La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 AUTISMO DEFINIZIONE DEL DISTURBO (liberamente tratto da “Linee guida per l’Autismo” – SINPIA) L’AUTISMO è una sindrome comportamentale causata da un.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 AUTISMO DEFINIZIONE DEL DISTURBO (liberamente tratto da “Linee guida per l’Autismo” – SINPIA) L’AUTISMO è una sindrome comportamentale causata da un."— Transcript della presentazione:

1 1 AUTISMO DEFINIZIONE DEL DISTURBO (liberamente tratto da “Linee guida per l’Autismo” – SINPIA) L’AUTISMO è una sindrome comportamentale causata da un disordine dello sviluppo biologicamente determinato con esordio nei primi tre anni di vita

2 2 AUTISMO DEFINIZIONE DEL DISTURBO L’AUTISMO è una disabilità permanente che accompagna la persona nel suo ciclo vitale

3 3 AUTISMO EPIDEMIOLOGIA  non presenta prevalenze geografiche e/o etniche e/o sociali  ha una prevalenza di 10 casi per  colpisce prevalentemente i maschi

4 4 AUTISMO EPIDEMIOLOGIA UNA MAGGIORE FREQUENZA DI CASI DI AUTISMO RISPETTO AL PASSATO SAREBBE DOVUTA A: maggiore definizione criteri diagnostici diffusione procedure diagnostiche standardizzate maggiore sensibilizzazione sociale aumento dei Servizi

5 5 AUTISMO EZIOLOGIA Le cause dell’autismo sono sconosciute

6 6 AUTISMO EZIOLOGIA AUTISMO = SINDROME COMPORTAMENTALE = ESITO FINALE COMUNE DI SITUAZIONI PATOLOGICHE DI DIVERSA NATURA ED EZIOLOGIA

7 7 FUNZIONAMENTO MENTALE AUTISTICO IPOTESI INTERPRETATIVE  Teoria Socio-Affettiva  Debolezza della Coerenza Centrale  Deficit delle Funzioni Esecutive  Teoria della mente

8 8 AUTISMO TEORIA SOCIO-AFFETTIVA predisposizione innata ad interagire con l’altro = bisogno primario = intersoggettività primaria nell’autismo innata incapacità, biologicamente determinata, di interazione emozionale con l’altro

9 9 AUTISMO DEBOLEZZA COERENZA CENTRALE Coerenza Centrale = capacità di sintetizzare in un tutto coerente i molteplici dati esperienziali nell’Autismo incapacità di cogliere il significato dello stimolo nel suo complesso

10 10 AUTISMO DEFICIT FUNZIONI ESECUTIVE Funzioni Esecutive = abilità di organizzazione/pianificazione di comportamenti idonei alla risoluzione dei problemi nell’Autismo Impulsività Iperselettività Perseverazione

11 11 AUTISMO TEORIA DELLA MENTE capacità di riflettere su emozioni desideri credenze proprie ed altrui = capacità di metarappresentazione nell’Autismo incapacità di comprendere e riflettere su stati mentali propri ed altrui = incapacità di comprendere e prevedere il comportamento altrui = “cecità sociale”

12 12 AUTISMO PROGNOSI  60% - 90% bambini autistici diventano adulti non autosufficienti  15% - 20% bambini autistici diventano adulti parzialmente indipendenti  Alcune persone con autismo conducono una vita normale o quasi normale

13 13 AUTISMO in conclusione … PERVASIVITA’ TRIADE SINTOMATOLOGICA + ANDAMENTO CRONICO DEL QUADRO PATOLOGICO = CONDIZIONE DISABILITA’ CON GRAVI LIMITAZIONI NELLE AUTONOMIE E NELLA VITA SOCIALE


Scaricare ppt "1 AUTISMO DEFINIZIONE DEL DISTURBO (liberamente tratto da “Linee guida per l’Autismo” – SINPIA) L’AUTISMO è una sindrome comportamentale causata da un."

Presentazioni simili


Annunci Google