La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Treatment of androgen suppression adverse effects: metabolic syndrome Baldelli Roberto Unità Operativa Dipartimentale di Endocrinologia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Treatment of androgen suppression adverse effects: metabolic syndrome Baldelli Roberto Unità Operativa Dipartimentale di Endocrinologia."— Transcript della presentazione:

1 Treatment of androgen suppression adverse effects: metabolic syndrome Baldelli Roberto Unità Operativa Dipartimentale di Endocrinologia

2 Unità Operativa di Endocrinologia Trattamenti oncologici: due tipi di end points Effetti del trattamento sulla neoplasia: risposta completa risposta parziale durata della risposta Effetti del trattamento sul paziente: tempo alla progressione sopravvivenza qualità della vita

3 Unità Operativa di Endocrinologia ….. PAZIENTI ONCOLOGICI ….. Impatto della malattiaImpatto del trattamento

4 Unità Operativa di Endocrinologia Sintomi della malattia Stato della malattia Effetti collaterali della terapia

5 Unità Operativa di Endocrinologia La fatigue è una sindrome che affligge un gran numero di persone colpite da tumore e sottoposte a trattamenti antitumorali. È una condizione soggettiva spesso più invalidante del dolore, della nausea e della depressione, descritta dai pazienti in vario modo utilizzando aggettivi come affaticato, indebolito, esausto, spossato, sfiancato, stanco, intorpidito. Alcuni pazienti percepiscono la fatigue come unalterazione psicologica – ad esempio perdita di concentrazione e di memoria o mancanza di volontà o del desiderio di compiere qualsiasi cosa. Più dell80% dei pazienti oncologici mostra questi sintomi, specie nel corso di trattamento radio o chemioterapico o dopo interventi chirurgici. Fatigue: contributing factors

6 Unità Operativa di Endocrinologia 1.Alterazioni nel metabolismo dei carboidrati Insulino-resistenza, alterazione della tolleranza ai carboidrati 2.Alterazioni del metabolismo proteico (con conseguente peggioramento della forza muscolare) Ridotta sintesi proteica Aumentato catabolismo proteico Produzione di fattori endogeni che determinano aumentato catabolismo proteico 3.Alterazioni del metabolismo dei lipidi 4.Nausea, vomito, malassorbimento 5.Anemia 6.Aumento del consumo energetico a riposo 7.Alterazioni del sonno 8.Modificazioni della composizione corporea

7 Unità Operativa di Endocrinologia

8

9

10 Ruolo del testosterone

11 Ormoni con effetti sul tessuto adiposo Ormoni anabolici GH IGF-I Testosterone Glucocorticoidi Insulina Ormoni tiroidei Catecolamine Massa magra Massa grassa Composizione corporea Unità Operativa di Endocrinologia

12 Effetti del testosterone sul tessuto adiposo lipasi ormono-sensibile proliferazione e differenziazione dei pre-adipociti uptake dei trigliceridi lipoprotein lipasi tessuto adiposo viscerale

13 Unità Operativa di Endocrinologia Che cosa è la sindrome metabolica ?

14 Unità Operativa di Endocrinologia Diabete Tipo 2 Dislipidemia iperinsulinemia IGT Insulino- Resistenza Obesità (Centrale) Aterosclerosi Malattia Cardiovascolare ipertensione Sindrome Metabolica

15 The Dark Side of the Moon, in italiano " Il lato oscuro della Luna ", è un concept album del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicato il 17 marzo 1973, negli Stati Uniti dalla Capitol Records e il 24 marzo dello stesso anno nel Regno Unito dalla Harvest Records Unità Operativa di Endocrinologia

16

17 Metabolic Syndrome Diabetes Mellitus Cardiovascular Disease Unità Operativa di Endocrinologia

18 Metabolic Syndrome Unità Operativa di Endocrinologia

19

20

21

22

23 Più del 50% dei pazienti con carcinoma della prostata in ADT presentano un quadro clinico e laboratoristico di sindrome metabolica rispetto al gruppo di pazienti non trattati ed al gruppo di controllo. Liperglicemia e lobesità addominale sono le condizioni più frequenti.

24 Unità Operativa di Endocrinologia Pazienti con cancro della prostata sottoposti a ADT Riduzione della LBM Aumento della FBM Aumento del grasso sottocutaneo e viscerale Alterata produzione di adipochine INSULINORESISTENZA

25 Unità Operativa di Endocrinologia Insulin resistance

26 Interferenza dellazione dellinsulina sulle cellule bersaglio Resistenza insulinica Iperglicemia Intolleranza ai carboidrati DIABETE Unità Operativa di Endocrinologia

27

28 ..there is clear evidence that ADT improves disease-free and overall survival only under two conditions: (i) in combination with primary radiation for locally advanced or high-risk diseases and (ii) as an adjuvant therapy for positive lymph node diseases after prostatectomy. On the other hand, it should be recognized that ADT can adversely affect not only traditional CV risk factor (including serum lipoproteins, insulin sensitivity, and obesity) but also sexual life, being associated with reduced libido and erectile, ejaculatory, and orgasmic disorders. Conclusions. Physicians should weigh the risk/benefit ratio before prescribing ADT.. Unità Operativa di Endocrinologia

29

30

31

32 26 pts. with recurrent or locally advanced prostate cancer trated with leuprolide for 12 months.

33 Unità Operativa di Endocrinologia

34

35

36

37

38 leuprolide preferentially increased subcutaneous fat mass in our subjects, whereas the visceral fat accumulation is more closely associated with the metabolic syndrome. leuprolide was found to significantly increase adiponectin levels but cross-sectional studies have reported that low adiponectin levels are associated with features of the metabolic syndrome. leuprolide did not significantly alter C-reactive protein levels, whereas the metabolic syndrome is associated with elevation of C- reactive protein and other markers of inflammation.

39 Unità Operativa di Endocrinologia Cardiovascular Disease

40 Unità Operativa di Endocrinologia Cardiovascular Disease

41 Unità Operativa di Endocrinologia Cardiovascular Disease The current systematic review and metanalysis has shown that low endogenous testosterone levels are associated with both all-cause and CVD mortality.

42 Unità Operativa di Endocrinologia Terapia per la sindrome metabolica ? DislipidemiaStatine Insulino resistenzaInsulino sensibilizzanti DiabeteAntidiabetici orali + insulina CVDTerapia specifica Sovrappeso/ObesitàDietoterapia/esercizio fisico

43 Unità Operativa di Endocrinologia Come valutare lo stato di insulino sensitività HOMA index Turner and colleagues proposed the homeostatic model assessment (HOMA) to provide an index of insulin sensitivity. This approach, which relies on the product of fasting plasma glucose (FPG) and fasting plasma insulin (FPI) concentrations, has been evaluated in several recent studies and it has been shown to provide a reasonable estimate of tissue sensitivity to insulin. The HOMA index formula is: HOMA-IR = 22.5/(FPI x FPG) = constant/(FPI x FPG).

44 Unità Operativa di Endocrinologia Come valutare lo stato di insulino sensitività A composite measure of whole-body insulin sensitivity that encompasses both hepatic and peripheral tissues can be derived by combining the preceding insulin sensitivity index (ISI) during the OGTT with that obtained during the basal state; the latter primarily reflects hepatic insulin sensitivity. This composite whole-body ISI during the ISI composite (OGTT) is shown by the following formula: ISI composite (OGTT) = ____________________________________________________________ (FPG x FPI) x (mean OGTT glucose concentration x mean OGTT insulin concentration) where simply represents a constant that allows one to obtain numbers ranging from 0 to 12.

45 Unità Operativa di Endocrinologia Come valutare lo stato di insulino sensitività The Quantitative Insulin Sensitivity Check Index (QUICKI) (29) is identical to the simple equation form of the HOMA model in all comparative respects, except that QUICKI uses a log transform of the insulin glucose product: QUICKI = 1/[log(FPI) + log(FPG)] = 1/[log(FPI x FPG)]

46 Unità Operativa di Endocrinologia HOMA QUICKI ISI Come valutare lo stato di insulino sensitività

47 Unità Operativa di Endocrinologia In basal condition Every three months Visit + metabolic panel Visit Metabolic panel BMI Glicemia/insulina a digiuno e 2 ore dopo colazione (ISI index)(OGTT) BP (ABPM) Composizione corporea (fat/lean) - impedenziometria Colesterolo tot., HDL, LDL, trigliceridi (citochine ??) Testosterone

48 Le modifiche metaboliche associate allipogonadismo sono determinanti nel definire il complesso sindromico Tali modifiche coinvolgono pienamente il sistema endocrino metabolico provocando evidenti ricadute sul rischio cardiovascolare e sulla qualità di vita (funzione sessuale) Grazie per lattenzione! Unità Operativa di Endocrinologia

49 Grazie per lattenzione! Unità Operativa di Endocrinologia Stretta collaborazione tra oncologi ed endocrinologi rende possibile un miglior utilizzo del farmaco ed una migliore qualità di vita per il paziente oncologico

50 Grazie per la collaborazione Unità Operativa di Endocrinologia UOSD ENDOCRINOLOGIA Appetecchia Marialuisa Baldelli Roberto Barnabei Agnese Rota Francesca Paoloni Antonella


Scaricare ppt "Treatment of androgen suppression adverse effects: metabolic syndrome Baldelli Roberto Unità Operativa Dipartimentale di Endocrinologia."

Presentazioni simili


Annunci Google