La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto di Clinica Urologica di Genova Luciano Giuliani.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto di Clinica Urologica di Genova Luciano Giuliani."— Transcript della presentazione:

1 Istituto di Clinica Urologica di Genova Luciano Giuliani

2 COMPLICANZE Litiasi ostruttiva idronefrosi infezione idropionefrosi ascesso

3 Idronefrosi ed idroureteronefrosi da causa estrinseca (neoplasie, fibrosi retroperitoneale, endometriosi, ipertrofia prostatica, iatrogene, vasi anomali, gravidanza) da causa intrinseca (litiasi, neoplasie, coaguli, stenosi) OstruttivaNon ostruttiva (infiammatorie, neurogene, malattia del giunto congenita) AcutaCronica

4 1° grado2° grado 3° grado

5 DIAGNOSI Esame Obiettivo Esame chimico / Fisico esame urine Esami strumentali Rx addome a vuoto Litiasi radiopaca calcica Litiasi debolmente radiopaca cistina struvite Litiasi radiotrasparente acido urico

6 Ecotomografia : - visione diretta del calcolo ( immagine iperecogena associata a cono dombra posteriore) - Valutazione presenza / grado idronefrosi Calcolo radiopaco Fig. 1: Rx addome a vuoto

7 Fig.1 Litiasi renale a stampo Fig.2 Litiasi iuxtavescicale Fig.3 Litiasi ureterale Cono dombra posteriore

8 Urografia Endo Venosa (UEV): morfologia e funzione del rene e delle vie urinarie

9 TC : in casi selezionati Calcolo = Immagine iperdensa Calcolo estratto sovrapposto allimmagine TC idroureteronefrosi

10

11 Terapia sintomatica : FANS e /o antispastici, antibiotici Terapia risolutiva : dieta Tp idropinica per litiasi uratica : alcalinizzanti, allopurinolo per litiasi cistinica : alcalinizzanti, penicillina per litiasi calcica- ossalica : tiazidici, citrato di K Chirurgica

12 Terapia Interventistica il 10-20% di tutti i calcoli necessita di intervento litotrissia extracorporea ad onde durto (ESWL) nefrolitotrissia percutanea Ureterorenoscopia (URS) chirurgia a cielo aperto

13 metodica di I scelta nei calcoli inferiori a 2 cm. per i calcoli situati : nella pelvi renale (percentuale di successo dell'80%), nei calici superiori (percentuale di successo del 75%) nei calici inferiori (percentuale di successo del 50%). indicata per i calcoli di Ca-ossalato e struvite (successo nell'80% ) per i calcoli di cistina e brushite (successo nel 60% dei casi). Litotrissia extracorporea ad onde durto (ESWL)

14 Onda Durto : onda pressoria ad alta energia generata in acqua o in aria propagazione attraverso i tessuti con bassa attenuazione generazione di forze di compressione e di trazione sul calcolo determinandone la frammentazione successiva espulsione dei frammenti prodotti Principio dazione

15 Controindicazioni assolute - malformazioni scheletriche - aneurismi dell'aorta e dell'arteria renale - obesità - gravidanza - disturbi della coagulazione. In base al metodo di generazione delle onde d'urto in 3 modalità: 1)generatore elettroidraulico 2) generatore piezoelettrico 3) generatore elettromagnetico

16 Indicazione: calcoli voluminosi calcoli in sistema pielocaliciale dilatato Premesse : anestesia generale posizione prona controllo fluoroscopico Nefrolitotrissia percutanea 1 cateterizzazione uretere puntura enale introduzione filo guida 2 dilatazioendel tramite con dilatatori telescopici 3introduzione di apposita cannula (AMPLATZ) 4 introduzione di nefroscopio, frammentazione del calcolo e rimozione di frammenti

17 1. cateterizzazione uretere puntura enale introduzione filo guida 2. dilatazioendel tramite con dilatatori telescopici 3. introduzione di apposita cannula (AMPLATZ) 4. introduzione di nefroscopio, frammentazione del calcolo e rimozione di frammenti

18 Indicazioni : calcoli uretere lombare se ESWL inefficace calcoli uretere pelvico e iliaco : trattamento di prima scelta Premesse: Anestesia generale Posizione litotomica il calcolo può essere frantumato frantumato ed estratto estratto foto Ureterorenoscopia (URS)

19

20

21 Estrazione con pinza Estrazione con cestello frammentazione Rottura delluretere

22 nello 0,5-1% dei casi ureterolitotomia pielolitotomia pielocalicotomia Chirurgia a cielo aperto nefrolitotomia di minima nefrolitotomia di bivalve per grosso calcolo a stampo

23

24 Incidenza : uguale alla popolazioendi riferimento della stessa età 1:1500 Frequenza uguale in entrambi i lati> incidenza in pluripare e al 2 3 trimestre Cause : dilatazioni ureteri (iperestrogenismo, compressione da utero gravido) calcoli già presenti ostruzione ureterale

25 In gravidanza: ipercauria assorbitiva Iperuricosuria tuttavia > la diuresi e gli inbitori della cristallizzazione bilanciano il rischio Da fattori ormonali Da gravidanza

26 Diagnosi Ecografia Rx addome visione di caloli radiopachi N.B. - lo scheletro fetale ostacola la viosione - > rischio di malformazioni (> I trimestre) : raddoppio di rischio teratogenico però 1 lastra = 20 mRad = < 1 % della dose massima Sintomi Colica tipica Dolori addominali vaghi Febbre Batteriuria Ematuria

27 Se coliche ricorrenti Se urine infette Se idronefrosi importante derivazione urinaria temporanea Stenting ureterale = endoprotesi ureterale autostatico LIMITI: sostituire ogni 2-3 mesi preferibile posizionare dopo II III trimestre spesso mal tollerati ( sintomi irritativi dolori lombari da reflusso) esposizione a scopia TRATTAMENTO

28 Nefrostomia percutanea drenaggio del rene con catetere esterno Caratteristiche: + invasivo non provoca sintomi irritativi vescicali si posiziona sotto guida ETG o scopia Altre Idratazione, analgesici, antibiotici Litotrissia ESWL ( abortigena) URS (pssibile aborto o graidanza anticipata chirurgia percutanea( posizione prona, anestesia, scopia)

29


Scaricare ppt "Istituto di Clinica Urologica di Genova Luciano Giuliani."

Presentazioni simili


Annunci Google