La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La Filiera Corta: Valore e Valori dei G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidale ANDREA FANTINI Laboratorio di Economia e Marketing Agroalimentare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La Filiera Corta: Valore e Valori dei G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidale ANDREA FANTINI Laboratorio di Economia e Marketing Agroalimentare."— Transcript della presentazione:

1 La Filiera Corta: Valore e Valori dei G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidale ANDREA FANTINI Laboratorio di Economia e Marketing Agroalimentare

2 Marketing = come collocare il prodotto nel mercato Il valore e i valori della filiera corta Il tipo di domanda espressa dai GAS Strategie e strumenti per sviluppi futuri Contenuti:

3 Quale strategia di marketing?

4 PUBBLICITA PRODOTTO PREZZO POSTO E COMUNICAZIONE / SERVIZIO DISTRIBUZIONE (FILIERA LUNGA, FILERA CORTA) Le 4 P del marketing- mix:

5 Filiera: insieme degli agenti e delle operazioni che concorrono alla formazione ed al trasferimento di un prodotto allo stadio finale di utilizzazione Numero di intermediari / Numero di operazioni Filiera corta: modalità di commercializzazione dei prodotti alimentari che si caratterizzano per: –la riduzione o leliminazione degli intermediari tra i produttori agricoli e i consumatori; –per la dimensione locale delle transazioni commerciali La Filiera agroalimentare

6 Levoluzione del consumatore e i valori dei GAS DallHomo Oeconomicus allHomo Sociologicus Dal consumatore «egoista razionale» al consumatore responsabile, etico e critico Argomenti di tipo ambientale e altruistico, la ricerca del rapporto diretto e di fiducia con il produttore, condizionano sempre di più le scelte dei consumatori

7 COSA SONO I G.A.S. Gruppi di famiglie che si aggregano e si coordinano per acquistare insieme prodotti, non solo alimentari, direttamente dai produttori, selezionati in accordo con alcuni valori fondamentali condivisi: il rispetto dellambiente e delle persone e la solidarietà come componente importante delle relazioni sociali (www.retegas.org)

8 Il valore dei GAS La vendita diretta (26,1 % delle aziende agricole italiane) copre ancora una piccola quota dei consumi alimentari (0,3%), rispetto alla GDO (58%), ma è in rapida crescita; GAS:7 milioni di consumatori nel 2012 Vantaggi economici: per i produttori una remunerazione più equa, per i consumatori prodotti (in gran parte biologici) a un migliore rapporto prezzo/qualità;

9 I VALORI DEI GAS SOLIDARIETA Sentimento morale che vincola agli interessi di un gruppo sociale, di una nazione o dellumanità Vincolo reciproco di persone indipendenti Appoggio alla causa di altri

10 Funzionamento e valori dei GAS I GAS si riuniscono periodicamente per valutare le scelte, per proporre e degustare nuovi prodotti, per prendere decisioni condivise; Una parte dei soci, a titolo volontario e gratuito, è impegnata nellorganizzazione e gestione degli acquisti, delle consegne e delle attività conviviali e culturali; Obiettivi: benessere equo e solidale, sviluppo sostenibile, relazione diretta

11 Quale prezzo è giusto ? 1/ Il prezzo giusto è quello che massimizza il benessere congiunto di produttori e consumatori (Rees – Marche) Buono, Pulito e Giusto (Slow Food) IN BRASILE: un prezzo accessibile per un olio di ottima qualità (obbiettivo strategico del gruppo di acquisto Vapraq.X)

12 Quale prezzo è giusto ? 2/3 Metodi e strategie per stabilire il prezzo: Pricing : differenti strategie, applicate allo stesso costo di produzione, portano a stabilire prezzi diversi Pay what you want : vecchie e nuove forme di stabilire il prezzo Goal congruence, condivisione degli obbiettivi prezzo politico Condivisione dei rischi, co-produzione D.A.P. = disponibilità a pagare, fascia di accettabilità, Differenziazione tra tipi di produttori e di consumatori

13 Quale prezzo è giusto ? 3/3 alcune proposte per la filiera corta Partire dalla conoscenza effettiva dei costi di produzione contabilità analitica Sviluppare la condivisione degli obbiettivi tra produttore e GAS Stabilire le strategie di prezzo Promuovere e garantire la trasparenza dei prezzi

14

15

16

17 FONTE: UNIVPM

18 Alcune riflessioni conclusive Necessità di incontro tra le reti di consumatori e dei produttori per uneffettiva condivisione degli obbiettivi (quali consumi…quali produzioni…quali prezzi… per favorire quali cambiamenti?) Conciliare nel mercato solidarietà e profitto per fronteggiare la crisi Promuovere lEconomia Solidale

19 Grazie per lattenzione Andrea Fantini Facoltà di Agraria Laboratorio di Economia e Marketing Agroalimentare Dipartimento di Scienze degli Alimenti Università degli Studi di Teramo Via Carlo R. Lerici, MOSCIANO S.ANGELO (TE) ITALIA Tel Fax E.mail:


Scaricare ppt "La Filiera Corta: Valore e Valori dei G.A.S. Gruppi di Acquisto Solidale ANDREA FANTINI Laboratorio di Economia e Marketing Agroalimentare."

Presentazioni simili


Annunci Google