La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Educazione alla salute ITI Pininfarina 18 novembre 2010 Referente provinciale Fabrizia Monfrino Mail:

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Educazione alla salute ITI Pininfarina 18 novembre 2010 Referente provinciale Fabrizia Monfrino Mail:"— Transcript della presentazione:

1 Educazione alla salute ITI Pininfarina 18 novembre 2010 Referente provinciale Fabrizia Monfrino Mail:

2 Che cosa è la promozione della salute È il processo che mette in grado le persone di aumentare il controllo sulla propria salute e migliorarla ( secondo la Carta di Ottawa) Raggiungere uno stato di completo benessere fisico, psichico e sociale Progettare interventi di alfabetizzazione di salute Saper identificare, realizzare e soddisfare i bisogni dellindividuo Aumentare le competenze in promozione della salute attraverso percorsi di formazione continua e permanente Richiede strategie intersettoriali, trasversali e di partnership attraverso il coinvolgimento di istituzioni, amministrazioni, mondo economico e produttivo, associazioni… Potenziare gli approcci di sistema Una scuola che promuove saluteè una scuola che mette in atto un piano educativo strutturato e sistematico per migliorare la salute e il benessere di tutta la comunità scolastica (Dirigenti Scolastici, alunni, docenti, non docenti, famiglia) Facilitare lempowerment, cioè la promozione della capacità della comunità di gestire i determinanti della propria salute/benessere/qualità di vita. Gli individui e i gruppi sociali partecipano ai processi decisionali e realizzano specifiche azioni di promozione della salute

3 Progetto provinciale Leducazione alimentare a scuola:la mensa a.s Circolare USP a tutte le scuole di ogni ordine e grado Statali e Paritarie circ.n.518 del 29/9/2010 Monitoraggio con questionario Elaborazione dati Riflessioni Pubblicazione Restituzione

4 Livelli di rete:verticali La scuola che promuove salute USR USP Istituzione Scolastica SHE OMS

5 Livelli di rete: orizzontali In Italia: La scuola che promuove salute USR: project work Scuola e salute come buona pratica. Piano regionale di Prevenzione. USP: Collaborazioni con Comuni, Università.CTP sottogruppo per Raccolta dati, riflessioni, pubblicazione Istituzione Scolastica: collaborazioni con gli Enti Locali per la Compilazione del questionario SHE: Schools for Health in Europe, composta da 43 paesi europei. IUHPE. ETC:consorzio europeo delle scuole OMS: dalla Carta di Ottawa (1986) a Nairobi (2009) Documento di Vancouver 2007

6 OMS Carta di Ottawa Pluridimensionalità della salute cioè interazione tra aspetti fisici, mentali e sociali La promozione della salute va al di là della semplice assistenza sanitaria, richiede una presa di coscienza e attività coordinate. To enable, to mediate, to advocate Life skills Documento di Vancouver: Determinare il futuro dellapromozione Conferenza di Nairobi Pari opportunità di partecipazione Costruzione di competenze comunitarie, implementazione, monitoraggi e valutazione. Utilizzo di risorse presenti nella comunità per assicurare la sostenibilità dellazione. Rafforzare i Sistemi Sanitari e Sociali. Promuovere azioni intersettoriali e di partnership e/o competenze trasversali della salute:le priorità dazione

7 SHE IUHPE(International Union for Health Promotion and Education) La Rete SHE promuove un concetto positivo di salute e benessere che si basa sulla Convenzione sui Diritti del Fanciullo delle Nazioni Unite e sulla Convenzione Europea sullEsercizio dei Diritti dei Bambini del Consiglio dEuropa. Lapproccio di SHE si fonda su 5 valori fondamentali: equità, sostenibilità, appartenenza, autonomia e capacità di agire, democrazia. Dichiarazione di Salonicco: democrazia, equità, empowerment, ambiente scolastico,programmi di studio, formazione degli insegnanti, misurazione del raggiungimento degli obiettivi, collaborazione, comunità scolastica, sostenibilità I° Conferenza Europea(Grecia 1997) sono stati delineati i principi fondamentali II°Conferenza Europea(Olanda 2002) è stata enfatizzata limportanza dellalleanza tra settore educativo e sanitario III°Conferenza Europea(Lituania 2009) promuove azioni concertate intersettoriali e transnazionali Nel 2005 la Commissione Europea ha promosso laPiattaforma dazione per la dieta, lattività fisica e la salute in sintonia lOMS che nel 2004 ha lanciato La strategia globale per la dieta, lattività fisica e la salute sollecitando unazione coordinata dei Governi Nel 2007 la Commissione delle Comunità Europee ha redatto il Libro Bianco Una strategia europea sugli aspetti sanitari connessi allalimentazione, al sovrappeso e allobesità Libro verde Ginevra 2010: Promozione della salute, sviluppo sostenibile ed equità sociale. Grande attenzione alla costruzione del consenso sulle competenze essenziali nella promozione della salute Torino Capitale Europea dei Giovani 2010 La salute e il benessere dei giovani

8 In Italia Insegnamento di Cittadinanza e Costituzione nei diversi ordini di scuola (percorso trasversale che interessa tutte le discipline) Programma Guadagnare salute:rendere facili le scelte salutari promosso dal Ministero della Salute con il MIUR nel Programma congiunto che agisce su 4 fattori:lalimentazione, il movimento, liberi dal fumo e dalle dipendenze, salute orale. Definizione delle Linee di Indirizzo. Percorso Interistituzionale Scuola e salute tra educatori e operatori socio-sanitari per creare condizioni che consentano ai bambini e agli adolescenti diguadagnare capacità di analisi e di scelta, senso e significato dei valori e dei modelli culturali di salute. Programma Scuola e cibo Piani di educazione Scolastica Alimentare Vademecum sulla sicurezza e la qualità degli alimenti.


Scaricare ppt "Educazione alla salute ITI Pininfarina 18 novembre 2010 Referente provinciale Fabrizia Monfrino Mail:"

Presentazioni simili


Annunci Google