La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Alfredo Cirianni, Laura Esposito, Irene Tommasi ISTAT Analisi delle performance delle aziende agricole in base alle tipologie di imprese Convegno ISTAT.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Alfredo Cirianni, Laura Esposito, Irene Tommasi ISTAT Analisi delle performance delle aziende agricole in base alle tipologie di imprese Convegno ISTAT."— Transcript della presentazione:

1 Alfredo Cirianni, Laura Esposito, Irene Tommasi ISTAT Analisi delle performance delle aziende agricole in base alle tipologie di imprese Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011

2 2 Indice Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Introduzione La classificazione delle aziende agricole in base allorientamento tecnico economico Selezione di un set di indicatori di performance Analisi descrittiva delle performance delle aziende agricole in base allorientamento tecnico economico Riclassificazione dei gruppi dellorientamento tecnico economico in base allanalisi discriminante applicata ad un set di indicatori economici Analisi descrittiva delle performance delle aziende agricole basata su tre macrogruppi di orientamento tecnico economico, derivanti dallapplicazione dellanalisi discriminante ad un set di indicatori di performance economica Conclusioni

3 3 Introduzione Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Lobiettivo dellintervento è di analizzare le performance delle aziende agricole in base allorientamento tecnico economico (OTE) Per raggiungere il predetto obiettivo le aziende agricole vengono riclassificate aggregando i gruppi dellOTE in base allanalisi discriminante applicata ad un set di indicatori di performance economica Si vuole quindi verificare se la classificazione OTE si presta anche per lindividuazione di gruppi di aziende differenziati in base alle performance economiche

4 4 La struttura della popolazione e del campione RICA- REA Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Luniverso di riferimento stabilito dallUnione Europea è costituito dalle aziende agricole che hanno almeno un ettaro di SAU o hanno il valore delle vendite dei prodotti aziendali maggiore di 2066 euro o, in caso di assenza di SAU, lazienda deve condurre attività zootecnica e avere il valore delle vendite di prodotti aziendali superiore a 2066 euro. Luniverso UE è di circa 1,6 milioni di aziende agricole rilevate con lindagine sulla Struttura e Produzione delle Aziende agricole 2007; Il campione è casuale stratificato per ripartizione territoriale, UDE e OTE.

5 5 La classificazione delle aziende agricole in base allorientamento tecnico economico Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 LOTE consente di classificare le aziende agricole in base al reddito lordo standard (RLS) Il reddito lordo standard è dato dalla differenza tra il valore standard della produzione e limporto standard di alcuni costi specifici. Tale differenza viene determinata per ogni singola produzione vegetale e animale in ciascuna Regione. Il reddito lordo standard totale dellazienda agricola corrisponde alla somma dei valori ottenuti per ogni produzione moltiplicando il RLS unitario per il numero di unità rispettive.

6 6 I gruppi di orientamento tecnico economico Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Aziende specializzate in seminativi; Aziende specializzate in ortofloricoltura; aziende specializzate in coltivazioni permanenti; Aziende specializzate in erbivori; Aziende specializzate in granivori; Aziende con policoltura; Aziende con poliallevamento; Aziende miste coltivazioni-allevamenti

7 7 La riclassificazione dei gruppi di OTE in base allanalisi discriminante Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Coltivazioni: ci rientrano le aziende specializzate nei seminativi, nellortofloricoltura, nelle coltivazioni permanenti e le aziende con policoltura Allevamenti: ci rientrano le aziende specializzate in erbivori, granivori e in poliallevamento Miste: si tratta delle aziende miste coltivazioni- allevamenti

8 8 La selezione degli indicatori di performance Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Produttività nominale del lavoro, data dal rapporto tra valore aggiunto e unità di lavoro; Grado di integrazione verticale, dato dal rapporto tra valore aggiunto e valore della produzione; Redditività delle vendite, dato dal rapporto tra margine operativo lordo e fatturato; Incidenza dei costi intermedi sui ricavi; Incidenza dellacquisto di beni e servizi per coltivazioni sui costi intermedi

9 9 Analisi descrittiva degli indici di performance in base allorientamento tecnico economico Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011

10 10 Riclassificazione dei gruppi di OTE in base allanalisi discriminante applicata ad un set di indicatori di performance Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011

11 11 Risultati dellanalisi discriminante applicata ai tre grandi gruppi di OTE Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011

12 12 Analisi descrittiva dei gruppi di OTE riclassificati mediante lanalisi discriminante Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011

13 13 Conclusioni Convegno ISTAT sullanalisi dei microdati di impresa novembre 2011 Roma, novembre 2011 Le analisi effettuate mostrano che lutilizzazione di una pluralità di indicatori economici consente di individuare raggruppamenti più omogenei di aziende agricole rispetto al solo reddito lordo standard, utilizzato per la classificazione OTE; Lanalisi discriminante, applicata ad un set di indicatori di performance, permette di individuare gruppi di aziende più omogenei al proprio interno e nettamente distinti tra loro; Il gruppo degli allevamenti risulta il più omogeneo in quanto presenta il più basso errore di transvariazione, ossia di una quota di unità che migra verso gli altri gruppi; le aziende miste sono quelle più eterogenee in quanto resta elevata la quota di unità che migra verso il gruppo delle coltivazioni e degli allevamenti


Scaricare ppt "Alfredo Cirianni, Laura Esposito, Irene Tommasi ISTAT Analisi delle performance delle aziende agricole in base alle tipologie di imprese Convegno ISTAT."

Presentazioni simili


Annunci Google