della traumatologia e potenziamento della chirurgia vascolare. Incremento globale del numero di interventi per ogni chirurgia.

8 8 N° interventi per singola chirurgia. Chirurgia vascolare 320 Ortopedia 1020 Traumatologia 380 dall8/8/06 Chirurgia generale 1035 Urologia 795 Ginecologia 480 Oculistica 350

9 9 Tipi di anestesie svolte. Anestesia generale con utilizzo di farmaci di ultima generazione ALR : Subaracnoidee Peridurali Spinoperidurali Plessiche Blended

10 1010 Attività ambulatoriale Prericoveri ordinari 340 Day Surgery Prericoveri ordinari 1213 Day Surgery

11 1 Chiamate in urgenza Nel Nel Nel

12 1212 ATTIVITA SVOLTA IN TERAPIA INTENSIVA N° ricoveri anno 2006 (Al 15/12) 166 N° ricoveri anno 2005 ( Al 15/12) 151 Riduzione notevole dei ricoveri nel post operatorio ma aumento dei casi clinici di interesse Rianimatorio nonostante la parziale apertura al PS.

13 1313 Provenienza 13 dal Pronto soccorso 9 da altra TI 101 da reparti chirurgici 43 da reparti di medicina

14 1414 Tipologia Paziente Traumi 17 Monitoraggio svezzamento 53 Trattamento intensivo 94 Età media anni 4.6% anni 26,3% anni 32,2% > 75 anni 36,8 %

15 1515 SAPS II MEDIO 2005 Media 34.3 Mediana 30.5 Max 83 Min Media 43.6 Mediana 39 Max 107 Min 12

16 1616 Procedure 2005 Ventilazione Invasiva 45 % NIV 15 % Tracheotomie 6 CVC 75 % Emofiltrazione 4.8% 2006 Ventilazione Invasiva 65.6% NIV 22.5 % Tracheotomie 14 CVC 95% Emofiltrazione 7.3%

17 1717 Organico disponibile N° Anestesisti 13 N° Infermieri Anestesia 8 N° Infermieri Terapia Intensiva 9

18 1818 Obiettivi 2007 Adeguamento organico medico ed infermieristico di sala operatoria e terapia intensiva in relazione alle sopraggiunte necessità ed ai progetti di ampliamento Sostituzione delle dimissioni registrate e verifica dei carichi di lavoro Avvio di percorso di aggiornamento continuo in Anestesia e Rianimazione per medici ed infermieri Acquisizione per la terapia intensiva di strumentazione necessaria al previsto incremento dellattività e complessità dei casi clinici (videobroncoscopia, sistemi di monitoraggio invasivo)

19 1919 Obiettivi 2007 Avvio Progetto emergenze (Istituzione Team emergenza intraospedaliere) Rafforzamento delle misure preventive atte a ridurre lincidenza delle infezioni (Riduzione del transito inopportuno di operatori esterni in TI con conseguente trasferimento della frigoemoteca in sede più opportuna e rafforzamento della vigilanza sulle misure preventive da attuare) Aumento dei livelli di sicurezza negli ambienti NORA con necessario acquisto o adeguamento di ventilatori (In emodinamica,endoscopia, sala parto,sala gessi,altre sale operatorie etc. )

20 2020 PER L'OCCASIONE..... CI AUGURIAMO CHE AL PIU' PRESTO IL DOTT. PITROLO SIA TRA NOI


Scaricare ppt "Servizio Anestesia e Rianimazione Responsabile Dott G.Pitrolo."

Presentazioni simili


Annunci Google