La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

A LLA RICERCA DI DIO Atei e credenti a confronto ITIS F. Severi Festa dellarte, 6 maggio 2009 Caterina Puddu.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "A LLA RICERCA DI DIO Atei e credenti a confronto ITIS F. Severi Festa dellarte, 6 maggio 2009 Caterina Puddu."— Transcript della presentazione:

1 A LLA RICERCA DI DIO Atei e credenti a confronto ITIS F. Severi Festa dellarte, 6 maggio 2009 Caterina Puddu

2 I NIZIAMO DALLA CREAZIONE … In principio Dio creò il cielo e la terra la terra produca germogli ed esseri viventi E DIO DISSE

3 Poi DISSE: facciamo lUOMO a nostra immagine e somiglianza. Poi creò la DONNA E vide che era cosa MOLTO buona

4 G ENESI Con tutto questo si vuol dire che i cristiani restano fedeli al racconto della creazione della Genesi? ASSOLUTAMENTE NO!!

5 G ENESI 2,7 Allora il Signore Dio plasmò luomo con polvere del suolo e soffiò sulle sue narici un alito di vita e luomo divenne un essere vivente. Come cristiani crediamo che il soffio vitale Dio lo abbia infuso direttamente nella polvere, nella materia, che poi autonomamente ha dato origine alla vita in tutte le sue forme, compresa quella delluomo. Uomo in creazione NON DISTURBARE DNA+grassi+ proteine+zuccheri

6 V ITO M ANCUSO Teologo, docente allUniversità di filosofia di Milano Quando il pensiero religioso parla di creazione intende contrassegnare questo processo evolutivo dellessere-energia come dotato di direzione, criterio e senso. Anche la nostra vita, che è parte della creazione, ha a sua volta direzione, criterio e senso. In questo senso siamo stati creati da Dio, a sua immagine e somiglianza (dimensione spirituale), di cui la libertà è il segno più concreto

7 P AUL D AVIS Fisico DA DOVE VIENE LA VITA ? Per il darsi della vita sono necessari quattro composti chimici: proteine, zuccheri, grassi, DNA. PROTEINE : le probabilità contrarie ad un sintesi puramente casuale delle sole proteine sono , un numero che scritto per esteso occuperebbe un intero capitolo di un libro. Quindi da una parte abbiamo 1 e dallaltra un numero astronomico. La biologia penderebbe per l1… Lo chiamiamo CASO? Anche per il DNA ?

8 A tutto questo si deve poi aggiungere lassemblaggio di zuccheri+proteine+grassi + DNA in modo tale da formare di mutazione casuale? Anche questo può capitare… CASUALITÀ?!

9 F RED H OILE Noto anticlericale La probabilità che un processo spontaneo meta insieme un essere vivente, sono analoghe a quelle che una tromba daria, spazzando un deposito di robivecchi, produca un Boeing 747 perfettamente funzionante. E meno male!!

10 D ANIEL A LTSCHULER astrofisico di convinzioni darwiniane Nel suo libro Luniverso e lorigine della vita, così afferma: Con ogni probabilità, cè qualcosa che ancora ci sfugge e che, quando lo scopriremo, ci mostrerà che la vita non è il prodotto di eventi casuali, ma il risultato di leggi naturali.

11 V ENTER E C OLLINS giungono nello stesso momento alla decifrazione del genoma umano (2000) Venter: non credente, dopo la scoperta rimase tale. Collins: ateo, spinto da quei dati, è giunto ad accogliere lidea dellesistenza di Dio, fino a scrivere nel 2006 il libro Il linguaggio di Dio. Stesse esperienze ci portano a conclusioni diverse… Qual è la conclusione giusta?!

12 A SA G RAY professore di botanica ad Harvard Amico di Darwin, fu uno dei primi a difendere la teoria evoluzionista darwiniana. Secondo questo professore, la visione della natura che scaturisce dai risultati scientifici di Darwin non è la negazione di un fine ( telos ) ma semmai il fatto che il fine sia iscritto nella natura stessa.

13 La vita non piove dallalto La vita non è frutto di casualità MA La vita arriva dal basso È in continua evoluzione È intrinsecamente dotata di direzione e di scopo essendo tale scopo laccrescimento della vita stessa

14 EVOLUZIONE = sviluppo, MOVIMENTO ordinato ad un fine Homo Staticus Homo Evolutus In tutto questo cè una logica superiore che non necessariamente porta ad un progresso. È vero che siamo più avanti degli organismi unicellulari, ma siamo più indietro rispetto ai dinosauri che di cellule ne avevano molte di più. I batteri si riproducono con molta più facilità degli esseri umani e resistono ad ogni intemperie. Probabilmente sarebbero gli unici organismi a sopravvivere a una guerra nucleare

15 L UOMO Non siamo solo vita biologica. Lo scimpanzé è uguale a noi per il 98,5%, ma in quell1,5% possiamo notare diverse differenze… o no?! Condividiamo col maiale il 90% del DNA, ma questo non ha ancora imparato a volare col deltaplano, almeno sinora…

16 Luomo compie bene e giustizia non perché dettati dalla Bibbia o perché se no non si andrebbe in Paradiso. Ma questi aspetti fanno parte dellessere intrinseco delluomo ed è proprio grazie a questa costituzione della natura umana che Dio può giungere ad abitare lessere umano. Nellamore incondizionato per il bene e la giustizia cè qualcosa che sovrasta la biologia ! Luomo infrange i limiti della biologia (riproduzione e nutrimento), pensa, scrive, suona, canta, dipinge, guarda film…

17 S TEPHEN H AWKING Fisico e matematico Che succedeva prima dellinizio del mondo? Che faceva Dio prima di crearlo? Preparava linferno per chi pone simili domande! Non è possibile rispondere a tutte le domande e il credere in Dio non è questione di CERTEZZA, ma di FEDE e di ESPERIENZA

18 S AN G IOVANNI Quello che era da principio, quello che noi abbiamo udito, quello che abbiamo veduto con i nostri occhi, quello che contemplammo e che le nostre mani toccarono del Verbo della vita – la vita infatti si manifestò, noi labbiamo vista e di ciò diamo testimonianza e vi annunciamo la vita eterna, che era presso il Padre e che si manifestò a noi –, quello che abbiamo veduto e udito, noi lo annunciamo anche a voi, perché anche voi siate in comunione con noi e la nostra comunione è con il Padre e con il Figlio suo, Gesù Cristo. Queste cose vi scriviamo, perché la nostra gioia sia piena. 1 Giovanni 1,1-4


Scaricare ppt "A LLA RICERCA DI DIO Atei e credenti a confronto ITIS F. Severi Festa dellarte, 6 maggio 2009 Caterina Puddu."

Presentazioni simili


Annunci Google