La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I.C. GIOVANNI XXIII TERRASINI REPORT DISTITUTO ANNO 02-03.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I.C. GIOVANNI XXIII TERRASINI REPORT DISTITUTO ANNO 02-03."— Transcript della presentazione:

1 I.C. GIOVANNI XXIII TERRASINI REPORT DISTITUTO ANNO 02-03

2

3

4 AREE DI OSSERVAZIONE OUTPUT(Prodotti) CONTESTO INPUT PROCESSI

5 Contesto Integrazione scuola/territorio. Immagine della scuola nel territorio. Qualità dellutenza (tipologia alunni, genitori, ecc). Contesto Integrazione scuola/territorio. Immagine della scuola nel territorio. Qualità dellutenza (tipologia alunni, genitori, ecc).

6 RETI DI SCUOLE

7

8

9 Input Risorse disponibili Tipologia corpo docenti Problematiche professionali Ambiente di apprendimento Input Risorse disponibili Tipologia corpo docenti Problematiche professionali Ambiente di apprendimento

10

11

12

13

14 Processi Organizzazione Collegialità Partecipazione Clima Monitoraggio apprendimenti Processi Organizzazione Collegialità Partecipazione Clima Monitoraggio apprendimenti

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34 Output (Prodotti) Successo formativo (Di.sco) Proseguimento negli studi Successo negli stadi successivi Output (Prodotti) Successo formativo (Di.sco) Proseguimento negli studi Successo negli stadi successivi

35

36

37

38

39 STANDARD DI VALUTAZIONE T EST T EST DI: Italiano Italiano Matematica Matematica Scienze Scienze Classi a campione: 4° elementare 1° media

40

41

42

43

44

45 PER E ATTIVARE AZIONI DI MIGLIORAMENTO ATTRAVERSO PROGETTI DI AZIONE SPECIFICA UTILIZZO DI INDICATORI INDIVIDUARE ASPETTI CRITICI

46 PROGETTO DI QUALIFICAZIONE LE AZIONI DI MIGLIORAMENTO: CONSOLIDAMENTO ATTIVITA LABORATORIALI VALUTAZIONE AUTO ED ETERO (TEST) CURRICULI E INDICAZIONI NAZIONALI PER I PIANI DI STUDIO PERSONALIZZATI D.M. N 61 DEL 22/07/03 INNOVAZIONE IL DIPARTIMENTO PER GLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI FUNZIONI STRUMENTALI PIANO DELLA FORMAZIONE INFORMAZIONE SU: CCNL 2002/05 PON E POR MINERVA PORTFOLIO

47 PROGETTO DI QUALIFICAZIONE CONSOLIDAMENTO ATTIVITA LABORATORIALI DI METODO: LA LEZIONE PER LA COSTRUZIONE DEI CODICI COMUNI APPROCCIO LUDICO SIMULARE APPROCCIO SPERIMENTALE COMUNICATIVI LABORATORIO PER COSTRUIRE MODELLI ORGANIZZATIVI INTERROGARE LE FONTI

48 PROGETTO DI QUALIFICAZIONE IL PIANO DELLA FORMAZIONE: LANALISI DEI CURRICULI LA RIDEFINIZIONE MODULARE DEI CURRICULI LA METACOGNIZIONE E LA DIDATTICA METACOGNITIVA LA COMUNICAZIONE EFFICACE NELLA DIDATTICA MAIEUTICA LA DIDATTICA E LE TIC LA L. 626 E LA SICUREZZA SUL POSTO DI LAVORO IL CCNL 02/05

49 PROGETTO DI QUALIFICAZIONE LE FUNZIONI STRUMENTALI: GESTIONE MONITORAGGIO E VALUTAZIONE POF GESTIONE DEL PIANO DELLA FORMAZIONE E DELLA RICERCA COORD. SERVIZI PER LORIENTAMENTO COORD. DIDATTICO ATTIVITA LABORATORIALI COORD. E FRUIZIONE TIC SCUOL. ELEMENTARE COORD. E FRUIZIONE TIC S.M. E PROGETTAZIONE PON E POR

50

51 La conoscenza pertinente deve affrontare la complessità. Complexus significa ciò che è tenuto insieme; in effetti, si ha complessità quando sono inseparabili i differenti elementi che costituiscono un tutto… La complessità è, perciò, il legame tra lunità e la molteplicità E. Moren


Scaricare ppt "I.C. GIOVANNI XXIII TERRASINI REPORT DISTITUTO ANNO 02-03."

Presentazioni simili


Annunci Google