La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I STITUTO COMPRENSIVO VICCHIO F UNZIONE STRUMENTALE VALUTAZIONE, SPERIMENTAZIONE, INNOVAZIONE D OCENTE L ATRONICO M ONICA C OMMISSIONE : A FFORTUNATI A.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I STITUTO COMPRENSIVO VICCHIO F UNZIONE STRUMENTALE VALUTAZIONE, SPERIMENTAZIONE, INNOVAZIONE D OCENTE L ATRONICO M ONICA C OMMISSIONE : A FFORTUNATI A."— Transcript della presentazione:

1 I STITUTO COMPRENSIVO VICCHIO F UNZIONE STRUMENTALE VALUTAZIONE, SPERIMENTAZIONE, INNOVAZIONE D OCENTE L ATRONICO M ONICA C OMMISSIONE : A FFORTUNATI A NNA M ARIA, B ANCHI S TEFANIA, C IPOLLINI R OSITA, D REONI E LIANA, P ERROTTA M ARZIA, PULICANO ’ I LARIA A.S. 2014/2015

2 Il lavoro è stato svolto dalla Funzione strumentale in collaborazione con: - la Commissione Autovalutazione d’Istituto formata da sei docenti: Eliana Dreoni e Marzia Perrotta (Scuola dell’Infanzia), Anna Maria Affortunati e Banchi Stefania (Scuola Primaria), Rosita Cipollini e Ilaria Pulicanò (Scuola secondaria); - l’Ufficio di Segreteria; -il Dirigente scolastico.

3 Piano di lavoro della Commissione Autovalutazione d’Istituto La Commissione si è riunita per: 1.Presa visione del nuovo RAV; 2.Elaborazione del Questionario Scuola; 3. Tabulazione dei questionari somministrati al Personale Docente, al Personale ATA, agli alunni delle classi quinte della Scuola Primaria e a tutti gli alunni della Scuola Secondaria di I grado e ai genitori di tutti gli alunni dell’Istituto.

4 Piano di lavoro della Funzione Strumentale La funzione strumentale si è occupata: 1. dell’ elaborazione dei questionari docenti, ATA, genitori e alunni, della somministrazione degli stessi agli alunni delle classi quinte e di tutte le classi della scuola secondaria, della redazione dei grafici riassuntivi dei risultati della somministrazione (grafici presenti nelle slide successive); 2. del rilevamento, tramite interviste telefoniche, dei risultati a distanza degli alunni licenziati dal nostro istituto nell’a.s. 2012/2013, (risultati riassunti nelle slide successive) 3. dell’organizzazione della somministrazione delle prove invalsi 2014/2015 e dell’analisi delle prove invalsi 2013/2014 (si vedano slide successive) 4. della stesura del Rapporto di Autovalutazione: - frequenza di 3 corsi di informazione/formazione; - elaborazione di indicatori da inserire e raccolta dei relativi dati; - creazione dei file da inserire nel RAV; - compilazione del RAV. Alla data odierna la compilazione non è terminata, verrà completata nel mese di luglio.

5 GRAFICI QUESTIONARI STUDENTI Di seguito vengono riportati 7 grafici, uno per ogni area presente nel questionario, relativi ai dati emersi dalla somministrazione dei questionari studenti: STRUTTURA ORGANIZZATIVA; RELAZIONE E INCLUSIONE: - COMPORTAMENTO; - AUTONOMIA; - AZIONE EDUCATIVA; - VALUTAZIONE; - COMUNICAZIONE. - I dati sono espressi in percentuale. - Hanno risposto al questionario 244 studenti.

6

7

8

9

10

11

12

13 Di seguito vengono riportati 7 grafici, uno per ogni area presente nel questionario, relativi ai dati emersi dalla somministrazione dei questionari genitori: STRUTTURA ORGANIZZATIVA RELAZIONE E INCLUSIONE COMPORTAMENTO; AUTONOMIA; AZIONE EDUCATIVA; VALUTAZIONE; COMUNICAZIONE. I dati sono espressi in percentuale. Hanno risposto al questionario 277 genitori. grafici questionari genitori

14

15

16

17

18

19

20

21 Di seguito vengono riportati 5 grafici, uno per ogni area presente nel questionario, relativi ai dati emersi dalla somministrazione dei questionari: STRUTTURA ORGANIZZATIVA; CLIMA; LEADERSHIP; SODDISFAZIONE PROFESSIONALE; COMUNICAZIONE I dati sono espressi in percentuale. Hanno risposto al questionario 14 amministrativi/collaboratori scolastici. grafici questionari personale ATA

22

23

24

25

26

27 Di seguito vengono riportati 5 grafici, uno per ogni area presente nel questionario, relativi ai dati emersi dalla somministrazione: STRUTTURA ORGANIZZATIVA; CLIMA; LEADERSHIP; SODDISFAZIONE PROFESSIONALE; COMUNICAZIONE I dati sono espressi in percentuale. Hanno risposto al questionario 75 docenti grafici questionari docenti

28

29

30

31

32

33 R ISULTATI A DISTANZA Sono stati intervistati 62 alunni licenziati dalla Scuola Secondaria di I Grado nell’a.s. 2012/2013. Dalle interviste è emerso che: - gli alunni che stanno seguendo un percorso di studi regolare sono 50 (hanno frequentato la classe seconda della Scuola Secondaria di II Grado) pari ad una percentuale del 81% ; - gli alunni che NON stanno seguendo un percorso di studi regolare sono 12, di cui 7 hanno frequentato la classe prima della Scuola Secondaria di II Grado, pari ad una percentuale del 11%, 5 frequentano Corsi di Formazione Professionale, pari ad una percentuale del 8%. Dei 50 alunni che seguono un percorso di studi regolare, 36 hanno seguito il consiglio orientativo (72%), 14 non lo hanno seguito (28%). Dei 12 alunni che NON seguono un percorso di studi regolare, 3 hanno seguito il consiglio orientativo (25%), 9 non lo hanno seguito (75%). Si rileva che 5 degli alunni che non stanno seguendo un percorso di studi avevano già interrotto la regolarità del percorso scolastico nella nostra Scuola Secondaria.

34 PROVE INVALSI 2013/2014 Fanno seguito i seguenti dati: 1. Risultati generali italiano 2. Risultati generali matematica 3.a Livelli di collocazione degli alunni delle classi seconde della scuola primaria 3.b Livelli di collocazioni degli alunni delle classi quinte della scuola primaria 3.c Livelli di collocazione degli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado 4. Correlazione fra risultati prove Invalsi e voto di classe 5.a Punteggi medi delle parti delle prove di italiano 5.b Punteggi medi degli ambiti di matematica

35 PROVE INVALSI 2013/ RISULTATI GENERALI ITALIANO Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 63,1Punteggio Centro 63,0Punteggio Italia 61,0 2A ITA 66,4 significativamente superiore 2B ITA 71,7 significativamente superiore 2C ITA 68,9 significativamente superiore ISTITUTO ITA 69,2 significativamente superiore Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 62,3Punteggio Centro 62,6Punteggio Italia 61,0 5A ITA 65,6 significativamente superiore 5B ITA 70,0 significativamente superiore 5C ITA 60,2 significativamente inferiore ISTITUTO ITA 65,5 significativamente superiore Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 63,9Punteggio Centro 63,0Punteggio Italia 61,4 3A ITA 70,8 significativamente superiore 3B ITA 66,7 significativamente superiore 3C ITA 67,6 significativamente superiore ISTITUTO 68,3 significativamente superiore

36 PROVE INVALSI 2013/ RISULTATI GENERALI MATEMATICA Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 54,8Punteggio Centro 54,7Punteggio Italia 54,6 2A MATE51 significativamente inferiore 2B MATE60 significativamente superiore 2C MATE57 significativamente superiore ISTITUTO MATE56 non significativamente differentesignificativamente superiore Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 64,5Punteggio Centro 63,7Punteggio Italia 62,9 5A MATE63,2 non significativamente differente 5B MATE75,8 significativamente superiore 5C MATE56,4 significativamente inferiore ISTITUTO65,3 non significativamente differentesignificativamente superiore Classi/IstitutoPunteggio Punteggio TOSCANA 60,1Punteggio Centro 58,5Punteggio Italia 57,3 3A MATE65,7 significativamente superiore 3B MATE64,1 significativamente superiore 3C MATE60,7 non significativamente differentesignificativamente superiore ISTITUTO63,5 significativamente superiore

37 C OLLOCAZIONE DEGLI ALUNNI NEI DIVERSI LIVELLI I livelli si riferiscono ai seguenti punteggi: ► Livello 1 punteggio minore o uguale al 75% della media nazionale ►Livello 2 punteggio maggiore del 75% e minore o uguale del 95% della media nazionale ►Livello 3 punteggio maggiore del 95% e minore o uguale del 110% della media nazionale ►Livello 4 punteggio maggiore del 110% e minore o uguale del 125% della media nazionale ►Livello 5 punteggio maggiore del 125% della media nazionale

38

39

40

41 C ORRELAZIONE FRA I RISULTATI DELLE PROVE INVALSI DI ITALIANO E MATEMATICA E IL VOTO DI CLASSE NELLE STESSE DISCIPLINE La correlazione rappresenta il livello di concordanza fra i risultati delle prove invalsi e il voto di classe espresso alla fine del primo quadrimestre. Più la correlazione è alta maggiore è la concordanza fra i due dati. I livelli di correlazione sono, in ordine crescente, i seguenti: - scarsamente significativa; - medio-bassa; -media; - medio-alta; - forte.

42 4. Correlazione tra risultati nelle prove INVALSI e voto di CLASSE Correlazione tra voto della classe e punteggio di Italiano alla Prova INVALSI Correlazione tra voto della classe e punteggio di Matematica alla Prova INVALSI 2A scarsamente significativamedia 2B Medio - bassa 2C Medio - bassa 5A Medio - bassa 5B mediaMedio - bassa 5C mediaMedio - bassa 3A Medio - bassa 3B media 3C --

43 5.A PUNTEGGI MEDI DELLE PARTI DELLA PROVA DI ITALIANO Istituzione scolastica nel suo complesso TESTO NARRATIVOESERCIZI LINGUISTICIProva complessiva Punteggio medioPunteggio ItaliaPunteggio medioPunteggio ItaliaPunteggio medio Punteggi o Italia 2A65,9 58,7 67,5 66,4 61,0 2B69,976,071,7 2C63,780,868,9 ISTITUTO66,675,369,2 TESTO NARRATIVOTESTO ESPOSITIVOGRAMMATICA Prova complessiva Punteggio medioPunteggio ItaliaPunteggio medioPunteggio ItaliaPunteggio medio Punteggi o Italia Punteggi o medio Punteggi o Italia 5A65,6 60,2 69,4 65,7 61,8 65,7 65,6 61,0 5B65,868,976,270,0 5C59,461,859,860,2 ISTITUTO63,666,766,465,5 3A64,9 56,7 71,8 61,7 77,8 67,4 70,8 61,4 3B61,667,173,566,7 3C60,864,781,367,6 ISTITUTO62,367,877,368,3

44 5.B PUNTEGGI MEDI PER AMBITI NELLA PROVA DI MATEMATICA Istituzione scolastica nel suo complesso NUMERIDATI E PREVISIONISPAZIO E FIGURE RELAZIONI E FUNZIONI Prova complessiva Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggio medio Punteggio Italia Punteggi o medio Punteggi o Italia 2A45,5 58,7 65,3 60,7 53,0 58,8 50,7 54,6 2B57,6 64,1 62,1 60,0 2C54,2 65,8 58,6 57,3 ISTITUTO53,0 65,1 58,3 56,4 5A 52,6 52,7 70,8 69,8 54,4 59,2 54,4 65,4 63,2 62,9 5B 74,077,972,6 75,8 5C 48,069,147,4 56,4 ISTITUTO 58,672,758,4 65,3 3A 56,9 48,5 74,7 64,3 63,4 51,9 69,5 65,3 65,7 57,3 3B 57,871,357,870,2 64,1 3C 46,275,954,468,5 60,7 ISTITUTO 53,873,858,469,4 63,5

45 P UNTI DI FORZA DELLA FUNZIONE - Appoggio dell’Ufficio di Segreteria - Collaborazione delle Colleghe della Commissione Autovalutazione - Sostegno e collaborazione da parte della Dirigenza

46 A SPETTI DI CRITICITA ’ Le date, i modi e le modalità previste dall’Invalsi di concerto con il MIUR per la redazione del RAV hanno subito continui slittamenti, creando disagi nell’importante fase preliminare alla compilazione del Rapporto di Autovalutazione. I corsi di informazione/formazione sono stati poco esplicativi. Vorrei aggiungere che nell’organizzazione del lavoro della Commissione sono stata poco efficace ma, per me, è stata la prima esperienza come F.S. oltre ad essere il primo anno in cui viene richiesta questa modalità di RAV.

47 R EPERIBILITÀ DOCUMENTAZIONE PRODOTTA I questionari redatti e adottati dall’intera rete sono stati messi a disposizione del Dirigente, i questionari compilati dai diversi soggetti coinvolti, consegnati in segreteria. Le slide contenute in questa presentazione sono state messe a disposizione del Dirigente. Il RAV sarà pubblicato dopo il mese di luglio.

48 I NDICAZIONI DI LAVORO PER IL PROSSIMO ANNO SCOLASTICO Sarebbe opportuno occuparsi maggiormente dei risultati delle prove Invalsi, visto che nel corrente anno scolastico la F.S. e la commissione sono stati impegnati prevalentemente nell’ elaborazione dei documenti necessari per la compilazione del RAV. Nel prossimo a.s. la F.S. sarà, inoltre, impegnata ad occuparsi del piano di miglioramento che emergerà dal RAV.


Scaricare ppt "I STITUTO COMPRENSIVO VICCHIO F UNZIONE STRUMENTALE VALUTAZIONE, SPERIMENTAZIONE, INNOVAZIONE D OCENTE L ATRONICO M ONICA C OMMISSIONE : A FFORTUNATI A."

Presentazioni simili


Annunci Google