La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Programma Parte prima – Scenari di riferimento 1. La politica agricola comunitaria 2. Il Sistema agroalimentare e gli strumenti di analisi Facoltà di Scienze.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Programma Parte prima – Scenari di riferimento 1. La politica agricola comunitaria 2. Il Sistema agroalimentare e gli strumenti di analisi Facoltà di Scienze."— Transcript della presentazione:

1 Programma Parte prima – Scenari di riferimento 1. La politica agricola comunitaria 2. Il Sistema agroalimentare e gli strumenti di analisi Facoltà di Scienze Economiche e Aziendali (S.E.A.) Corso di Laurea in Organizzazione e Gestione della Sicurezza Prof.ssa Concetta Nazzaro Politiche agricole e frodi comunitarie (a.a ) Parte seconda – Sicurezza alimentare, strumenti di controllo e frodi comunitarie 1. La sicurezza alimentare nelle politiche europee: il Libro Bianco ed il Regolamento 178/ LAutorità Europea per la Sicurezza Alimentare e la Rete Europea di Analisi del Rischio 3. Il Pacchetto igiene del La tutela del consumatore e il ruolo delloperatore della sicurezza alimentare (OSA) 5. Gli strumenti di controllo del rischio: strumenti ex-ante ed ex-post 6. Le prescrizioni obbligatorie e volontarie 7. Certificazioni, etichette e frodi

2 Parte terza – Politiche agricole,frodi comunitarie e organismi di controllo 1. Le frodi in ambito comunitario: tipologie di frodi agroalimentari 2. Le frodi amministrative: AIMA e quote latte 3. Le frodi tecniche: violazione delle norme di produzione, trasformazione e commercializzazione 4. Le frodi per tipologia di prodotto: latte e derivati, olio di oliva, ortofrutta, paste alimentari, vino, prodotti a marchio di tipicità 5. Le frodi alimentari nel commercio internazionale 6. Le frodi nel sistema degli aiuti comunitari al settore 7. Gli organismi per il controllo e la repressione delle frodi comunitarie: dallOLAF ai NAS 8. Il sistema di controllo nazionale: Ministero delle politiche agricole e Ispettorato centrale repressione frodi 9. I Consorzi di Tutela 10. Le sanzioni delle frodi alimentari: giurisprudenza e competenza 11. Operatore di sicurezza e pubblica amministrazione: compiti e poteri

3 Slides del corso Mariani A., Viganò E., (a cura di) (2002), Il sistema agroalimentare dellUnione Europea, Roma, Carocci. Capitoli: 2. (paragrafo 2.3); 5; 6 (paragrafo 6.1). Marotta G. (2005), La riforma della politica agricola comunitaria. Analisi dellimpatto in Campania, Milano, FrancoAngeli. Capitolo 3. Dongo D. (2005), Sicurezza alimentare e rintracciabilità, ed. Il Sole 24ore. Capitoli:1;2; 4; 7; 8 e allegati 1 e 2. Falessi A., Jannelli R., Marotta G. (2004), Governance e fondi strutturali per lagricoltura e la pesca. Il sistema di gestione e controllo in Campania, Milano, FrancoAngeli. Capitolo 2. Marotta G., Nazzaro C (a cura di) (2007), Tipologie di frodi agroalimentari e organismi di controllo, Dispensa fornita durante il corso. Testi di riferimento

4 Seminari ed esercitazioni Sono previsti incontri seminariali e casi studio concordati in aula Valutazione per i frequentanti In itinere: prova scritta (40%); presentazione lavori di gruppo (40%) Finale: esame finale (20%) Orario delle lezioni Lunedì 9.00/11.00; Mercoledì 9.00/11.00 Ricevimento Lunedì 11.00/13.00


Scaricare ppt "Programma Parte prima – Scenari di riferimento 1. La politica agricola comunitaria 2. Il Sistema agroalimentare e gli strumenti di analisi Facoltà di Scienze."

Presentazioni simili


Annunci Google