La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

DESTOvest PROGETTO FARINA DEL NOSTRO SACCO Per una filiera corta dalla semina al pane fatto in casa Rivalta 1 ottobre 2010 Rivalta 1 ottobre 2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "DESTOvest PROGETTO FARINA DEL NOSTRO SACCO Per una filiera corta dalla semina al pane fatto in casa Rivalta 1 ottobre 2010 Rivalta 1 ottobre 2010."— Transcript della presentazione:

1 DESTOvest PROGETTO FARINA DEL NOSTRO SACCO Per una filiera corta dalla semina al pane fatto in casa Rivalta 1 ottobre 2010 Rivalta 1 ottobre 2010

2 CHE COSE IL DESTOvest ? Gruppo di lavoro del DESTO area Ovest della Provincia di Torino Farina del nostro sacco è il suo primo progetto

3 CHE COSE IL DESTO ? E un Distretto di Economia Solidale ovvero una rete tra produttori, distributori, acquirenti di beni e servizi che attivano e sostengono circuiti economici virtuosi fondati sulla fiducia, cooperazione e reciprocità

4 I PRINCIPI Sviluppare un nuovo sistema di economia con al centro i principi di giustizia, equità, mutualismo, reciprocità e solidarietà. Cooperazione tra i soggetti, valorizzazione e integrazione delle diverse esperienze, inclusione di soggetti deboli. Attenzione alluso delle risorse del territorio e dellambiente

5 FARINA DEL NOSTRO SACCO E un percorso iniziato nella primavera del 2009 dopo un corso di formazione per animatori di reti solidali promosso dal DESTO E un percorso iniziato nella primavera del 2009 dopo un corso di formazione per animatori di reti solidali promosso dal DESTO Filiera corta, ovvero assenza di soggetti intermediari e creazione di un rapporto produttore-consumatore basato su trasparenza e correttezza Filiera corta, ovvero assenza di soggetti intermediari e creazione di un rapporto produttore-consumatore basato su trasparenza e correttezza DAL BISOGNO NASCE LA DOMANDA

6 LA SFIDA Realizzare un percorso di ricerca e costruzione della filiera corta della farina per invertire le logiche del mercato convenzionale e approdare a forme di produzione, commercio e consumo più etiche

7 LE LOGICHE DEL MERCATO CONVENZIONALE Estate 2010: la chiusura delle esportazioni russe di frumento, in seguito agli incendi, ha determinato un incremento del prezzo del 40% Laumento del prezzo non è solo legato alla diminuzione dellofferta ma anche alle speculazioni del mercato finanziario. E' un mercato di grano non reale, di carta come i titoli che si scambiano.

8 Cooperazione e scambio tra GAS e piccole realtà agricole situate nellarea sud-ovest della Provincia di Torino Cooperazione e scambio tra GAS e piccole realtà agricole situate nellarea sud-ovest della Provincia di Torino Conversione di terreni agricoli alla coltivazione con metodo biologico Conversione di terreni agricoli alla coltivazione con metodo biologico Produzione di farina di frumento di grano tenero, monococco (piccolo farro) e grano saraceno Produzione di farina di frumento di grano tenero, monococco (piccolo farro) e grano saraceno OBIETTIVI DEL PROGETTO

9 LA FILIERA E I SOGGETTI COINVOLTI GAS, ASSOCIAZIONI E COOPERATIVE GAS Campo Aperto – Rivalta Grac Gruppo Rivaltese Acquisti Consapevoli Associazione GASSE – Piossasco GasQueMais – Rivoli GasAlpi – Alpignano Associazione Filo dErba – comunità famiglie - Rivalta Banca del Tempo - Rivalta Cooperativa Mag 4

10 LA FILIERA E I SOGGETTI COINVOLTI LE AZIENDE AGRICOLE AZIENDA AGRICOLA LA CASCINA RIVALTESE COMUNITA TERAPEUTICA CASCINA NUOVA – ROLETTO AZIENDA AGRICOLA LA CASCINA DEI CONTI – OSASCO AZIENDA AGRICOLA CASCINA GARDIOL – S. SECONDO DI PINEROLO

11 COSTRUZIONE DELLA DOMANDA LO STUDIO E LA SCELTA DELLE LO STUDIO E LA SCELTA DELLE TIPOLOGIE DELLE FARINE TIPOLOGIE DELLE FARINE LE PRENOTAZIONI LE PRENOTAZIONI

12 LA SEMINA fine Ottobre 2010 fine Ottobre 2010 frumento di grano tenero frumento di grano tenero 2 giornate piemontesi a Cavour 2 giornate piemontesi a Cavour 2 giornate piemontesi a Roletto 2 giornate piemontesi a Roletto monococco (piccolo farro) monococco (piccolo farro) terreno di Osasco terreno di Osasco Maggio 2011 Maggio 2011 grano saraceno grano saraceno terreno di S. Secondo di Pinerolo terreno di S. Secondo di Pinerolo

13 LA CERTIFICAZIONE CERTIFICAZIONE DI CONVERSIONE ALLA COLTIVAZIONE BIOLOGICA Monococco (piccolo farro) AUTOCERTIFICAZIONE Grano tenero e grano saraceno Grano tenero e grano saraceno

14 STOCCAGGIO Il grano tenero coltivato nei campi di Cavour e di Roletto verrà trasportato dagli agricoltori alla Cascina rivaltese, dove sarà movimentato, essiccato e stoccato Il farro e il grano saraceno verranno stoccati presso i produttori

15 LE ANALISI Le analisi verranno effettuate prima di ogni molitura

16 LA MOLITURA Il grano sarà macinato dal mulino a pietra dell'Azienda agricola Cascina dei Conti di Osasco

17 LA MOLITURA per il grano tenero e il monococco avverrà in tre momenti : Settembre 2011 Dicembre 2011 Aprile 2012 per Il grano saraceno a settembre 2011

18 IL TRASPORTO - GLI AGRICOLTORI trasporteranno il grano dai campi al punto di stoccaggio a Rivalta trasporteranno il grano dai campi al punto di stoccaggio a Rivalta - I GAS/GRUPPI dal punto di stoccaggio al mulino, e dal mulino al punto di distribuzione

19 CORSI DI PANIFICAZIONE Il GAS Campo Aperto di Rivalta e il GASQueMais di Rivoli organizzeranno laboratori per la panificazione con lievito naturale

20 LA COSTRUZIONE DEL PREZZO GIUSTO E TRASPARENTE LA COSTRUZIONE DEL PREZZO GIUSTO E TRASPARENTE un percorso progressivo di ricerca e di apprendimento

21 PIANO ECONOMICO costi di produzione delle granelle

22 PIANO ECONOMICO costo delle farine

23 IL PESO DEI COSTI SU 1 KG DI FARINA frazione dei costi grano tenero

24 IL PESO DEI COSTI SU 1 KG DI FARINA monococcograno saraceno progressione costi della filiera

25 PREZZI DELLE FARINE

26 PRENOTAZIONI PRENOTATO 4 giornate grano tenero = 4 quintali di granella INDICATO XX kg di granella monococco e grano saraceno FEBBRAIO 2010 indagine stima dei consumi annuali e incrocio con disponibilità coltivatori GIUGNO – SETTEMBRE 2010 prenotazione puntuale delle famiglie dei kg farine - raccolto prenotazione puntuale delle famiglie dei kg farine - raccolto 2010

27 LA PARTECIPAZIONE AL RISCHIO condivisione dei rischi e dei benefici della coltivazione anticipo del 50% del costo di produzione della granella OTTOBRE 2010 prima della semina del grano tenero e del monococco APRILE 2011 prima della semina del grano saraceno al kg grano tenero 0,21 monococco 0,39 grano saraceno 0,48

28 CONTRIBUTO PER IL SOSTEGNO E LO SVILUPPO DEL PROGETTO % del costo della farina confezionata PRODUTTORI 1% ACQUIRENTI 2%

29 COSTI NON COMPRESI NEL PIANO ECONOMICO ore lavorative trasporto granella e farina grano tenero ore lavorative trasporto granella e farina grano tenero stoccaggio > mulino / mulino > Rivalta ore lavorative e costo al km incontri con i singoli produttori ore lavorative e costo al km incontri con i singoli produttori (4 incontri presso le loro sedi + 1 incontro a Rivalta) fotocopie / telefono fotocopie / telefono mailing list destovest mailing list destovest affitti biblioteca affitti biblioteca

30 LE FARINE GRANO TENERO GRANO TENERO MONOCOCCO- PICCOLO FARRO MONOCOCCO- PICCOLO FARRO GRANO SARACENO GRANO SARACENO

31 ABBURATTAMENTO Indica il tasso di estrazione o resa di macina resa di macina

32 FARINA DI GRANO TENERO TIPORESAPROTEINE %9% 075%11% 180%12% 285%12% integrale95%12%

33 FORZA DELLE FARINE Indicata con W A maggior contenuto di proteine corrisponde una maggiore forza glaidina + gluteina = glutine

34 CLASSIFICAZIONE DEL GRANO FFFrumenti di forza FPSFrumenti panificabili superiori FPFrumenti panificabili FBFrumenti biscottieri

35 MONOCOCCO Alto contenuto in : Alto contenuto in : proteine 19% proteine 19% carotenoidi carotenoidi vitamina E vitamina E zinco ferro zinco ferro Basso contenuto in : Basso contenuto in : glutine glutine

36 GRANO SARACENO Poligonacee Poligonacee Ciclo produttivo Ciclo produttivo Resa Resa

37 GRANO SARACENO Alto contenuto di : Alto contenuto di : proteine 18% proteine 18% aminoacidi essenziali aminoacidi essenziali rutina rutina minerali minerali Non contiene glutine Non contiene glutine

38 SICUREZZA ALIMENTARE CONTROLLO FILIERA ANALISI: AFLATOSSINE DON (deossinivalenolo) DON (deossinivalenolo)

39 GRAZIE ……… A TUTTI COLORO CHE HANNO COLLABORATO ALLAVVIO DI QUESTO PROGETTO


Scaricare ppt "DESTOvest PROGETTO FARINA DEL NOSTRO SACCO Per una filiera corta dalla semina al pane fatto in casa Rivalta 1 ottobre 2010 Rivalta 1 ottobre 2010."

Presentazioni simili


Annunci Google