La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Procurement Training Program La funzione acquisti : Sviluppo delle relazioni con i fornitori Area aziendale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Procurement Training Program La funzione acquisti : Sviluppo delle relazioni con i fornitori Area aziendale."— Transcript della presentazione:

1 Procurement Training Program La funzione acquisti : Sviluppo delle relazioni con i fornitori Area aziendale

2 Perché formarsi sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica Amministrazione. Il mercato italiano evidenzia una domanda consistente di professionalità adeguate nellarea del Procurement, con competenze sia nelle moderne strutture organizzative del business che nei sistemi tecnologici di supporto. Inoltre, come sancito dalle recente Direttiva Europea sugli Appalti Pubblici, è recente lo sviluppo in direzione elettronica del Procurement. Il termine e-procurement (Electronic Procurement) indica una configurazione di acquisizione di beni e servizi supportata da strumentazione ICT (Information and Communication Technology) – tipica della Net Economy - basata su Internet.

3 LUniversità di Roma Tor Vergata è stata vincitrice del premio MEF Consip Master in e-Procurement, bando di gara competitivo, indetto dal Ministero dellEconomia e delle Finanze e da Consip nel 2004 e riservato agli Atenei italiani, per listituzione di un Master universitario in e-procurement. La facoltà di Economia di Tor Vergata è riconosciuta a livello mondiale come Centro di Eccellenza sui temi delle-Procurement. Ha ospitato di recente la II° International Public Procurement Conference a cui hanno aderito relatori da più di 75 paesi del mondo. Gustavo Piga e Giancarlo Spagnolo, docenti presso la facoltà, sono i curatori del volume Handbook of Procurement pubblicato dalla Cambridge University Press (insieme al Professor Nicola Dimitri dellUniversità di Siena). Il Dipartimento di Economia e Istituzioni ha acquisito reputazione internazionale nella formazione sui temi del Procurement: nel 2006, sotto gli auspici della Commissione Europea sono stati svolti Moduli di Formazione sugli Appalti Pubblici per Alti Funzionari del Governo bosniaco, albanese, lituano e montenegrino Perché formarsi a Tor Vergata?

4 Obiettivi della Formazione I pacchetti formativi sui temi del Procurement rispondono alle esigenze di: creare professionisti esperti in procurement, in grado di operare sia nel settore pubblico che nel settore privato; arricchire i profili professionali esperti in e-commerce; fornire opportunità di crescita professionale a giovani brillanti e motivati; sviluppare capacità manageriali moderne. Ci si propone di formare profili in grado di dare soluzione ai problemi che nascono in contesti fortemente dinamici sui piani della tecnologia e dei mercati, nei quali creatività e doti di leadership debbono essere coniugati con la capacità di affrontare problemi complessi di natura strategica, gestionale e organizzativa. Una particolare enfasi verrà data allarea etica di deontologia professionale.

5 LOfferta Formativa Sono presenti 10 Aree Formative nel corso di 12 mesi (ogni area formativa si sviluppa nellarco di un mese; una settimana frontale e tre on-line). Limpegno formativo comprende: 300 ore in modalità frontale (30 ore al mese erogate nel corso di ununica settimana con lezioni dal Lunedì al Venerdì); 182 ore in modalità on-line, 60 delle quali a cura di CONSIP. Sono previsti: seminari di approfondimento; casi di studio, allo scopo di presentare problemi reali e indicare le strategie più idonee alla loro soluzione; attività di laboratorio informatico ed esercitazioni; momenti di discussione comune.

6 Obiettivi e Finalità: I modelli di business attuali hanno portato a trasferire verso i fornitori processi precedentemente svolti internamente, affidando il raggiungimento degli obiettivi di risultato, operativi ed economici, ad una struttura estesa (la supply chain) i cui componenti sono entità tra loro indipendenti e legate da rapporti di fornitura. Il modulo si propone di fornire gli strumenti culturali e metodologici per affrontare il problema della gestione dei rapporti di fornitura. I partecipanti avranno lopportunità di migliorare la propria capacità di gestire le relazioni con il mercato dellofferta, attraverso lacquisizione della conoscenza di metodologie e strumenti per la selezione, valuta- zione e gestione dei fornitori, e per lottimizzazione della supply chain, anche con la discussione di casi pratici ed esperienze. Struttura, Obiettivi e Finalità Struttura Sourcing e gestione fornitori Gestione della Supply Chain I benefici del SRM (Supplier Relationship Management) LIT per attuare le Best practice Case study aziendale Marketing dacquisto

7 Calendario Lezioni data 17/09/ / /09/ /09/ /09/ /09/ Marketing dacquistoPaniccia La gestione della Supply chainCamerinelli Sourcing e gestione fornitoriColangelo LIT per attuare le Best practiceDa Forno La gestione della Supply chainCamerinelli Case study aziendaleAtti I benefici del SRMPescarmona Sourcing e gestione fornitoriColangelo Sourcing e gestione fornitoriColangelo ora Sourcing e gestione fornitoriColangelo Attività Didattica: 17/09/ /09/2007 LezioniMateriaDocente Modulo : la funzione acquisti : sviluppo delle relazioni con i fornitori Marketing dacquisto FAD 24/09/2007 al 12/10/2007 Paniccia 12/10/2007 esame VIII modulo

8 Sourcing e Gestione Fornitori – Prof Colangelo Programma del corso: Limportanza che assumono oggi gli approvvigionamenti, sia come qualità dei risultati che impatto sui costi, e la necessità di integrazione operativa tra cliente e fornitori nella supply chain, richiedono che la ricerca, selezione e gestione dei fornitori siano assolutamente efficaci. Per questo bisogna che chi opera nel Vendor management abbia conoscenze e strumenti per interagire col mercato dellofferta ed impostare rapporti di fornitura efficaci basati su politiche e criteri di gestione definiti nellambito delle strategie di acquisto. Il modulo si propone di dare gli elementi conoscitivi e gli strumenti metodologici per la ricerca e la selezione delle opportunità di mercato, e la valutazione delle potenzialità e delle prestazioni dei fornitori. Argomenti La conoscenza del mercato ed il sourcing Il dimensionamento del parco fornitori Le politiche ed i criteri di gestione dei fornitori La costruzione del sistema di rapporti di fornitura La valutazione dellaffidabilità dei fornitori

9 Gestione della Supply Chain – Dott. Camerinelli Programma del corso : Introduzione alla Supply Chain e presentazione delle best practice attualmente in uso presso le aziende europee nella gestione dei rapporti con i fornitori. Argomenti : Il supply chain management Introduzione al Supply Chain Council ed al modello SCOR® La misurazione della performance nella supply chain Strategic Sourcing La gestione del Working Capital: nuova frontiera per il Direttore Acquisti Nuovi modelli di collaborazione con i fornitori Corporate Social Responsibility

10 I benefici del SRM – Dott. ssa Pescarmona Programma del corso: Lo sviluppo della relazione con i fornitori realizzata attraverso un livello crescente di integrazione con il mercato della fornitura, è percepita dalle imprese come una pratica che consente di migliorare le performance in modo significativo. In tale contesto, il corso, partendo dalla presentazione dei risultati di una ricerca internazionale Accenture, illustra i principali trend relativi allo sviluppo della relazione con i fornitori, i suoi elementi costitutivi e le caratteristiche delle aziende con esperienza di successo in questo campo. Argomenti: Gli elementi costitutivi dello sviluppo della relazione con i fornitori I benefici che si possono ottenere I processi che creano maggior valore Lorganizzazione e le competenze necessarie Le tecnologie a supporto

11 LIT per attuare le Best practice – Dott. Da Forno Programma del corso: Le potenzialità dellInformation Technology a supporto dellottimizzazione delle attività di Procurement e dellimplementazione in Azienda delle Best Practices Argomenti : La gestione informatizzata dei processi di Advanced Procurement: evoluzione nel tempo e Stato dellArte I sistemi informativi a supporto dei processi di gestione e razionalizzazione dell Albo Fornitori Una soluzione applicativa modulare ed integrata di Advanced Procurement: processi gestiti e copertura funzionale Implementazione di sistemi per la gestione dei processi di Acquisto: benefici qualitativi e quantitativi attesi e Ritorno degli Investimenti Modelli Organizzativi di tendenza: Shared Service Centers per gli Acquisti Dalla richiesta a catalogo al pagamento a Fornitore: un esempio di flusso utilizzando lapplicazione software Alcuni casi di successo a livello Nazionale ed Internazionale

12 Programma del corso: Il gruppo Finmeccanica è una realtà importante nel panorama italiano, con addetti, 12 miliardi di Euro di ricavi e 35 miliardi di backlog di ordini, ed un volume di acquisti superiore ai 9 miliardi di Euro. Il gruppo opera sui mercati mondiali, anche attraverso insediamenti produttivi allestero e joint venture con major player stranieri. Nellambito del gruppo Finmeccanica, Agusta Westland è leader mondiale nel campo dellelicotteristica, con quasi dipendenti e ricavi per circa tre miliardi di Euro, ed ha insediamenti produttivi in Italia, Gran Bretagna e Stati Uniti. La distribuzione geografica, le caratteristiche del prodotto e dei mercati e le esigenze dei clienti finali, pongono ad Agusta complessi problemi di approvvigionamento a livello globale, di cui si fa carico una Direzione Acquisti con una struttura organizzativa molto avanzata, che opera in Italia e Gran Bretagna. LIng. Giovanni Atti, Direttore della Procurement Governance e Control di Agusta Westland e Past-Presindent dellADACI, presenterà le problematiche di sourcing in un settore complesso e in un mercato transnazionale, e le strategie di gestione dei fornitori adottate in Agusta Westland. Case Study Aziendale – Ing. Giovanni Atti

13 Programma del corso: Il corso adotta il metodo dellanalisi sistemica per approfondire il contributo potenziale del marketing dacquisto alla valorizzazione del processo operativo dellimpresa. La problematica viene affrontata analizzando gli aspetti fondamentali (aree di intervento, leve, logiche, modalità e strumenti) su cui si impernia il marketing dacquisto nellimpresa. In questo ambito, particolare attenzione è rivolta alle pratiche più innovative di gestione dei processi di approvvigionamento per le implicazioni che esse hanno in termini di creazione di valore economico. Argomenti: Contenuti e confini del marketing dacquisto Il "procurement mix " e i suoi strumenti di intervento Logistica ed e-procurement Le-procurement nellimpresa: alcune implicazioni Marketing dacquisto – Prof. ssa Paniccia

14 Tariffe acquisto Moduli Il costo del modulo si intende per persona che frequenti il solo modulo La funzione acquisti : sviluppo delle relazioni con i fornitori. E prevista la possibilità di sconti per discenti che frequentano ulteriori moduli nonché per istituzioni che inviino più discenti. Costo per discente: 750 euro

15 Come saperne di più Informazioni Segreteria e sede didattica Dipartimento di Economia e Istituzioni, Facoltà di Economia, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Via Columbia 2, Roma; tel / Sig. ra Roberta Marta fax: 06/ Segreteria dei Corsi di Perfezionamento Tel 06/ web site: Come raggiungerci:


Scaricare ppt "Procurement Training Program La funzione acquisti : Sviluppo delle relazioni con i fornitori Area aziendale."

Presentazioni simili


Annunci Google