La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corte Suprema degli Stati Uniti dAmerica, sentenza 26 giugno 1997, Washington et al. C. Glucksberg et al. ; Vacca et al. c. Quill Alta Corte dInghilterra.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corte Suprema degli Stati Uniti dAmerica, sentenza 26 giugno 1997, Washington et al. C. Glucksberg et al. ; Vacca et al. c. Quill Alta Corte dInghilterra."— Transcript della presentazione:

1

2

3 Corte Suprema degli Stati Uniti dAmerica, sentenza 26 giugno 1997, Washington et al. C. Glucksberg et al. ; Vacca et al. c. Quill Alta Corte dInghilterra - Divisione della famiglia. (Ordinanza del 22 marzo 2002) il caso di Miss B. Caso Englaro Tribunale di Milano Corte europea dei diritti delluomo 29 aprile 2002 nel caso Pretty c. Regno Unito

4 Il caso Quill George A. Kingsley, malato di AIDS in fase avanzata, costretto, tra laltro, a vivere con un tubo infilato nellarteria del petto, il che rendeva complicate anche le funzioni più elementari. Jane Roe, ammalata di cancro dal 1988 era costretta a letto dal 1993 e aveva dolori continui che non potevano essere alleviati dai farmaci

5 Decision New York Le leggi dello Stato di New York che vietano il «suicidio assistito » violano la Equal Protection Clause poiché, nella parte in cui proibiscono al medico di prescrivere farmaci da assumersi autonomamente da parte di malati terminali capaci durante lultimo stadio della loro malattia, non sono razionalmente giustificate da alcun legitimate state interest.

6 Corte suprema Decision -Washington Wash. Rev. Code 8 9A (1) (1994) non viola il XIV emendamento, né letteralmente né «nella parte in cui si applica ai malati terminali, adulti capaci, che desiderano accelerare la morte mediante la prescrizione di farmaci da parte dei loro medici».

7 IV Emendamento Il diritto dei cittadini a godere della sicurezza per quanto riguarda la loro persona, la loro casa, le loro carte e le loro cose, contro persecuzioni e sequestri ingiustificati, non potrà essere violato… IX Emendamento Lenumerazione di alcuni diritti fatta nella Costituzione non potrà essere interpretata in modo che ne rimangano negati o menomati altri diritti mantenuti dai cittadini XIV Emendamento - Sezione I Tutte le persone nate o naturalizzate negli Stati Uniti e soggette alla loro giurisdizione sono cittadini degli Stati Uniti dello Stato in cui risiedono. Nessuno Stato emanerà o darà vigore a una legge che restringa i privilegi o le immunità dei cittadini degli Stati Uniti; così pure nessuno Stato priverà alcuna persona della vita, della libertà, o della proprietà senza una procedura legale nella dovuta forma né rifiuterà a chicchessia, nei limiti della sua giurisdizione, leguale protezione delle leggi

8 Alta Corte dInghilterra - Divisione della famiglia. (Ordinanza del 22 marzo 2002) On.le Dame Elizabeth Butler-Sloss, Presidente. Ms. B. versus NHS Hospital Ms. B. chiede sostiene che il trattamento invasivo che viene fornito attualmente dal convenuto attraverso un respiratore artificiale sia una prevaricazione illegale.

9 Condizioni di Ms. B La sua attuale situazione la vede paralizzata dal collo in giù. Ella è cosciente e capace di parlare con lassistenza di una speaking valve. Può muovere la testa ed usare alcuni muscoli del collo ma non muove per niente il busto, le braccia e le gambe. Può mangiare e bere. Dipende totalmente da coloro che la curano, i quali la nutrono, la vestono, la lavano e assistono le sue funzioni corporali. La sua vita è sostenuta da un respiratore artificiale attraverso una tracheotomia. Senza laiuto della ventila zione artificiale, secondo la dichiarazione medica, avrebbe meno dell 1 % di respirazione indipendente e la morte seguirebbe quasi certamente.

10 Corte europea dei diritti delluomo Sentenza 29 aprile 2002 Diane Pretty, paralizzata da una malattia neurovegetativa, aveva il pieno controllo delle proprie facoltà mentali e aveva chiesto lassistenza del marito per mettere fine alla propria vita, evitando langoscia e la sofferenza della fase terminale della malattia Diane Pretty, paralizzata da una malattia neurovegetativa, aveva il pieno controllo delle proprie facoltà mentali e aveva chiesto lassistenza del marito per mettere fine alla propria vita, evitando langoscia e la sofferenza della fase terminale della malattia

11 CORTE DAPPELLO Dl MILANO Il caso Englaro Il paziente mantiene autonomamente le grandi funzioni fisiologiche; i livelli pressori ed il controllo della temperatura corporea sono generalmente normali, il respiro è spontaneo; il tratto distintivo dello S.V.P. è la permanente non-consapevolezza dellambiente e di sé, malgrado una vigilanza e un ritmo sonno-veglia siano conservati; Il paziente mantiene autonomamente le grandi funzioni fisiologiche; i livelli pressori ed il controllo della temperatura corporea sono generalmente normali, il respiro è spontaneo; il tratto distintivo dello S.V.P. è la permanente non-consapevolezza dellambiente e di sé, malgrado una vigilanza e un ritmo sonno-veglia siano conservati;

12 Lessico Eutanasia (buona morte o morire bene) Eutanasia (buona morte o morire bene) Sterbehilfe (aiuto a morire Hilfe zum Sterben o nel morire Hilfe beim Sterben?) Sterbehilfe (aiuto a morire Hilfe zum Sterben o nel morire Hilfe beim Sterben?) Decisioni mediche di fine vita (legge olandese) Decisioni mediche di fine vita (legge olandese) Death with Dignity Act (Oregon) diritto ad ottenere un farmaco per porre fine dignitosamente alla propria vita Death with Dignity Act (Oregon) diritto ad ottenere un farmaco per porre fine dignitosamente alla propria vita

13 Legislazione Olanda nel 1994 è stato modificato lart. 10 del regolamento di polizia mortuaria. Poi modificato ulteriormente con una legge dellaprile Belgio (2004) permette leutanasia ai malati incurabili, anche se non ancora giunti alla fase terminale, se in presenza di gravi sofferenze fisiche o psicologiche. Svizzera è autorizzato il suicidio assistito Oregon (Death with Dignity Act 1997)

14 Death with Dignity Act « Un adulto capace, residente nello Stato dellOregon, che sia stato dichiarato, dal medico curante e dal medico chiamato a consulto, affetto da una malattia terminale, e che abbia volontariamente espresso il proprio desiderio di morire, può formulare una richiesta scritta volta a ottenere un farmaco allo scopo di por termine alla propria vita in una maniera umana e dignitosa, ai sensi della presente legge»

15 Eutanasia Definizioni Attiva Atto con cui si procura la morte mediante somministrazione di una sostanza tossica Passiva Sospendere le terapie essenziali a)Per porre fine alle sofferenze b)Se la terapia è inutile o irragionevole c)Sedazione terminale Se avviene su richiesta del paziente Suicidio assistito

16 Chiave etica di lettura Non vi è nessun dovere legale (etico) di mantenere un soggetto in vita ad ogni costo. Il mero fatto che esitano strumenti tecnici per prolungare la vita, non implica che debbano essere impiegati (morte cerebrale). Non deve essere lefficienza degli apparati tecnici a determinare e se e quando prolungare la vita, ma devono essere la dignità e alla qualità della vita del paziente a determinare i limiti e gli scopi del trattamento medico

17

18 Chiave etica di lettura Dworkin - Harris Far morire qualcuno con i mezzi che la società approva – ma che agli occhi dellinteressato rappresentano una terrficante negazione della vita- appare una forma di tirannia odiosa e devastante (Dworkin) Far morire qualcuno con i mezzi che la società approva – ma che agli occhi dellinteressato rappresentano una terrficante negazione della vita- appare una forma di tirannia odiosa e devastante (Dworkin) Se il male insito nellinterrompere la vita finisce per fare del male alla persona cui la vita appartiene… allora leutanasdia volontaria non nsarà condannbile da questo punto di vista (Harris) Se il male insito nellinterrompere la vita finisce per fare del male alla persona cui la vita appartiene… allora leutanasdia volontaria non nsarà condannbile da questo punto di vista (Harris)

19 Chiave etica di lettura Evangelium vitae Si dà certamente lobbligo morale di curare e di farsi curare, ma tale obbligo deve misurarsi con le situazioni concrete; occorre valutare se i mezzi terapeutici a disposizione siano oggettivamente proporzionati rispetto alle prospettive di miglioramento. Si dà certamente lobbligo morale di curare e di farsi curare, ma tale obbligo deve misurarsi con le situazioni concrete; occorre valutare se i mezzi terapeutici a disposizione siano oggettivamente proporzionati rispetto alle prospettive di miglioramento. La rinucia a mezzi straordinari o sproporzionati (per il paziente o per la famiglia) no equivale alleutanasia o al suicidio; esprime piuttosto laccettazione della condizione umana di fronte alla morte La rinucia a mezzi straordinari o sproporzionati (per il paziente o per la famiglia) no equivale alleutanasia o al suicidio; esprime piuttosto laccettazione della condizione umana di fronte alla morte

20 Chiave etica di lettura Evangelium vitae Anche se non motivata dal rifiuto etico di farsi carico dellesistenza di chi soffre, leutanasia deve dirsi una falsa pietà, anzi una preoccupante perversione di essa: la vera compassione, infatti, rende solidale con il dolore altrui, non sopprime colui del quale non si può sopportare la sofferenza Anche se non motivata dal rifiuto etico di farsi carico dellesistenza di chi soffre, leutanasia deve dirsi una falsa pietà, anzi una preoccupante perversione di essa: la vera compassione, infatti, rende solidale con il dolore altrui, non sopprime colui del quale non si può sopportare la sofferenza

21 Consenso informato Elementi di accesso a)Competenza (a capire e decidere) b)Volontarietà (nel decidere) Elementi del consenso a)Decisione (in favore di un piano di cura) b)Autorizzazione (del piano di cura scelto) Elementi dellinformazione a)Rivelazione (del materiale informativo) b)Indicazione ( di un piano di cura) c)Comprensione (di a e b)

22 Standard di valutazione della capacità decisione Il paziente fa una scelta e la comunica Il paziente fa una scelta e la comunica Il paziente comprende: Il paziente comprende: a) la situazione medica e la prognosi b) la natura della cura raccomandata c) i percorsi curativi alternativi d) i rischi, i benefici, le conseguenze d) i rischi, i benefici, le conseguenze La decisione del paziente è stabile nel tempo La decisione del paziente è stabile nel tempo La decisione è coerente con i valori e gli obiettivi del paziente La decisione è coerente con i valori e gli obiettivi del paziente La decisione non deriva da stress, illusioni, allucinazioni La decisione non deriva da stress, illusioni, allucinazioni

23 Diritto allintegrità del corpo Diritto a decidere del mio destino Diritto a rifiutare le cure sterilizzazione contraccezione Eutanasia passiva aborto Suicidio ass.

24 Accanimento terapeutico Sproporzione tra le prospettive della cura e i possibili benefici Cure Palliative Non guariscono, ma migliorano la qualità della vita o allungano la vita Sedazione terminale Uso di sedativi per ridurre il dolore anche a costo di ridurre la durata della vita

25 Living will letterale: testamento biologico, testamento di vita, testamento per la vita. manageriale: biocard. tematiche: direttive anticipate di trattamento ( ), volontà previe di trattamento, dichiarazioni di volontà anticipate. burocratiche: procura sanitaria, carta di autodeterminazione. Patientenverfügungen, Patiententestament, Patientenbriefe, Betreuungsverfügung, Vorsorgevollmacht.

26 Living will Introdotto nel 1906 da una legge dellOhio, rimasta poi isolata fino agli anni 60, in cui cominciò a diffondersi a tal punto nella pratica medica americana da essere disciplinato da una legge federale del 1991 (Patient self determination act), a cui si sono adeguati i singoli stati. In Europa il riconoscimento legislativo è arrivato intorno agli anni 90, ma solo in alcuni paesi (Olanda e Danimarca). Si deve aspettare il 2002 perché il Belgio contempli la Declaration anticipée allinterno del Titolo III della legge del 28 maggio sulleutanasia e la Spagna preveda le Instrucciones previas allart. 11 della legge n. 41 del 14 novembre sullautonomia del malato e sui diritti e sulle obbligazioni in tema di informazione e documentazione clinica.

27 Living will In Gran Bretagna la House of Lords e la House of Commons hanno discusso più volte (1936, 1950, 1969, 1970) questo problema, senza pervenire ad alcun provvedimento specifico. Se ne è nuovamente occupata, nel 1994, una Commissione scientifica incaricata dal governo di studiare tutte le questioni relative alla mental incapacity: anche in questo caso, malgrado le raccomandazioni della Commissione, il Lord Chancellor preferì evitare uno specifico provvedimento legislativo, suggerendo piuttosto di emanare unorganica regolamentazione deontologica.

28 Living will ). volontà anticipate di trattamento (advance decision, Patientenverfügungen) desiderio di trattamento (advance statement of wishes, Betreuungsverfügung ), rifiuto di determinate terapie (advance refusal Manifestazione di volontà Attribuzione di potere decisionale a una terza persona (durable power of attorney, Vorsorgevollmacht).

29 Living will Ms. B I termini dellatto stabilivano che per il tempo in cui lei non fosse più stata in grado di dare istruzioni, avrebbe desiderato che il trattamento venisse interrotto ove lei fosse stata in una condizione di sofferenza dovuta alle condizioni del trattamento, a un danno mentale permanente o ad una incoscienza permanente.

30 LEGGE 28 marzo 2001, n. 145 Ratifica ed esecuzione della Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei diritti dell'uomo e della dignità dell'essere umano riguardo all'applicazione della biologia e della medicina: Convenzione sui diritti dell'uomo e sulla biomedicina fatta a Oviedo il 4 aprile 1997 Article 9 Souhaits précédemment exprimés Les souhaits précédemment exprimés au sujet d'une intervention médicale par un patient qui, au moment de l'intervention, n'est pas en état d'exprimer sa volonté seront pris en compte

31

32


Scaricare ppt "Corte Suprema degli Stati Uniti dAmerica, sentenza 26 giugno 1997, Washington et al. C. Glucksberg et al. ; Vacca et al. c. Quill Alta Corte dInghilterra."

Presentazioni simili


Annunci Google