La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Chimica e laboratorio Latomo & le particelle subatomiche Classi terze – Liceo Scientifico Tecnologico Docente: Luciano Canu Anno Scolastico 2007/2008 Latomo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Chimica e laboratorio Latomo & le particelle subatomiche Classi terze – Liceo Scientifico Tecnologico Docente: Luciano Canu Anno Scolastico 2007/2008 Latomo."— Transcript della presentazione:

1 Chimica e laboratorio Latomo & le particelle subatomiche Classi terze – Liceo Scientifico Tecnologico Docente: Luciano Canu Anno Scolastico 2007/2008 Latomo & le particelle subatomiche Classi terze – Liceo Scientifico Tecnologico Docente: Luciano Canu Anno Scolastico 2007/2008

2 2 Prerequisiti* * *

3 3 Obiettivi Conoscere la teoria atomica di Dalton Conoscere le caratteristiche principali delle cariche elettriche e dei fenomeni elettrici Conoscere e dimostrare la natura elettrica della materia Conoscere e capire levoluzione (semplificata) nella conoscenza delle particelle subatomiche elettrone e protone Acquisire i concetti di numero atomico, e numero di massa

4 4 La natura elettrica della materia Già dal VII secolo a.C., un particolare comportamento di alcuni materiali era stato notato Una bacchetta dambra, quando strofinata in modo opportuno, poteva attirare capelli o peli danimali Anche altri materiali, come il vetro e la plastica, si comportano in modo analogo Provate questo tipo di esperimento in classe con i materiali a vostra disposizione

5 5 Elettrizzare Lambra, in greco, si chiama électron Il fenomeno venne definito elettrizzare Un tale fenomeno rappresenta il modo più semplice con cui si manifesta una delle proprietà della materia La sua natura elettrica Altri fenomeni naturali sono una manifestazione di una tale proprietà

6 6 Altri fenomeni elettrici Una pila a secco rappresenta un sistema dove delle sostanze chimiche, reagendo producono della corrente elettrica Le nuvole, a causa dellattrito, si caricano talmente che possono scaricarsi sulla terra producendo un fulmine Alcuni animali possiedono degli organi che, accumulando cariche elettriche, diventano sistemi di difesa e di attacco

7 7 La conducibilità Molte sostanze conducono la corrente I Sali fusi Le soluzioni di un sale nellacqua I metalli Anche alcuni gas conducono la corrente Nelle pile la materia che reagisce produce elettricità Ma lelettricità causa delle reazioni (elettrolisi) nella materia

8 8 Una spiegazione La spiegazione di tutti questi fenomeni si trova nel fatto che la materia deve contenere qualcosa responsabile del movimento di cariche elettriche La materia contiene delle cariche elettriche mobili che trasportano la corrente e-e-

9 9 Cariche elettriche La carica elettrica era quindi il concetto le cui proprietà furono definite per descrivere i fenomeni elettrici conosciuti fino al momento I corpi che vengono strofinati si caricano elettricamente ed hanno la capacità di attirare piccoli corpi Ci sono due tipi di cariche elettriche che denominiamo negativa e positiva Lelettricità dellambra è positiva Lelettricità del vetro è negativa Cariche di segno uguale si respingono e cariche opposte si attraggono Le cariche elettriche si spostano da un corpo ad un altro + -

10 10 Atomo Dove si trovano? Le cariche elettriche sono parte della materia A quale livello? Gli atomi secondo Dalton erano particelle microscopiche indivisibili Gli scienziati dimostrarono in seguito che latomo è composto da particelle più piccole Alcune cariche negativamente (elettroni) Alcune cariche positivamente (protoni) Elettroni e protoni dovevano essere in numero uguale poiché latomo è neutro

11 11 Lelettrone Le particelle subatomiche furono ipotizzate prima della loro scoperta Lelettrone fu il primo scoperto effettivamente Perché? La carica dellelettrone lo rende maggiormente visibile agli strumenti In qualche modo lelettrone è la particella subatomica che si riesce ad estrarre dallatomo con più facilità

12 12 Le proprietà Le proprietà dellelettrone furono ben scoperte È una particella piccolissima e leggera: 9,11x Kg Rappresenta la più piccola carica elettrica conosciuta a cui si da valore -1 Il simbolo dellelettrone è e - Gli elettroni furono scoperti nei raggi catodici prodotti nel tubo di Crookes, lantenato del televisore - +

13 13 Il Protone I protoni furono scoperti successivamente poiché latomo è neutro Quindi insieme agli elettroni ci devono essere anche particelle positive in egual numero La massa di un protone è 1,67x Kg Circa 1836 volte maggiore di un elettrone La carica è contraria ma della stessa entità Attribuiamo valore convenzionale +1 Il simbolo del protone è p Il problema più grosso fu di determinare come queste due particelle formavano latomo

14 14 Il neutrone Lultima particella scoperta fu il neutrone poiché Era privo di carica e quindi meno rilevabile dagli strumenti Mancava però qualcosa nel calcolo della massa dellatomo La sua massa è molto simile a quella del protone 1,67x Kg Non ha carica elettrica Il suo simbolo è n n

15 15 atomo La struttura dellatomo Contemporaneamente alla scoperta delle particelle subatomiche ci furono esperimenti per scoprire in che modo latomo era strutturato Nucleo Molto piccolo ma pesantissimo Contiene i protoni e i neutroni È carico positivamente Spazio vuoto intorno al nucleo (perinucleo) È occupato dagli elettroni che si muovono Gli elettroni sono posizionati in strati o gusci nucleo

16 16 Numero atomico Per definire un certo tipo di atomo è necessario conoscere Quanti protoni (e quindi elettroni) possiede Questo numero si chiama numero atomico Il suo simbolo è Z Z si indica in basso a sinistra del simbolo dellelemento 6 C; 8 O; 1 H Il numero atomico è la carta didentità di un atomo Verificalo con la tavola periodica

17 17 Numero di massa È la quantità di particelle nel nucleo di un atomo È la somma di protoni e neutroni Sono tutte le particelle più pesanti dellatomo Il simbolo è A A si indica in alto a sinistra del simbolo dellelemento 12 C; 16 O; 23 N Eseguendo il calcolo A-Z si ottiene il numero dei neutroni presenti nel nucleo di un elemento Risolvi qualche esercizio

18 18 Esercizi Calcolare il numero di neutroni presenti nei seguenti elementi n = 23-7 = 16 neutroni


Scaricare ppt "Chimica e laboratorio Latomo & le particelle subatomiche Classi terze – Liceo Scientifico Tecnologico Docente: Luciano Canu Anno Scolastico 2007/2008 Latomo."

Presentazioni simili


Annunci Google