La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Dr Donato Barnaba Convegno regionale AURO 15 dicembre 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Dr Donato Barnaba Convegno regionale AURO 15 dicembre 2012."— Transcript della presentazione:

1 ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Dr Donato Barnaba Convegno regionale AURO 15 dicembre 2012

2 URETERORENOSCOPIA URETROCISTOSCOPIA Endoscopia delle vie urinarie

3 STORIA DELLURETERORENOSCOPIA 1912: il1912: il primo ureteroscopio rigido –Dr Hugh Hampton Young 1964: il primo ureteroscopio flessibile1964: il primo ureteroscopio flessibile –Dr Marshall Anni 70:Anni 70: –Utilizzo di routine dellureteroscopio rigido Anni 80:Anni 80: –Utilizzo di routine dellureteroscopio flessibile

4 GLI STRUMENTI

5 URETEROSCOPIO SEMIRIGIDO Calibro 8-10 Fr Canale operativo Fr Punta smussa Ottica angolata Lunghezza 40 cm

6 URETERORENOSCOPIO FLESSIBILE Calibro 7.5 Fr Canale operativo 3.6 Fr Lunghezza 90 cm Deflessione attiva (up & down) Canale operativo

7 URETEROSCOPIO FLESSIBILE

8 ACCESSORI Basket Laser Filo guida Guaina

9 TECNICA

10 URETERORENOSCOPIA Tecnica Ispezione con diagnosi (ev. citologia o biopsia)

11 URETERORENOSCOPIA Tecnica

12 ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Indicazioni Ematuria n.d.d. Citologia dubbia Difetto di riempimento Calcolosi renale Tumori vie escretrici Stenosi del giunto

13 Ematuria lateralizzata DEFINIZIONE Ematuria macroscopica intermittente che proviene da uno dei due apparati alti, in presenza di esami radiografici nella norma.

14 (Mac Mahon e Latorrace 1954) 50 anni fa il trattamento di questa affezione consisteva nella nefrectomia parziale o totale (Mac Mahon e Latorrace 1954). Nel 1976 Gittes consigliò la nefroscopia a cielo aperto. Solo nel 1984 grazie a Patterson, Segura e Bentson et al si introduce il concetto della nefroscopia percutanea (con strumenti rigidi o flessibili). Nel 1987 si è iniziato a parlare di nefroscopia transuretrale con le prime esperienze di Bagley, Huffmann e Lyon. EMATURIA LATERALIZZATA Storia

15 Angiomi singoli 56 % Tumori Calcoli Angiomi multipli 20 % 3 % 18 % Idiopatiche (Kavoussi, Clayman et all 59 M ) EMATURIA LATERALIZZATA Cause

16 ANGIOMI LASER-DTC ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Singolo Multipli

17 ITER TERAPEUTICO Ematuria n.d.d. Difetto di riempimento Citologia dubbia Esami standard Rx urografia Uretrocistoscopia Citologia urinaria Angio-TAC Rx ascendente con citologia selettiva in passato URETERORENOSCOPIA con ev. biopsia mirata e ev. laser-DTC oggi

18 TUMORI VIE ESCRETRICI (TCC) TUMORI VIE ESCRETRICI (TCC) Indicazioni al trattamento conservativo Tumori di basso-medio grado (G1 – G2, Ta) Monorene Dimensioni < 2 cm

19 ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER TUMORI VIA ESCRETRICE LASER ABLAZIONE

20 STENOSI DEL GIUNTO in Rene a ferro di cavallo LASER-ENDOPIELOTOMIA RETROGRADA ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER

21 STENOSI del GIUNTO ENDOPIELOTOMIA RETROGRADA Calcolosi associata Scarsa funzionalità renale (< 20%) Pelvi abbondante Vasi anomali Controindicazioni

22 DIVERTICOLO CALICEALE INCISIONE LASER DEL COLLETTO ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER

23 CALCOLOSI RENALE Indicazioni Dimensioni < 1.5 (Resistenti a ESWL) Calice inferiore ( DIAM 1 CM) Disturbi coagulativi Reni policistici Reni malformati (ferro di cavallo o ectopico) Obesi

24 CALCOLOSI LASER-LITOTRISSIA E LITOLAPASSI ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER

25 URETERORENOSCOPIARISULTATI Durata media intervento1 h Degenza media12-24 h Complicanze (rare) Lieve ematuria Febbre Stenosi (rare)

26 URETERORENOSCOPIA Conclusioni Da oltre 10 anni, grazie ai miglioramenti tecnici la Ureterorenoscopia, è diventata una realtà oltre che una esigenza. Grazie a questa tecnica oggi si può esaminare endoscopicamente anche la via escretrice superiore e fare una diagnosi esatta.

27 URETEROSCOPIA Conclusioni Grazie allutilizzo del laser, oggi si può eseguire anche un trattamento adeguato

28 URETEROSCOPIA Conclusioni La tecnica è poco traumatica, mininvasiva, sicura, dà poche complicanze Però: - la tecnica è delicata e richiede pazienza - lo strumento è molto fragile e la sua riparazione richiede alti costi -lutilizzo di fibre laser sottili non consente di trattare calcoli di dimensioni superiori al 1,5 cm ( 1cm calice inferiore )


Scaricare ppt "ENDOSCOPIA FLESSIBILE E UTILIZZO DEL LASER Dr Donato Barnaba Convegno regionale AURO 15 dicembre 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google