La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA VENIPUNTURA 1 Docente : dott.ssa Suor Filomena Nuzzo Anno Accademico 2014-2015.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA VENIPUNTURA 1 Docente : dott.ssa Suor Filomena Nuzzo Anno Accademico 2014-2015."— Transcript della presentazione:

1 LA VENIPUNTURA 1 Docente : dott.ssa Suor Filomena Nuzzo Anno Accademico

2 LA VENIPUNTURA SCELTA DELLA SEDE VENE CENTRALI v. giugulare v. succlavia v. femorale VENE PERIFERICHE v. basilica v. cefalica v. brachiale ecc. 2

3 LA VENIPUNTURA PER LA SOMMINISTRAZIONE Aghi Aghi a farfalla (butterfly) Aghi-cannula Siringhe Pompe siringa Pompe per infusione Set per infusione Set a 1 o più vie per pompa a infusione Set per sangue ed emoderivati Sistemi senza ago Cateteri venosi centrali Sistemi impiantabili 3  Dispositivi supplementari :  Regolatori di flusso  Prolunghe per deflussore  Adattatori  Rubinetti a più vie PRESIDI

4 4

5 5

6 6 Procedure per la inserzione di un catetere venoso periferico: L’introduzione di un catetere venoso periferico è totalmente gestita dall’Infermiere che, anche a seguito delle recenti variazioni normative (dalla Legge 42/99 al codice deontologico) sa di assumere su di sé una ampia responsabilità assistenziale e di venire considerato un professionista sanitario che deve mostrare capacità, competenza, idonea preparazione.

7 7 Il materiale necessario deve essere previsto in apposito carrello per poter essere portato nei vari luoghi della degenza. Un elenco del materiale per categoria puo’ così riassumersi: flebo o sacca verificata nella integrità e limpidezza della soluzione set di infusione completo vari ago cannula per differenti calibri cerotti disinfettante idoneo garze, cotone arcelle quanto normalmente presente su carrello di medicazione

8 8 A) Scegliere il sito di inserimento avendo cura di evitare, salvo casi assolutamente eccezionali, vene degli arti inferiori. B) Procedere ad un lavaggio delle mani adeguato: categoria di lavaggio prevista : ANTISETTICO ( derivati dello iodio ). C) Scelta dell’ago cannula piu’ adatto: va ricordato come principio fondamentale che la misura della cannula viene scelta in base al punto di inserimento. La cannula sottile consente il miglior flusso ematico e diminuisce il rischio trombotico. In certi situazioni (gravi emorragie) è pero’ importante inserire cannule di grosso calibro. D) Introduzione e posizionamento dell’ago cannula.

9 9 E) Fissaggio accurato e garantito: valutare situazione di lucidità del paziente (rischio di rimozioni accidentali e/o volute). F) Annotare su registro, scheda infermieristica ora e data dell’inserimento. G) Ispezionare il punto di inserzione una volta al giorno secondo schema in utilizzo nella Unità operativa. H) La medicazione ed i cerotti, salvo eccezioni, non vanno sostituiti prima della sostituzione dell’ago cannula stesso (48/72 ore). I ) La sostituzione deve riguardare altre vene evitando di riutilizzare la stessa vena sia a monte sia a valle del punto di inserimento. L) I rubinetti della linea infusionale vanno sempre protetti da tappi sterili. M) I tappi vanno sostituiti una volta rimossi.

10 INFORMAZIONI ALLA PERSONA Descrizione della procedura Terapia (tipologia, tempi) Segni e sintomi da riferire all’operatore (sensazioni atipiche, rossore, tumefazione, dolore, ecc.) Limitazioni della mobilità (prima, durante e dopo) Restrizioni dietetiche (per alcune terapie particolari ) 10

11 1.Far assumere al paziente una posizione confortevole. 2.Individuare l’arto e posizionarlo su un telino. 3.Preparare i dispositivi. 4.Posizionare il laccio emostatico (10-20 cm sopra il sito prescelto). 5.Invitare il paziente ad aprire e chiudere il pugno ripetutamente. 6.Identificare il vaso venoso da pungere. 7.Disinfezione del sito. 11 Procedura

12 12 Sostituzione del set infusivo di un catetere venoso periferico: Il set infusionale, nelle sue parti che vanno dalla sacca, o flebo, all’ago cannula o catetere venoso periferico, va sostituito al cambio dell’ago o in caso di infusione di lipidi anche a bassa concentrazione.


Scaricare ppt "LA VENIPUNTURA 1 Docente : dott.ssa Suor Filomena Nuzzo Anno Accademico 2014-2015."

Presentazioni simili


Annunci Google