La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Costo del lavoro e aumento delle pensioni: una sfida possibile Intervento del Presidente dell’Inps Gian Paolo Sassi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Costo del lavoro e aumento delle pensioni: una sfida possibile Intervento del Presidente dell’Inps Gian Paolo Sassi."— Transcript della presentazione:

1 Costo del lavoro e aumento delle pensioni: una sfida possibile Intervento del Presidente dell’Inps Gian Paolo Sassi

2 BENEFICIARIOMODALITA’ DI AGEVOLAZIONE PERIODO DI VALIDITA’ SOGGETTI INTERESSATI Lavoratori assunti con contratto di formazione lavoro  Riduzione 25% contributi D.L. per 18/24 mesi;  Riduzione totale dei contributi DL al verificarsi di determinate condizioni soggettive del lavoratore e del DL Dal 1984 e, in misura diversa, a regime Lavoratori delle regioni del Mezzogiorno Sgravio totale dei contributi per 3 anni per i nuovi assunti nel triennio Dal 2002 al Lavoratori cassintegrati o disoccupati da 24 mesi assunti a tempo indeterminato  Nel Mezzogiorno: esonero totale contributi DL per 36 mesi;  Nel Centro-Nord: riduzione del 50% dei contributi DL per 36 mesi Dal 1 gennaio 1990 a regime AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE ALLE AZIENDE (1 di 4)

3 BENEFICIARIOMODALITA’ DI AGEVOLAZIONE PERIODO DI VALIDITA’ SOGGETTI INTERESSATI Lavoratori in mobilità assunti a tempo indeterminato e a termine Contribuzione pari a quella degli apprendisti per 12/18 mesi, prorogati di altri 12 mesi in caso di stabilizzazione Dal 1 agosto 1991 a regime Lavoratori iscritti nelle liste di mobilità in fruizione del relativo trattamento Versamento del 50% dell’indennità di mobilità che sarebbe spettata al lavoratore per 12, 24 o 36 mesi Dal 1 agosto 1991 a regime - AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE ALLE AZIENDE (2 di 4)

4 BENEFICIARIOMODALITA’ DI AGEVOLAZIONE PERIODO DI VALIDITA’ SOGGETTI INTERESSATI Lavoratori in CIGS da almeno 3 mesi dipendenti di aziende in CIGS da almeno 6 mesi, assunti a tempo indeterminato Contribuzione pari a quella degli apprendisti per 12 mesi Dall’ottobre del Lavoratori disabili Esenzione totale dei contributi DL o riduzione del 50%, in relazione al livello di handicap dei lavoratori assunti Dal 2000 per un periodo max. di 8 anni - Lavoratori di aziende edili Riduzione dell’11,50% sulle quote versate dal FPLD Dal giugno 1995 al 31 dicembre AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE ALLE AZIENDE (3 di 4)

5 BENEFICIARIOMODALITA’ DI AGEVOLAZIONE PERIODO DI VALIDITA’ SOGGETTI INTERESSATI Lavoratori dipendenti agricoli in zone montane o svantaggiate  Per le zone montane: riduzione dei contributi previdenziali del 70%;  Per le zone svantaggiate: riduzione del 40% Dal 1998 a regime - Lavoratori assunti con contratto di apprendistato Contribuzione fissa settimanale per il periodo di apprendistato Dal 1995 a regime Lavoratori nel settore della pesca costiera o nella pesca interna e lagunare Riduzione del 70% della contribuzione complessiva Dal dicembre 2000, prorogato fino al AGEVOLAZIONI CONTRIBUTIVE ALLE AZIENDE (4 di 4)

6 FINO A 15 DIPENDENTI OperaiImpiegatiDirigenti Minimo giornaliero € 39,94 € 110,50 Fondo pensioni32,70 Disoccupazione1,61 TFR (L.297/82)0,20 0,40 CUAF2,48 CIG ordinaria1,90 - CIG Str.--- Mobilità--- Malattia2,22-- Maternità0,46 - TOTALE41,5739,3537,19 DA 15 A 60 DIPENDENTI OperaiImpiegatiDirigenti € 39,94 € 110,50 32,70 1,61 0,20 0,40 2,48 1,90 - 0,90 - 0,30 2,22-- 0, ,7740,5537,49 ALIQUOTE CONTRIBUTIVE SETTORE INDUSTRIA (1 di 2) Fondo pensioni8,89 CIG Straordinaria TOTALE8,89 Di cui a carico del lavoratore 8,89 0,30 - 9,19 8,89 Di cui a carico del datore di lavoro TOTALE32,6830,4628,3033,5831,3628,60

7 OLTRE 50 DIPENDENTI OperaiImpiegatiDirigenti Minimo giornaliero€ 39,94 € 110,50 Fondo pensioni32,70 Disoccupazione1,61 TFR (L.297/82)0,20 0,40 CUAF2,48 CIG ordinaria2,20 - CIG Str.0,90 - Mobilità0,30 Malattia2,22-- Maternità0,46 - TOTALE43,0740,8537,49 Di cui a carico del lavoratore Di cui a carico del datore di lavoro Fondo pensioni8,89 CIG Str.0,30 - TOTALE9,19 8,89 TOTALE33,8831,6628,60 ALIQUOTE CONTRIBUTIVE SETTORE INDUSTRIA (2 di 2)

8 FINO A 50 DIPENDENTI CUAF INTERA OperaiImpiegatiDirigenti Minimo giornaliero 39,94 110,50 Fondo pensioni32,70 Disoccupazione1,61 TFR0,20 CUAF2,48 CIG Str.--- Mobilità--- Malattia2,44 - Maternità0,24 - TOTALE39,67 36,99 FINO A 50 DIPENDENTI CUAF RIDOTTA OperaiImpiegatiDirigenti 39,94 110,50 32,70 1,61 0,20 0, , , ,62 34,94 Fondo pensioni8,89 CIG Str.--- TOTALE8,89 - TOTALE30,78 28,10 28,73 26,05 Di cui a carico del lavoratore Di cui a carico del datore di lavoro ALIQUOTE CONTRIBUTIVE SETTORE COMMERCIO (1 di 2)

9 OLTRE 200 DIPENDENTI CUAF INTERA OperaiImpiegatiDirigenti Minimo giornaliero 39,94 110,50 Fondo pensioni32,70 Disoccupazione1,61 TFR0,20 CUAF2,48 CIG Str.0,90 - Mobilità2,44 - Malattia2,44 - Maternità0,24 - TOTALE40,87 37,29 Fondo pensioni8,89 CIG Str.0,30 - TOTALE9,19 8,89 TOTALE31,68 28,40 OLTRE 200 DIPENDENTI CUAF RIDOTTA OperaiImpiegatiDirigenti 39,94 110,50 32,70 1,61 0,20 0,43 0,90 - 2, , ,82 35,24 8,89 0,30 - 9,19 8,89 29,63 26,35 Di cui a carico del lavoratore Di cui a carico del datore di lavoro ALIQUOTE CONTRIBUTIVE SETTORE COMERCIO (2 di 2)


Scaricare ppt "Costo del lavoro e aumento delle pensioni: una sfida possibile Intervento del Presidente dell’Inps Gian Paolo Sassi."

Presentazioni simili


Annunci Google