La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA COMUNICAZIONE E GLI ASPETTI EMOTIVI IN DIALISI Responsabile scientifico Dott.ssa Franca Giacchino S. C. Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea Corso di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA COMUNICAZIONE E GLI ASPETTI EMOTIVI IN DIALISI Responsabile scientifico Dott.ssa Franca Giacchino S. C. Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea Corso di."— Transcript della presentazione:

1 LA COMUNICAZIONE E GLI ASPETTI EMOTIVI IN DIALISI Responsabile scientifico Dott.ssa Franca Giacchino S. C. Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea Corso di formazione Asl TO4, IVREA Edizione 2008

2 PREMESSA Il mondo della dialisi rappresenta una realtà con caratteristiche peculiari: il prolungarsi della terapia nel tempo solleva problematiche psicologiche e relazionali che alimentano quelle già proprie della patologia di base, evidenziando difficoltà interpersonali, lutilizzo di difese disadattative, collisioni e collusioni personali e istituzionali.Il mondo della dialisi rappresenta una realtà con caratteristiche peculiari: il prolungarsi della terapia nel tempo solleva problematiche psicologiche e relazionali che alimentano quelle già proprie della patologia di base, evidenziando difficoltà interpersonali, lutilizzo di difese disadattative, collisioni e collusioni personali e istituzionali. La vicinanza prolungata cui espone la dialisi, facilita sentimenti di identificazione con il paziente, non consentendo vie di fuga né di riparazione ed esponendo loperatore a emozioni fortemente negative che possono tradursi in vera e propria angoscia esistenziale.La vicinanza prolungata cui espone la dialisi, facilita sentimenti di identificazione con il paziente, non consentendo vie di fuga né di riparazione ed esponendo loperatore a emozioni fortemente negative che possono tradursi in vera e propria angoscia esistenziale.

3 Alla luce di ciò si comprende lesigenza di sostenere sul piano emotivo il personale delle unità di dialisi, promuovendo lattivazione di processi di elaborazione dei vissuti emotivi e dei conflitti legati a tale contesto e favorendo lo sviluppo di stili relazionali più funzionali tra operatori sanitari, operatori e pazienti, operatori e istituzione.Alla luce di ciò si comprende lesigenza di sostenere sul piano emotivo il personale delle unità di dialisi, promuovendo lattivazione di processi di elaborazione dei vissuti emotivi e dei conflitti legati a tale contesto e favorendo lo sviluppo di stili relazionali più funzionali tra operatori sanitari, operatori e pazienti, operatori e istituzione. Gli intenti sono di migliorare la qualità della comunicazione, come premessa al superamento dello stress, delle tensioni lavorative e derivanti dalla continua vicinanza con la malattia cronica, di favorire lattivazione di difese maggiormente funzionali, con il fine ultimo di promuovere la capacità di unorganizzazione di mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutti gli operatori.Gli intenti sono di migliorare la qualità della comunicazione, come premessa al superamento dello stress, delle tensioni lavorative e derivanti dalla continua vicinanza con la malattia cronica, di favorire lattivazione di difese maggiormente funzionali, con il fine ultimo di promuovere la capacità di unorganizzazione di mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutti gli operatori.

4 PROGETTO Levento è rivolto al personale della dialisi nellambito della S. C. di Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea: complessivamente 50 operatori divisi in due gruppi.Levento è rivolto al personale della dialisi nellambito della S. C. di Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea : complessivamente 50 operatori divisi in due gruppi. Ogni gruppo affronterà sei sessioni della durata di 4 ore ciascuna.Ogni gruppo affronterà sei sessioni della durata di 4 ore ciascuna. Gli incontri tematici privilegeranno modalità interattive per favorire il cambiamento: lavori individuali e di gruppo, role-playing, questionari, momenti di discussione e confronto.Gli incontri tematici privilegeranno modalità interattive per favorire il cambiamento: lavori individuali e di gruppo, role-playing, questionari, momenti di discussione e confronto.

5 PROGRAMMA I SESSIONE Dott.ssa Franca GiacchinoI SESSIONE Dott.ssa Franca Giacchino Introduzione al corso La Qualità della vita nella malattia renale cronica Discussione Ottobre GRUPPO A14 Ottobre GRUPPO B

6 PROGRAMMA II SESSIONE Dott.ssa Silvana LerdaII SESSIONE Dott.ssa Silvana Lerda Il paziente dializzato: le difficoltà gestionali e psicologiche Lavori di gruppo e di role-playing: Mi presento anchio, Proviamoci insieme Mi presento anchio, Proviamoci insieme Discussione Ottobre GRUPPO A16 Ottobre GRUPPO B

7 PROGRAMMA III SESSIONE Dott.ssa Silvana LerdaIII SESSIONE Dott.ssa Silvana Lerda La comunicazione e gli stili relazionali in dialisi Lavori di role-playing e questionari: Il disegno, Il contatto, Ti ascolto? Il disegno, Il contatto, Ti ascolto? Discussione Ottobre GRUPPO A27 Novembre GRUPPO B

8 PROGRAMMA IV SESSIONE Dott.ssa Silvana LerdaIV SESSIONE Dott.ssa Silvana Lerda I conflitti emotivi in dialisi Lavori di role-playing e questionari: Che negoziatore sono?, Finalmente ti mordo Che negoziatore sono?, Finalmente ti mordo Discussione Novembre GRUPPO A6 Novembre GRUPPO B

9 PROGRAMMA V SESSIONE Dott.ssa Silvana LerdaV SESSIONE Dott.ssa Silvana Lerda Lo stress lavorativo e il burn-out in dialisi Lavori di gruppo Pronti, partenza, via Pronti, partenza, via Discussione Novembre GRUPPO A18 Novembre GRUPPO B

10 PROGRAMMA VI SESSIONE Il counseling nefrologico: relazione daiuto Dott.ssa Gabriella Giraudo Dott.ssa Gabriella Giraudo Relazione di chiusura del corso Dott.ssa Franca Giacchino Dott.ssa Franca Giacchino Discussione finale Dott.sse Giacchino, Giraudo, Lerda Dott.sse Giacchino, Giraudo, Lerda Questionario di valutazione Dicembre GRUPPO A4 Dicembre GRUPPO B

11 Dott.ssa Franca GiacchinoDott.ssa Franca Giacchino Direttore S. C. Nefrologia e Dialisi Asl TO4 Ivrea Dott.ssa Gabriella GiraudoDott.ssa Gabriella Giraudo Specialista in Nefrologia Dott.ssa Silvana LerdaDott.ssa Silvana Lerda Dirigente medico I livello U. M. Psichiatria 2 Asl TO4 Ivrea (Direttore Dott. Maurizio Desana)


Scaricare ppt "LA COMUNICAZIONE E GLI ASPETTI EMOTIVI IN DIALISI Responsabile scientifico Dott.ssa Franca Giacchino S. C. Nefrologia e Dialisi Asl To4 Ivrea Corso di."

Presentazioni simili


Annunci Google