La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA."— Transcript della presentazione:

1 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Eloisa Canu Sonia Pistis

2 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 2 Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio Gli indicatori e la nuova programmazione europea Applicazioni degli indicatori

3 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 3 Indicatore L'indicatore non è il fenomeno, ma rappresenta la tendenza di un fenomeno più complesso che dobbiamo monitorare e valutare. Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 Indicatore: molteplici definizioni, utilizzato in diverse scienze Indicatore: usato anche nella vita quotidiana : indizio di qualcosa che non è palese, ma è interessante Indicatore: è uno strumento che esprime in modo sintetico e misurabile, uninformazione, un fenomeno, non direttamente registrabile, che si ritiene rappresentativo per lanalisi. È utilizzato per monitorare o valutare il grado di successo, oppure ladeguatezza delle attività Qualità della vita Ricchezza Istruzione Tempo libero Indicatore : reddito Indicatore : numero persone con un master universitario Indicatore : n° persone che praticano sport

4 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 4 Indicatore Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 tempestività - le informazioni necessarie devono essere disponibili in tempo utile controllabilità - devono riguardare aspetti che sono sotto leffettivo controllo di chi governa la politica in questione validità - devono misurare effettivamente ciò che si intende misurare comprensibilità - devono essere comprensibili a coloro che devono utilizzarli unicità - ogni indicatore deve rilevare un aspetto che nessun altro indicatore rileva comparabilità - nel tempo e/o nello spazio $$ economicità - i benefici derivanti allindicatore devono essere superiori al costo della rilevazione

5 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 5 Gruppo 7 condizionalità ex ante Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 Tipi di indicatoreCosa misuranoAlcuni esempi Indicatori di realizzazione finanziaria Indicano lavanzamento della spesa prevista per la realizzazione dellobiettivo o dellintervento % di impegni sugli stanziamenti disponibili (ovvero capacità di impegno) % di pagamenti sulla massa spendibile (ovvero capacità di spesa) Indicatori di realizzazione fisica E il volume dei prodotti e dei servizi erogati - Numero di beneficiari di uno specifico intervento / servizio -Ammontare degli interventi completati (tipicamente per le infrastrutture, ad es. km di strade o banchine costruite,…) Indicatori di risultato (output) Rappresenta lesito più immediato del programma di spesa % di beneficiari di uno specifico intervento (ad es., % di imprese che hanno ricevuto un dato incentivo; % di personale che ha fruito di occasioni di formazione in servizio; ) - Qualità di un dato servizio (ad es., tempo medio di attesa per visite, processi, ecc) Indicatori di impatto (outcome) Esprimono limpatto che il programma di spesa, insieme ad altri enti e a fattori esterni, produce sulla collettività e sullambiente. - % di studenti che abbandonano gli studi - % di variazione degli incidenti stradali - % di famiglie sotto la soglia di povertà

6 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea" Maggiore attenzione ai RISULTATI Dopo il 2013 Risorse Realizzazioni Risultati Impatti Obiettivi Globali Obiettivi specifici Obiettivi operativi Obiettivi del Programma Operazioni del Programma La logica dellintervento Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

7 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 7 Gruppo 7 condizionalità ex ante Maggiore attenzione ai RISULTATI Dopo il 2013 Risorse Indicatore di Realizzazione Indicatore di Risultato Indicatore di Impatto Obiettivi Globali Obiettivi specifici Obiettivi operativi Obiettivi del Programma Operazioni del Programma La logica dellintervento Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

8 Nuovo approccio della programmazione : 8 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Altri Fattori Programmazione e Strategia Bisogni Obiettivi tematici Objective Risultati previsti mpact) (Impact) Policy RISORSE Allocate REALIZZAZIONI Previsti RISORSE Spese REALIZZAZIONI Ottenute Monitoraggio e valutazione Programmazione Contributo (impatto) Risultato effettivamente ottenuto Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

9 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 9 Fase attuale della programmazione Gennaio – maggio 2013 Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione della Regione Autonoma della Sardegna allegato lindividuazione degli indicatori di risultato e la relativa quantificazione (target da realizzare nel corso dellimplementazione del programma). Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

10 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 10 Gruppo 7 condizionalità ex ante Fase attuale della programmazione Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione Fase attuale della programmazione Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione Comunicazione della CE del 19 ottobre 2010 :1) concentrare le risorse su traguardi di Europa 2020, 2) riforme negli Stati membri; su obiettivi; 3)attenzione ai risultati. Strategia Europa 2020 : tre priorità 'economia intelligente, sostenibile e solidale. Cinque obiettivi – in materia di occupazione, innovazione, istruzione, integrazione sociale e clima/energia – da raggiungere entro il 2020 Dal 2009 interpellati diversi esperti e attivati diversi strumenti politica di coesione per la riforma della politica di Coesione (Fabrizio Barca) gennaio 2011 Quinto Forum sulla Coesione: orientamenti futuri proposta di regolamentazione (RRDC) gennaio 2011 Quinto Forum sulla Coesione: orientamenti futuri proposta di regolamentazione (RRDC) - Proposta elementi Quadro Strategico Comune QSC - obiettivi tematici di cui allart. 9 del RRDC) (RRDC - Proposta elementi Quadro Strategico Comune QSC - obiettivi tematici di cui allart. 9 del RRDC) (RRDC Febbraio 2011 Barca Mc Can Out come indicators and targets … Febbraio 2011 Barca Mc Can Out come indicators and targets … 3 dicembre 2012 Presentato il Position Paper per la programmazione 2014 – dicembre 2012 (DPS) ha trasmesso Metodi ed obiettivi per un uso efficace dei Fondi comunitari (documento per confronto pubblico); 7 innovazioni, 3 opzioni strategiche, ipotesi di metodo nelle 11 aree (obiettivi tematici) Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

11 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 11 Fase attuale della programmazione Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione Fase attuale della programmazione Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione Comunicazione della CE del 19 ottobre 2010 :1) concentrare le risorse su traguardi di Europa 2020, 2) riforme negli Stati membri; su obiettivi; attenzione ai risultati. Strategia Europa 2020 : tre priorità 'economia intelligente, sostenibile e solidale. Cinque obiettivi – in materia di occupazione, innovazione, istruzione, integrazione sociale e clima/energia – da raggiungere entro il 2020 Dal 2009 interpellati diversi esperti e attivati diversi strumenti politica di coesione per la riforma della politica di Coesione (Fabrizio Barca) gennaio 2011 Quinto Forum sulla Coesione: orientamenti futuri proposta di regolamentazione (RRDC) gennaio 2011 Quinto Forum sulla Coesione: orientamenti futuri proposta di regolamentazione (RRDC) - Proposta elementi Quadro Strategico Comune QSC - obiettivi tematici di cui allart. 9 del RRDC) (RRDC - Proposta elementi Quadro Strategico Comune QSC - obiettivi tematici di cui allart. 9 del RRDC) (RRDC Febbraio 2011 Barca Mc Can Out come indicators and targets … Febbraio 2011 Barca Mc Can Out come indicators and targets … 3 dicembre 2012 Presentato il Position Paper per la programmazione 2014 – dicembre 2012 (DPS) ha trasmesso Metodi ed obiettivi per un uso efficace dei Fondi comunitari (documento per confronto pubblico); 7 innovazioni, 3 opzioni strategiche, ipotesi di metodo nelle 11 aree (obiettivi tematici) modulare una programmazione e una linea di sviluppo più orientata a risultati circostanziati e immediatamente percepibili Che cosa si vuole CAMBIARE? modulare una programmazione e una linea di sviluppo più orientata a risultati circostanziati e immediatamente percepibili Che cosa si vuole CAMBIARE? Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

12 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 12 Gruppo 7 condizionalità ex ante Fase attuale Gennaio – Febbraio 2013 Documento di definizione strategica per il confronto partenariale sulla programmazione della Regione Autonoma della Sardegna allegato lindividuazione degli indicatori di risultato e la relativa quantificazione (target da realizzare nel corso dellimplementazione del programma). Fasi successive primavera 2013 Condivisione con il partenariato Proposta Programmi operativi Conferenza unificata per lintesa Approvazione CIPE Mandato di interlocuzione formale con la Commissione EUROPEA i primavera 2013 Accordo di Partnership (a livello nazionale) Approvazione Regolamenti Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

13 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 13 Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 Priorità EU 2020Obiettivi tematiciFondi coinvolti Crescita intelligente 1) Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione Azione complementare di FESR e FEASR Per FESR limitazioni (no infrastrutture) e concentrazione della spesa. 2) Accesso, utilizzo e qualità delle ICT 3) Competitività delle PMI e del settore agricolo Crescita sostenibile 4) Basse emissioni di carbonio in tutti i settori 5) Adattamento ai cambiamenti climatici, prevenzione e gestione dei rischi 6) Protezione dellambiente e uso efficiente delle risor 7) Trasporto sostenibile FESR Crescita inclusiva 8) Occupazione e mobilità dei lavoratori Obiettivi perseguiti principalmente con FSE 9) Inclusione sociale e lotta alla povertà 10) Istruzione, competenze e apprendimento permanente 11) Capacità istituzionale e pubblica amministrazione efficiente

14 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 14 Un aspetto qualificante è la concentrazione delle risorse dei Fondi rispetto ad alcune priorità fondamentali. 60% delle risorse destinato a ricerca, innovazione e competitività PMI 20% efficienza energetica ed energie rinnovabili 5% sviluppo urbano sostenibile. FSE: 20% riservato allinclusione sociale. Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

15 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 15 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Punti di forzaPunti di debolezza Chiara esplicitazione del nesso causa – effetto tra obiettivi di cambiamento e attività per generarlo Programmazione orientata ai risultati misurabili Difficoltà nel circoscrivere i fattori esterni Indagini ad hoc – costi Definizione target Difficoltà di misurare il cambiamento con un unico indicatore di risultato OpportunitàRischi Potenziare le attività di monitoraggio Coordinamento tra gli Uffici regionali di statistica, Autorità di gestione e gli altri rami dellAmministrazione Troppa enfasi sugli indicatori disorienta le priorità degli obiettivi da realizzare Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

16 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 16 Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio

17 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 17 Esiste un crescente consenso nellinterpretare le trappole del non-sviluppo – (…) Tali scelte sono dettate dalla convenienza a estrarre un beneficio certo dalla conservazione dellesistente – giovani non istruiti, accessibilità inadeguate, imprese inefficienti assistite, barriere amministrative allentrata, ambiente non tutelato, bandi di gara e progetti mal fatti – anziché competere per un beneficio incerto in un contesto innovativo e in crescita – dove i giovani sono competenti, laccessibilità buona, le imprese inefficienti acquisite da quelle efficienti, lentrata è facile, lambiente è tutelato, bandi di gara competitivi e progetti ben fatti attraggono lofferta dei migliori. (.) Se così stanno le cose, lazione pubblica per la coesione, nel mirare a creare per tutti i cittadini opportunità di vita, lavoro e impresa che dipendano il meno possibile dalle condizioni e luogo di nascita, deve destabilizzare queste trappole del non-sviluppo, evitando di fare affluire i fondi nelle mani di chi è responsabile dellarretratezza e della conservazione. Aprendo invece varchi per gli innovatori sia nei beni pubblici che produce, sia nel modo in cui li produce. (F. Barca in Obiettivi e metodi. 2012) Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013

18 3 Indicatori di risultato nella programmazione Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante 3 Lutilizzo degli indicatori: alcuni aspetti della prassi

19 Gli indicatori: alcune cautele 19 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Quale indicatore? Il tasso di occupazione (della popolazione di età compresa tra i 15 ed i 64 anni) è dato dalla percentuale degli occupati di 15 – 64 anni sul totale della popolazione di tale fascia detà ISTAT Occupati: comprendono le persone di 15 anni e più che nella settimana di riferimento hanno svolto almeno unora di lavoro in una qualsiasi attività che preveda un corrispettivo monetario o in natura; hanno svolto almeno unora di lavoro non retribuito nella ditta di un familiare nella quale collaborano abitualmente; sono assenti dal lavoro (ad esempio, per ferie o malattia). Vs Definizione amministrativa Variazione del fenomeno o variazione dellindicatore? Es. Percentuale della popolazione in età anni con al più la licenza media, che non ha concluso un corso di formazione professionale riconosciuto dalla Regione di durata superiore ai 2 anni

20 Gli indicatori: una differenza di base 20 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Indicatori di contesto (pdv statico, utili per: individuazione dei bisogni, benchmark) Vs Indicatori di risultato (pdv dinamico, identificazione degli effetti, nessi causali, maggiore complessità interpretativa)

21 Ragionare sugli indicatori 21 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Indicatore DPS-Istat:) Utilizzo di mezzi pubblici di trasporto: Occupati, studenti e scolari (a), utenti di mezzi pubblici sul totale delle persone che si sono spostate per motivi di lavoro e di studio hanno usato mezzi di trasporto (%) - indagine multiscopo Aspetti della vita quotidiana Il valore è diminuito: perché? (NB: fattore endogeno (più trasporti pubblici) e fattore esogeno- aumento del costo della benzina) Occorre sempre aver presente il fenomeno che lindicatore vuole catturare: a sketch of how the outcome indicators are expected to be changed by policy action F. Barca, Outcome Indicators and targets doc/performance/outcome_indicators_en.pdf) Campione rappresentativo -> faccio delle ipotesi sulle motivazioni sottese alle scelte necessità/convenienza in funzione di: disponibilità, costo/reddito, convenienza complessiva) - La composizione della popolazione è cambiata (meno studenti/lavoratori a basso reddito, rispondenti non sono price-sensitive, meno necessità di spostamenti) - La politica ha generato uno spiazzamento (bici vs metro) - La politica non riesce a incidere (effetto hinterland) - La politica non ha ancora dispiegato i suoi frutti - Lindicatore/lindagine non fa emergere alcuni meccanismi di interesse (es. car sharing)

22 3 Indicatori di risultato nella programmazione Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante ESEMPIO Obiettivo tematico (art. 9 Bozza di Regolamento): Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e linnovazione Approccio del documento Metodi e obiettivi per un uso efficace dei Fondi comunitari > Ragionare in termini di risultati attesi (che guidano le azioni da compiere) -> associare a questi risultati attesi uno o più indicatori di risultato

23 3 Indicatori di risultato nella programmazione Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Risultato atteso Indicatore Incrementare la qualità e la diffusione delle attività di ricerca industriale delle imprese Domande di brevetto allEuropean Patent Office (Fonte DPS- ISTAT) Rafforzare il focus delle attività di ricerca accademica sulle esigenze attuali del sistema produttivo N° di borse di dottorato finanziate dalle imprese/N° di borse di dottorato totali Rafforzare il sistema innovativo regionale Collaborazione fra gli attori

24 3 Indicatori di risultato nella programmazione Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Indicatori: alcuni esempi che presentano delle criticità … Numero di individui partecipanti … Dinamiche delle qualifiche professionali degli immigrati … Indicatori di transizione scuola/università/lavoro … % di imprese che offrono servizi di e-commerce come canale di vendita

25 Sitografia 25 Eloisa Canu - Lodovico Conzimu - Sonia PistisGruppo 7 condizionalità ex ante Documento Metodi e obiettivi del Ministro Barca Sito DPS – UVAL Obiettivi di servizio e indicatori QSN Guidance Documents for the 2014 – 2020 funding period cfm#1

26 L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". 26 Eloisa Canu - Sonia Pistis Cagliari 27 maggio 2013 Grazie


Scaricare ppt "L'utilizzo degli indicatori nella programmazione dei Fondi Strutturali dell'Unione Europea". UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA."

Presentazioni simili


Annunci Google