La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ureterocele ectopico in doppio distretto renale: valutazione e trattamento L. Landi U.O. Urologia Pediatrica (Dir. D.A.Danti)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ureterocele ectopico in doppio distretto renale: valutazione e trattamento L. Landi U.O. Urologia Pediatrica (Dir. D.A.Danti)"— Transcript della presentazione:

1 Ureterocele ectopico in doppio distretto renale: valutazione e trattamento L. Landi U.O. Urologia Pediatrica (Dir. D.A.Danti)

2 Definizione Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Dilatazione cistica del tratto terminale, intravescicale e sottomucoso delluretere con frequente ostruzione del drenaggio urinario e conseguente idroureteronefrosi

3 Classificazione Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Lureterocele si distingue in Ortotopico (tipo adulto): uretere unico Ectopico (tipo infantile): associato a doppio distretto renale Lureterocele ectopico drena il distretto renale superiore

4 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento L ureterocele neonatale si può associare ad ipodisplasia del parenchima renale del distretto superiore che necessita di valutazione con scintigrafia sequenziale renale.

5 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Lecografia prenatale permette una precoce diagnosi di ureterocele con DDR ed idroureteronefrosi che dovrà comunque essere confermata alla nascita. Alla diagnosi ecografica postnatale segue il trattamento endoscopico.

6 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento La sintomatologia clinica in assenza di diagnosi ecografica è rappresentata da infezioni delle vie urinarie

7 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Ecografia addominale (DDR e ureterocele) Trattamento chirurgico endoscopico

8 TRATTAMENTO ENDOSCOPICO Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Tale procedura può essere ripetuta. Apertura dellureterocele con folgorazione alla base.

9 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Ecografia addominale (ureterocele) Trattamento chirurgico endoscopico Controllo ecografico (scomparsa sacca ureterocelica)

10

11 Leminefrectomia si esegue dopo il trattamento endoscopico e valutazione clinico strumentale che dimostri la persistenza dellidroureteronefrosi associata ad assenza funzionale del distretto superiore. Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento CHIRURGIA OPEN:

12 CASISITICA RISULTATI CONSIDERAZIONI Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento

13 SESSO PAZIENTI: 30 ( ) Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento

14 LATO

15 I bambini giunti alla nostra osservazione presentavano diagnosi prenatale di dilatazione della via urinaria con sospetto di DDR ed ureterocele. Lecografia eseguita nel primo mese di vita ha confermato la dilatazione e ha evidenziato lureterocele ectopico in DDR.

16 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad intervento endoscopico di apertura dellureterocele entro i 3 mesi di vita.

17 Dopo il trattamento endoscopico sono stati eseguiti i seguenti esami: Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento EcografiaCistografiaSSR Tutti i pazienti hanno eseguito profilassi antibiotica nel 1°anno di vita.

18 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento 5 pazienti presentavano reflusso VU nel distretto superiore 5 pazienti presentavano reflusso VU nel distretto superiore 3 pazienti affetti da reflusso VU controlaterale 3 pazienti affetti da reflusso VU controlaterale Tutti i pazienti presentavano una compromissione funzionale del distretto superiore con dilatazione della via urinaria. Tutti i pazienti presentavano una compromissione funzionale del distretto superiore con dilatazione della via urinaria.

19 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Il follow up varia da 18 a 72 mesi con controlli ecografici (ogni 6-12 mesi) e SSR dopo 1 anno e dopo 3 anni. Esame urine ed urinocoltura.

20 Risultati del trattamento endoscopico (valutazione ecografica ureterocele e idroureteronefrosi) (52%)(29%)(3%)(16%) Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento

21 La frequenza maggiore di ureterocele in DDR si ha nel sesso femminile. Prevalenza lato sinistro sul destro, raramente la patologia è bilaterale. CONCLUSIONI

22 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento Il reflusso vescico- ureterale è stato trattato in maniera conservativa e successivamente con impianto endoscopico di macroplastique.

23 Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento La nostra esperienza conferma la validità dellapproccio mininvasivo con necessità di follow up di lungo termine per valutare: 1) la riduzione o scomparsa dellureterocele e dellidroureteronefrosi (Eco) 2) la ripresa funzionale del distretto superiore (SSR).

24 FOLLOW UP Es. urine – Urinocoltura (30-90gg) Ecografia addome (6-12 mesi) CUM – Cistoscintigrafia - Cistosonografia (6-12 mesi) SSR (12-36 mesi) Ureterocele ectopico in doppio distretto: valutazione e trattamento

25 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Ureterocele ectopico in doppio distretto renale: valutazione e trattamento L. Landi U.O. Urologia Pediatrica (Dir. D.A.Danti)"

Presentazioni simili


Annunci Google