La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Formia, 05.05.2000 A cura di Michele Tortorici1 Costruire il Piano dellofferta formativa Lobbligo a partire dal 2000-2001 per la.sc. 2001-2002 La consegna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Formia, 05.05.2000 A cura di Michele Tortorici1 Costruire il Piano dellofferta formativa Lobbligo a partire dal 2000-2001 per la.sc. 2001-2002 La consegna."— Transcript della presentazione:

1 Formia, A cura di Michele Tortorici1 Costruire il Piano dellofferta formativa Lobbligo a partire dal per la.sc La consegna alle famiglie allatto delliscrizione (gennaio 2001) SUBITO AL LAVORO

2 Formia, A cura di Michele Tortorici2 Costruire il Piano dellofferta formativa Il quadro delle azioni (1) AZIONESOGGETTOSUPPORTO Verifica dei bisogni Collegio dei Docenti Enti locali Associazioni di industriali, commercianti, artigiani Centri di ricerca sul sociale Genitori, studenti

3 Formia, A cura di Michele Tortorici3 Costruire il Piano dellofferta formativa Il quadro delle azioni (2) AZIONESOGGETTOSUPPORTO Indirizzi generali Consiglio distituto Enti locali Associazioni di industriali, commercianti, artigiani Centri di ricerca sul sociale Tutte le componenti

4 Formia, A cura di Michele Tortorici4 Costruire il Piano dellofferta formativa Il quadro delle azioni (3) AZIONESOGGETTOSUPPORTO Proposte e pareri Genitori e studenti Associazioni e organizzazioni

5 Formia, A cura di Michele Tortorici5 Costruire il Piano dellofferta formativa Il quadro delle azioni (4) AZIONESOGGETTOSUPPORTO Elabora- zione e formula- zione Collegio dei docenti attraverso le sue articola- zioni Interno: personale ATA Esterno: Nuclei di supporto anche attraverso il coordinamento con - associazioni professionali e disciplinari - Agenzie formative etc.

6 Formia, A cura di Michele Tortorici6 Costruire il Piano dellofferta formativa Il quadro delle azioni (4) AZIONESOGGETTOSUPPORTO Approva- zione Consiglio dIstituto Tutte le componenti

7 Formia, A cura di Michele Tortorici7 Costruire il Piano dellofferta formativa Il del POF non è il POF DidatticaCurricolo

8 Formia, A cura di Michele Tortorici8 Costruire il Piano dellofferta formativa Disboscare la normativa Il POF poiché contiene le condizioni di svolgimento del servizio scolastico, può implementare la Carta dei servizi; poiché richiede elementi di progettazione inerenti agli aspetti gestionali e finanziari, ha superato la dimensione del PEI il nuovo Regolamento per la gestione amministrativo- contabile istituisce uno stretto collegamento tra POF e programma annuale della gestione finanziariaRegolamento per la gestione amministrativo- contabile

9 Formia, A cura di Michele Tortorici9 Costruire il Piano dellofferta formativa È possibile delineare una mappa di categorie per la costruzione del POF in un quadro di Identità Organizzazione Creatività Scuola

10 Formia, A cura di Michele Tortorici10 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Condizioni generali di svolgimento del servizio scolastico Strutture e servizi Regole e statuti:diritti, doveri e forme di partecipazione Orari di apertura strutture e servizi che gli Enti locali o altri mettono a disposizione della scuola collegamenti e rapporti con il tessuto urbano

11 Formia, A cura di Michele Tortorici11 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Corsi di studio attivati Corsi tradizionali corsi sperimentali orario obbligatorio annuale discipline della quota nazionale del curricolo competenze che gli allievi dovranno aver conseguito al termine dei corsi (profili in uscita)

12 Formia, A cura di Michele Tortorici12 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Curricoli, cioè percorsi effettivamente costruiti dalla singola scuola (1) Discipline e attività della quota di curricolo riservata alla scuola (solo quando sarà stato attuato quanto previsto dall'art. 8 del Regolamento) compensazioni tra le discipline possibilità di opzione offerte agli studenti e alle famiglie discipline e attività aggiuntive ricerca e sperimentazione modalità e criteri di valutazione degli alunni e per il riconoscimento dei crediti

13 Formia, A cura di Michele Tortorici13 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Curricoli, cioè percorsi effettivamente costruiti dalla singola scuola (2) Azioni di Accoglienza Continuità Orientamento, ri- orientamento (ponti) sostegno e recupero promozione delle eccellenze Tempi adattamenti del calendario scolastico articolazione dell'orario complessivo annuale di ciascuna disciplina e attività compensazioni tra le discipline (15%) modalità di raccordo tra i tempi dell'insegnamento e i ritmi di apprendimento degli alunni

14 Formia, A cura di Michele Tortorici14 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Curricoli, cioè percorsi effettivamente costruiti dalla singola scuola (3) Luoghi Aule Laboratori palestre luoghi esterni (teatri, università, parchi, mete di viaggi d'istruzione) Gruppi Classi gruppi flessibili di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi gruppi di alunni che frequentano discipline e attività opzionali gruppi di alunni che frequentano discipline e attività aggiuntive

15 Formia, A cura di Michele Tortorici15 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Curricoli, cioè percorsi effettivamente costruiti dalla singola scuola (4) Azioni di Accoglienza Continuità Orientamento, ri- orientamento (ponti) sostegno e recupero promozione delle eccellenze Tempi adattamenti del calendario scolastico articolazione dell'orario complessivo annuale di ciascuna disciplina e attività compensazioni tra le discipline (15%) modalità di raccordo tra i tempi dell'insegnamento e i ritmi di apprendimento degli alunni

16 Formia, A cura di Michele Tortorici16 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Curricoli, cioè percorsi effettivamente costruiti dalla singola scuola (5) Luoghi Aule Laboratori palestre luoghi esterni (teatri, università, parchi, mete di viaggi d'istruzione) Gruppi Classi gruppi flessibili di alunni provenienti dalla stessa o da diverse classi gruppi di alunni che frequentano discipline e attività opzionali gruppi di alunni che frequentano discipline e attività aggiuntive

17 Formia, A cura di Michele Tortorici17 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Rapporti Accordi di rete con altre scuole (a partire dal 1° settembre 2000 sarà possibile lo scambio dei docenti che abbiano uno stato giuridico omogeneo) rapporti con il territorio - Enti Locali - Agenzie formative - Parti sociali

18 Formia, A cura di Michele Tortorici18 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Risorse umane Modalità di impiego dei docenti e del personale ATA Modalità di organizzazione della scuola

19 Formia, A cura di Michele Tortorici19 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Risorse finanziarie necessarie sintetizzate in un programma annuale della gestione finanziaria contenente tutte le spese finalizzate alla concreta realizzazione del POF Risorse finanziarie necessarie alla realizzazione di singoli progetti concepiti come espressione coerente dell'identità dell'Istituto

20 Formia, A cura di Michele Tortorici20 Costruire il Piano dellofferta formativa Una possibile mappa di categorie Criteri per il monitoraggio, la valutazione degli esiti, le conseguenti azioni correttive Indicatori e parametri Componenti coinvolte Eventuali osservatori esterni Tempi Modalità di sviluppo delle azioni correttive strumenti di documentazione e comunicazione

21 Formia, A cura di Michele Tortorici21 Buon lavoro !


Scaricare ppt "Formia, 05.05.2000 A cura di Michele Tortorici1 Costruire il Piano dellofferta formativa Lobbligo a partire dal 2000-2001 per la.sc. 2001-2002 La consegna."

Presentazioni simili


Annunci Google