La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Donato Barnaba Presidio Ospedaliero Valle dItria Martina Franca.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Donato Barnaba Presidio Ospedaliero Valle dItria Martina Franca."— Transcript della presentazione:

1 Donato Barnaba Presidio Ospedaliero Valle dItria Martina Franca

2 Da oltre 10 anni si è affermato nelle procedure chirugiche urologiche il laser ad Olmio Inizialmente utilizzato per la calcolosi, venne utilizzato anche per i tessuti molli (adenomectomia) a seguito di un incremento della potenza Il laser Olmio puo emettere solo in pulsato (limite) Ogni impulso ha necessariamente un picco di potenza molto elevata( watt), che risulta utile per frantumare i calcoli Sui tessuti ad ogni impulso laser si crea una bolla di vapore che si espande e si contrae rapidamente ( effetto Mose ) che lacera i tessuti, produce un taglio irregolare, impedisce la propagazione dellonda termica (che provoca lemostasi), ridotta visibilità in caso di interventi in ambiente liquido Si ottiene una iniziale vaporizzazione seguita da una coagulazione delle cellule sottostanti: il TRT (tempo di raffreddamento termico) che intercorre fra un impulso e laltro modifica la struttura cellulare coagulandola, non rendendo possibile ulteriore vaporizzazione. E possibile quindi, con lOlmio, ottenere solo una ablazione superficiale.

3 Il Laser ad onda continua non presenta questo tipo di problema ed è quindi più indicato per tagliare e incidere i tessuti molli. Inoltre, poiché non si formano bolle di vapore, le sensibili strutture adiacenti al sito chirurgico non subiscono traumi meccanici Inoltre, il fatto di poter lavorare in continuo permette lutilizzo della modalità di vaporizzazione a distanza (PVP) utilizzabile sia per il trattamento delladenoma prostatico che per altre patologie urologiche. La PVP (vaporizzazione) si verifica in quanto lelevato assorbimento della radiazione emessa in continuo da parte del tessuto connettivale intercellulare provoca limmediata vaporizzazione delle cellule stesse (ridotto sanguinamento). Processo che continua a ripetersi in quanto il Laser lavora in continuo.

4 Laser Pulsato Laser Continuo

5 CARATTERISTICHE TECNICHE REVOLIX 120 DUO Doppio generatore Laser Trattamento dei tessuti generatore Tullio Lunghezza donda: 2,0 micron Potenza: regolabile W Modalità di emissione: onda continua, chopped msec.. impulso singolo Calcolosi generatore Laser Olmio Lunghezza donda: 2,1 micron Potenza: massima 20 W Energia per impulso: 0,5 – 2,6 J Frequenza: 5 – 15 Hz Picco di potenza per impulso: 6 kW Il sistema utilizza fibre pluriuso con diametri dai 270 ai 1000 µ (idonee, per quanto riguarda i 270µ allutilizzo con ureterorenoscopio flessibili per le attività chirurgiche e di litotrissia nelle alte vie e, per quanto riguarda i diametri maggiori alle attività chirurgiche con strumenti rigidi), Fibre Side per la vaporizzazione (PVP). Angolata e fibre rigide da 800µ e 1000 μ (pluriuso) per la vaporizzazione frontale.

6 Attività chirurgiche di riferimento RevoLix Duo in urologia Enucleazione laser della prostata (ThuVEP) - Vaporesezione con le fibre flat (ThuVaRP) Vaporizzazione (thuVAP). Calcolosi vie urinarie Enucleazione tumori renali Trattamenti delle stenosi ureterali ed uretrali Coagulazione di tumori epiteliali dellintero tratto urinario Condillomi Stenosi del giunto Chirurgia peniena

7 World J Urol 2010; 28: Thulium:YAG 2 lm cw laser prostatectomy: where do we stand? T. Bach S. J. Xia Y. Yang S. Mattioli G. M. Watson A. J. Gross T. R. W. Herrmann Vaporization of the prostate:ThuVAP VapoResection of the prostate:ThuVaRP VapoEnucleation of the prostate: ThuVEP

8 ThuVaP 99 consecutive patients. 9-month TRUS [cc] 35 Qmax [ml/s]7.8 vs IPSS [points]21.5 vs. 6.9 PVR [ml]112.7 vs No transfusion, Re-catheterisation n: 4, Dysuria n: 6, 2nd look surgery n: 7 Bach et al. (World J Urol 2007)

9 ThuVaRP 54 consecutive patients, initial series 1-Year TRUS [cc]30.3 (12-38) Foley-Cath. [days]1.7 (1-3) Qmax [ml/s]8.1 vs IPSS [points]19.8 vs. 6.9 PVR [ml]86 vs. 12 Bach et al. (World J Urol 2007)

10 ThuVEP

11 ThuVEP > 80 cc Pre-OP12-monthChange Vol [cc]108.6 ±26.5 (80-200)14.4 ±8.1 (2-39.5)86% PSA [ng/dl]11.21 ±10.9 (1.3-52)0.81 ±0.6 ( )88% Qmax [ml/s]8.0 ±3.8 ( )26.2 ±11.3 (13-65)3.2 x IPSS23.46 ±7.1 (8-35)4.74 ±3.44 (0-14)79% QoL4.31 ±1.37 (1-6)1.04 ±0.92 (0-4)76% IIEF ±8.49 (6-30)19.78 ±8.47 (6-30)- N: 90, 1-year f/u (n:56) Complications Periop. [%]Transfusion (2.2), Dysuria (5.6), Re-Catherization (2.2), Re-OP (1.1%) During f/u [%]UTI (7.1), Grade I Stress incontinence (3.6%), Stricture (1.8%) Bach et al. (J Urol 2011, accepted for publication

12 Conclusion – Revolix Prostatectomy Multiple surgical options Step-by-step to enucleation Intermediate follow-up promising Effective deobstruction w/o size limit Low morbidity But: long-term follow-up pending

13 Il laser a olmio rappresenta oggi il gold standard, nel trattamento della calcolosi delle vie urinarie Renali Uretrali Vescicali

14

15 Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Donato Barnaba Presidio Ospedaliero Valle dItria Martina Franca."

Presentazioni simili


Annunci Google