La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico (28 maggio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico (28 maggio."— Transcript della presentazione:

1 Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico (28 maggio – 12 giugno)

2 La formazione nel turismo Nellultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il turismo nei contenuti e nelle modalità di produzione e consumo, cosi come nelle dinamiche relazionali tra gli attori della filiera. Tra i fattori di cambiamento, il peso crescente del territorio e levoluzione tecnologica sono determinanti fondamentali per la competitività della destinazione turistica, in un contesto sempre più complesso. Tra le opportunità emergono innovative formule di management del turismo culturale in alcune delle sue più rilevanti declinazioni (religioso, di città darte e cinematografico), cui si associa lo sviluppo di importanti comparti (congressuale, sportivo, enogastronomico, wellness) e il potenziamento in chiave evolutiva di quelli più tradizionali del leisure (mare e montagna). Il Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali, progettato congiuntamente dalla Facoltà di Economia e dalla Facoltà di Lettere e Filosofia si propone con una offerta formativa innovativa per lintegrazione di competenze ed esperienze consolidate provenienti da entrambe le Facoltà.

3 Lobiettivo del Master è formare figure professionali e dirigenziali, rilevanti per imprese e istituzioni, anche di natura religiosa, operanti a diversi livelli nel sistema turistico nazionale ed internazionale competenti in: Management delle destinazioni turistiche Management del turismo culturale e religioso Obiettivi

4 Offerta formativa Il Master si articola in 7 moduli formativi nel corso di 12 mesi suddivisi in due semestri, con un periodo didattico di 9 mesi (due giorni settimanali) e un periodo di stage o di project work di 3 mesi. Limpegno didattico è pari a 1500 ore, di cui: 400 ad interazione diretta in aula, articolate in corsi con lezioni frontali, convegni, workshop, seminari e testimonianze; 800 di studio individuale; 300 di stage o project work ed elaborazione di lavori di tesi. Il Master attribuisce per lo svolgimento delle attività che lo sostituiscono un valore di 60 Crediti Universitari Formativi, di cui tre attribuiti alla elaborazione della tesi finale.

5 Il Master offre ai suoi partecipanti: lopportunità di seguire un percorso di formazione post-laurea di rilievo internazionale grazie alla presenza di docenti provenienti dalle più qualificate università europee e di responsabili delle principali aziende e istituzioni della filiera turistica, nazionale e internazionale; la possibilità di attivare un sistema di rapporti significativi con il mondo del lavoro grazie alla realizzazione di corsi di formazione, testimonianze in aula di imprenditori e manager del settore, workshop, experience on the job, attività di stage, in collaborazione con organizzazioni (pubbliche, private, profit e non) anche di natura religiosa, operanti a diversi livelli nelle quattro aree del sistema turistico nazionale ed internazionale: Territorio, Ricettività, Movimento, Nuove Tecnologie. Placement

6 Organi DIREZIONE Direttore Prof.ssa Paola Paniccia Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese CONSIGLIO DEL MASTER Prof. Roberto Cafferata Prof. Sergio Cherubini Prof.ssa Claudia Maria Golinelli Prof.ssa Paola Paniccia Prof.sssa Maria Prezioso Prof.ssa Anna Pasqualini Vice Direttore Prof.ssa Claudia M. Golinelli Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Turistiche

7 Organi COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO Presidente Prof. R. Ruozi Presidente Touring Club Italiano Membri Prof. M. Bagella Preside Facolta di Economia Universita degli Studi di Roma Tor Vergata Prof. R. Cafferata Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese Universita degli Studi di Roma Tor Vergata Prof. P. Keller President AIEST - International Association of Scientific Experts in Tourism Dott.ssa M. Mallen Presidente Manageritalia Roma Prof. H. Pechlaner Direttore dellIstituto per lo sviluppo regionale e il management del territorio, Eurac research di Bolzano Prof. F. Salvatori Presidente della Società Geografica Italiana Dott. P. Togni Consigliere ENIT- Agenzia Nazionale del Turismo Prof. J. Van Der Borg Associato di Economia Applicata Universita Ca Foscari - Venezia

8 MODULO I MODULO II MODULO III MODULO IV STAGE MODULO V MODULO VI MODULO VII STAGE General management del turismo Coordinatore: Prof. R. Cafferata Destination management Coordinatore: Prof.ssa C.M. Golinelli Diritto del turismo Coordinatore: Prof. C. DAlessandro Pianificazione territoriale e sviluppo turistico Coordinatore: Prof.ssa M. Prezioso Turismi culturali Coordinatori: Prof.ri C.M. Golinelli – R. Cafferata Gestione e organizzazione delle risorse Coordinatore: Prof.ssa P. Paniccia Marketing delle attrazioni turistiche, culturali e religiose Coordinatore: Prof. S. Cherubini 05/3/09 – 27/3/09 27/3/09 – 14/5/09 14/5/09 – 22/5/09 28/5/ /6/09 GIUGNO - AGOSTO 17/9/ /10/09 23/10/ /11/09 20/11/09 – 10/12/09 DICEMBRE - FEBBRAIO Moduli formativi e timing Moduli Contenuto Periodo

9 Perché formarsi sulla Pianificazione territoriale dello sviluppo turistico In questi ultimi decenni si rafforza sempre più la convinzione che il settore turistico vada considerato in unottica sistemica in cui il territorio si caratterizza come un insieme di risorse e attività, situate in uno spazio definito che, propone al turista unofferta varia e integrata realizzando unofferta specifica e distintiva, non riproducibile. In questo contesto assume particolare rilievo la pianificazione territoriale che permette uno sviluppo integrato di risorse e competenze. Creatività e professionalità, capaci di unire competenze manageriali ed umanistiche, sono oggi indispensabili per la progettazione di prodotti turistici di qualità e la riqualificazione di quelli esistenti. Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico

10 Contenuti delle lezioni - Geografia del turismo e modelli culturali - Evoluzioni recenti dei sistemi territoriali del turismo - Sviluppo turistico regionale e territorio - Modelli per lo sviluppo territoriale - Il Sustainable Territorial Environmental Management Approach (STeMA) - Gli strumenti dello STeMA - Piani/progetti di IV generazione e loro applicazione al settore turistico Programma del corso Il corso si propone di introdurre gli studenti alla pianificazione e sviluppo territoriale. Il corso si concentra nella prima parte sull evoluzione dei sistemi territoriali del turismo mentre nella seconda parte viene approfondito lo studio del modello SteMa e dei suoi strumenti. Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico

11 28-mag mag-09 4-giu giu giu giu-09 Presentazione del modulo Geografia del turismo e modelli culturali Evoluzioni recenti dei sistemi territoriali del turismo Sviluppo turistico regionale e territorio Case study Piani di IV generazione per la loro applicazione al settore turistico Modelli per lo sviluppo territoriale: il Sustainable Territorial Environmental Management Approach (STeMA) Gli strumenti dello STeMA Business english Esame Finale Modulo Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico Timing 4 am 4 pm 4 am 4 pm 4 am 4 pm 4 am 4 pm 4 am 4 pm 4 am

12 Requisiti di ammissione Il corso si rivolge ai diplomati di scuola secondaria superiore nonché a laureati e diplomati universitari nei Corsi di Laurea delle Facoltà di Economia, Lettere e Filosofia, Scienze della Comunicazione, Giurisprudenza, Ingegneria, Architettura, Statistica, Scienze Politiche. Lidoneità di lauree o diplomi universitari in altre discipline è stabilita dal Consiglio del Master, lequipollenza di altri titoli di studio è stabilita dal Consiglio di Facoltà su proposta del Consiglio del Master. Il titolo si riferisce a lauree di primo livello e a lauree specialistiche ai sensi dellordinamento vigente e a lauree quadriennali del vecchio ordinamento. Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico

13 Crediti e durata Il corso ha la durata di 1 mese e si svolgerà ogni settimana nelle giornate di giovedì e venerdì. Limpegno didattico è pari a 42 ore. Il corso attribuisce, per lo svolgimento delle attività che lo costituiscono, un valore di 6 Crediti Universitari Formativi, spendibile nella formazione universitaria. Nel programma si farà uso di unampia gamma di metodi didattici, privilegiando quelli basati sullinterazione per lapprendimento (case studies, business game). Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico

14 Costo per discente 720 euro + (IVA) Il costo si intende per persona che frequenti il corso di formazione E prevista la possibilità di sconti per discenti che frequentano ulteriori moduli nonché per istituzioni che inviino più discenti. Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico

15 Per saperne di più Sede didattica del Master Facoltà di Economia - Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Segreteria Organizzativa Dott. Marco Valeri, Program Manager ( Dott. Mario Liguori, Program Manager ( Dott.ssa Alessandra Cianetti ( Telefono: Fax: Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico


Scaricare ppt "Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in Pianificazione Territoriale e Sviluppo Turistico (28 maggio."

Presentazioni simili


Annunci Google