La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ambivere Calusco d’Adda Carvico Chignolo d’Isola Mapello Pontida Solza Sotto il Monte Terno d’Isola Villa d’Adda Livio Mazzola Vincenzo Angelini Roberto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ambivere Calusco d’Adda Carvico Chignolo d’Isola Mapello Pontida Solza Sotto il Monte Terno d’Isola Villa d’Adda Livio Mazzola Vincenzo Angelini Roberto."— Transcript della presentazione:

1 Ambivere Calusco d’Adda Carvico Chignolo d’Isola Mapello Pontida Solza Sotto il Monte Terno d’Isola Villa d’Adda Livio Mazzola Vincenzo Angelini Roberto Cremaschi Marilisa Molinari Carla Pancaldi Umberto Gualteroni Massimo Noris Davide Fortini Emanuela Panseri Maurizio Panseri Sindaco Comune di Carvico Dottore Agronomo e Forestale UO Supporto al Partenariato e alla Progr. Dottore Agronomo UO Supporto Amministrativo Gestionale Dottore Agronomo Dottore Forestale Architetto Dottore Naturalista Dottore Forestale Comune capofila P.L.I.S. “Monte Canto e Bedesco” Regione Lombardia – Sede territoriale di Bergamo Provincia di Bergamo Ente Regionale Servizi Agricoltura e Foreste Responsabile agenda 21 per l’Isola Bergamasca Progettista P.L.I.S. “Monte Canto e Bedesco” GRUPPO DI LAVORO: Data:Settembre 2004 PROGETTO INTEGRATO DI VALORIZZAZIONE PER UNA AGRICOLTURA COLLINARE SOSTENIBILE PARCO LOCALE DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL MONTE CANTO E DEL BEDESCO Delibera della Provincia di Bergamo n. 473 del Comuni di: Copertina

2 AREE REGIONALI PROTETTE P.L.I.S. DEL MONTE CANTO E DEL BEDESCO PARCO ADDA NORD PARCO DEI COLLI P.L.I.S. BREMBO PARCO DI MONTEVECCHIA

3 PIANO TERRITORIALE DI COORDINAMENTO PROVINCIALE

4 PERIMETRAZIONEDEL PARCO LOCALEDI INTERESSESOVRACOMUNALEDEL MONTE CANTOE DEL BEDESCO PARCO LOCALE DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL MONTE CANTO E DEL BEDESCO Delibera della Provincia di Bergamo n. 473 del SUPERFICIE TOTALE ha ABITANTI PARCO REGIONALE ADDA NORD AMBIVERE SUPERFICIE NEL PARCO 184 ha PONTIDA SUPERFICIE NEL PARCO 460 ha CHIGNOLO D’ISOLA SUPERFICIE NEL PARCO 174 ha SOLZA SUPERFICIE NEL PARCO 13 ha CALUSCO D’ADDA SUPERFICIE NEL PARCO 307 ha TERNO D’ISOLA SUPERFICIE NEL PARCO 157 ha VILLA D’ADDA SUPERFICIE NEL PARCO 196 ha MAPELLO SUPERFICIE NEL PARCO 555 ha SOTTO IL MONTE SUPERFICIE NEL PARCO 371 ha CARVICO SUPERFICIE NEL PARCO 258 ha

5 COSA È GIÀ STATO FATTO PERCORSI CICLO-PEDONALI A PARTIRE DAL 1990 E’ STATA RECUPERATA E VALORIZZATA NELL’AMBITO COLLINARE UNA RETE DI PERCORSI LUNGA CIRCA 50 KM

6 COSA È GIÀ STATO FATTO NELLO SCORSO ANNO L’ATTIVITÀ DEL GRUPPO HA COINVOLTO OLTRE 100 CLASSI APPARTENENTI A DIVERSI ISTITUTI COMPRENSIVI NEL TERRITORIO DEL P.L.I.S. DIDATTICA AMBIENTALE DAL 2001 È ATTIVO “GRUPPO TERRITORIALE DI EDUCAZIONE AMBIENTALE” CHE VEDE LA PARTECIPAZIONE DI:  DOCENTI  ESPERTI IN TEMATICHE AMBIENTALI

7 COSA È GIÀ STATO FATTO PROMOZIONE DEL TERRITORIO MANIFESTAZIONE ANNUALE: “SAPORI SAPERI E… SIPARI” MOSTRA MERCATO DI PRODOTTI TIPICI LOCALI PROMOZIONE DI ATTIVITÀ ARTIGIANALI

8 COSA È GIÀ STATO FATTO PROGETTI PROMOSSI DA AGENDA 21 “ISOLA BERGAMASCA E ZINGONIA” REDAZIONE DI CONVENZIONE-TIPO (Convenzione D.G.A. del 9 dicembre 2003, D.Lgs 228/01) TRA AZIENDE AGRICOLE E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEI TORRENTI RE E GRANDONE A CURA DI CONSORZIO DI BONIFICA, PROVINCIA DI BERGAMO, COMUNI

9 COSA È GIÀ STATO FATTO ACQUISTO DEL BORGO “CANTO” ACQUISTO DEL BORGO DA PARTE DI:  REGIONE LOMBARDIA  PROVINCIA DI BERGAMO  COMUNI DEL P.L.I.S.

10 PROPOSTE PER IL FUTURO PROGETTO INTEGRATO E PARTECIPATO DI VALORIZZAZIONE PER UNA AGRICOLTURA COLLINARE SOSTENIBILE

11 FILOSOFIA DEL PROGETTO Risorse ambientali Risorse socio economiche INPUT: l’insieme dei punti di forza e di debolezza del sistema collinare OUTPUT : risultati di miglioramento delle tendenze in atto Obiettivi Azioni Attori Tempi Costi Risorse finanziarie PROGETTO PILOTA PER LA COLLINA strumento per sviluppare ipotesi di intervento Risorse agro forestali Risorse storico culturali Tutela e valorizzazione del territorio collinare Valorizzazione delle economie locali Potenziamento delle capacità programmatorie

12 OBIETTIVI 1.AMBIENTE E TERRITORIO PROTEZIONE, SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DELL’AMBIENTE-TERRITORIO ORIENTATE ALLA SOSTENIBILITÀ E ALLA CONSERVAZIONE DELLA BIODIVERSITÀ 2.REDDITO E OCCUPAZIONE CREAZIONE DI FONTI DI REDDITO INTEGRATIVE EXTRAGRICOLO E DI OCCUPAZIONE 3.VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI E FORESTALI VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI TIPICHE LOCALI, ISTITUZIONI DI MARCHI, CERTIFICAZIONI DELLA QUALITÀ 4.MESSA IN RETE DELLE AREE ANTROPIZZATE CON LE AREE NATURALI 6.CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI GESTIONE TERRITORIALE 5.FORMAZIONE, INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE

13 AZIONI AZIONI PER UNA AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE:

14 AZIONI AMBIENTE E TERRITORIO: RESTAURO PAESAGGISTICO SECONDO I PRINCIPI DELLA CONVENZIONE EUROPEA DEL PAESAGGIO (IN VIGORE DAL 1° MARZO 2004) SVILUPPO DELLA MULTIFUNZIONALITÀ NELL’AGRICOLTURA COLLINARE: -CONTENIMENTO NEL CONSUMO DEL SUOLO, RECUPERANDO AREE EX PRODUTTIVE PER IMPIANTI FORESTALI O BIOLOGICI CON VALENZA AMBIENTALE-PAESAGGISTICA E DI FILIERA BOSCO-LEGNO - SVILUPPO DELLA RETE ECOLOGICA DI UNIONE TRA LE AREE PROTETTE, PRIVILEGIANDO GLI IMPIANTI FORESTALI LUNGO LA RETE IDRICA MAGGIORE E MINORE E LA RETE A FUNZIONE IRRIGUA -RECUPERO DEI CASTAGNETI E TERRAZZAMENTI A VIGNETO

15 AZIONI FILIERA BOSCO-LEGNO-ENERGIA: PIANO DI GESTIONE FORESTALE ENERGETICO-AMBIENTALE - CONOSCENZA QUALI-QUANTITATIVA DELLE RISORSE DISPONIBILI PER ATTUARE UNA PIANIFICAZIONE SELVICOLTURALE CHE PREVEDA UNA PROGRAMMAZIONE NELL’UTILIZZO DELLE BIOMASSE PREDISPONENDO PIANI D’INTERVENTO E DI MIGLIORAMENTO FORESTALI RETE VIABILISTICA - RECUPERO E POTENZIAMENTO DELLA RETE VIABILISTICA MINORE E SENTIERISTICA CONTRATTI DI MANUTENZIONE AMBIENTALE - ATTIVAZIONE DI “CONTRATTI DI MANUTENZIONE AMBIENTALE” - (CONVENZIONE D.G.A DEL 9 DICEMBRE 2003, D.LG 228/01) CON GLI IMPRENDITORI AGRICOLI PER GLI INTERVENTI DI DIFESA DEL TERRITORIO RURALE, MANUTENZIONE DELLA VIABILITÀ AGROSILVOPASTORALE NEL TERRITORIO DEL P.L.I.S

16 AZIONI FILIERA BOSCO-LEGNO-ENERGIA: MESSA IN OPERA DI IMPIANTO A BIOMASSA ESEMPIO: SCUOLA ELEMENTARE DI CARVICO SITUAZIONE ATTUALE Funzionamento generatoregas metano Potenza della caldaia ( kW)250 Rendimento combustione (%)90,5 Consumo annuo di gas metano (mc) Spesa annua per acquisto gas € Spesa annua per manutenzione €3.500 Costo complessivo annuo di gestione €13.600

17 AZIONI SITUAZIONE DI PROGETTO Durata del contratto servizio energia ( anni)15 Potenza della caldaia ( kW)250 Energia termica erogata ( kWh/anno) Volume riscaldato c.a ( mc)7.200 Capienza del silo cippato ( mc) 150 Dimensione media del cippato ( cm2)3 Umidità media del cippato ( w%)25 p.c.i. medio del cippato ( kWh/kg)3,8 Consumo annuo del cippato ca( t) 66 Produzione annua di ceneri (msr)13 Prezzo a peso ca( €/t,w 20%)105 Costo annuo del cippato ( €/anno)7.524 COSTO DI TRASFORMAZIONE Caldaia e accessori ( €) Operi edili ( €) Installazione ( € )3.500 Investimento totale ( €) COSTO MANUTENZIONE E GESTIONE ANNUALE manutenzione ordinaria, pulizia e asportazioni ceneri manutenzione straordinaria ( € )1.000 RICAVI Costo attuale x durata contratto ( € ) ( x 15 ) Spesa per trasformazione centrale ( € ) (60% su ) Mutuo per 15 anni contratto dalla cooperativa comprensivo di interessi calcolati al 5% su un importo di € ( € ) Manutenzione annuale ( € ) ( 1000 x 15) Costo del cippato in 15 anni ( € ) ( 66 x 105 x 15 ) Ricavi totali in 15 anni ( € ) ( – – – ) Percentuale utile sul totale % 22 ( / )

18 AZIONI BILANCIO ECONOMICO E AMBIENTALE Contributo Ente pubblico a fondo perso per trasformazione centrale ( € ) ( 60% su ) Mancata sostituzione generatore a gas ( € ) (vita media 12 anni) Opere edili e silos di stoccaggio che rimangono di proprietà dell’Ente pubblico ( € ) Contributo finanziario effettivo a fondo perso da parte dell’Ente pubblico ( € ) VANTAGGI: - miglioramento ambientale - minore inquinamento atmosferico (CO 2 ) migliore sfruttamento della risorsa forestale

19 AZIONI PROSPETTIVE ESTENSIONE DELLA SUPERFICIE BOSCATA NELL’AREA DEL P.L.I.S ha BIOMASSA DISPONIBILE NELL’AREA6.000 t/anno (cedui di castagno e robinia, turno 25 anni) POTENZIALITÀ ENERGETICA DELLA BIOMASSA DISPONIBILE15 MW/anno SULLA BASE DEI DATI STIMATI, È QUINDI POSSIBILE ALIMENTARE CON LA BIOMASSA REPERIBILE NEL COMPRENSORIO DEL P.L.I.S. CIRCA 60 CENTRALI DA 250 kW

20 AZIONI FILIERA BOSCO-LEGNO-EDILIZIA: PROGRAMMA DI CANTIERI DIMOSTRATIVI SULL’EDILIZIA SOSTENIBILE AVVIO DI PROGETTI EDILIZI PUBBLICI CHE UTILIZZINO LE LINEE GUIDA ADOTTATE DAGLI EE. LL. IN PARTICOLARE NELLE SEZIONI CHE INDIRIZZANO ALL’USO DEL LEGNO PER LA COSTRUZIONE DI MANUFATTI COLTIVAZIONI DI ESSENZE AD ALTO RENDIMENTO ED ALTA PERFORMANCE STRUTTURALE DEFINIZIONE DI REGOLAMENTI EDILIZI CHE INCENTIVINO L’USO DEL LEGNO LOCALE PER LA REALIZZAZIONE DI COMPONENTI PER L’EDILIZIA PRIVATA

21 AZIONI VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI AGROALIMENTARI E FORESTALI: PRODOTTI ALIMENTARI: - RICERCA TERRITORIALE DELLE PRODUZIONI E RICONOSCIMENTO DEI PRODOTTI TIPICI (MIELE, ERBE OFFICINALI, VINO, FARINA TIPICA, SALUMI, ETC…) CON CAMPAGNE PROMOZIONALI PER CREARE NUOVI SBOCCHI NEL MERCATO (ES: SAPORI DELLA LOMBARDIA) - SOSTEGNO ALLE PRODUZIONI BIOLOGICHE ESISTENTI E CREAZIONE DI NUOVE, ACCOMPAGNADOLE CON CERTIFICAZIONI RELATIVE ALLA SOSTENIBILITÀ DELLE PRATICHE AGRICOLE PRODOTTI NON ALIMENTARI: - PRODUZIONE DI PALERIA, LEGNA DA ARDERE, PRODOTTI LEGNOSI DI PREGIO (PER LA BIOEDILIZIA, LEGNAME DA OPERA), ANCHE ATTRAVERSO ACCORDI-CONVENZIONI CON I GRUPPI DI OPERATORI CHE INTERVENGONO NELLA FILIERA BOSCO-LEGNO (ES: SEGHERIE) -AZIONI DI PROMOZIONE COMMERCIALE

22 AZIONI PROMOZIONE DEL TERRITORIO: DEFINIZIONE E ORGANIZZAZIONE DI UN CALENDARIO DI INIZIATIVE DI PROMOZIONE TERRIORIALE, DA ATTUARSI IN COLLABORAZIONE CON L’UNIVERSITÀ DI BERGAMO PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE CULTURALI (ES.: TURISMO STORICO-ARCHITETTONICO: FONTANELLA, SAN TOMÈ, ABAZIA DI PONTIDA, PONTE DI CALUSCO D’ADDA) RECUPERO NELL’OTTICA DELLA SOSTENIBILITÀ EDILIZIA DI UN EDIFICIO NEL BORGO ANTICO “CANTO” DA ADIBIRE A CENTRO-SEDE DEL PLIS

23 AZIONI FORMAZIONE: ASSISTENZA TECNICA ALLE IMPRESE AGROFORESTALI PER LO SVILUPPO DI IMPRENDITORIA MULTIFUNZIONALE FATTORIE DIDATTICHE CON CALENDARIZZAZIONE ANNUALE DELLE ATTIVITÀ CREAZIONE, NEL CENTRO-SEDE P.L.I.S, DI UNA SEDE PER CORSI REGIONALI TEMATICI CON IL COINVOLGIMENTO DI UNIVERSITÀ, REGIONE LOMBARDIA, ERSAF, OOPPAA CONSULENZA ALLE SOCIETÀ DI SERVIZI ENERGETICI E PRODUTTORI LOCALI PER L’INTEGRAZIONE DI FONTI RINNOVABILI FORMAZIONE ALLE IMPRESE EDILI LOCALI SULL’IMPIEGO DEL LEGNO E DERIVATI

24 AZIONI INFORMAZIONE-PARTECIPAZIONE: CONSOLIDAMENTO RETE OPERATORI E PREDISPOSIZIONE DI SISTEMI DI COMUNICAZIONE FINALIZZATA AL PROGETTO PREDISPOSIZIONE DI MOMENTI FORMATIVI/INFORMATIVI RIVOLTI ALLA POPOLAZIONE PER LA PROMOZIONE DELLA CULTURA DEL LEGNO ATTIVAZIONE DI FORUM TEMATICO E TAVOLI DI LAVORO INTERSETTORIALE E INTERISTITUZIONALE PER LA DEFINIZIONE DI UNO SCENARIO CONDIVISO E DELLE POLITICHE/PROGETTI DI ATTUAZIONE E RELATIVE RESPONSABILITÀ/COMPETENZE

25 ATTORI REGIONE LOMBARDIA- STER PROVINCIA DI BERGAMO E.R.S.A.F P.L.I.S DEL MONTE CANTO E DEL BEDESCO (10 COMUNI) CONSORZIO DI BONIFICA AGENDA 21 ISOLA BERGAMASCA E ZINGONIA ORGANIZZAZIONI PROFESSIONALI AGRICOLE IMPRENDITORI AGRICOLI IMPRESE BOSCHIVE E SEGHERIE ASSOCIAZIONE SPECIALISTICHE DI SETTORE (ES: AIEL..) IMPRESE EDILI PRODUTTORI DI ENERGIA LIBERI PROFESSIONISTI ASSOCIAZIONI CULTURALI CONSULENTI ENTI DI CERTIFICAZIONE UNIVERSITÀ

26 TEMPI E COSTI azioni1° anno2° anno3° anno Progetto definitivo ( 4 mesi) Recupero aree ex produttive per impianti forestali o biologici Sviluppo rete ecologica Recupero castagneti e vigneti Conversione di centrale termica da 250 kW Piano di gestione forestale energetico- ambientale Recupero e potenziamento della rete viabilistica minore e sentieristica Attivazione di contratti di manutenzione ambientale Ricerca territoriale delle produzioni Riconoscimento dei prodotti tipici alimentari e legnosi di pregio e non (paleria, legna da ardere..)

27 TEMPI E COSTI azioni1° anno2° anno3° anno Organizzazione di un calendario di iniziative di promozione del territorio Recupero di un edificio nel borgo “Canto” Assistenza tecnica di accompagnamento Fattorie didattiche Formazione, informazione e partecipazione Protezione e difesa attiva del territorio Totali

28 AZIONI DI IMMEDIATA FATTIBILITÀ AzioniCosti Progetto definitivo complessivo Viabilità di accesso al borgo “Canto” Recupero di un edificio nel borgo “Canto” (1° lotto – Sede PL.I.S.) Piano di gestione forestale energetico-ambientale Conversione di centrale termica da 250 kW (1° lotto) Potenziamento della viabilità silvo-pastorale (1° lotto) Protezione e difesa attiva del territorio Totale I 10 Comuni del P.L.I.S. cofinanzieranno il progetto per il 10% circa dell’importo complessivo delle azioni di immediata fattibilità.

29 FINANZIAMENTI PROGETTO DEFINITIVO COFINANZIAMENTO 10 COMUNI P.L.I.S., PROVINCIA DI BERGAMO, ERSAF PROGETTO ESECUTIVO INTERVENTI COFINANZIAMENTO FIP, DDGG, FONDI MINISTERO, PROVINCIA DI BERGAMO, CONSORZIODI BONIFICA, PARTECIPAZIONI ESTERNE.

30 Immagine di chiusura PARCO LOCALEDI INTERESSESOVRACOMUNALEDEL MONTE CANTOE DEL BEDESCO


Scaricare ppt "Ambivere Calusco d’Adda Carvico Chignolo d’Isola Mapello Pontida Solza Sotto il Monte Terno d’Isola Villa d’Adda Livio Mazzola Vincenzo Angelini Roberto."

Presentazioni simili


Annunci Google