La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le forze di mercato della domanda e dellofferta Capitolo 4 Principi di Microeconomia N. Gregory Mankiw.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le forze di mercato della domanda e dellofferta Capitolo 4 Principi di Microeconomia N. Gregory Mankiw."— Transcript della presentazione:

1 Le forze di mercato della domanda e dellofferta Capitolo 4 Principi di Microeconomia N. Gregory Mankiw

2 Le forze di mercato della domanda e dellofferta Offerta e domanda sono probabilmente le due parole che gli economisti usano di più Offerta e domanda sono probabilmente le due parole che gli economisti usano di più Con offerta e domanda sintendono le forze che fanno funzionare le economie di mercato Con offerta e domanda sintendono le forze che fanno funzionare le economie di mercato

3 Mercato Lofferta e la domanda di un bene ne determinano il mercato Lofferta e la domanda di un bene ne determinano il mercato Un mercato è un gruppo di venditori e compratori di un determinato bene o servizio Un mercato è un gruppo di venditori e compratori di un determinato bene o servizio I compratori determinano la domanda. I compratori determinano la domanda. I venditori stabiliscono lofferta. I venditori stabiliscono lofferta.

4 Tipi di mercato: mercati concorrenziali Un mercato concorrenziale è un mercato.. Un mercato concorrenziale è un mercato.... con molti compratori e venditori.. in cui ogni venditore/compratore ha un controllo limitato sul prezzo

5 Tipi di mercato: Concorrenza perfetta Concorrenza perfetta prodotti omogenei, cioè perfettamente sostituibili prodotti omogenei, cioè perfettamente sostituibili molti compratori e venditori, ognuno incapace di influenzare il prezzo di mercato (determinato dal mercato stesso) molti compratori e venditori, ognuno incapace di influenzare il prezzo di mercato (determinato dal mercato stesso) Monopolio Monopolio un solo venditore, che determina il prezzo

6 Tipi di mercato: Oligopolio Oligopolio Pochi venditori Non sempre si fanno concorrenza in maniera aggressiva (collusione e formazione di cartelli) Concorrenza monopolistica Molti venditori Prodotti differenziati

7 Il concetto di domanda La quantità domandata è la quantità di un bene che i compratori vogliono e possono acquistare La quantità domandata è la quantità di un bene che i compratori vogliono e possono acquistare [Le sue determinanti saranno ulteriormente studiate nel capitolo 21. Comunque, provate a pensare in termini di costi e benefici marginali!] [Le sue determinanti saranno ulteriormente studiate nel capitolo 21. Comunque, provate a pensare in termini di costi e benefici marginali!]

8 Tabella di domanda La tabella di domanda raccoglie dati che illustrano relazione tra il prezzo di un bene e la sua quantità domandata La tabella di domanda raccoglie dati che illustrano relazione tra il prezzo di un bene e la sua quantità domandata

9 Curva di domanda La curva di domanda è un grafico che illustra la relazione tra il prezzo di un bene e la sua quantità domandata. La curva di domanda è un grafico che illustra la relazione tra il prezzo di un bene e la sua quantità domandata.

10 Domanda di gelato Prezzo del gelato Quantità di gelato

11 Domanda di gelato Prezzo del gelato Quantità di gelato

12 Domanda di gelato Prezzo di gelato Quantità di gelato

13 Legge della domanda La legge della domanda stabilisce che cè una relazione inversa tra prezzo e quantità domandata. La legge della domanda stabilisce che cè una relazione inversa tra prezzo e quantità domandata. Prezzo del gelato Quantità di gelato

14 Determinanti della domanda Quali fattori determinano quanti gelati acquistare? Prezzo di mercato Prezzo di mercato Reddito del consumatore Reddito del consumatore Prezzo di altri beni Prezzo di altri beni Preferenze e Aspettative Preferenze e Aspettative Numero di compratori Numero di compratori

15 Reddito Se il reddito aumenta la domanda di un bene normale aumenta. Se il reddito aumenta la domanda di un bene normale aumenta. Prezzo del gelato Quantità di gelato Curva di domanda, D 1 0

16 Reddito Se il reddito aumenta la domanda di un bene normale aumenta. Se il reddito aumenta la domanda di un bene normale aumenta. Prezzo del gelato Quantità di gelato Curva di domanda, D 1 Curva di domanda, D 2 0 Aumento della domanda

17 Reddito Se il reddito aumenta la domanda di un bene inferiore diminuisce. Se il reddito aumenta la domanda di un bene inferiore diminuisce. Prezzo del gelato Quantità di gelato Curva di domanda, D 1 0

18 Reddito Se il reddito aumenta la domanda di un bene inferiore diminuisce. Se il reddito aumenta la domanda di un bene inferiore diminuisce. Prezzo del gelato Quantità di gelato Curva di domanda, D 3 Curva di domanda, D 1 0 Diminuzione della domanda

19 Prezzo di altri beni Quando la diminuzione del prezzo di un bene induce una contrazione della domanda di un altro bene, i due beni sono chiamati sostituti. Quando la diminuzione del prezzo di un bene induce una contrazione della domanda di un altro bene, i due beni sono chiamati sostituti.

20 Prezzo di altri beni Quando la diminuzione del prezzo di un bene induce un aumento nella domanda di un altro bene, i due beni sono chiamati complementari. Quando la diminuzione del prezzo di un bene induce un aumento nella domanda di un altro bene, i due beni sono chiamati complementari.

21 Domanda di Caterina Prezzo del gelato Prezzo del gelato Domanda di Nicola Quantità di gelato Quantità di gelato Figura 4-2 Domanda individuale e domanda di mercato

22 Domanda di mercato (=4+3) Prezzo del gelato Quantità di Figura 4-2 gelato

23 Ceteris Paribus Ceteris paribus è una frase latina che significa che tutte le variabili rilevanti, con leccezione di quelle analizzate in quel momento (in quel grafico, quella scheda), vengono considerate costanti Ceteris paribus è una frase latina che significa che tutte le variabili rilevanti, con leccezione di quelle analizzate in quel momento (in quel grafico, quella scheda), vengono considerate costanti

24 Cambiamento della quantità domandata e cambiamento della curva di domanda Cambiamento della quantità domandata Cambiamento della quantità domandata Movimento lungo la curva di domanda, causato da una variazione del prezzo del prodotto Movimento lungo la curva di domanda, causato da una variazione del prezzo del prodotto

25 Cambiamento della quantità domandata e cambiamento della (curva di) domanda Cambiamento della (curva di) domanda Cambiamento della (curva di) domanda Uno spostamento della curva di domanda verso destra o verso sinistra, Uno spostamento della curva di domanda verso destra o verso sinistra, causato da un cambiamento di una qualsiasi determinante della domanda (con la sola eccezione del prezzo) causato da un cambiamento di una qualsiasi determinante della domanda (con la sola eccezione del prezzo)

26 Cambiamento della quantità domandata e cambiamento della (curva di) domanda

27 Cambiamento della quantità domandata

28 Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) Numero di sigarette fumate al giorno D1D

29 Cambiamento della quantità domandata Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) D1D Unimposta che fa aumentare il prezzo delle sigarette provoca uno spostamento lungo la curva di domanda Numero di sigarette fumate al giorno

30 Cambiamento della quantità domandata Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) D1D C A Unimposta che fa aumentare il prezzo delle sigarette provoca uno spostamento lungo la curva di domanda Numero di sigarette fumate al giorno

31 Cambiamento della quantità domandata Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) D1D C A Unimposta che fa aumentare il prezzo delle sigarette provoca uno spostamento lungo la curva di domanda Numero di sigarette fumate al giorno

32 Cambiamento della domanda

33 Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) Numero di sigarette fumate al giorno D1D

34 Cambiamento della domanda Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) Numero di sigarette fumate al giorno D1D Un provvedimento volto a scoraggiare il fumo (es: provvedimento Sirchia) fa spostare la curva di domanda verso sinistra.

35 Cambiamento della domanda Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) Numero di sigarette fumate al giorno D 2 D1D Un provvedimento volto a scoraggiare il fumo (es: provvedimento Sirchia) fa spostare la curva di domanda verso sinistra.

36 Cambiamento della domanda Prezzo delle sigarette (a pacchetto, in euro) Numero di sigarette fumate al giorno D 2 D1D B A Un provvedimento volto a scoraggiare il fumo (es: provvedimento Sirchia) fa spostare la curva di domanda verso sinistra.

37 Un po di matematica… Qualunque funzione decrescente può rappresentare in linea di principio una curva di domanda. Per esempio: Q D (p) = (a – p)/b dove Q e p rappresentano rispettivamente la quantità domandata e il prezzo del bene, la curva è lineare e a,b > 0 sono parametri determinati (in linea di principio) da tutti i fattori che influenzano la domanda. p Q a a/ba/b tg = b

38 Un po di matematica… Unaltra possibile funzione di domanda è la seguente: Q D (p) = kp - dove,k > 0 sono i parametri e la curva è asintotica agli assi (si noti che la curva si sposta verso lalto se k aumenta). p Q

39 Concetto di offerta La quantità offerta è la quantità di un bene che i venditori vogliono e possono vendere La quantità offerta è la quantità di un bene che i venditori vogliono e possono vendere

40 Determinanti dellofferta Prezzo di mercato Prezzo di mercato Costo dei fattori Costo dei fattori Tecnologia Tecnologia Aspettative Aspettative Numero di venditori Numero di venditori

41 Legge dellofferta La legge dellofferta stabilisce che la quantità offerta di un dato bene aumenta allaumentare del prezzo. La legge dellofferta stabilisce che la quantità offerta di un dato bene aumenta allaumentare del prezzo. [Le determinanti dellofferta saranno ulteriormente studiate nel capitolo 13. Comunque, provate a pensare in termini di costi e benefici marginali!] [Le determinanti dellofferta saranno ulteriormente studiate nel capitolo 13. Comunque, provate a pensare in termini di costi e benefici marginali!]

42 Tabella di offerta La tabella di offerta è una tabella che mostra la relazione tra il prezzo di un bene e la quantità offerta. La tabella di offerta è una tabella che mostra la relazione tra il prezzo di un bene e la quantità offerta.

43 Curva di offerta La curva di offerta è un grafico che illustra la relazione tra prezzo e quantità offerta. La curva di offerta è un grafico che illustra la relazione tra prezzo e quantità offerta.

44 Curva di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato

45 Curva di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato

46 Curva di offerta Prezzo di gelato Quantità di gelato

47 Cambiamento della quantità offerta e cambiamento della (curva di) offerta Cambiamenti della quantità offerta: Cambiamenti della quantità offerta: Movimenti lungo la curva di offerta Movimenti lungo la curva di offerta causati da cambiamenti nel prezzo di mercato del prodotto causati da cambiamenti nel prezzo di mercato del prodotto

48 Cambiamento della quantità offerta e cambiamento dellofferta Cambiamenti della (curva di) offerta: Cambiamenti della (curva di) offerta: Spostamenti della curva di offerta verso destra o verso sinistra, Spostamenti della curva di offerta verso destra o verso sinistra, causati da cambiamenti di tutte le altre variabili determinanti (tranne il prezzo) causati da cambiamenti di tutte le altre variabili determinanti (tranne il prezzo)

49 Cambiamento della quantità offerta e cambiamento dellofferta

50 Aumento dellofferta

51 Prezzo del gelato Quantità di gelato 0 Curva di offerta, O 1

52 Aumento dellofferta Prezzo del gelato Quantità di gelato 0 Aumento dellofferta Curva di offerta, O 1 Curva di offerta, O 2

53 Diminuzione dellofferta Prezzo del gelato Quantità di gelato 0 Curva di offerta, O 1

54 Diminuzione dellofferta Prezzo del gelato Quantità di gelato 0 Diminuzione dellofferta Curva di offerta, O 3 Curva di offerta, O 1

55 Un po' di matematica… Qualunque funzione crescente può, in linea di principio, rappresentare una curva di offerta. Per esempio: Q O (p) = c +gp dove Q e p rappresentano rispettivamente la quantità offerta e il prezzo del bene, la curva è lineare e c 0 sono parametri. p Q c - c/g tg = 1/g

56 Un po' di matematica… Unaltra possibile funzione è la seguente: Q O (p) = (p - ) 1/2 dove > 0 è un parametro. p Q

57 Riassunto (finora) Ogni mercato ha due lati: domanda e offerta Ogni mercato ha due lati: domanda e offerta Le principali determinanti della domanda di un bene sono il suo prezzo, il reddito (dei compratori), il prezzo degli altri beni, le preferenze e le aspettative, il numero di compratori Le principali determinanti della domanda di un bene sono il suo prezzo, il reddito (dei compratori), il prezzo degli altri beni, le preferenze e le aspettative, il numero di compratori Le principali determinanti dellofferta di un bene sono il prezzo del bene, i costi di produzione, la tecnologia, le aspettative e il numero dei venditori Le principali determinanti dellofferta di un bene sono il prezzo del bene, i costi di produzione, la tecnologia, le aspettative e il numero dei venditori

58 La composizione dellofferta e della domanda Prezzo di equilibrio Prezzo di equilibrio E il prezzo in corrispondenza del quale offerta e domanda si equivalgono. E il prezzo in corrispondenza del quale offerta e domanda si equivalgono. Graficamente, è il prezzo in corrispondenza del quale le curve di domanda e offerta si intersecano.

59 La composizione di offerta e domanda Quantità di equilibrio Quantità di equilibrio E la quantità in corrispondenza della quale offerta e domanda si equivalgono. E la quantità in corrispondenza della quale offerta e domanda si equivalgono. Graficamente è la quantità in corrispondenza della quale le curve di domanda e offerta si intersecano.

60 Equilibrio di mercato In una posizione di equilibrio i compratori e i venditori sono in grado di effettuare tutti gli scambi desiderati. Se il prezzo invece non è quello di equilibrio, linterazione di domanda e offerta spinge verso di esso.

61 Equilibrio di offerta e domanda

62 Quantità di gelato Prezzo del gelato Offerta Domanda

63 Equilibrio di offerta e domanda Quantità di gelato Prezzo del gelato Equilibrio Offerta Domanda

64 Equilibrio di offerta e domanda Quantità di gelato Prezzo del gelato Quantità di equilibrio Prezzo di equilibrio Equilibrio Offerta Domanda

65 Un po' di matematica… Se le funzioni di domanda e offerta sono: Q D (p) = (a – p)/b e Q O (p) = c +gp (con a > - c/g) ne segue che i valori di equilibrio risultano Q* = (c + ga)/(1 + gb) e p* = (a - bc)/(1 + gb). p Q p* Q* QDQD QOQO

66 Mercato in situazione di non equilibrio Eccesso di offerta Eccesso di offerta Il prezzo è superiore a quello di equilibrio. Il prezzo è superiore a quello di equilibrio. I venditori non sono in grado di vendere quanto vorrebbero per quel dato livello di prezzo. I venditori non sono in grado di vendere quanto vorrebbero per quel dato livello di prezzo. In una situazione del genere il prezzo tende naturalmente a scendere!

67 Mercato in situazione di non equilibrio Eccesso di domanda Eccesso di domanda Il prezzo è inferiore a quello di equilibrio. Il prezzo è inferiore a quello di equilibrio. I compratori non riescono ad acquistare tutto quello che vorrebbero a quel prezzo. I compratori non riescono ad acquistare tutto quello che vorrebbero a quel prezzo. In una situazione del genere il prezzo tende naturalmente a crescere!

68 Eccesso di offerta

69 Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

70 Eccesso di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

71 Eccesso di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

72 Eccesso di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda Quantità domandata Quantità offerta

73 Eccesso di offerta Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda Quantità domandata Quantità offerta Eccesso di offerta

74 Eccesso di domanda

75 Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

76 Eccesso di domanda Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

77 Eccesso di domanda Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda

78 Eccesso di domanda Quantità domandata Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda Quantità offerta

79 Eccesso di domanda Quantità domandata Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Domanda Quantità offerta Eccesso di domanda

80 La legge della domanda e dellofferta Su di un mercato di concorrenza perfetta il prezzo tende naturalmente ad aggiustarsi in modo da portare alla situazione di equilibrio. Su di un mercato di concorrenza perfetta il prezzo tende naturalmente ad aggiustarsi in modo da portare alla situazione di equilibrio. Naturalmente la velocità dellaggiustamento dipende dallo specifico mercato! Naturalmente la velocità dellaggiustamento dipende dallo specifico mercato!

81 Nellequilibrio di mercato: Sia il prezzo sia la quantità scambiata sono determinati dal mercato e non da un singolo operatore né sul lato della domanda né su quello dellofferta Sia il prezzo sia la quantità scambiata sono determinati dal mercato e non da un singolo operatore né sul lato della domanda né su quello dellofferta Ovvero, è lo stesso mercato a decidere (endogenamente)quale quantità deve essere scambiata e a che prezzo Ovvero, è lo stesso mercato a decidere (endogenamente)quale quantità deve essere scambiata e a che prezzo Ovviamente, lequilibrio di mercato dipende però dalle curve di domanda e offerta Ovviamente, lequilibrio di mercato dipende però dalle curve di domanda e offerta

82 Un processo per analizzare le variazioni nellequilibrio Stabilire se levento induce spostamenti nella curva di domanda o in quella di offerta (o in entrambe) Stabilire se levento induce spostamenti nella curva di domanda o in quella di offerta (o in entrambe) Stabilire in quale direzione si sposta la curva. Stabilire in quale direzione si sposta la curva. Stabilire come lo spostamento condiziona prezzo e quantità di equilibrio. Stabilire come lo spostamento condiziona prezzo e quantità di equilibrio.

83 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio

84 Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Equilibrio iniziale D1D1

85 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Equilibrio iniziale D1D1 1. Il bel tempo genera un aumento della domanda di gelato...

86 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Equilibrio iniziale D1D1 D2D2 1. Il bel tempo genera un aumento della domanda di gelato...

87 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Nuovo equilibrio Equilibrio iniziale D1D1 D2D2 1. Il bel tempo genera un aumento della domanda di gelato...

88 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Nuovo equilibrio D1D1 D2D2 2. … che provoca un aumento del prezzo Il bel tempo genera un aumento della domanda di gelato... Equilibrio iniziale

89 Gli effetti di un incremento della domanda sullequilibrio Prezzo del gelato Quantità di gelato Offerta Nuovo equilibrio Equilibrio iniziale D1D1 D2D2 3. …e un aumento della quantità venduta. 1. Il bel tempo genera un aumento della domanda di gelato … che provoca un aumento del prezzo

90 Cosa accade a prezzo e quantità quando si spostano lofferta e la domanda? Offerta invariata Offerta aumentata Offerta diminuita Domanda invariataP invariatoP diminuisce P aumenta Q invariataQ aumenta Q diminuisce Domanda aumentataP aumentaP ambiguo P aumenta Q aumentaQ aumenta Q ambigua Domanda diminuitaP diminuisceP diminuisce P ambiguo Q diminuisceQ ambigua Q diminuisce

91 Conclusione Offerta e domanda insieme determinano i prezzi di equilibrio dei beni e servizi disponibili in uneconomia di mercato perfettamente concorrenziale Offerta e domanda insieme determinano i prezzi di equilibrio dei beni e servizi disponibili in uneconomia di mercato perfettamente concorrenziale I prezzi di mercato determinano le quantità scambiate I prezzi di mercato determinano le quantità scambiate I prezzi funzionano come segnali che indirizzano lallocazione delle risorse, ovvero determinano chi compra cosa e in che quantità I prezzi funzionano come segnali che indirizzano lallocazione delle risorse, ovvero determinano chi compra cosa e in che quantità


Scaricare ppt "Le forze di mercato della domanda e dellofferta Capitolo 4 Principi di Microeconomia N. Gregory Mankiw."

Presentazioni simili


Annunci Google