La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RICCHEZZA E POVERTA NEL MONDO I DIRITTI VIOLATI Vedi il video.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RICCHEZZA E POVERTA NEL MONDO I DIRITTI VIOLATI Vedi il video."— Transcript della presentazione:

1 RICCHEZZA E POVERTA NEL MONDO I DIRITTI VIOLATI Vedi il video

2 SQUILIBRIO: PAESI SVILUPPATI E PAESI MENO SVILUPPATI DEFINIZIONE DI SVILUPPO CARATTERISTICHE DEI PAESI MENO SVILUPPATI COME CLASSIFICARE I PAESI IN RELAZIONE ALLO SVILUPPO: I.S.U. NORD E SUD DEL MONDO INDICE CAUSE DEL SOTTOSVILUPPO CONSEGUENZE DEL SOTTOSVILUPPO POSSIBILI RIMEDI

3 UNEVIDENTE SQUILIBRIO Il 10% più ricco della popolazione mondiale detiene l85% della ricchezza mondiale. Questo 10% comprende i paesi economicamente più avanzati e le elite dei paesi meno sviluppati. Allestremo opposto oltre 3 miliardi di persone in Africa, Asia e America Latina sopravvivono con meno di 2 dollari al giorno.

4 COSA SI INTENDE PER SVILUPPO? Un paese è sviluppato quando la popolazione ha un livello almeno sufficiente di benessere e può soddisfare i suoi bisogni primari, cioè può NUTRIRSI, VESTIRSI, AVERE UNA CASA; a ciò si aggiungono altri bisogni, non meno importanti, che consentono la piena realizzazione di una persona: CURARSI, ISTRUIRSI, ESERCITARE I PROPRI DIRITTI POLITICI E GODERE DELLE LIBERTA CIVILI, VIVERE NELLA LEGALITA E IN SICUREZZA.

5 CARATTERISTICHE DEI PAESI MENO SVILUPPATI Oltre 3 miliardi di persone vivono in condizioni difficili. Nei paesi con un basso livello di sviluppo osserviamo che: La vita media è bassa La mortalità infantile è elevata Non cè adeguata assistenza sanitaria Le condizioni igieniche sono precarie La disponibilità di cibo è limitata e di scarsa qualità E elevato il tasso di analfabetismo La maggior parte della popolazione si dedica allagricoltura di sussistenza E elevato lindice di disoccupazione La popolazione non gode dei diritti Spesso ci sono guerre e unelevata instabilità politica

6 COME CLASSIFICARE I PAESI IN RELAZIONE ALLO SVILUPPO? LO.N.U. usa lI.S.U., ossia lIndice di sviluppo umano. E un indice calcolato sulla base di tre dati: Speranza di vita Livello distruzione Reddito pro capite. Se lindice è più vicino al numero 1, il paese è sviluppato; se lindice è più vicino allo zero, il paese non è sviluppato. Teniamo presente che anche nei paesi mediamente sviluppati o molto sviluppati esistono percentuali di popolazione che vivono in condizione di miseria.

7 Mappa dell'indice di sviluppo umano per valori (Report 2010, basato su dati 2010, pubblicato il 4 novembre 2010) [2] [2] sopra 0,900 0,850–0,899 0,800–0,849 0,750–0,799 0,700–0,749 0,650–0,699 0,600–0,649 0,550–0,599 0,500–0,549 0,450–0,499 0,400–0,449 0,350–0,399 0,300–0,349 sotto 0,300 dati non disp MAPPA DELLI.S.U. Classifica degli stati

8 UN INDICATORE DELLI.S.U.: LA SPERANZA DI VITA

9 DATI. INDICATORI DI SVILUPPO Speranza di vita; mortalità infantile Speranza di vitamortalità infantile Livello distruzione Reddito pro capite.

10 NORD E SUD DEL MONDO Per distinguere i paesi in base alo loro livello di sviluppo si usa fare riferimento alla distinzione tra Nord e Sud del mondo, perché si è osservato che i paesi con un basso indice di sviluppo si concentrano nella parte meridionale del globo (con leccezione dellAustralia).

11 LE CAUSE DEL SOTTOSVILUPPO CAUSE STORICHE CAUSE RECENTI

12 CAUSE STORICHE COLONIALISMONEOCOLONIALISMO LA CONQUISTA DELL INDIPENDENZA Dal XVI sec. le principali potenze europee formarono degli imperi coloniali Prelevarono e sfruttarono a proprio vantaggio le risorse delle colonie, impedendo lo sviluppo locale Dal XIX secolo considerarono le colonie anche nuovi mercati dove esportare i propri prodotti Lindipendenza venne ottenuta dalle colonie in epoca e modalità diversa I confini dei nuovi stati vennero spesso tracciati a tavolino, senza tener conto del principio dellautodeterminazio ne dei popoli, dando origine a conflitti ancora oggi irrisolti Lindipendenza politica non significò lindipendenza economica: le ex colonie continuarono a fornire materie prime a basso costo in cambio di prodotti finiti Leconomia continuò ad essere gestita da grandi compagnie occidentali, che interferirono sempre anche con le vicende politiche delle ex colonie per ricavare dei vantaggi.

13 MALNUTRIZIONE ANALFABETISMO CAUSE RECENTI MULTINAZIONALI INSTABILITA POLITICA E CONFLITTI Sono grandi e famosi marchi che guidano le attività del Sud del mondo (per es. controllano la produzione agricola industriale di banane, caffè, cacao ecc. o le industrie di abbigliamento), avvantaggiandosi dei guadagni in modo esclusivo e ostacolando lo sviluppo locale Per avviare lo sviluppo sono stati sottoscritti prestiti internazionali, ma lo sviluppo non è stato rapido e per estinguerli vengono impiegate le poche risorse disponibili Conflitti etnici e classi dirigenti corrotte (spesso conniventi con le multinazionali) sono cause di improvvisi cambi di governo o di guerre sanguinose DEBITO ESTERO Malnutrizione e analfabetismo sono al tempo stesso causa e conseguenza del sottosviluppo perché impediscono alla popolazione di avviare lo sviluppo economico

14 LE CONSEGUENZE DEL SOTTOSVILUPPO Economia- Agricoltura Agricoltura tradizionale: Tecniche arretrate Agricoltura di sussistenza Alto numero di addetti al settore primario Agricoltura di piantagione: Tecniche moderne Agricoltura di mercato Prodotti non finalizzati allalimentazione della popolazione locale Produzione controllata dalle multinazionali che incassano i guadagni Economia - industria Settore poco sviluppato Le poche industrie presenti sono filiali di multinazionali Risorse energetiche e minerarie Ampia disponibilità, ma lo sfruttamento delle risorse è controllato dai paesi occidentali; i proventi non sono distribuiti fra la popolazione, ne usufruisce solo una elite. Reddito pro capite Bassissimo; la ricchezza non è distribuita equamente

15 Servizi (settore terziario) Trasporti e infrastrutture sono limitati alle grandi città o assenti Lo sfruttamento delle risorse turistiche è per lo più in mano ai paesi occidentali Istruzione Alto tasso di analfabetismo Sanità Difficili condizioni igienico-sanitarie I servizi sanitari sono scarsi o inesistenti Le cure sono a pagamento Sono molto diffuse malattie come tifo, colera, malaria, tubercolosi, A.I.D.S. Disponibilità di cibo Scarsa: denutrizione o malnutrizione Ci sono poche risorse idriche o manca lacqua potabile Mortalità infantile elevata Speranza di vita bassa Natalità alta Saldo migratorio Molte persone emigrano verso il Nord del mondo Condizione dellinfanzia Denutrizione, salute a rischio, analfabetismo, lavoro minorile, bambini- soldato Situazione politica Alta instabilità politica Frequenti conflitti Debito estero elevato

16 IL PROBLEMA DELLA DENUTRIZIONE

17 POSSIBILI RIMEDI 1. COOPERAZIONE INTERNAZIONALE: ONU E ONG PROMOZIONE DELLO SVILUPPO Diffondere listruzione (es.) Microcredito (es.) RIDUZIONE/ ANNULLAMENTO DEL DEBITO ESTERO INTERVENTI PER STABILIZZARE POLITICAMENTE LE ZONE IN CONFLITTO AIUTI IMMEDIATI IN SITUAZIONE DEMERGENZA (CARESTIE, GUERRE..) E A FAVORE DELLA SALUTE (CURE MEDICHE, VACCINAZIONI, MEDICINALI)

18 1. TUTTI NOI COMMERCIO EQUO E SOLIDALE CONSUMO CRITICO SOSTEGNO ECONOMICO E VOLONTARIATO A FAVORE DELLE ASSOCIAZIONI CHE PROMUOVONO LO SVILUPPO


Scaricare ppt "RICCHEZZA E POVERTA NEL MONDO I DIRITTI VIOLATI Vedi il video."

Presentazioni simili


Annunci Google