La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nuova alleanza tra uomo e natura non potrà compiersi se l’architettura non ne diventerà il catalizzatore. Perché ciò avvenga il rispetto della natura.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nuova alleanza tra uomo e natura non potrà compiersi se l’architettura non ne diventerà il catalizzatore. Perché ciò avvenga il rispetto della natura."— Transcript della presentazione:

1

2 La nuova alleanza tra uomo e natura non potrà compiersi se l’architettura non ne diventerà il catalizzatore. Perché ciò avvenga il rispetto della natura non può restare una preoccupazione di ordine tecnico, ma deve diventare un contenuto poetico” F. Hundertwasser.

3 Programmazione multidisciplinare Programmazione multidisciplinare Anno Scolastico 2013/2014 Classe V Sez. B Insegnamenti e Insegnanti coinvolti: Filosofia: Caterina Russo Storia: Angela Sorrentino Storia dell’Architettura: Gennaro Speranza Laboratorio odontotecnico: D’Angelo Alfonso Storia dell’Arte: Lucia Bibiani NATURANATURA

4 FILOSOFIA F.SCHELLING STORIA DELL’ARCHITETTURA ARCHITETTURA ORGANICA NATURANATURA STORIA DELL’ARTE VAN GOGH STORIA PRIMA GUERRA MONDIALE LABORATORIO ODONTOTECNICO UNA PROTESI DENTALE MOBILE

5 FINALITA’ D’INTERVENTO Il fine della seguente U.A è quello di:  Guidare lo studente ad approfondire e a sviluppare conoscenze ed abilità  Maturare competenze necessarie per individuare interazioni tra diverse forme di sapere  Assicurare la padronanza dei linguaggi, delle tecniche e delle metodologie, anche attraverso la pratica laboratoriale NATURANATURA

6 OBIETTIVI FORMATIVI Predisporre attivamente gli alunni sui contenuti dell’argomento dell’U.A. Promuovere il senso di responsabilità personale Sviluppare rapporti interpersonali con compagni e docenti Suscitare curiosità verso le tematiche affrontate nel corso delle lezioni NATURANATURA

7 OBIETTIVI DIDATTICI DA VALUTARE AL TERMINE DELL’U.A. Utilizzo dei dati Riordino dei concetti Analisi e comprensione delle fonti Lettura di immagini Individuazione di nessi causali Sviluppo di un lessico corretto Riflessione su concetti chiave presenti in un tema Organizzazione di nuove conoscenze NATURANATURA

8 CONTENUTI I contenuti dell’ U.A. saranno:  Filosofia: F. Schelling  Storia: La prima Guerra Mondiale  Storia dell’Architettura: L’Architettura Organica  Laboratorio Odontotecnico: Una protesi dentale mobile  Storia dell’Arte: Van Gogh NATURANATURA

9 METODOLOGIE Riguardano l'insieme di procedure che gli insegnanti attivano nella realizzazione dell’Unità di Apprendimento che hanno progettato. Per perseguire gli obiettivi prefissati, all’interno delle singole discipline, sono state utilizzate le seguenti modalità di lavoro: Lavoro di gruppo (formazione gruppi, assegnazione compiti) Lavoro di gruppo in laboratorio di informatica Lezioni frontali Lezione dialogata Esposizione orale Cooperative learning NATURANATURA

10 RISORSE UMANE Docenti di classe Tecnico di laboratorioSTRUMENTI Testi di studio Quotidiani e riviste Laboratorio Sussidi didattici ( immagini, corpo umano con cranio composito) NATURANATURA

11 TEMPI L’Unità di Apprendimento si svolgerà nel corso del secondo quadrimestre, in orario pomeridiano, a partire dal mese di gennaio, e si concluderà, con consegna del lavoro, entro e non oltre il mese di aprile NATURANATURA

12 VALUTAZIONE La valutazione dell’allievo mirerà il più possibile a essere globale e pertanto terrà conto non soltanto dei risultati delle prove, ma altresì di ogni forma di partecipazione all’Unità di Apprendimento: Impegno Qualità dell’attenzione Puntualità e cura nello svolgimento del lavoro Approfondimenti personali Saranno presi, inoltre, in considerazione il progresso avvenuto rispetto alla situazione di partenza, l’autonomia, la consapevolezza e la responsabilizzazione acquisite e manifestate dall’allievo nell’ambito del processo educativo nell’Unità di Apprendimento. NATURANATURA

13 Laboratorio di Filosofia: F.Shelling-Naturalphilosophie NATURANATURA

14 PREREQUISITI Conoscere il quadro culturale dell’epoca nonché dei più significativi sviluppi delle teorie sulla natura. NATURANATURA

15 CONTENUTI La naturalphilosophie in F.Schelling NATURANATURA

16 OBIETTIVI Costruire rappresentazioni dei concetti. Stabilire relazioni teoriche e storiche tra i saperi. Avvalorare il proprio discorso con opportuni riferimenti anche testuali. NATURANATURA

17 COMPETENZE COMPETENZE Sviluppare, attraverso il concetto di Naturphilosophie, la riflessione personale, il giudizio critico, la discussione razionale, la capacità di argomentare una tesi, riconoscendo la diversità dei metodi con cui la ragione giunge a conoscere il reale. NATURANATURA

18 Laboratorio di Storia Presentazione dell’argomento La devastazione della «natura» durante la prima guerra mondiale: «la distruzione del Carso» NATURANATURA

19 Mappa Concettuale

20 Saper analizzare le situazioni storiche, ordinandole in sequenze temporali Saper guardare alla storia per comprendere le radici del presente Saper utilizzare le nuove tecnologie per fare ricerca specifica Maturare le necessarie competenze personali per una vita civile attiva e responsabile NATURANATURA COMPETENZE

21 PREREQUISITI Conoscenza del periodo storico con particolare riferimento alla situazione socio-economica degli inizi del Novecento Acquisizione dei principali elementi del lessico storico Presentazione del contesto geo-storico NATURANATURA

22 OBIETTIVI Trasmettere agli allievi il concetto di storia intesa come comprensione del presente alla luce degli eventi passati Analizzare le dinamiche belliche, le strategie di alleanze e i trattati di pace Prendere coscienza della trasformazione socio-economica della società NATURANATURA

23 CONTENUTI La prima guerra mondiale Le cause Lo sviluppo dal 1914 al 1918 I trattati di pace: la Conferenza di Parigi La questione di Fiume NATURANATURA

24 Laboratorio di Storia dell’Architettura L’ ARCHITETTURA ORGANICA NATURANATURA

25 Casa Los Tecorrales PREREQUISITI Comprendere il concetto di struttura Conoscenza dei materiali e del loro impiego nell’Architettura Conoscere il quadro culturale dell’epoca nonché dei più significativi sviluppi delle teorie sulla natura NATURANATURA Casa Kaufmann (Pensylvania)

26 CONTENUTI Conoscere le possibilità, le tecniche di posa in opera e di riciclaggio dei vari materiali La progettazione architettonica organica Come creare un'armonia tra l’uomo e la natura Costruire un nuovo sistema in equilibrio tra ambiente costruito e ambiente naturale, attraverso l'integrazione dei vari elementi artificiali Simbiosi Primordiale o Single Pole House NATURANATURA

27 Inghilterra, casa tra gli alberi di Whippingham, sull‘Isola di Wight OBIETTIVI Cogliere relazioni di causa/effetto Condurre ricerche conoscitive sulla tecnologia dei vari materiali sviluppare le capacità di sintesi e di valutazione critica collaborare con i compagni nell’organizzazione del lavoro Riflessione individuale o collettiva sulla tematica trattata NATURANATURA

28 Villa korsholem COMPETENZE Saper analizzare l’uso dei materiali nella storia Saper guardare l’architettura per comprendere le radici del presente Saper utilizzare le nuove tecnologie ed i nuovi materiali per fare ricerca specifica Maturare le necessarie competenze personali per ottenere una architettura sostenibile. NATURANATURA

29 Laboratorio odontotecnico: Una protesi dentale mobile NATURANATURA

30 COMPETENZE Programmare l’esecuzione del lavoro prescritto,individuando materiali e metodologie Gestire le fasi di lavoro finale secondo la sequenza prevista dalla tipologia protesica Realizzare una protesi mobile NATURANATURA

31 Casa Los Tecorrales PREREQUISITI Abilità manuale Precisione e finezza nella percezione delle sfumature Visualizzazione tridimensionale degli oggetti Indipendenza,pazienza capacità di concentrazione,costanza NATURANATURA

32 CONTENUTI Nomenclatura dentale,glossario e simbologia Elementi di anatomia della cavità orale Caratteristiche (fisico-chimiche) dei materiali da impronta (gessi,alginati…) Tecniche e metodologie delle lavorazioni del manufatto nelle diverse fasi Simbiosi Primordiale o Single Pole House NATURANATURA

33 OBIETTIVI Programmazione diagnostica Realizzare e sviluppare ogni fase di lavoro le capacità tecnico-pratiche - valutazione critica collaborare con i compagni nell’organizzazione del lavoro Riflessione individuale o collettiva su ogni fase di trattamento-lavorazione NATURANATURA

34 Laboratorio di Storia dell’Arte: Van Gogh, l’angoscia di vivere NATURANATURA

35 NATURANATURA COMPETENZE COMPETENZE  Realizzare elaborati personali e creativi sulla base di una ideazione e progettazione originale applicando le conoscenze e le regole del linguaggio visivo, scegliendo in modo funzionale tecniche e materiali differenti anche con l’integrazione di più media e codici espressivi.  Padroneggia gli elementi principali del linguaggio visivo, legge e comprende i significati di immagini statiche e in movimento, di filmati audiovisivi e di prodotti multimediali.  Legge le opere più significative prodotte nell’arte antica, medievale, moderna e contemporanea  Analizza e descrive beni culturali, immagini statiche e multimediali, utilizzando il linguaggio appropriato  Riconosce gli elementi principali del patrimonio culturale, artistico e ambientale del proprio territorio e è sensibile ai problemi della sua tutela e conservazione.

36 PREREQUISITI  Capacità di analizzare gli elementi fondamentali di un dipinto  Capacità di riconoscere nel dipinto la sensibilità dell’artista e la sua interiorità  Conoscenza del movimento post-impressionista  Conoscenza del quadro storico culturale della seconda metà dell’Ottocento Oliveto con nuvola bianca, olio su tela, 1889 Notte stellata, olio su tela1889 NATURANATURA

37 NATURANATURA OBIETTIVI  Analisi dell’opera attraverso la conoscenza dei codici specifici delle diverse espressioni artistiche  Uso del linguaggio tecnico della disciplina  Lo sviluppo graduale delle capacità : di rielaborazione critica e personale  Capacità di collocare l’opera nel contesto storico-culturale  Evidenziare le tematiche presenti  Capacità di mettere in relazione l’opera con il movimento post-impressionista

38 NATURANATURA Analisi delle seguenti opere:  La piana della Crau  Notte Stellata  Campo di grano con volo di corvi  Albicocchi in fiore  Veduta di Arles con iris in primo piano  Oliveto con nuvola bianca  Girasoli  Iris  Spiaggia di Scheveningen  Dune  Riva della Senna  Tramonto a Montmajour  Salici al tramonto  Rocce con ulivo  Vigneto rosso presso Arles  Il giardino di Saint-PaulCampo di grano con cipressi CONTENUTI


Scaricare ppt "La nuova alleanza tra uomo e natura non potrà compiersi se l’architettura non ne diventerà il catalizzatore. Perché ciò avvenga il rispetto della natura."

Presentazioni simili


Annunci Google