La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 La disoccupazione Meb & MM. 2 Il percorso La disoccupazione Tasso di disoccupazione naturale e NAIRU. Disoccupazione frizionale («naturale») e strutturale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 La disoccupazione Meb & MM. 2 Il percorso La disoccupazione Tasso di disoccupazione naturale e NAIRU. Disoccupazione frizionale («naturale») e strutturale."— Transcript della presentazione:

1 1 La disoccupazione Meb & MM

2 2 Il percorso La disoccupazione Tasso di disoccupazione naturale e NAIRU. Disoccupazione frizionale («naturale») e strutturale (NAIRU). Le politiche economiche. I connotati della disoccupazione. Tendenze nel tempo.

3 3 Tasso naturale di disoccupazione In questo capitolo viene studiata la disoccupazione presente nel sistema economico anche nel lungo periodo. Definizione: Il tasso naturale di disoccupazione è il tasso di disoccupazione medio attorno a cui l’economia fluttua Il tasso di disoccupazione corrente può essere superiore o inferiore a quello naturale. È superiore a quello naturale durante periodi di recessione economica e inferiore durante i periodi di espansione (boom).

4 4 Il tasso naturale di disoccupazione Perdita del lavoro e nuovi occupati O: occupati D: disoccupati Separazione dal lavoro Ottenimento del lavoro s x O o x D

5 5 In ogni istante di tempo ci sono: s x O nuovi disoccupati o x D nuovi occupati Quando il numero di nuovi occupati è uguale al numero di nuovi disoccupati il tasso di disoccupazione non cambia: o x D = s x O Questa equazione definisce l’equilibrio di stato stazionario in cui la disoccupazione non cambia. Il tasso naturale di disoccupazione Perdita del lavoro e nuovi occupati

6 6 La condizione di stato stazionario permette di identificare il tasso di disoccupazione naturale. Poiché O = (L – D) allora: s x O = s x (L – D) = s x L – s x D In stato stazionario: o x D = s x L – s x D quindi: (o + s) D = s x L Calcoliamo il tasso di disoccupazione naturale: D/L D/L =s/ (o + s) Il tasso naturale di disoccupazione Perdita del lavoro e nuovi occupati

7 7 Esempio Calcolo del tasso di disoccupazione naturale Se ogni mese: L’1% dei lavoratori impiegati perde il proprio lavoro → s = 0,01 Il 19% dei disoccupati trova un nuovo lavoro → o = 0,20 Allora il tasso naturale di disoccupazione è dato da:

8 8 Il tasso di disoccupazione naturale Politiche economiche Politiche economiche. Il tasso di disoccupazione naturale cala se: o aumenta s diminuisce È necessario studiare le cause di o e s Attuare politiche che permettano di cambiare questi tassi.

9 9 La disoccupazione frizionale La ricerca del lavoro Se il processo di ottenimento di lavoro fosse istantaneo (ovvero se o = 1), allora il periodo di disoccupazione sarebbe quasi nullo e il tasso naturale vicino a zero. L’economia ha disoccupazione anche se la domanda di lavoro sarebbe sufficiente a occupare tutti i lavoratori. La disoccupazione dovuta al tempo necessario per trovare un lavoro è detta: disoccupazione frizionale

10 10 La disoccupazione frizionale La ricerca del lavoro Per trovare un lavoro occorre tempo perché: I posti di lavoro non sono tutti uguali e anche i lavoratori sono diversi tra loro (abilità, educazione, ecc.). Reperire informazioni sui posti di lavoro e sui lavoratori richiede tempo ed è costoso. I posti di lavoro e i lavoratori sono distribuiti sul territorio e la mobilità geografica richiede tempo ed è costosa.

11 11 La disoccupazione frizionale La ricerca del lavoro L’innovazione tecnologica cambia in continuazione la domanda di lavoro (richiede nuove competenze). Cambiamenti settoriali: (agricoltura – industria – servizi). La domanda di lavoro cambia. Spostamenti di attività produttive tra diverse regioni.

12 12 Occupazione e settori

13 13 Occupazione e regioni in Italia

14 14 Approfondimento Tassi di disoccupazione in Europa

15 15 Politiche economiche Riduzione della disoccupazione frizionale Il governo può rendere più facile l’incontro tra lavoratori e imprese: o Uffici pubblici di collocamento: forniscono informazioni sui nuovi lavori e favoriscono l’incontro tra lavoratori e imprese. Il governo può attivarsi per riqualificare i lavoratori con competenze obsolete: o Programmi di formazione professionale: aiutano i lavoratori delle industrie in declino ad acquisire la professionalità richiesta nei settori emergenti.

16 16 Politiche economiche I sussidi di disoccupazione Definizione : Il governo paga al disoccupato parte del suo precedente salario (per un periodo di tempo limitato) dopo la perdita del lavoro. Effetti: La disoccupazione frizionale aumenta all’aumentare del periodo di sussidio. Il tasso di occupazione si riduce perché il sussidio riduce l’urgenza di trovare lavoro. Vantaggi: I lavoratori possono cercare un lavoro più adatto alle loro esigenze e preferenze.

17 17 La disoccupazione strutturale Le cause principali Leggi sul salario minimo Sindacati e contrattazione collettiva I salari di efficienza Restrizioni e costi di licenziamento

18 Unemployment from real wage rigidity Labour Real wage Supply Demand Unemployment Rigid real wage Amount of labour willing to work Amount of labour hired If the real wage is stuck above the eq’m level, then there aren’t enough jobs to go around.

19 19 La disoccupazione strutturale Leggi sul salario minimo Definizione: salario minimo legale che le imprese devono corrispondere ai lavoratori Il salario minimo è inferiore al salario medio e non si applica alla maggioranza dei lavoratori (ovvero è inferiore al salario di equilibrio). Quindi non può essere causa del tasso di disoccupazione naturale in quanto non si applica alla maggioranza dei lavoratori.

20 20 Tuttavia è spesso superiore al salario di equilibrio di:  lavoratori a bassa qualifica  lavoratori giovani con poca esperienza (per cui parte della remunerazione avviene sotto forma di formazione professionale) Un aumento del 10% del salario minimo riduce l’occupazione giovanile dell’1-3%. La disoccupazione strutturale Leggi sul salario minimo

21 21 Altre critiche: Strumento non mirato: spesso utilizzato da giovani di classe media in part-time Strumenti alternativi: Credito d’imposta concesso in modo mirato a famiglie a basso reddito La disoccupazione strutturale Leggi sul salario minimo

22 22 La disoccupazione strutturale Sindacati e contrattazione collettiva Perché i sindacati possono cercare di ottenere salari superiori a quelli di equilibrio? I sindacati rappresentano (e massimizzano l’utilità) degli occupati (insider). I disoccupati preferirebbero salari inferiori che garantiscano la piena occupazione. In Italia i contratti di lavoro sottoscritti dai sindacati sono efficaci anche per i non iscritti.

23 23 La disoccupazione strutturale Sindacati e contrattazione collettiva

24 24 La disoccupazione strutturale Teoria dei salari di efficienza È possibile che le imprese decidano volontariamente di pagare salari superiori a quelli di equilibrio? Sì, se salari elevati aumentano la produttività e permettono di aumentare i profitti.

25 25 Questo è verso se alti salari:  Attirano i lavoratori migliori.  Riducono il “turnover” e i costi di formazione di nuovo personale.  Permettono di selezionare i lavoratori migliori (no adverse selection)  Aumentano l’impegno sul lavoro e riducono l’assenteismo (no moral hazard).  Riducono i conflitti sindacali e gli scioperi.  Paesi in via di sviluppo: migliora lo stato di salute e di nutrizione. La disoccupazione strutturale Teoria dei salari di efficienza

26 26 Studio di un caso Un esperimento quasi naturale 1985 Illinois. I lavoratori che fanno domanda per il sussidio di disoccupazione sono divisi in due gruppi. A un gruppo sono offerti 500 dollari di premio se trovano lavoro entro 11 settimane. Risultato: –7% Disoccupazione Un esperimento naturale fu Henry Ford nel Gruppo con premio Gruppo senza premio Durata media della disoccupazione in settimane 17,1 18,3

27 Un esempio di domanda di esame (in inglese ….) Try to suggest some policy measures devoted to reduce the unemployment Possible answers:  Stop raising the (nominal) minimum wage, so that its real value will gradually erode to zero.  Regulate unions (just like other monopolies are regulated) to reduce unions’ impact on wages.  Reduce the generosity of unemployment insurance.  Government employment agencies to increase the accessibility of information about job vacancies and available workers.  Public funding to help retrain workers displaced from jobs in declining industries Try to answer whether the policies above target the reduction of frictional or structural unemployment. 27

28 28 I connotati della disoccupazione La durata La durata della disoccupazione permette di capire se si tratta di disoccupazione frizionale o strutturale Disoccupazione: di breve periodo → frizionale di lungo periodo → strutturale

29 29 Comprendere le cause della disoccupazione è cruciale per disegnare le politiche per combatterla. Esempio: Durata e disoccupazione 10 lavoratori sono disoccupati 8 per un mese e 2 per 12 mesi Totale mesi disoccupazione: 32 Il 75% dei mesi, 24 su 32, è a carico dei 2 disoccupati di lunga data I connotati della disoccupazione La durata

30 30 Numero di settimane da disoccupati % rispetto al totale di disoccupati % tempo rispetto al tempo totale di tutti i disoccupati 1-439%6,5% %20,5% 15 o più30%73,0% I connotati della disoccupazione La durata: media negli Stati Uniti

31 31 Le differenze fondamentali: Uomini vs Donne Adolescenti vs Adulti Bianchi vs Neri (dati Stati Uniti) I connotati della disoccupazione Principali differenze per gruppi demografici

32 32

33 33 I connotati della disoccupazione Gli uomini: Italia 2003 Il lavoro: uomini Primo trimestre 2003

34 34 I connotati della disoccupazione Le donne: Italia 2003 Il lavoro: donne Primo trimestre 2003

35 35 I connotati della disoccupazione Per gruppi demografici

36 36 Gli adolescenti hanno tassi di disoccupazione più elevati. Perché? Minore esperienza? Tasso di occupazione simile. ma Tasso di separazione più elevato. I connotati della disoccupazione Adolescenti e adulti

37 37 I tassi di occupazione sono inferiori per i neri. Perché? Inferiore network informale di ricerca Discriminazione razziale I connotati della disoccupazione Bianchi e neri

38 38 Nella realtà può essere difficile distinguere un disoccupato da un individuo che non partecipa alla forza di lavoro perché scoraggiato. Esistono quindi altre misure delle forza lavoro. Misure della disoccupazione Partecipazione e disoccupazione

39 39 Misure della disoccupazione Misure di sottoutilizzazione del lavoro

40 40 I connotati della disoccupazione La partecipazione alla forza lavoro: Stati Uniti

41 41 I connotati della disoccupazione La partecipazione alla forza lavoro: Italia

42 42 Andamento del tasso naturale di disoccupazione Stati Uniti Il tasso di disoccupazione negli Stati Uniti Tasso di disoccupazione

43 43 Il baby-boom del dopoguerra – negli anni 1950 – ha creato un aumento dei lavoratori negli anni 1970 che è rallentato negli anni Questo effetto tuttavia non spiega l’andamento della disoccupazione Tendenze della disoccupazione nel tempo Caratteri demografici

44 44 Gli shock petroliferi possono avere indotto una riallocazione da settori basati sul petrolio ad altri. In effetti la caduta della disoccupazione negli anni 1990 coincide con bassi prezzi del petrolio. Tendenze della disoccupazione nel tempo Spostamenti intersettoriali

45 45 Se i salari sono vischiosi la disoccupazione cala quando la produttività del lavoro cresce. Negli anni 1970 la produttività è cresciuta meno che nei decenni precedenti e questo può aver portato a disoccupazione. Negli anni 1990 la produttività è cresciuta maggiormente (information technology).... Ma in Europa? Tendenze della disoccupazione nel tempo Il rallentamento della produttività

46 46 Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa

47 47 Andamento del tasso naturale di disoccupazione Italia

48 48 Il tasso di disoccupazione medio in Europa è aumentato in modo permanente a partire dagli anni 1970 mentre negli Stati Uniti è prima aumentato e poi diminuito. Quali possono essere le cause di queste differenze? Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa

49 49 Anche se è difficile stabilirlo con esattezza due fenomeni possono (congiuntamente) spiegare il fenomeno: 1. La regolamentazione del mercato del lavoro e gli ammortizzatori sociali: sussidio di disoccupazione 2. La riduzione della domanda di lavoratori a bassa qualifica. Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa

50 50 Il progresso tecnologico ha portato a un aumento della domanda relativa di lavoratori ad alta qualifica. Negli Stati Uniti i salari dei lavoratori a bassa qualifica sono calati relativamente a quelli ad alta qualifica. Questo ha portato anche a un aumento della disuguaglianza nella distribuzione dei redditi. Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa

51 51 Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa Gli ammortizzatori sociali in Europa hanno impedito ai salari dei lavoratori a bassa qualifica di calare eccessivamente. Inoltre molti lavoratori non qualificati hanno preferiti sussidi e cassa integrazione a salari bassi. Il risultato: Minore disuguaglianza Maggiore disoccupazione

52 52 Andamento del tasso naturale di disoccupazione Europa Il cambiamento istituzionale (maggiore protezione sociale) ha dato adito a fenomeni di isteresi: Il tasso di disoccupazione non è tornato ai livelli precedenti gli anni Eliminare lo stato sociale può aiutare? In linea di principio sì... Ma il prezzo da pagare è una maggiore disuguaglianza economica.

53 53 In sintesi Il tasso naturale di disoccupazione:  La media di lungo periodo o il tasso di disoccupazione di stato stazionario  Dipende dai tassi di perdita di lavoro (separazione) e ottenimento del lavoro (occupazione) Disoccupazione frizionale  Dovuta al tempo necessario a lavoratori e imprese per “incontrarsi”.  Può crescere con i sussidi di disoccupazione. Disoccupazione strutturale  Risulta dalla rigidità dei salari: il salario reale è superiore a quello di equilibrio.  Cause: salari minimi, sindacalizzazione e salari di efficienza.

54 54 In sintesi Durata della disoccupazione  La maggioranza dei disoccupati è di breve-medio termine  La maggioranza del tempo totale di disoccupazione è dovuto ai disoccupati di lunga data. Il comportamento del tasso naturale di disoccupazione (UK)  Aumentato dal 1950 ai primi anni 1980 poi è diminuito:  Possibili spiegazioni: o Andamento del salario reale minimo o Sindacalizzazione, cambiamenti settoriali e l’invecchiamento dei figli del baby-boom Disoccupazione europea  È aumentata sostanzialmente a partire dagli anni  Probabilmente è in parte dovuta all’esistenza di protezioni sociali e ai cambiamanti tecnologici che riducono la domanda di lavoro non qualificato.


Scaricare ppt "1 La disoccupazione Meb & MM. 2 Il percorso La disoccupazione Tasso di disoccupazione naturale e NAIRU. Disoccupazione frizionale («naturale») e strutturale."

Presentazioni simili


Annunci Google