La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 1 Lezione 8-9 LATTIVITA DI PRIVATE EQUITY E VENTURE CAPITAL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 1 Lezione 8-9 LATTIVITA DI PRIVATE EQUITY E VENTURE CAPITAL."— Transcript della presentazione:

1 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 1 Lezione 8-9 LATTIVITA DI PRIVATE EQUITY E VENTURE CAPITAL.

2 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 2 Riprendiamo gli strumenti finanziari a disposizione di unimpresa…

3 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 3 Private Equity & Venture Capital Al contrario di quanto avviene negli USA, dove lattività di investimento nel capitale di rischio nella sua globalità, denominata attività di private equity, viene suddivisa tra operazioni di venture capital e buy out; Sino ad oggi in Europa si è distinto tra PRIVATE EQUITY, comprensivo di tutte le operazioni realizzate su fasi del ciclo di vita delle aziende successive a quella iniziale, e VENTURE CAPITAL, ossia finanziamento allavvio di impresa.

4 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 4 Le fasi dellintervento Avvio Sviluppo Cambiamento Venture Capital Private Equity

5 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 5 Gli operatori in capitale di rischio in Italia Banche e finanziarie bancarie italiane SGR di fondi chiusi italiani Operatori internazionali (banche, finanziarie e advisory companies di fondi chiusi internazionali) Finanziarie private/industriali Finanziarie pubbliche Fonte: AIFI

6 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 6 Le principali tipologie di investimento Finanziamento allavvio (Early Stage Financing) Finanziamento per lo sviluppo (Expansion Financing) Finanziamento del cambiamento (Buy Out, ristrutturazioni azionarie ed aziendali)

7 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 7 Il finanziamento allavvio Si intendono tutti gli interventi effettuati allo stadio iniziale del ciclo di vita di una attività imprenditoriale, con lobiettivo di supportarla ed agevolarne la fase di avvio Linvestitore istituzionale riveste un ruolo importante in tutte le fasi del processo di creazione di impresa: rifinire lidea, costruire il team, reperire i finanziamenti, realizzare la fase di start up Il contributo dellinvestitore si concretizza, oltre che nellapporto di risorse finanziarie, anche nel trasmettere al nuovo imprenditore capacità manageriali e competenze aziendali

8 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 8 Il finanziamento allavvio (continua) Gli investitori tendono ad acquisire partecipazioni di maggioranza La centralità del business plan nella fase di avvio del rapporto tra imprenditore ed investitore Limportanza del fattore innovazione Le peculiarità dellinvestimento in settori high tech

9 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 9 Il finanziamento per lo sviluppo Si intendono gli investimenti nel capitale di rischio di imprese già sviluppate che intendono, sulla base di diverse problematiche, consolidarsi, svilupparsi o accedere alla quotazione su un mercato regolamentato Modalità di sviluppo: aumento o diversificazione della capacità produttiva, acquisizioni, integrazione con altre realtà imprenditoriali (sviluppo a rete) Il contributo dellinvestitore istituzionale si concretizza in differenti aspetti, legati anche alla tipologia di sviluppo intrapresa: apporto di risorse finanziarie, consulenza, sviluppo della struttura organizzativa, network di conoscenze, affiancamento nella ricerca di sinergie ed economie di scala

10 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 10 Il finanziamento per lo sviluppo (continua) Le imprese potenziali target: spesso si tratta di imprese di medie dimensioni, sufficientemente mature per intraprendere un processo di espansione a livello nazionale/internazionale Linvestitore si rivolge alle imprese ritenute potenzialmente in grado di intraprendere significativi processi di sviluppo, di consolidamento e di ampliamento, legati a strategie di medio/lungo termine Maggiore complessità tecnica, nonché a livello di valutazione dellopportunità, rispetto alle operazioni di finanziamento allavvio

11 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 11 Buy Out Si tratta di operazioni di acquisizione, realizzate attraverso metodologie di investimento tecnicamente ad elevato grado di complessità Il ruolo delloperatore è quello di supportare finanziariamente il cambiamento dellassetto proprietario, sostenendo il nuovo gruppo imprenditoriale nellacquisizione dellattività ceduta Il cambio radicale di proprietà dellimpresa è una esigenza che può nascere da diversi motivi, tra cui: volontà di liquidare una attività aziendale o un ramo di essa, crisi nel passaggio generazionale, processi di privatizzazione

12 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 12 Buy Out: diverse tipologie Management buy out (MBO) Management buy in (MBI) Family buy out (FBO) Investor buy out (IBO) Workers buy out (WBO) Leveraged buy out (LBO) Leveraged management buy out (LMBO)

13 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 13 Focus: il Leveraged Buy Out Si intende una qualsiasi acquisizione di società effettuata ricorrendo in misura prevalente al capitale di debito e limitando linvestimento finanziario del compratore, in termini di capitale di rischio, solamente ad una parte circoscritta del prezzo Importanza della struttura finanziaria Il processo di acquisizione lascia lazienda acquisita con un rapporto di indebitamento più elevato di quanto non fosse prima dellacquisto Il rimborso del debito avviene attraverso i flussi di cassa operativi prodotti dallazienda oggetto di acquisizione

14 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 14 Leveraged Buy Out: struttura delloperazione Holding Target Azionisti della target Finanziatori Fase 2 Fase 4 Fase 3 Fase 1 finanziamento non garantito pagamento costituzione fusione

15 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 15 Altre tipologie e fasi di intervento Tali tipologie di intervento si posizionano nella fase di maturità del ciclo di vita dellimpresa. REPLACEMENT CAPITAL Si tratta di interventi che, senza andare ad incrementare il capitale sociale dellimpresa, si pongono lobiettivo di sostituire parte dellazionariato non più interessato o coinvolto nellattività aziendale. TURNAROUND FINANCING Si tratta di interventi di ristrutturazione di imprese che attraversano, nella fase di maturità del proprio ciclo di vita, uno stato di crisi strutturale, risolvibile unicamente attraverso un radicale avvicendamento del gruppo proprietario/manageriale.

16 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 16 Le fasi del processo di investimento Deal flow Selezione Due diligence Trattativa/investimento Monitoraggio/Creazione di valore Disinvestimento

17 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 17 Alcuni dati di mercato: evoluzione dellattività di investimento

18 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 18 Alcuni dati di mercato: gli investimenti per tipologia nel 2006

19 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 19 Alcuni dati di mercato: distribuzione geografica degli investimenti nel 2006

20 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 20 Alcuni dati di mercato: evoluzione del peso degli investimenti in high tech

21 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 21 La fase di disinvestimento Initial Public Offering: cessione della partecipazione mediante quotazione Trade sale: cessione della partecipazione attraverso trattativa privata effettuata mediante: »cessione a nuovi soci, industriali o finanziari; »fusione o incorporazione con altra società. Buy-back: cessione della partecipazione al socio di maggioranza o al management della partecipata o lacquisto di azioni proprie. Write-off: azzeramento della partecipazione.

22 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 22 Alcuni dati di mercato: i disinvestimenti per tipologia nel

23 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 23 IL FINANZIAMENTO MEZZANINO.

24 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 24 Riprendiamo gli strumenti finanziari a disposizione di unimpresa…

25 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 25 Mezzanine Finance: una premessa Le esigenze sempre più complesse delle aziende (per risolvere i loro problemi di fabbisogno finanziario) e dei finanziatori (per diversificare il rischio) hanno portato alla ricerca di NUOVI STRUMENTI FINANZIARI. Tali strumenti devono essere in grado di garantire da un lato la DIVERSIFICAZIONE delle fonti e un sufficiente grado di capitalizzazione e dallaltro di non pregiudicare la CAPACITA DI INDEBITAMENTO dellimpresa.

26 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 26 Mezzanine Finance Il mezzanine finance: combina alcune caratteristiche proprie del DEBITO, quali il pagamento periodico degli interessi, il rimborso del capitale e, a volte, la presenza di garanzie residuali con caratteristiche del capitale di RISCHIO, come opzioni o warrants che conferiscono il diritto ad acquistare azioni dellemittente a determinate condizioni, o profit shares (ossia partecipazioni allutile dimpresa) collegate al raggiungimento di alcune performance aziendali.

27 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 27 Mezzanine Finance (continua) CAPITALE DI DEBITO CAPITALE DI RISCHIO MEZZANINE FINANCE

28 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 28 Mezzanine Finance: caratteristiche Il mezzanine finance: occupa una posizione di credito INTERMEDIA legata al fatto di essere privilegiato rispetto al capitale di rischio e subordinato, in misure e forme differenti, rispetto al debito senior; può essere, quindi, ripagato degli interessi maturati e/o della quota capitale prima della distribuzione di utili ai soci, ma solo se sono stati prima interamente soddisfatti i creditori senior; può essere protetto attraverso misure restrittive imposte dai sottoscrittori del debito allimpresa finanziata (covenants).

29 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 29 Mezzanine Finance: tipologie Il mezzanine finance può essere segmentato in due principali categorie di strumenti: gli strumenti di debito vero e proprio subordinato, incluse le emissioni obbligazionarie; gli strumenti aventi un rendimento legato allapprezzamento del valore delle azioni (equity kickers).

30 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 30 Strumenti di debito Subordinated debt:finanziamento a medio/lungo termine subordinato nel pagamento ai debiti senior, ma privilegiato rispetto allequity Zero coupon bond:obbligazioni che non prevedono il pagamento di interessi per tutta la durata del finanziamento Stepped interest:finanziamento che paga interessi inizialmente inferiori, successivamente pari e quindi superiori a quelli di mercato

31 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 31 Equity kicker Lequity kicker: consiste nel DIRITTO ALLACQUISTO di quote del capitale di rischio dellimpresa finanziata a condizioni economiche più favorevoli rispetto a quelle di mercato; consente ai lenders di godere degli apprezzamenti del valore di mercato del capitale di rischio dellimpresa finanziata; consente di agevolare il finanziamento di operazioni complesse, attraverso lassegnazione di una quota di partecipazione allimpresa debitrice, specialmente nel caso in cui questultima presenti una struttura finanziaria particolarmente esposta verso il debito.

32 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 32 Strumenti del mezzanino: analisi della relazione rischio/rendimento Rendimento Rischio Equity Senior debt Debito subordinato Stepped interest Zero coupon bond

33 Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 33 Covenants Per covenants (restrizioni) si intende: un insieme di RESTRIZIONI che sono imposte allimpresa finanziata dai sottoscrittori del debito che stabiliscono condizioni e ratios finanziari da RISPETTARE, al fine di impedire ai managers dellimpresa finanziata di effettuare operazioni tali da poter mettere a RISCHIO il rimborso del debito mezzanino nei modi e nei tempi prestabiliti.


Scaricare ppt "Corso di Economia e Gestione delle Imprese IIUniversità Carlo Cattaneo - LIUCCopyright LIUC 1 Lezione 8-9 LATTIVITA DI PRIVATE EQUITY E VENTURE CAPITAL."

Presentazioni simili


Annunci Google