La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE A INDIRIZZO GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore Prof. Francesco Domenico Capizzi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE A INDIRIZZO GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore Prof. Francesco Domenico Capizzi."— Transcript della presentazione:

1 OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE A INDIRIZZO GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore Prof. Francesco Domenico Capizzi

2 IL BENDAGGIO GASTRICO COME PRIMA SCELTA 24° Congresso Nazionale ACOI Montecatini Terme Maggio 2005 OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

3 Sopravvivenza obesi operati vs controllo (Christou NV,2004)

4 PROCEDURE CHIRURGICHE (Buchwald 2004)

5 Chirurgia : unico metodo per ottenere una duratura perdita di peso Il Banding Laparoscopico e tra gli interventi quello maggiormente eseguito in Europa e in Australia (> 60%) Banding OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

6 Bendaggio gastrico Intervento di prima scelta Perché ? OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

7 Fielding 2003,Ross Fox 2003,Belachew 2002 Banding gastrico laparoscopico VantaggiBilancioLimiti 95-97% Indicazioni Binge eaters,sweet eaters Super obesi MRGE Medie Difficolta tecniche Interventi pregressi stomaco-esofago Opzione per altro intervento Risultati % EWL % a 5 anni < Maggiori

8 INDICAZIONI Disordini Alimentari e Banding I binge eaters presentano un minor calo ponderale, richiedono maggiori controlli e regolazioni.Vi è aumento della dilatazione esofagea Gli sweet eaters e presentano un calo ponderale analogo a quello della restante popolazione obesa La condizione di sweet eaters non è una condizione permanente. Tutti i Pazienti vanno supportati da una terapia psicofarmacologica E essenziale uno stretto follow-up Hudson SM 2002,Busetto L 2005,Dargent J 2004,Shen R 2004

9 INDICAZIONI Super Obesi e Banding -Non costituiscono un fattore predittivo negativo -%EWL non dissimile dalla restante popolazione obesa -% successo simile tra le due popolazioni -Maggiore complessità tecnica -% complicanze superiore -Miglioramento della qualità di vita Mittermair2004,Korenkow 2004,Dargent J 2004,Fielding GA 2003,Busetto 2004

10 INDICAZIONI MRGE e Banding LAP BAND risulta efficace: Crea una Pouch virtuale > tono e lunghezza del LES, < dei rilassamenti, > ampiezza onde contrattili Dixon JB 2003,Weiss HG 2001 OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

11 INDICAZIONI MRGE e Banding Il Lap Band posto in posizione esofago gastrica è un efficace sistema antireflusso La formazione della pouch si associa a sintomatologia da reflusso La presenza di ernia iatale non ha effetti nel postoperatorio se correttamente ridotta intraoperatoriamente. Non cè aumento di disfagia nel trattamento contemporaneo dellernia iatale in corso di banding e non aumenta il rischio di slippage De Jong JR 2004 Dolan K 2003

12 EFFICACIA E RISCHI DELLE DIVERSE PROCEDURE CHIRURGICHE (Favretti 2005) RISK SCORE %EWL BIB GP LAP BAND VBG MASON VBG MC LEAN FUNC. GASTRI C BYPASS DS + BAN D GASTRI C BYPASS BPD

13 RISULTATI %EWL AutoriN.PzBMI Preop %EWL 1 aa %EWL 2 aa %EWL 3 aa %EWL 4 aa %EWL 5 aa %EW L 6 aa %EWL 7 aa Dargent Ross-Fox Biertho Spivac OBrien Zinzindoue Vertruien Belachew Cadiere Frigg

14 RISULTATI BMI AutoriN. Pz BMI preop BMI 1 aa BMI 2 aa BMI 3 aa BMI 4 aa BMI 5 aa BMI 6 aa BMI 7 aa Angrisani Szold Favretti Spivac OBrien Zinzindoue Vertruyen Belachew Weiner

15 RISULTATI Super Obesi e Banding %EWL AutoriBMII anno2 anno3 anno4 anno5 anno Dargent> Korenkov> Angrisani ,9 Mittermair Ross-Fox Fielding

16 RISULTATI Super Obesi e Banding BMI AutoriBMI1 anno2 anno3 anno4 anno5 anno Fielding Favretti Mittermair Ross-Fox Zinzindhoue> Angrisani

17 RISULTATI Banding e Risoluzione Comorbosità AutoriLipidi % Diabete % Iperte nsione % Asma % Sleep Apnea % Artopa tia % Depres sione % GERD % Weiner 16.4%> 1.2% 42.2% > % >5.1% 8.2%> % > % >7.1% Spivack Frigg OBrien %> 2% Zinzindohoue Buchwald

18 COMPLICANZE Mortalita (Chapman AE.2004 Buchwald H 2004) Intervento N. Pazienti Totale decessi LAGB578013(0.22%) RYGB925891(0.98%) VBG285822(0.77%) Intervento N. Pazienti Totale decessi % LAGB VBG RYGB BPD

19 COMPLICANZE Banding gastrico laparoscopico Complicanze minori tubetto-reservoir Complicanze maggiori lap band OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

20 Banding gastrico laparoscopico Complicanze Port Infezione Rottura tubetto reservoir Rotazione 3-28% Decubito Perdita dal tubetto Susmillian S.2003,Chevallier JM.2004,SpivaK C.2003

21 Banding gastrico laparoscopico Complicanze Band AutoriN.PazientiSlippagePerforazioniErosioniComplicanze Meccaniche Decessi Angrisani Szold Favretti Spivac OBrien Zinzindoue Vertruien Belachew Weiner Chevallier Dargent

22 COMPLICANZE Slippage vs Pouch AutoriN.Pz% SlippagePouch 25ml N Pouch 25ml % Pouch 15ml N Pouch 15ml % Belachew Cadiere652426/34760/6180 Dargent50025/5005 Chevallier / /6222 Fielding /23560/1000 OBrien302915/503012/ Nehoda /10030/1500 Weiner /656.20/1190 Suter / /1201.6

23 Dargent 2003,Fielding 2002,O'Brien 2002 Banding gastrico laparoscopico Prevenzione delle complicanze < Volume della Pouch 25-30% Punti gastro-gastrici Posizionamento sopra la borsa omentale Accesso pars flaccida Ripulitura tessuto adiposo Band desufflato Curva dapprendimento 2-5%

24 Banding gastrico laparoscopico Prevenzione delle complicanze Più alto è il posizionamento del Band minore è il rischio di slippage e di dilatazione della pouch Niville 1999,Elias B 2001,Favretti F.2002,Vertruyen M.2002 OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

25 Banding gastrico laparoscopico Banding esofago-gastrico Razionale Accentuazione del senso di precoce sazietà Riduzione delle complicanze maggiori OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

26 Banding esofago-gastrico laparoscopico Casistica gennaio 1999-dicembre 2004 Pazienti operati 351 (273 F- 78 M) BMI medio 44.8 Eta42 Tempo Intervento70 min. Conversioni 0 Plastiche dello iato12 Complicanze Post-op 1 (Raccolta sub frenica TC drenata) Degenza P.O. 2.5.gg Distacco tubetto-reservoir12 ( penultima generazione)

27 LAP BAND Intervento - Riduzione di ernia iatale con ev.iatoplastica -Tunnellizzazione retrogastrica alta (pars flaccida) e posizione del Lap Band sulla giunzione esofago gastrica -Sospensione del fondo gastrico al diaframma OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

28 Banding Preparazione giunzione esofago gastrica

29 Banding Iatoplastica

30 Banding Passaggio di Lap Band

31 Banding Sospensione fondo gastrico

32 Banding esofago-gastrico Metodo I FASE II FASE Nessun punto di fissaggio Ripulitura tessuto adiposo Ancoraggio fondo gastrico al diaframma OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

33 Banding esofago-gastrico Complicanze I FASE Gen.99-Mag.02 II FASE Giu.02-Dic.04 Pazienti Slippage13 (7.4%)1 Stenosi neostoma4 (2.3%)0 Dilatazione es.00 Erosione10

34 MRGE e Banding Complicanze Una recidiva di ernia iatale associata a slippage. Trattamento: Plastica dello iato con pledgets e riposizionamento del Lap Band OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

35 Banding esofago-gastrico Follow up Risoluzione delle complicanze Rimozione 8 Slippage 13 Riposizionamento 4 (3,7%) (6-30mesi) Riduzione 1 Stenosi neo- Rimozione 2 stoma 4 Riposizionamento 2 Erosione 1Risoluzione laparoscopica

36 EROSIONE DI LAP BAND

37 Banding esofago-gastrico Follow up Complicanze Port Rottura tubetto reservoir ( 6 -45mesi ) 12 Rotazione reservoir3 Decubito reservoir1 Infezione del reservoir1 I reservoir sono precedenti lultima generazione OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

38 Banding esofago-gastrico VARIAZIONE ECCESSO PONDERALE TOTALE

39 Banding esofago-gastrico VARIAZIONE BMI

40 Banding esofago gastrico Patologie associate Ipertensione 41% Dislipidemie 21% Diabete 16% OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

41 Banding esofago-gastrico Risoluzione delle comorbosita Diabete : Follow up 3-60 mesi

42 Banding esofago-gastrico Risoluzione delle comorbosita Ipertensione :Follow up 3-60 mesi

43 Banding esofago-gastrico Risoluzione delle comorbosita Dislipidemia :Follow up 3-60 mesi

44 Banding esofago-gastrico MRGE In tutti i casi : netto miglioramento o risoluzione della sintomatologia In 2 casi con Barrett trattamento con inibitori della pompa protonica (regressione di un caso di Barrett e non progressione nellaltro) OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

45 Banding esofago-gastrico Fertilita 13 Pazienti operate hanno partorito (2 avevano iniziato le pratiche per ladozione OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

46 Banding esofago-gastrico Compliance Disfagia-Rigurgito16% Alvo irregolare18% Regolazione del Band34% OSPEDALE MAGGIORE BOLOGNA CHIRURGIA GENERALE ad indirizzo GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore: Prof. F.D. Capizzi

47 Banding Esofago-Gastrico Conclusioni Procedura miniinvasiva e totalmente reversibile Ridotte controindicazioni Buoni risultati BMI, %EWL e comorbosità Bassissima mortalità Ridotta percentuale di complicanze Riproponibile in caso di insuccesso Non compromette una successiva opzione malassorbitiva ( Trattamento sequenziale )

48 Grazie dellattenzione

49 OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE A INDIRIZZO GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore Prof. Francesco Domenico Capizzi


Scaricare ppt "OSPEDALE MAGGIORE Bologna CHIRURGIA GENERALE A INDIRIZZO GASTROENTEROLOGICO E LAPAROSCOPICO Direttore Prof. Francesco Domenico Capizzi."

Presentazioni simili


Annunci Google