La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Electricity market performance under physical constraints Moncalieri, 25 settembre 2007 Ing. Roberto GARBATI – A.D.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Electricity market performance under physical constraints Moncalieri, 25 settembre 2007 Ing. Roberto GARBATI – A.D."— Transcript della presentazione:

1 Electricity market performance under physical constraints Moncalieri, 25 settembre 2007 Ing. Roberto GARBATI – A.D.

2 2 AZIONARIATO IRIDE nasce il 31/10/2006 dalla fusione di due società quotate: AEM Torino e AMGA. IRIDE, che capitalizza in borsa circa 2,2 miliardi di euro, è controllata dai Comuni di Torino e di Genova attraverso FSU, la finanziaria che detiene il 51% della società quotata. Comune di TorinoComune di Genova Flottante e altri azionisti FSU 50% 51.07% 11.36% 37.57% Azioni di risparmio ( ) Azionariato sul capitale sociale totale (azioni ordinarie e di risparmio) Azionisti con diritto di voto (% sul capitale sociale ordinario) Tra gli azionisti rilevanti, che detengono una partecipazione con diritto di voto superiore al 2%, compaiono: INTESA-SANPAOLO con il 4,8% FONDAZIONE CRT con il 4,1% AMBER CAPITAL con il 3,2%

3 3 STRUTTURA DEL GRUPPO IRIDE 5,5% (attraverso Energia Italiana) 100% 8%51%30% Altre società controllate e partecipate 100% 34% 20% GEA Commerciale Altre società controllate e partecipate 67% 60.0% Altre società controllate e partecipate GEA 44% Consolidata proprozionalmente 56% 14% 68% 100% 85% OLT Offshore LNG 27% 40% Altre società controllate e partecipate Ricavi MOL Utile netto 2, , st H RISULTATI OPERATIVI

4 4 SETTORI DI ATTIVITA E POSIZIONAMENTO NEL MERCATO Contribuzione dei settori di attività al MOL 2006: Mercato:18% (gas, elettricità e gestione calore) Generazione e vendita calore24% Reti energetiche:40% (gas, elettricità e teleriscaldamento) Servizi idrici:17% Altro:1% Scomposizione per settore del Margine Operativo Lordo (MOL): basso profilo di rischio POSIZIONAMENTO NEL MERCATO Il contributo dei settori regolati alla generazione dei margini del gruppo (57%), lascia spazio per una ulteriore crescita nei settori non regolati quali lupstream del gas e dellelettricità. il 75% del MOL generato dai business regolati è garantito da concessioni pluriennali (Distribuzione elettrica fino al 2030 e servizi idrici oltre il 2025) o affidamenti pluriennali (Teleriscaldamento fino al 2036). La produzione complessiva di energia elettrica nel 2006 ammonta a 6,5 TWh che rappresenta il 2,06% della produzione nazionale (315 TWh) Lenergia elettrica venduta nel 2006 sul mercato ammonta a 13,7 TWh, pari al 4,05% del mercato nazionale (337 TWh) Energia elettrica mercato 337,0 TWh Energia elettrica venduta 13,7 TWh di cui prodotta 6,5 TWh di cui acquistata 7,2 TWh

5 5 Con 495 MWe di capacità installata da fonte idroelettrica e 608 MWe da fonte cogenerativa IRIDE è ben posizionata nella generazione da fonti rinnovabili e eco- compatibili. Nel 2006 i soli impianti cogenerativi del Gruppo hanno permesso di risparmiare oltre Tonnellate Equivalenti di Petrolio. IRIDE possiede inoltre importanti reti energetiche (teleriscaldamento, energia elettrica e gas) e idriche. IMPIANTI E PRODUZIONE DI ENERGIA Gli impianti Potenza (MWe) Energia (GWh) Impianti idroelettrici Impianti cogenerazione Edipower TOTALE GRUPPO IRIDE La capacità produttiva

6 6 Il mercato elettrico – Gli strumenti di IRIDE Offrire lenergia sul mercato Per preparare le offerte: Previsione dei prezzi di borsa con lottimizzatore PROMED realizzato dal CESI; Programmazione della produzione idroelettrica con un ottimizzatore MatLab realizzato dal Politecnico di Torino Programmazione della produzione termoelettrica e calore con un ottimizzatore MatLab realizzato internamente Per operare sul mercato: KW3000 – Un software avanzato e specifico che interagisce con tutti i sistemi dei gestori del mercato (GME) e della rete (Terna). Attraverso esso IRIDE formula sul mercato oltre offerte al mese (6° operatore in Italia per operatività). La sala trading di IRIDE

7 7 Il mercato elettrico – La gestione del rischio A partire dai fondamentali dei mercati delle commodities e della borsa vengono elaborati insiemi di scenari. Per ciascuno scenario si calcola il margine di contribuzione sulla base di tutti i contratti che compongono il portafoglio energia (elettricità, gas, teleriscaldamento). La distribuzione dei risultati è studiata con metodi statistici. Gestire il rischio, massimizzare il margine Lottimizzazione del portafoglio, valutato globalmente nelle diverse filiere di attività, consente lottimale gestione del rischio dei mercati energetici privilegiando il natural hedging. Dati dai mercati Generazione scenari Portafoglio contratti Distribuzione risultati Valutazione coperture Finalità

8 8 Il mercato elettrico – Problematiche di IRIDE LItalia ha alcuni vincoli fisici per il trasporto dellenergia che condizionano il mercato e la zona Nord ha maggior concentrazione di offerta rispetto al resto del paese. Il Prezzo Unico Nazionale dAcquisto (PUN), media ponderata dei prezzi zonali (di vendita), è mediamente più alto del prezzo NORD. Per il Gruppo Iride vendere la propria produzione al prezzo NORD equivale a minori ricavi per 6 milioni di euro per anno. Effetti delle separazioni zonali (fisiche e di mercato) PUN e prezzo NORD – La distanza aumenta NORDPUN ,6374,75-2, ,7158,59-1, ,9951,66-0,88 Euro/MWh

9 9 Capire, simulare, prevedere il mercato I prezzi del mercato italiano sono frutto di un settore non ancora pienamente concorrenziale e di vincoli fisici legati alla configurazione del territorio e alle caratteristiche del bene scambiato. Con un ottimizzatore è possibile risolvere un sistema di vincoli matematici, ottenendo una visione del mercato quale sarebbe in condizioni di concorrenza perfetta. La necessità, ancora insoddisfatta, è simulare un mercato con operatori diversi (per quote di mercato e conseguenti comportamenti) e approfondire la comprensione delle dinamiche economiche di questo settore. Le particolarità del mercato italiano

10 10 La produzione elettrica diretta del Gruppo Iride è di qualità (idroelettrica, cogenerazione) I Certificati Verdi rappresentano un vincolo e unopportunità trasversali per chi opera nel mercato elettrico (aspetti fisici, tecnici e gestionali) Per il Gruppo Iride i CV dovrebbero essere un elemento di merito (priorità di dispacciamento, esenzione, emissione), ma ad oggi si riscontrano gravi carenze normative che impediscono lelaborazione di piani di sviluppo a breve-medio termine PRODUZIONE ELETTRICA E CERTIFICATI VERDI IRIDE E I CERTIFICATI VERDI LA CRISI DEI CV OGGI Mancano le quote di CV da immettere nel sistema elettrico nazionale per il periodo 2007 – 2009 previste dal D. Lgs. 387/2003 (valore nullo, ad oggi, dei CV 2007) Mancano le regole per il riconoscimento dei CV prodotti in cogenerazione abbinata al teleriscaldamento Si stanno rivedendo le regole per la definizione di cogenerazione (modifica della del. AEEG 42/02 e recepimento della Dir. 2004/08/CE)

11 11 PIANO DI SVILUPPO 2007 – 2011 Sviluppo nellupstream e nel teleriscaldamento 1.3 miliardi di euro di investimenti tra il 2007 e il 2011 I principali investimenti riguardano: – Repowering da 140 a 390 MW del 2° Gruppo a Moncalieri – Nuovo impianto cogenerativo da 400 MW a Torino Nord – Espansione del teleriscaldamento a Torino Nord (ulteriori 15 mln di m 3 ) e completamento Torino Centro – Terminale di rigassificazione OLT Offshore a Livorno (3.75 mln di m 3 di gas annui di cui 50% nelle disponibilità di IRIDE) – Repowering degli impianti idroelettrici in Valle Orco – Investimenti nelle reti elettriche, gas e idriche Il piano di investimenti di IRIDE è principalmente orientato allo sviluppo della capacità di generazione, del teleriscaldamento e dellimport di gas Laccesso diretto al cosiddetto up-stream del gas e dellenergia elettrica (import di gas e generazione elettrica) costituisce un fattore competitivo importante nel contesto Italiano. 1,3 miliardi di euro


Scaricare ppt "Electricity market performance under physical constraints Moncalieri, 25 settembre 2007 Ing. Roberto GARBATI – A.D."

Presentazioni simili


Annunci Google