La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Noto è un comune italiano di 24.047 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. provincia di SiracusaSicilia È il primo comune siciliano e il quarto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Noto è un comune italiano di 24.047 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. provincia di SiracusaSicilia È il primo comune siciliano e il quarto."— Transcript della presentazione:

1 Noto è un comune italiano di abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. provincia di SiracusaSicilia È il primo comune siciliano e il quarto italiano per estensione territoriale.comune sicilianoquartoitaliano Definita la "Capitale del Barocco", nel 2002 il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme con le altre Città tardo barocche del Val di Noto.Barocco2002Patrimonio dell'UmanitàUNESCOCittà tardo barocche del Val di Noto

2

3  Noto dista 31 km da Siracusa ed è situata nella parte sud-ovest della provincia ai piedi dei monti Iblei. La sua costa, fra Avola e Pachino, dà il nome all'omonimo golfo. Con i suoi 550,86 km² di superficie, il comune di Noto occupa oltre un quarto della Provincia di Siracusa ed è il più grande comune della Sicilia e il quarto d'Italia. Il territorio è, per la maggior parte, collinare. Le montagne, a nord, appartengono alla catena dei monti Iblei.Siracusamonti IbleiAvolaPachinoProvincia di SiracusaSiciliaquarto d'Italia

4  Il sito originario della città, Noto antica, si trova 8 km più a nord, sul monte Alveria. Qui si ritrovano i primi insediamenti umani, che risalgono all'età del Bronzo Antico o Castellucciana ( a.C.), come testimoniato dai reperti archeologiciNoto anticaetà del Bronzo  Nel 214 a.C. circa, Neaton aprì le sue porte all'esercito del console romano Marco Claudio Marcello, e venne così riconosciuta come città alleata dai Romani (che la chiamavano Netum)Marco Claudio Marcello

5  Nell'864 Noto fu occupata dagli Arabi del ras Khafaja ben Sufyan, che la fortificarono. Data l'importanza attribuita alla città dagli Arabi, Noto divenne, nel 903, capovalle e il suo territorio registrò la razionalizzazione dell'agricoltura e la promozione dei commerci. Fu insediata anche l'industria della seta, sfruttando la presenza di gelsi nel territorio.864Arabi903  Nel 1091 Noto fu occupata dal Gran Conte Ruggero d'Altavilla1091 Ruggero d'Altavilla  Durante il periodo angioino, il 2 aprile 1282, Noto partecipò all'insurrezione dei Vespri Siciliani1282Vespri Siciliani

6  Il nome Noto, fu dato alla città dagli arabi, e fu mantenuto anche dopo la loro dominazione, diventando nome definitivo. Neai per i siculi, Neeton per i greci e Neetum per i romani, il nome Noto fu scelto dagli arabi per indicare la sua bellezza e la sua importanza (la parola araba "Noto" aveva lo stesso significato di quella italiana odierna).

7  L'11 gennaio del 1693 la città, allora nel suo pieno splendore, fu distrutta dal terremoto del Val di Noto, in cui morirono circa 1000 persone.1693terremoto del Val di Noto  Con una magnitudo pari a 7,4 è considerato il terremoto più forte mai registrato nell'intero territorio italiano. Circa le vittime.

8  Il barocco di Noto pervade l'intera città: gli elementi barocchi non sono isolati all'interno di un contesto urbano caratterizzato da diversi stili, ma sono collegati tra di loro in modo da realizzare quella che è stata definita la "perfetta città barocca" [ [

9  L’interno della chiesa ha un impianto a croce latina ed è suddiviso in tre navate, di cui la centrale più grande delle laterali.  La costruzione iniziò nel 1694, e fu completata nel 1703, anno in cui fu aperta al culto con una solenne benedizione  In seguito al terremoto del 13 dicembre 1990 la chiesa subì alcuni danni strutturali e già allora si pensò di chiuderla al culto e di sottoporla a restauri. La sera del 13 marzo del 1996, a causa di un grave difetto costruttivo (mai notato in precedenza), crollano due navate e la cupola. L’edificio è stato riaperto al culto nel 2007, dopo 9 anni di lavoro.terremoto del 13 dicembre

10

11

12  Palazzo Ducezio è sede del municipio, la denominazione è in onore di Ducezio, fondatore della città. Fu progettato dal netino Vincenzo Sinatra nel 1746, ispirandosi ad alcuni palazzi francesi del XVII secolo, ma venne portato a compimento solo nel La facciata, convessa, è caratterizzata da venti arcate sorrette da colonne con capitelli ionici nella sezione inferiore, e da tredici finestroni rettangolari nella sezione superiore. All'interno è degna di nota la sala degli Specchi, salone ovoidale arredato con mobili in stile Luigi XV e grandi specchi scolpiti dall'avolese Sebastiano Dugo.DucezioVincenzo Sinatracapitelli ionicifinestronistile Luigi XVSebastiano Dugo

13

14  Ogni anno la terza domenica di maggio è dedicata all' infiorata. La manifestazione è nata ventisei anni fa dall’incontro di artisti infioratori Genzanesi e Netini, ed è proprio nella città di Genzano, in provincia di Roma, che si sviluppa questa nuova tecnica pittorica. Via Corrado Nicolaci è la via dove nasce l'infiorata.  Oggi l'infiorata di Noto è considerata tra le più belle manifestazioni dell’intera Isola.

15

16


Scaricare ppt "Noto è un comune italiano di 24.047 abitanti della provincia di Siracusa in Sicilia. provincia di SiracusaSicilia È il primo comune siciliano e il quarto."

Presentazioni simili


Annunci Google