La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Code civil La responsabilité civile extracontractuelle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Code civil La responsabilité civile extracontractuelle."— Transcript della presentazione:

1 Code civil La responsabilité civile extracontractuelle

2 Le norme Art Art Qualunque fatto delluomo che arreca un danno ad altri, obbliga quello per colpa del quale è avvenuto a risarcire il danno Qualunque fatto delluomo che arreca un danno ad altri, obbliga quello per colpa del quale è avvenuto a risarcire il danno Art Art Ognuno è responsabile del danno che ha cagionato non solamente per fatto proprio (dolo), ma anche per sua negligenza o per imprudenza. Ognuno è responsabile del danno che ha cagionato non solamente per fatto proprio (dolo), ma anche per sua negligenza o per imprudenza.

3 La faute Per i francesi la colpa è elemento centrale per determinare la sussistenza dellillecito Per i francesi la colpa è elemento centrale per determinare la sussistenza dellillecito Vi è colpa: Vi è colpa: –Quando è violata una norma –Quando è leso un diritto soggettivo (in quanto protetto erga omnes): il diritto di credito può essere preteso solo dallobbligato, ma godrebbe di protezione erga omnes

4 Ampliamento della colpa Vi è colpa anche quando: Vi è colpa anche quando: Il debitore è inadempiente e questo inadempimento danneggia i terzi (Cass. Ass.pl., : un sublocatore che non effettua manutenzione sul bene con danni per il proprietario) Il debitore è inadempiente e questo inadempimento danneggia i terzi (Cass. Ass.pl., : un sublocatore che non effettua manutenzione sul bene con danni per il proprietario) È violata una regola deontologica o un uso professionale È violata una regola deontologica o un uso professionale E violata una regola di correttezza: E violata una regola di correttezza: Trattative Trattative Seduzione dolosa Seduzione dolosa Concorrenza sleale Concorrenza sleale

5 casistica Non è responsabile il giornalista che non inserisce in un articolo su un processo tutti i nomi degli avvocati e la loro scheda, se non è avvenuto dolosamente (Cass ) o la sintesi espositiva di un congresso che omette il nome di alcuni relatori (Cass ) o lomissione di alcuni alberghi in una guida turistica (Cass ) Non è responsabile il giornalista che non inserisce in un articolo su un processo tutti i nomi degli avvocati e la loro scheda, se non è avvenuto dolosamente (Cass ) o la sintesi espositiva di un congresso che omette il nome di alcuni relatori (Cass ) o lomissione di alcuni alberghi in una guida turistica (Cass ) Non è responsabile chi ha una relazione adulterina con un uomo sposato (Cass ; ) Non è responsabile chi ha una relazione adulterina con un uomo sposato (Cass ; )

6 Cable case Cour de Cassation, 2ème chambre civile, 8 maggio 1970, in: Bull. civ. II 1970 n° 160 Cour de Cassation, 2ème chambre civile, 8 maggio 1970, in: Bull. civ. II 1970 n° 160 Il convenuto, unimpresa edile, nellesecuzione di lavori aveva per incuria danneggiato la conduttura di gas, appartenente alla Compagnie française du méthane, che riforniva lo stabilimento dellattrice. Questa aveva dovuto interrompere la produzione e richiese di conseguenza il risarcimento dei danni. In prima istanza il convenuto era stato condannato. Con lappello sostiene che allattrice sarebbe derivato solo un danno indiretto e, di conseguenza, irrisarcibile. La Cour dappel ritiene che il danno allattrice era stato causato direttamente dalla rottura della conduttura, visto che la distruzione di questultima aveva avuto come conseguenza la sospensione della produzione. Gli atti dannosi erano dunque in adeguata relazione causale con i danni arrecati allattrice. La Cour de cassazion conferma la sentenza Il convenuto, unimpresa edile, nellesecuzione di lavori aveva per incuria danneggiato la conduttura di gas, appartenente alla Compagnie française du méthane, che riforniva lo stabilimento dellattrice. Questa aveva dovuto interrompere la produzione e richiese di conseguenza il risarcimento dei danni. In prima istanza il convenuto era stato condannato. Con lappello sostiene che allattrice sarebbe derivato solo un danno indiretto e, di conseguenza, irrisarcibile. La Cour dappel ritiene che il danno allattrice era stato causato direttamente dalla rottura della conduttura, visto che la distruzione di questultima aveva avuto come conseguenza la sospensione della produzione. Gli atti dannosi erano dunque in adeguata relazione causale con i danni arrecati allattrice. La Cour de cassazion conferma la sentenza

7 Abuso del diritto Figura originariamente legate allipotesi dellintenzione di nuocere dellatto emulativo (il caso è quello del proprietario che intenzionalmente pianta dei pali per evitare che il terreno del vicino possa essere utilizzato come area di atterraggio e decollo per dirigibili:Cass ) Figura originariamente legate allipotesi dellintenzione di nuocere dellatto emulativo (il caso è quello del proprietario che intenzionalmente pianta dei pali per evitare che il terreno del vicino possa essere utilizzato come area di atterraggio e decollo per dirigibili:Cass ) La figura è estesa anche a comportamento colposi in relazione a danni derivanti dallesercizio di un diritto. La figura è estesa anche a comportamento colposi in relazione a danni derivanti dallesercizio di un diritto.

8 casistica Si pone il problema se è responsabile per abuso del diritto il convivente che rompe improvvisamente il rapporto: il comportamento deve rivestire carattere illecito (Cass ; Cass ). Si pone il problema se è responsabile per abuso del diritto il convivente che rompe improvvisamente il rapporto: il comportamento deve rivestire carattere illecito (Cass ; Cass ). Si pone un problema di abuso del diritto nellesercizio delle facoltà processuali Si pone un problema di abuso del diritto nellesercizio delle facoltà processuali Si è responsabili per abuso di diritto (dolo) nel dare una informazione inesatta: Cass , su un esperto che afferma lautenticità di unopera darte senza aggiungere riserve; in caso di falso storico Cass (anche Cass ) Si è responsabili per abuso di diritto (dolo) nel dare una informazione inesatta: Cass , su un esperto che afferma lautenticità di unopera darte senza aggiungere riserve; in caso di falso storico Cass (anche Cass ) Non è illecito il comportamento della donna che ha un rapporto non protetto al primo incontro e che pretende il riconoscimento di paternità del figlio (Cass ) Non è illecito il comportamento della donna che ha un rapporto non protetto al primo incontro e che pretende il riconoscimento di paternità del figlio (Cass )

9 Il danno legittimo La lesione deve riguardare un interesse legittimo giuridicamente protetto La lesione deve riguardare un interesse legittimo giuridicamente protetto Tre problemi Tre problemi Il danno riflesso per morte del convivente Il danno riflesso per morte del convivente Il danno da nascita indesiderata Il danno da nascita indesiderata La vittima in situazione illecita La vittima in situazione illecita

10 Tecniche di selezione Al di fuori di questi problemi, la limitazione della posizioni tutelabili viene praticata attraverso due tecniche: Al di fuori di questi problemi, la limitazione della posizioni tutelabili viene praticata attraverso due tecniche: –la rilevanza del nesso di causalità –la personalità del danno (certo, attuale e diretto) Non tutte le posizioni lese comportano il risarcimento dei danni, ma la giurisprudenza è reticente sulle ragioni Non tutte le posizioni lese comportano il risarcimento dei danni, ma la giurisprudenza è reticente sulle ragioni

11 casistica Non si può chiedere la demolizione della costruzione abusiva di un immobile, in presenza di un pregiudizio per il vicino, se non si trova una relazione diretta tra il pregiudizio e linteresse tutelato dalla regola urbanistica violata (Cass ; Cass ) Non si può chiedere la demolizione della costruzione abusiva di un immobile, in presenza di un pregiudizio per il vicino, se non si trova una relazione diretta tra il pregiudizio e linteresse tutelato dalla regola urbanistica violata (Cass ; Cass ) La violazione delle regole in materia di assunzione costituisce un illecito, ma non vi è responsabilità per il datore di lavoro in caso incidente del lavoratore così assunto (Cass ) La violazione delle regole in materia di assunzione costituisce un illecito, ma non vi è responsabilità per il datore di lavoro in caso incidente del lavoratore così assunto (Cass )

12 Il danno riflesso: opinione tradizionale In passato il danno riflesso per la morte del convivente non veniva risarcito, in quanto mancava un interesse legittimo giuridicamente protetto (Cass ; ; ) In passato il danno riflesso per la morte del convivente non veniva risarcito, in quanto mancava un interesse legittimo giuridicamente protetto (Cass ; ; ) Per contro la donna che ha chiesto il divorzio non perde il diritto al risarcimento in caso di morte del marito (Cass ) Per contro la donna che ha chiesto il divorzio non perde il diritto al risarcimento in caso di morte del marito (Cass ) Non aveva diritto al risarcimento dei danni patrimoniali e morali la fidanzata dellucciso: Non aveva diritto al risarcimento dei danni patrimoniali e morali la fidanzata dellucciso:

13 Giurisprudenza attuale Possono chiedere i danni morali per il dolore causato dalla morte di un uomo non solo i parenti (già Cass ; tra cui gli zii Cass ); anche la fidanzata (Cass ) e la convivente dellucciso (Cass ; Cass , anche se manca la coabitazione; Cass , anche se il rapporto è adulterino) Possono chiedere i danni morali per il dolore causato dalla morte di un uomo non solo i parenti (già Cass ; tra cui gli zii Cass ); anche la fidanzata (Cass ) e la convivente dellucciso (Cass ; Cass , anche se manca la coabitazione; Cass , anche se il rapporto è adulterino) Giurisprudenza di merito estende il diritto al convivente omosessuale Belfort , e al caso in cui il risarcimento è chiesto sia dalla sposa, sia dalla convivente Riom Giurisprudenza di merito estende il diritto al convivente omosessuale Belfort , e al caso in cui il risarcimento è chiesto sia dalla sposa, sia dalla convivente Riom Cass nega invece il risarcimento a due compagne dellucciso, per il carattere precario di entrambi i rapporti sentimentali Cass nega invece il risarcimento a due compagne dellucciso, per il carattere precario di entrambi i rapporti sentimentali

14 Danno non personale Può chiedere il risarcimento la società calcistica in caso di morte di un calciatore professionista, secondo una sentenza di merito (Colmar, ) Può chiedere il risarcimento la società calcistica in caso di morte di un calciatore professionista, secondo una sentenza di merito (Colmar, ) Non limpresario teatrale per luccisione dellattore (Cass ); non il datore di lavoro nei confronti dellimpiegato Cass ) Non limpresario teatrale per luccisione dellattore (Cass ); non il datore di lavoro nei confronti dellimpiegato Cass ) Neanche il creditore dellucciso nei confronti delluccisore, in assenza di altri coobbligati (Cass ; ) Neanche il creditore dellucciso nei confronti delluccisore, in assenza di altri coobbligati (Cass ; ) Non i soci sopravvissuti di una società in nome collettivo per la morte di un socio, in quanto non hanno potuto dimostrare che laffare sfumato era causalmente connesso al decesso (Cass ) Non i soci sopravvissuti di una società in nome collettivo per la morte di un socio, in quanto non hanno potuto dimostrare che laffare sfumato era causalmente connesso al decesso (Cass )

15 Danno da nascita indesiderata Due situazioni: Due situazioni: La prima è quella in cui il bambino nasce sano, ma non è desiderato (aborto o sterilizzazione mancata) La prima è quella in cui il bambino nasce sano, ma non è desiderato (aborto o sterilizzazione mancata) Non si ha diritto a risarcimento del danno: C. St (salvo per quello provocato dal medico nel tentativo di aborto); Cass Non si ha diritto a risarcimento del danno: C. St (salvo per quello provocato dal medico nel tentativo di aborto); Cass La seconda è quella in cui il bambino indesiderato, nasce malato La seconda è quella in cui il bambino indesiderato, nasce malato

16 Il precedente Una donna di 42 anni chiede di effettuare una amniocentesi sul feto. Lospedale non informa della sussistenza di un difetto genetico, colposamente non rilevato dal medico. Domandano il risarcimento del danno per la mancata informazione sia il figlio che i genitori. Una donna di 42 anni chiede di effettuare una amniocentesi sul feto. Lospedale non informa della sussistenza di un difetto genetico, colposamente non rilevato dal medico. Domandano il risarcimento del danno per la mancata informazione sia il figlio che i genitori. Il Conseil dEtat rigetta la domanda del figlio perché il danno non deriva dallattività medica e accoglie quella dei genitori, in quanto chiedendo lamniocentesi è dimostrato che la donna intendeva evitare il rischio della nascita di un figlio malato e che conseguentemente il difetto di informazione è direttamente connesso con il danno subito dai genitori (discorso poco convincente). Il Conseil dEtat rigetta la domanda del figlio perché il danno non deriva dallattività medica e accoglie quella dei genitori, in quanto chiedendo lamniocentesi è dimostrato che la donna intendeva evitare il rischio della nascita di un figlio malato e che conseguentemente il difetto di informazione è direttamente connesso con il danno subito dai genitori (discorso poco convincente). Viene riconosciuto il danno pecuniario dovuto per le spese speciali dovuto ai trattamenti specialistici e alle spese di istruzione, condannando al pagamento di un rendita; inoltre viene concesso il risarcimento del danno morale ed esistenziale (per la distruzione dellesistenza). Viene riconosciuto il danno pecuniario dovuto per le spese speciali dovuto ai trattamenti specialistici e alle spese di istruzione, condannando al pagamento di un rendita; inoltre viene concesso il risarcimento del danno morale ed esistenziale (per la distruzione dellesistenza).

17 Caso Perruche In un caso molto famoso la Corte di Cassazione in presenza delle condizioni mediche per il ricorso allinterruzione di gravidanza - accoglie la richiesta di risarcimento sia del bambino malato, sia dei genitori, riconoscendo la sussistenza di un nesso causale tra la colpa del medico e la nascita del bambino disabile. In un caso molto famoso la Corte di Cassazione in presenza delle condizioni mediche per il ricorso allinterruzione di gravidanza - accoglie la richiesta di risarcimento sia del bambino malato, sia dei genitori, riconoscendo la sussistenza di un nesso causale tra la colpa del medico e la nascita del bambino disabile. Il danno per i costi aggiuntivi viene riconosciuto al bambino o ai genitori. Il danno per i costi aggiuntivi viene riconosciuto al bambino o ai genitori. Nello stesso senso Cass e Nello stesso senso Cass e

18 L. n. 303 del Nessuno può chiedere i danni per il solo fatto di essere nato.Nessuno può chiedere i danni per il solo fatto di essere nato. Il bambino può chiedere i danni se il medico ha causato o non ha prevenuto la malattia Il bambino può chiedere i danni se il medico ha causato o non ha prevenuto la malattia I genitori possono chiedere i danni per la negligenza medica in caso di nascita di un bambino la cui disabilità non è stata accertata durante la gravidanza, ma tali danni non possono coprire le spese aggiuntive derivanti dalla disabilità, la cui compensazione è materia per lintervento pubblico I genitori possono chiedere i danni per la negligenza medica in caso di nascita di un bambino la cui disabilità non è stata accertata durante la gravidanza, ma tali danni non possono coprire le spese aggiuntive derivanti dalla disabilità, la cui compensazione è materia per lintervento pubblico

19 l. 102\05 Con la legge n. 102 del la persona disabile ottiene il diritto da parte dello Stato alla compensazione delle conseguenze delle sue malattie quale che sia la natura e lorigine del suo difetto. Con la legge n. 102 del la persona disabile ottiene il diritto da parte dello Stato alla compensazione delle conseguenze delle sue malattie quale che sia la natura e lorigine del suo difetto. Vengono compensati direttamente alla persona disabile i costi per lassistenza umana (anche data da familiari), per lassistenza medica e tecnica, per ladattamento della casa e del veicolo, etc. Vengono compensati direttamente alla persona disabile i costi per lassistenza umana (anche data da familiari), per lassistenza medica e tecnica, per ladattamento della casa e del veicolo, etc.

20 cedu Con la sentenza CEDU del la Francia viene condannata al pagamento del risarcimento del danno per il mancato riconoscimento dei costi aggiuntivi, tra il 2002 e il 2005, ad una coppia il cui figlio era nato prima del 2002, in quanto la legge n. 303 avrebbe leso la legittima aspettativa dei genitori al risarcimento del danno in presenza di una disciplina generale dellillecito, così come interpretata dalla giurisprudenza, che avrebbe ammesso il risarcimento del danno causato dalle spese aggiuntive. Con la sentenza CEDU del la Francia viene condannata al pagamento del risarcimento del danno per il mancato riconoscimento dei costi aggiuntivi, tra il 2002 e il 2005, ad una coppia il cui figlio era nato prima del 2002, in quanto la legge n. 303 avrebbe leso la legittima aspettativa dei genitori al risarcimento del danno in presenza di una disciplina generale dellillecito, così come interpretata dalla giurisprudenza, che avrebbe ammesso il risarcimento del danno causato dalle spese aggiuntive. Riconoscono il risarcimento del danno alle cause in corso al momento dellentrata in vigore della legge: Cass ; ; ; Riconoscono il risarcimento del danno alle cause in corso al momento dellentrata in vigore della legge: Cass ; ; ;

21 Danno in situazione illecita Il danno deve provenire da attività lecita: viene negato il risarcimento: Il danno deve provenire da attività lecita: viene negato il risarcimento: –Perdite di profitti da attività illecita in violazione della disciplina immigrazione: Cass ; –Perdite per uso abusivo altrui di marchio comunque vietato: Cass –Danno riflesso per la morte di un dipendente in nero Cass –Guadagni in nero: Cass –Giochi vietati: irrisarcibile il danno subito dal giocatore Cass

22 Caratteri del danno Risarcibile il danno diretto certo e attuale (Cass ), non quello eventuale e incerto (Cass ). Risarcibile il danno diretto certo e attuale (Cass ), non quello eventuale e incerto (Cass ). Il pregiudizio futuro deve essere risarcito se appare ai giudici come la prosecuzione certa e diretta di un pregiudizio attuale (Cass ) Il pregiudizio futuro deve essere risarcito se appare ai giudici come la prosecuzione certa e diretta di un pregiudizio attuale (Cass )

23 Danno e rischio Non è danno certo (nel senso di lesione) il pregiudizio derivante dal rischio. Non è danno certo (nel senso di lesione) il pregiudizio derivante dal rischio. Scarpata pericolosa. Scarpata pericolosa. Esposizione ad agenti contaminanti, con esigenza di controllo e danni da stress (danno incerto?; in Italia caso Seveso) Esposizione ad agenti contaminanti, con esigenza di controllo e danni da stress (danno incerto?; in Italia caso Seveso) A seguito della installazione di uno stimolatore cardiaco difettoso, con rischio per la salute, viene disposta sorveglianza medica e poi viene sostituito lo stimolatore, senza danni alla salute: Cass A seguito della installazione di uno stimolatore cardiaco difettoso, con rischio per la salute, viene disposta sorveglianza medica e poi viene sostituito lo stimolatore, senza danni alla salute: Cass Malattia non aggressiva (epatite), con esigenza di controllo e danni da stress: danno certo Cass Malattia non aggressiva (epatite), con esigenza di controllo e danni da stress: danno certo Cass

24 Danno incerto A) Morte del figlio e perdita degli alimenti: danno incerto Cass ; ; ; (In Italia il danno viene risarcito) A) Morte del figlio e perdita degli alimenti: danno incerto Cass ; ; ; (In Italia il danno viene risarcito) B) Incidente che impone ad una donna di trentanove anni di abbandonare il dottorato: perdite lavorative ipotetiche Cass B) Incidente che impone ad una donna di trentanove anni di abbandonare il dottorato: perdite lavorative ipotetiche Cass Sub B è incerta la perdita patrimoniale; Sub A è anche incerta la sussistenza stessa del diritto agli alimenti Sub B è incerta la perdita patrimoniale; Sub A è anche incerta la sussistenza stessa del diritto agli alimenti

25 Danno futuro E certa la spesa medica necessaria in futuro per il danno attuale alla salute: Cass E certa la spesa medica necessaria in futuro per il danno attuale alla salute: Cass E certa la perdita di salario futuro per il soggetto contaminato da HIV: Cass E certa la perdita di salario futuro per il soggetto contaminato da HIV: Cass E incerto il danno derivante dal costo di una possibile nuova operazione per la vittima di un incidente: Cass E incerto il danno derivante dal costo di una possibile nuova operazione per la vittima di un incidente: Cass Per il sieropositivo, il risarcimento dei danni derivanti dalla malattia HIV può essere subordinato al verificarsi della malattia: Cass Per il sieropositivo, il risarcimento dei danni derivanti dalla malattia HIV può essere subordinato al verificarsi della malattia: Cass

26 Perdita di chance Il pregiudizio può consistere in una perdita di chance: cioè un danno attuale causato dalla perdita delloccasione favorevole (Cass ; ; ; 24 marzo 1981; ; ). Il pregiudizio può consistere in una perdita di chance: cioè un danno attuale causato dalla perdita delloccasione favorevole (Cass ; ; ; 24 marzo 1981; ; ). Un rischio non è sufficiente a comportare il danno da perdita di chance (Cass ) Un rischio non è sufficiente a comportare il danno da perdita di chance (Cass )

27 Incertezza del nesso causale Il danno è certo e attuale (la causa è persa, il paziente non è guarito, il lavoro non è stato ottenuto), ma è incerto il nesso di causalità tra il fatto illecito e il danno (non è detto che la causa persa sarebbe stata vinta; che il paziente sarebbe guarito; che il lavoro sarebbe stato ottenuto) Il danno è certo e attuale (la causa è persa, il paziente non è guarito, il lavoro non è stato ottenuto), ma è incerto il nesso di causalità tra il fatto illecito e il danno (non è detto che la causa persa sarebbe stata vinta; che il paziente sarebbe guarito; che il lavoro sarebbe stato ottenuto)

28 Casistica La vittima di un incidente che si era preparata specificamente per un determinato mestiere (hostess) può essere risarcita della perdita di chance (Cass ); La vittima di un incidente che si era preparata specificamente per un determinato mestiere (hostess) può essere risarcita della perdita di chance (Cass ); Non è risarcibile, neanche a titolo di perdita di chance, il danno di un bimbo di 9 anni di accedere ad una situazione bene remunerata (Cass ) o della ragazza che per un incidente non ha terminato gli studi secondari, rinunziando ad una carriera remunerata (Cass ) Non è risarcibile, neanche a titolo di perdita di chance, il danno di un bimbo di 9 anni di accedere ad una situazione bene remunerata (Cass ) o della ragazza che per un incidente non ha terminato gli studi secondari, rinunziando ad una carriera remunerata (Cass )

29 Casistica Costituisce una danno certo la perdita della possibilità di essere promosso al lavoro (Cass ; ; ; ) Costituisce una danno certo la perdita della possibilità di essere promosso al lavoro (Cass ; ; ; ) Può essere risarcita la perdita di chance di guarigione (Cass ; ; ; ; ). Può essere risarcita la perdita di chance di guarigione (Cass ; ; ; ; ). Risarcibile la perdita di chance ad una gara ippica (Cass ) Risarcibile la perdita di chance ad una gara ippica (Cass )

30 Calcolo della chance Il danno da perdita di chance deve essere pari alla chance perduta e non alla perdita totale corrispondente al pregiudizio che vi sarebbe stato in caso di realizzazione della chance Cass Il danno da perdita di chance deve essere pari alla chance perduta e non alla perdita totale corrispondente al pregiudizio che vi sarebbe stato in caso di realizzazione della chance Cass La perdita di chance di sopravvivere non può dare luogo ad una riparazione totale del danno causato dal decesso: Cass ; La perdita di chance di sopravvivere non può dare luogo ad una riparazione totale del danno causato dal decesso: Cass ; La perdita della chance di essere promosso non può corrispondere allintero aumento di stipendio Cass La perdita della chance di essere promosso non può corrispondere allintero aumento di stipendio Cass

31 Responsabilità precontrattuale Secondo la giurisprudenza più recente non viene risarcito a titolo di perdita di chance una parte dellinteresse positivo derivante dal contratto non concluso a causa di recesso ingiustificato dalle trattative (abuso del diritto): Cass ; Cass Secondo la giurisprudenza più recente non viene risarcito a titolo di perdita di chance una parte dellinteresse positivo derivante dal contratto non concluso a causa di recesso ingiustificato dalle trattative (abuso del diritto): Cass ; Cass Favorevole Cass Favorevole Cass

32 Riparazione integrale Il risarcimento del danno ha la funzione di porre la vittima nella stessa condizione in cui era prima dellillecito (Cass ; ). Il risarcimento del danno ha la funzione di porre la vittima nella stessa condizione in cui era prima dellillecito (Cass ; ). Il risarcimento del danno non deve provocare ne perdite né arricchimenti (Cass ) e non può eccedere il pregiudizio (Cass ; ; ). Il risarcimento del danno non deve provocare ne perdite né arricchimenti (Cass ) e non può eccedere il pregiudizio (Cass ; ; ).

33 Danni morali Il danno comprende anche i danni morali (Cass ). Il danno comprende anche i danni morali (Cass ). Il danno morale va concesso anche a chi è rimasto in stato vegetativo (Cass ; ) Il danno morale va concesso anche a chi è rimasto in stato vegetativo (Cass ; ) Il danno morale viene risarcito anche per la perdita di un cavallo, a cui il proprietario era particolarmente affezionato: Cass Anche Cass Il danno morale viene risarcito anche per la perdita di un cavallo, a cui il proprietario era particolarmente affezionato: Cass Anche Cass

34 Valutazione del danno Il danno viene valutato al momento della sentenza (Cass ); Il danno viene valutato al momento della sentenza (Cass ); La vittima non è tenuta a riparare il danno nellinteresse del responsabile (Cass ) La vittima non è tenuta a riparare il danno nellinteresse del responsabile (Cass ) In caso di danno alla persona, un successivo miglioramento non impone una riduzione del risarcimento (Cass ; ); un successivo peggioramento può comportare una maggiorazione del risarcimento, anche in contrasto con il giudicato (Cass ; ; ) In caso di danno alla persona, un successivo miglioramento non impone una riduzione del risarcimento (Cass ; ); un successivo peggioramento può comportare una maggiorazione del risarcimento, anche in contrasto con il giudicato (Cass ; ; )

35 Compensatio Il danno per lassistenza da parte di terze persone non può essere ridotto in caso di assistenza familiare (Cass ; ; ) Il danno per lassistenza da parte di terze persone non può essere ridotto in caso di assistenza familiare (Cass ; ; ) Nel caso di danno patrimoniale da morte di un congiunto non si tiene conto in compensazione delle entrate che il congiunto ottiene in via di successione ereditaria (Cass ; ) Nel caso di danno patrimoniale da morte di un congiunto non si tiene conto in compensazione delle entrate che il congiunto ottiene in via di successione ereditaria (Cass ; )

36 Risarcimento in forma specifica Il risarcimento del danno causato ad una cosa si riferisce alle spese di rimessione in pristino della cosa o al pagamento del valore (Cass ). Il risarcimento del danno causato ad una cosa si riferisce alle spese di rimessione in pristino della cosa o al pagamento del valore (Cass ). La scelta è rimessa al giudice (Cass ) La scelta è rimessa al giudice (Cass ) Il risarcimento delle spese di ripristino non è subordinato allesecuzione dei lavori (Cass ). Il risarcimento delle spese di ripristino non è subordinato allesecuzione dei lavori (Cass ). Il diritto al risarcimento delle spese di ripristino di una cosa trova limite nel costo di sostituzione (Cass ; ; contra Cass ) non nel valore venale della cosa (Cass ). Il diritto al risarcimento delle spese di ripristino di una cosa trova limite nel costo di sostituzione (Cass ; ; contra Cass ) non nel valore venale della cosa (Cass ).

37 Criteri di imputazione Colpa oggettiva Colpa oggettiva Rilevanza della soggettività Rilevanza della soggettività –Malato o handicappato: devono comportarsi con particolare prudenza –Minore: deve comportarsi come un minore diligente Irrilevanza della soggettività: Irrilevanza della soggettività: –Condizioni di debolezza di ordine mentale, psicologico, caratteriale

38 Incapaci Prima dellemanazione del codice si ammetteva che i dementi rispondessero con il loro patrimonio dei danni da loro compiuti. Prima dellemanazione del codice si ammetteva che i dementi rispondessero con il loro patrimonio dei danni da loro compiuti. Nel 1866 la giurisprudenza, argomentando dai principi di libertà, negò limputabilità dei dementi e questa regola fu mantenuta ferma per oltre un secolo. Nel 1866 la giurisprudenza, argomentando dai principi di libertà, negò limputabilità dei dementi e questa regola fu mantenuta ferma per oltre un secolo. In base ad una legge del 1968, che ammetteva la responsabilità per gli atti illeciti sotto limpero di una perturbazione mentale e ad una successiva giurisprudenza che ha riferito la norma a qualsiasi incapace perché insano di mente (Cass ) rispondono dei danni tutti i malati di mente In base ad una legge del 1968, che ammetteva la responsabilità per gli atti illeciti sotto limpero di una perturbazione mentale e ad una successiva giurisprudenza che ha riferito la norma a qualsiasi incapace perché insano di mente (Cass ) rispondono dei danni tutti i malati di mente

39 Minori La regola è stata estesa dalla giurisprudenza anche ai bambini che possono essere condannati senza che occorra valutare la capacità di discernere le conseguenze dei propri gesti (Cass ; Cass : bambino di otto anni che corre verso un amico con una pentola di acqua bollente; Cass ; Cass ). La regola è stata estesa dalla giurisprudenza anche ai bambini che possono essere condannati senza che occorra valutare la capacità di discernere le conseguenze dei propri gesti (Cass ; Cass : bambino di otto anni che corre verso un amico con una pentola di acqua bollente; Cass ; Cass ).

40 Responsabilità oggettiva Ipotesi di legislazione speciale: Ipotesi di legislazione speciale: –L (infortuni sul lavoro: indennizzo automatico, forfettario e limitato) –Responsabilità attività pericolose –Responsabilità circolazione autoveicoli ( ) –Responsabilità del produttore –Responsabilità medica (l )

41 Art. 1384, c Ciascuno parimenti è tenuto non solo per il danno che cagiona con il proprio fatto, ma anche per quello che viene arrecato con il fatto delle persone delle quali deve essere garante o con le cose che ha in propria custodia. 2. Tuttavia, colui che detiene a qualsiasi titolo tutto o una parte dellimmobile o del bene mobile dal quale lincendio ha trovato origine sarà responsabile nei confronti dei terzi dei danni causati dallincendio, se si provi che sia da attribuire a sua colpa o alla colpa di persone di cui risponde. 3. La precedente norma non si applica ai rapporti tra proprietari e locatari

42 Altre disposizioni Art Art Il proprietario di un animale o quello che se ne serve per il tempo in cui ne usa è responsabile per il danno cagionato da esso, tanto che si trovi sotto la sua custodia, quanto che sia smarrito o fuggito Il proprietario di un animale o quello che se ne serve per il tempo in cui ne usa è responsabile per il danno cagionato da esso, tanto che si trovi sotto la sua custodia, quanto che sia smarrito o fuggito Art Art Il proprietario di un edificio è tenuto per i danni cagionati dalla rovina di esso, quando sia venuta in conseguenza di mancanza di riparazione o per un vizio di costruzione. Il proprietario di un edificio è tenuto per i danni cagionati dalla rovina di esso, quando sia venuta in conseguenza di mancanza di riparazione o per un vizio di costruzione.

43 Danno da cosa Gli articoli 1385 e 1386 prevedono la risarcibilità del danno causato da animali e da rovina di edificio (per difetto di costruzione o di manutenzione) come ipotesi di responsabilità oggettiva. Gli articoli 1385 e 1386 prevedono la risarcibilità del danno causato da animali e da rovina di edificio (per difetto di costruzione o di manutenzione) come ipotesi di responsabilità oggettiva. La regola del 1384, 1 c., era allorigine considerata meramente riassuntiva delle regole successive. La regola del 1384, 1 c., era allorigine considerata meramente riassuntiva delle regole successive. La giurisprudenza a partire dalla seconda metà dellottocento fonda su questa norma una responsabilità oggettiva nei confronti del cosiddetto custode della cosa. La giurisprudenza a partire dalla seconda metà dellottocento fonda su questa norma una responsabilità oggettiva nei confronti del cosiddetto custode della cosa.

44 Primi casi Cass : riguardava lipotesi di un incidente di lavoro; il legislatore intervenne poi con una disciplina apposita (l cit.). Cass : riguardava lipotesi di un incidente di lavoro; il legislatore intervenne poi con una disciplina apposita (l cit.). Cass : riguardava la propagazione dellincendio da un edificio allaltro, con responsabilità per il custode del primo edificio incendiato. Cass : riguardava la propagazione dellincendio da un edificio allaltro, con responsabilità per il custode del primo edificio incendiato. Anche in questo caso intervenne il legislatore, con l , che introdusse un secondo e un terzo comma nellart (esclusione del caso di incendio dal danno da cosa) Anche in questo caso intervenne il legislatore, con l , che introdusse un secondo e un terzo comma nellart (esclusione del caso di incendio dal danno da cosa) Implicita copertura legislativa alla soluzione giurisprudenziale Implicita copertura legislativa alla soluzione giurisprudenziale

45 Affaire Jandheur Cass. Ass. pl incidente stradale: Cass. Ass. pl incidente stradale: La presunzione di responsabilità stabilita dallart. 1384, c.1, a carico di colui che ha in custodia la cosa non animata che ha cagionato un danno ad altri, non può essere confutata se non dando la prova di un caso fortuito o della forza maggiore o di una causa esterna che non sia a lui imputabile; non è sufficiente provare di non avere commesso nessun atto colposo o che la causa dellevento sia rimasta sconosciuta; non si distingue a seconda che la cosa sia azionata o meno dalla mano delluomo; non è necessario che essa inerisca ad un vizio suscettibile per sua natura di cagionare un danno perche la disposizione ricollega la responsabilità alla custodia della cosa e non alla cosa stessa.

46 La cosa La norma si applica La norma si applica sia alle cose mobili che a quelle immobili (ascensore: Cass ; alberi: ; alle rocce che cadono: ; ; etc) sia alle cose mobili che a quelle immobili (ascensore: Cass ; alberi: ; alle rocce che cadono: ; ; etc) sia alle cose pericolose che a quelle non pericolose (anche se sul punto vi è giurisprudenza altalenante) sia alle cose pericolose che a quelle non pericolose (anche se sul punto vi è giurisprudenza altalenante) sia alle cose aventi un meccanismo proprio, sia alle cose azionate dalla mano delluomo (automobili, sino alla emanazione della legge speciale: l ) sia alle cose aventi un meccanismo proprio, sia alle cose azionate dalla mano delluomo (automobili, sino alla emanazione della legge speciale: l )

47 Il fatto della cosa Il fatto della cosa necessita della dimostrazione di due elementi: Il fatto della cosa necessita della dimostrazione di due elementi: la partecipazione materiale della cosa (anche senza contatto: caso del bang dellaereo che provoca il crollo di un muro o della macchina che costringe laltra ad una manovra dannosa: Cass ; ; ) la partecipazione materiale della cosa (anche senza contatto: caso del bang dellaereo che provoca il crollo di un muro o della macchina che costringe laltra ad una manovra dannosa: Cass ; ; ) il nesso causale (che il danno dipenda dal fatto della cosa) il nesso causale (che il danno dipenda dal fatto della cosa) –se la cosa è dinamica o pericolosa, il nesso causale si presume (Cass ) –se la cosa è inerte (unauto posteggiata), bisogna specificamente dimostrare il ruolo attivo della cosa Cass (era posteggiata in modo anomalo: )

48 custode Il custode secondo la giurisprudenza consolidata (Cass. S.u ; ) è colui che ha luso, la direzione e il controllo della cosa, per cui non risponde il proprietario di una cosa rubata, ma il ladro (Cass ). Il custode secondo la giurisprudenza consolidata (Cass. S.u ; ) è colui che ha luso, la direzione e il controllo della cosa, per cui non risponde il proprietario di una cosa rubata, ma il ladro (Cass ). Il proprietario si presume custode della cosa, se non dimostra che la custodia è stata trasferita ad un terzo: ; ; Il proprietario si presume custode della cosa, se non dimostra che la custodia è stata trasferita ad un terzo: ; ;

49 distinzioni Si distingue tra custode dellattività e custode della struttura (Cass ; ; ; ; ; contra Cass ; ; ; ): Si distingue tra custode dellattività e custode della struttura (Cass ; ; ; ; ; contra Cass ; ; ; ): se levento dannoso trae origine da un vizio della cosa, ne risponde il proprietario o il fabbricante se levento dannoso trae origine da un vizio della cosa, ne risponde il proprietario o il fabbricante se trae origine dalluso della cosa, ne risponde che la utilizza se trae origine dalluso della cosa, ne risponde che la utilizza

50 Forza maggiore La prova liberatoria deve essere un fatto estraneo alla cosa dannosa, imprevedibile e inevitabile (Cass ). La prova liberatoria deve essere un fatto estraneo alla cosa dannosa, imprevedibile e inevitabile (Cass ). Esempi: Esempi: –tracce dolio miste ad acqua nella strada: –irruzione di un cane nella strada: –una tempesta di gravità eccezionale: Non è forza maggiore: Non è forza maggiore: – il rimbalzo del proiettile su una pietra: –la caduta massi per effetto di erosione:

51 Altre esimenti Anche il fatto del danneggiato esclude la responsabilità, se imprevedibile ed inevitabile: a partire da Cass si è ammessa la esenzione parziale di responsabilità per concorso. Anche il fatto del danneggiato esclude la responsabilità, se imprevedibile ed inevitabile: a partire da Cass si è ammessa la esenzione parziale di responsabilità per concorso. Rientra tra le cause di esonero anche il fatto del terzo imprevedibile, inevitabile ed estraneo allorganizzazione del custode. Rientra tra le cause di esonero anche il fatto del terzo imprevedibile, inevitabile ed estraneo allorganizzazione del custode.

52 Rapporto con le altre norme Lazione fondata sullart concorre con quella fondata sullart Lazione fondata sullart concorre con quella fondata sullart Anche nel caso di danno da animali (1385), la responsabilità è fondata sul rapporto di custodia e il custode può esimersi solo in caso di forza maggiore (regola simile al nostro 2052) Anche nel caso di danno da animali (1385), la responsabilità è fondata sul rapporto di custodia e il custode può esimersi solo in caso di forza maggiore (regola simile al nostro 2052)

53 Rovina di edificio Nel caso di rovina di edificio (1386), la responsabilità del custode vi è soltanto se la vittima dimostra che la rovina è dovuta a vizio di costruzione o difetto di manutenzione (Cass ) Nel caso di rovina di edificio (1386), la responsabilità del custode vi è soltanto se la vittima dimostra che la rovina è dovuta a vizio di costruzione o difetto di manutenzione (Cass ) –La regola appare meno rigorosa di quella del 2053 c.c., in cui è il proprietario che deve dimostrare che la rovina non è dovuta a difetto di costruzione o di manutenzione (la causa sconosciuta in Italia resta a carico del proprietario). –Appare simile al 2054, 4 c.

54 Art. 1384, c Il padre e la madre, che esercitano la potestà genitoriale, sono tenuti solidalmente per i danni cagionati dai loro figli minori abitanti con essi (mod. L ; ) Il padre e la madre, che esercitano la potestà genitoriale, sono tenuti solidalmente per i danni cagionati dai loro figli minori abitanti con essi (mod. L ; ) I padroni e i committenti per i danni causati dai loro domestici e commessi nellesercizio delle funzioni nelle quali vengono impiegati I padroni e i committenti per i danni causati dai loro domestici e commessi nellesercizio delle funzioni nelle quali vengono impiegati I precettori e gli artigiani per i danni cagionati dai loro allievi ed apprendisti nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza I precettori e gli artigiani per i danni cagionati dai loro allievi ed apprendisti nel tempo in cui sono sotto la loro vigilanza La predetta responsabilità ha luogo allorché i genitori e gli artigiani provano che non hanno potuto impedire il fatto per cui avrebbero dovuto essere responsabili La predetta responsabilità ha luogo allorché i genitori e gli artigiani provano che non hanno potuto impedire il fatto per cui avrebbero dovuto essere responsabili Per quel che concerne i precettori, i fatti, le imprudenze e le negligenze invocati contro di loro come autori del fatto dannoso devono essere provati dallattore conformemente al diritto comune (mod. L. 5 aprile 1937). Per quel che concerne i precettori, i fatti, le imprudenze e le negligenze invocati contro di loro come autori del fatto dannoso devono essere provati dallattore conformemente al diritto comune (mod. L. 5 aprile 1937).

55 Responsabilità per fatto altrui Ipotesi tipiche Ipotesi tipiche –Responsabilità oggettiva –Responsabilità per colpa Evoluzione giurisprudenziale: Evoluzione giurisprudenziale: –Dalla colpa alla responsabilità oggettiva (genitori) Nuovi casi giurisprudenziali: Nuovi casi giurisprudenziali: –la responsabilità per fatto altrui atipica

56 Responsabilità del preponente Il preponente risponde dei fatti illeciti del preposto, oggettivamente: non può dimostrare la propria mancanza di colpa. Giurisprudenza costante: Cass ; Il preponente risponde dei fatti illeciti del preposto, oggettivamente: non può dimostrare la propria mancanza di colpa. Giurisprudenza costante: Cass ; Perché operi la responsabilità indiretta, occorre la colpa del preposto (Cass ) Perché operi la responsabilità indiretta, occorre la colpa del preposto (Cass )

57 Rapporto di preposizione Il preposto è un dipendente e non un lavoratore autonomo: in passato, si è escluso che il medico sia un preposto, per la sua autonomia professionale ( ; ); adesso si ammette la responsabilità indiretta (Cass ) Il preposto è un dipendente e non un lavoratore autonomo: in passato, si è escluso che il medico sia un preposto, per la sua autonomia professionale ( ; ); adesso si ammette la responsabilità indiretta (Cass ) Il preponente può liberarsi soltanto se il preposto agisca senza autorizzazione, per fini personali estranei alle sue attribuzioni, fuori dalle sue funzioni (Cass. Ass. pl ; ). Il preponente può liberarsi soltanto se il preposto agisca senza autorizzazione, per fini personali estranei alle sue attribuzioni, fuori dalle sue funzioni (Cass. Ass. pl ; ).

58 applicazioni In tal senso non si è applicato lart alle seguenti ipotesi: In tal senso non si è applicato lart alle seguenti ipotesi: –funzionario di banca che, nel fare operazioni bancarie particolari e anomale a favore di clienti consapevoli, ne approfitta: Cass ; ; ; ; ; ; –Impiegato in servizio che si introduce in auto posteggiata e causa incidente: Si è applicato lart alle seguenti ipotesi: Si è applicato lart alle seguenti ipotesi: –infrazione doganale di un autista, che ha trovato nel suo impiego loccasione e i mezzi dellillecito Cass ; –Impiegato di un pensionato per anziani che si fa dare abusivamente somma di denaro da un pensionante: Cass –Furto a terzi in orario di servizio: Cass

59 Responsabilità del preposto Il preponente può chiedere il risarcimento del danno al preposto colpevole (regola tralatizia) Il preponente può chiedere il risarcimento del danno al preposto colpevole (regola tralatizia) Tuttavia, se il preposto agisce nei limiti delle mansioni attribuite non è responsabile nei confronti dei terzi (Cass ; ass. pl ; ; ; , salvo il caso di reato o di fatto doloso (Cass ; ) Tuttavia, se il preposto agisce nei limiti delle mansioni attribuite non è responsabile nei confronti dei terzi (Cass ; ass. pl ; ; ; , salvo il caso di reato o di fatto doloso (Cass ; ) E discussa la responsabilità del medico preposto. La negano: Cass ; ; in senso opposto Cass E discussa la responsabilità del medico preposto. La negano: Cass ; ; in senso opposto Cass

60 Responsabilità dei genitori La regola francese è uguale a quella italiana: in origine esimente è la dimostrazione della mancanza di colpa: (così ancora per i maestri darte) La regola francese è uguale a quella italiana: in origine esimente è la dimostrazione della mancanza di colpa: (così ancora per i maestri darte) A partire da Cass è stato affermato che solo la forza maggiore o il fatto della vittima può esonerare il genitore dalla responsabilità indiretta per i fatti illeciti del minore (giurisprudenza consolidata: Cass ; ; ; ; ; Ass. pl ) A partire da Cass è stato affermato che solo la forza maggiore o il fatto della vittima può esonerare il genitore dalla responsabilità indiretta per i fatti illeciti del minore (giurisprudenza consolidata: Cass ; ; ; ; ; Ass. pl ) Regola della coabitazione (minimizzazione) Regola della coabitazione (minimizzazione)

61 Fatto del minore Quando il minore non era imputabile, bastava un fatto obiettivamente illecito: Cass Quando il minore non era imputabile, bastava un fatto obiettivamente illecito: Cass Dopo che la colpa non è più soggettiva e non è più rilevante per i genitori, sarebbe stato coerente richiedere quantomeno un fatto obiettivamente illecito del minore. Dopo che la colpa non è più soggettiva e non è più rilevante per i genitori, sarebbe stato coerente richiedere quantomeno un fatto obiettivamente illecito del minore. Tuttavia, secondo la giurisprudenza, non occorre un fatto colposo del minore, ma solo il nesso causale tra fatto del minore e danno: Cass. Ass. pl., ; in senso diverso progetto Catala) Tuttavia, secondo la giurisprudenza, non occorre un fatto colposo del minore, ma solo il nesso causale tra fatto del minore e danno: Cass. Ass. pl., ; in senso diverso progetto Catala)

62 Responsabilità dei precettori Ai precettori originariamente si applicava la medesima regola posta per i genitori e i maestri darte. Ai precettori originariamente si applicava la medesima regola posta per i genitori e i maestri darte. A partire dalla l fu esclusa la responsabilità dei precettori pubblici, in quanto non potevano scegliere i propri allievi (la responsabilità poteva essere fatta valere nei confronti dello Stato) A partire dalla l fu esclusa la responsabilità dei precettori pubblici, in quanto non potevano scegliere i propri allievi (la responsabilità poteva essere fatta valere nei confronti dello Stato) Con la l viene modificata la norma del codice facendo venire meno la presunzione di colpa; la colpa deve essere dimostrata dalla vittima, secondo la regola generale. Con la l viene modificata la norma del codice facendo venire meno la presunzione di colpa; la colpa deve essere dimostrata dalla vittima, secondo la regola generale.

63 Responsabilità indiretta atipica –1384: ipotesi tipiche di responsabilità indiretta –Esigenza di ampliamento: in dottrina Savatier (1930) –In giurisprudenza: Conseil detat, ; Gestore del centro per persone con handicap (se affidato dal giudice); Cass. Ass. pl ; non per contratto: Gestore del centro per persone con handicap (se affidato dal giudice); Cass. Ass. pl ; non per contratto: Responsabilità del tutore: ; Responsabilità del tutore: ; –Responsabilità per controllo in astratto (anche se durante una visita ai genitori): Associazione sportive per fatti dei propri aderenti; Cass ; Associazione sportive per fatti dei propri aderenti; Cass ;


Scaricare ppt "Code civil La responsabilité civile extracontractuelle."

Presentazioni simili


Annunci Google