La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chiara Santi I SanuAnno 2009-2010. Cinema e cibo, un connubio che possiamo far risalire alle origini, già nelle vedute di Lumiere, nei momenti conviviali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chiara Santi I SanuAnno 2009-2010. Cinema e cibo, un connubio che possiamo far risalire alle origini, già nelle vedute di Lumiere, nei momenti conviviali."— Transcript della presentazione:

1 Chiara Santi I SanuAnno

2 Cinema e cibo, un connubio che possiamo far risalire alle origini, già nelle vedute di Lumiere, nei momenti conviviali in cui si consumava cibo e bevande che erano al centro dell'attenzione, sia in scorci conosciuti e riconoscibili come i vecchi che giocano a carte nella provincia francese bevendo vino, sia in luoghi lontani misteriosi come la famiglia. Il cibo ha sempre rappresentato lessere di ogni persona e ha caratterizzato e segnato tutte le epoche. Cinema&Cibo si sposano bene in quanto tutti e due disegnano la vita delluomo. Il cibo nei film, nelle fiction, nei cartoni animati e nelle serie tv ha sempre una valenza: -PATOLOGICA -DAMORE E DI AMICIZIA -SESSUALE -FAMIGLIARE Insieme faremo un viaggio nei vari aspetti del cibo nel mondo del grande e del piccolo schermo…

3 CIBO E PATOLOGIA Negli anni 90 il cibo e la fame sono i depositari delle nuove patologie dilaganti, anoressia, bulimia, fame nervosa, e naturalmente l'obesità. Il cibo diventa al tempo stesso il più grande desiderio e la più grande paura dell'uomo. I personaggi di alcuni film all'avanguardia presentano le nuove malattie della fame: l'anoressia e la bulimia..Come nel film Briciole (Ilaria Cirino, 2005),tratto dall'omonimo libro di Alessandra Arachi, dove è ben rappresentato il dramma dell'annullamento dei desideri e dello slancio vitale, oltre a tutti i rituali ossessivo-compulsivi legati al peso, alla bilancia, alla pratica del vomito, e al dramma ingestibile di una famiglia lacerata da una patologia apparentemente incomprensibile.

4 ChiudiCastScrivi Sandra è una diciottenne intelligente e molto carina con una famiglia che la adora e un radioso futuro che l'aspetta. Ma un giorno Sandra smette di mangiare. All'inizio lo fa per dimagrire perché pensa di avere le gambe troppo grosse per poter attirare gli sguardi di Saverio, il ragazzo di cui è timidamente innamorata. Dopo aver perso i primi chili Sandra non riesce piú a fermarsi. Dimagrire la fa sentire sempre piú sicura di sé, forte come l'ostinazione con cui respinge le tentazioni del cibo.

5 CIBO E AMORE/AMICIZIA Molto spesso la tavola è incontro di amore e amicizia, di scambi di opinione tra amanti, tra colleghi, tra amici.Molte sono le scene dei film e delle fiction registrate davanti a una bella tavola imbandita. Molte volte la tavola rappresenta la scena della verità, dove escono parole crude e taglienti ma che centrano pienamente il nocciolo della questione. Un esempio è nella scena della serie tv Dawsons creek.

6 Nellepisodio Un natale movimentato dove per la cena di Natale si ritrovano tutti in casa Leery. Joey porta con sé Audrey e, a sorpresa, arriva anche Eddie, Dawson porta Natasha e Todd, Jen è con la nonna; Audrey, imbottita di alcool e droga presenta a tutti la situazione com'è, senza filtri, accusando tutti di ipocrisia davanti alla tavola natalizia, avendocene una per tutti..Partendo dallodio che cè tra Pacey e Dawson e dallamore che entrambi hanno per Joey e finendo con il suo e Pacey dicendogli che deve crescere.

7 CIBO E SESSO Il cibo è anche una grossa fonte di sensualità e di sessualità. Partendo da degli studi su alimenti come i crostacei o il peperoncino altamente afrodisiaci, molti scenografi e registri hanno incentrato le piccanti scene di sesso sul cibo attraverso giochi erotici ad esempio con: panna, fragole, cioccolato, miele ecc. Un film cult è Nove settimane e ½

8 Tra Elisabeth e Jhon scoppia una travolgente e sensuale passione. Dopo nove settimane e mezzo di rapporto soprattutto fisico, però, Jhon rivela insospettabili pulsioni erotiche che si spingono oltre il lecito. Scena in cui svolgono giochi erotici grazie al cibo

9 CIBO E FAMIGLIA Si sa dove cè famiglia cè cibo! È ormai vecchia usanza riunirsi di domenica davanti a un bel piatto di fettuccine casareccie tutti insieme, dai nonni ai nipoti, dai grandi ai piccini. Anche in molti film ci sono scene dove il pranzo o la cena con i parenti è qualcosa da non perdere, molti istituiscono dei giorni stabiliti, altri invece preferiscono improvvisare. Film come Il pranzo della domenica ne è un esempio, oppure le cene del Venerdì sera dai genitori di Lorelai con sua figlia Rory in Un mamma per amica.

10 Vedova di un noto avvocato matrimonialista di Roma, Franca Malorni ha un rapporto quasi ossessivo con le tre figlie sposate e pretende che ogni domenica vengano, con mariti e figli, a pranzo da lei. Durante la sua lunga degenza in ospedale (femore rotto), accudita dalle figlie, vengono al pettine i nodi (esistenziali, generazionali, professionali) della sua famiglia allargata. La cena del venerdì dai genitori/nonni è un obbligo per le ragazze Gilmore.In questa scena si nota subito il rapporto teso e privo di comprensione tra Lorelai e i suoi genitori.

11 … E infine … CIBO E CARTONI ANIMATI! Anche nei film dedicati ai più piccoli troviamo scene legate al cibo e alle bevande che si sposano con lamore, il divertimento, lamicizia e la fantasia!

12 Lilly e il Vagabondo … Alice nel paese delle meraviglie …

13 GRAZIE A: Youtube per i filmati Google per le immagini


Scaricare ppt "Chiara Santi I SanuAnno 2009-2010. Cinema e cibo, un connubio che possiamo far risalire alle origini, già nelle vedute di Lumiere, nei momenti conviviali."

Presentazioni simili


Annunci Google