La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 RSA: COSTI E TARIFFE Franco Pesaresi ASP JESI FORUM N.A. Bologna, 20 novembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 RSA: COSTI E TARIFFE Franco Pesaresi ASP JESI FORUM N.A. Bologna, 20 novembre 2013."— Transcript della presentazione:

1 1 RSA: COSTI E TARIFFE Franco Pesaresi ASP JESI FORUM N.A. Bologna, 20 novembre 2013

2 2 I COSTI DELLE RSA

3 3 LE FONTI l Esistono poche ricerche e non facilmente comparabili. l I nostri dati si basano su 5 ricerche pubblicate fra il 2007 e il 2011 che nel complesso coinvolgono oltre 100 RSA di 7 regioni del centro-nord per un totale di oltre posti letto. l I dati non vanno enfatizzati, per le diverse annualità ecc., ma sono sicuramente fortemente indicativi della situazione.

4 4 RIPARTIZIONE % DEI COSTI Sedi delle RSACosti socio sanitariCosti alberghieriCosti amministrativi e generali TOTALE 1.Veneto ,4%20,8%22,8*%100% 2.Lombardia ,9%17,7%24,4%100% 3.Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, ,9%19,0%18,1**%100% 4.Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, ,7%20,8%30,5%100% 5.Toscana, ,0%21,6%18,4%100% MEDIA 57,2% 20,0% 22,8% 100%

5 5 Costi socio-sanitari l In questo caso una comparazione sarebbe fuorviante dati i diversi standard assistenziali e le diverse modalità di fornitura dei farmaci. l L’unica comparazione possibile è quella sui costi dei presidi sanitari e del materiale di consumo sanitario. Una ricerca rileva un costo per giornata di degenza di 1,99 euro, un’altra 1,88 e un’altra ancora 1,45 euro.

6 6 Costi alberghieri: meglio esternalizzare? l Lavanderia e stireria: Le strutture hanno già deciso. Prevale largamente l’esternalizzazione anche se mancano studi comparativi su questo. l Ristorazione: un solo studio tenta una comparazione dei costi fra gestione diretta ed esternalizzata senza però giungere ad una conclusione per la contraddittorietà dei singoli risultati.

7 7 Costi amministrativi e generali Valori medi in euro per giornata Elenco costiSebastiano et al.Brizioli & MaseraPeruzzi Anno di riferimento Costo utenze4,184,314,45 Costo smaltimento rifiuti0,360,24 (rifiuti speciali)0,14 Costi manutenzione e assistenza3,261,800,37 Costi amministrativi7,35 Altri costi del personale0,28 Oneri finanziari1,37 Ammortamento immobile/canone locazione 18,204,95 Ammortamento arredi attrezzature3,21 Tasse locali0,75 Assicurazioni0,550,21 Formazione e aggiornamento personale0,45 Gestione certificazione qualità0,29 Rotazione arredi e attrezzi0,37 Voci diverse1,69

8 8 I costi dell’immobile Sono quelli che presentano la variabilità più ampia per la valutazione dei costi di locazione o ammortamento. In Lombardia, p.e., i canoni di locazione costano € 13,6/die in cooperativa e 17,6/die nelle società di capitali diversamente dalle vecchie strutture (ex Ipab, ecc.). In Francia, l’ammortamento/affitto dell’immobile pesa nella retta dell’assistito in modo molto variabile, si va da 4 a 13 euro al giorno ma la media è di circa 9 euro al giorno mentre negli USA pesa per il 10-15% della tariffa complessiva. La variabilità può dipendere evidentemente da molteplici aspetti: la localizzazione geografica, l’esistenza o meno di un costo di acquisizione dell’area edificabile, dai costi di costruzione, dalla data di costruzione, gli standard edilizi, ecc. Il nodo è come valutare il costo dell’immobile. E’ possibile prevedere una tariffa uguale per tutti, tenendo conto delle diversità di questo elemento? E’ possibile trovare un valore equo per il costo dell’immobile che non appesantisca troppo i costi amministrativi e quindi le tariffe e le rette?

9 9 RSA pubbliche e private Differenze analizzate solo dalla ricerca veneta : l Costi alberghieri simili l Costi socio-sanitari più alti nelle RSA private (+3,20 euro/die)

10 10 Dimensione delle strutture l Regione Lombardia 2012: le strutture con meno di 50 posti hanno costi generali più alti del 15% di quelle con oltre 100 posti. Maggiore redditività (del 10%) nelle strutture pl. l Sebastiano et al 2011: Performance economiche peggiori nelle strutture con meno di 60 posti, le migliori nelle Rsa con più di 120 posti. Studi del decennio precedente dicono cose diverse: l Irer-Cergas Lombardia 2007: costi minori (8,9 €) nelle strutture con meno di 60 pl; l Guerrini (2011): risultato d’esercizio 2007 migliore nelle strutture con meno di 60 pl. l Letteratura internazionale registra le migliori performance economiche nelle strutture pl

11 11 Risultati d’esercizio l Quote significative di Rsa risultano in disavanzo con la sola gestione caratteristica in parte recuperata con la gestione non caratteristica. l In Lombardia nel 2007 e nel 2009 erano circa la metà. I gestori for profit più importanti in genere riescono a produrre utili.

12 12 Bibliografia libro Pesaresi Franco RSA: costi, tariffe e compartecipazione dell’utenza Maggioli editore 2013


Scaricare ppt "1 RSA: COSTI E TARIFFE Franco Pesaresi ASP JESI FORUM N.A. Bologna, 20 novembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google