La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ALDEIDE FORMICA Convegno TUMORI PROFESSIONALI DA AGENTI CHIMICI STIMA E GESTIONE DEL RISCHIO CANCEROGENO Prato, 3 Ottobre 2008 Maria Cristina Aprea Laboratorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ALDEIDE FORMICA Convegno TUMORI PROFESSIONALI DA AGENTI CHIMICI STIMA E GESTIONE DEL RISCHIO CANCEROGENO Prato, 3 Ottobre 2008 Maria Cristina Aprea Laboratorio."— Transcript della presentazione:

1 ALDEIDE FORMICA Convegno TUMORI PROFESSIONALI DA AGENTI CHIMICI STIMA E GESTIONE DEL RISCHIO CANCEROGENO Prato, 3 Ottobre 2008 Maria Cristina Aprea Laboratorio di Sanità Pubblica Area Vasta Toscana Sud-Est

2 FORMALDEIDE Gas incolore e dall odore acre e irritante; molto solubile in acqua Reattivo in molte sintesi e utilizzato per le pi ù varie lavorazioni –fabbricazione di resine sintetiche, colle, solventi, conservanti, disinfettanti e deodoranti, detergenti, cosmetici, tessuti –costituisce il composto organico volatile (VOC) pi ù diffuso e pi ù noto CARATTERISTICHE E USO

3 FORMALDEIDE –Adesivi, vernici, impregnanti, resine. –Numerosi materiali da costruzione, per finitura e per arredamento pannelli di legno compositi, truciolari, carte, tessuti sintetici, moquettes, rivestimenti plastici, isolanti, schiume poliuretaniche e altri). –Prodotti per l igiene e per la manutenzione della casa, insetticidi, antitarme, tarlicidi, prodotti per il bricolage. –Evaporazione di derivati del petrolio (benzine) –Processi di combustione –Fumo di sigaretta. SORGENTI DI ESPOSIZIONE NON OCCUPAZIONALI le concentrazioni ambientali variano significativamente in funzione della zona geografica considerata

4 ASSORBIMENTO E TOSSICOCINETICA 93%viene assorbita dal tratto respiratorio superiore –40% espirata come CO 2 entro 70 ore –17% escreta con le urine –5% escreta con le feci –35-39% rimane nella carcassa Assorbimento dermico di soluzioni acquose Assorbimento gastrointestinale

5 METABOLISMO La formaldeide assorbita può essere ossidata a formiato e CO 2 o reagire direttamente con molecole biologiche –La concentrazione di formaldeide endogena nel sangue umano è di circa 2-3 mg/l Lesposizione umana per via inalatoria non sembra alterare la concentrazione di formaldeide nel sangue (scarsa specificità) –I livelli medi di ione formiato in urina di soggetti non professionalmente esposti si attestano su 12,5 mg/l e variano considerevolmente nello stesso individuo e tra individui Non si osservano significativi cambiamenti nei livelli di formiato urinario dopo esposizione a 0,4 ppm di formaldeide per 3 settimane (scarsa specificità) Il ciclo metabolico del metanolo si innesta in quello della formaldeide

6 MONITORAGGIO BIOLOGICO prospettiva ?? Dosaggio degli addotti della formaldeide con albumina serica come indicatore di esposizione (Pala et Al. - Cancer Detection and Prevention 32 (2008) pp. 121–126) –Significativo incremento dellindicatore nei soggetti ai più alti livelli di esposizione (>26 g/m 3 )

7 Dosimetria individuale o campionamento personale –Campionamento attivo o passivo –Tempo di campionamento in dipendenza dallobiettivo del campionamento –Campionamenti sequenziali (VL ceiling) Campionamento ambientale –Individuazione delle fonti di emissione MONITORAGGIO AMBIENTALE esposizione respiratoria

8 Valori limite ENTE Limite di esposizione Nota ACGIH 0,3 ppm (370 g/m 3 ) Ceiling NIOSH 0,016 ppm (20 g/m 3 ) 10 h TWA (effetti cancerogeni) NIOSH 0,1 ppm (123 g/m 3 ) Ceiling

9 Valori guida ENTE Tipo di valore Nota WHO 100 g/m 3 Media su 30 minuti Qualità dellaria Canada Qualità dellaria indoor 123 g/m 3 Esposizione 1 ora Irritazione degli occhi Canada Qualità dellaria indoor 50 g/m 3 Esposizione 8 ore Sintomi respiratori nei bambini

10 DSG 1.37 RANGE DSG 2.22 RANGE Significativa Dosimetrie individuali (24 h) nella popolazione generale senese (100 soggetti) FORMALDEIDE (µg/m 3 ) Media Geometrica

11 Dosimetrie individuali (24 h) in alcune categorie lavorative (inverno) FORMALDEIDE (µg/m 3 ) Media Geometrica

12 DOSI (ventilazione polmonare 7 l/min) FORMALDEIDE (µg/m 3 ) MG

13 MOSTRE MOBILI FORMALDEIDE (µg/m 3 ) N.Media±DSMGMedianaMin-Max Ditta 1427,9±14,525,225,016,0-45,8 Ditta 2874,4±49,359,360,418,9-143,3 Ditta 31680,59±70,460,349,818,7-269,1 Ditta 42586,60±89,556,846,112,4-332,6 Ditta 5532,42±2,6532,3431,928,8-35,3 I dati più bassi sono relativi alle aziende 1 e 5 Azienda 1: esposizione mobili in legno massello Azienda 5: esposizione mobili in legno massello e etnici. I dati più bassi sono relativi alle aziende 1 e 5 Azienda 1: esposizione mobili in legno massello Azienda 5: esposizione mobili in legno massello e etnici.

14 MOSTRE MOBILI: influenza del microclima Lincremento di temperatura aumenta la concentrazione ambientale di formaldeide lincremento dellumidità ambientale sembrerebbe ridurre la concentrazione di formaldeide Ln formaldeide = 8, ,05 T (°C) - 0,101 UR% Varianza spiegata 54%

15 MOSTRE MOBILI - AZIENDA 4

16 Confronto con il valore limite (VL): criterio formale norma UNI EN 689/97 AZIENDA 4 Turni monitorati3 Applicabilità del criterio formaleSI I valori di I sono tutti 0,25NO I valori di I sono tutti 1 e la media geometrica delle misure è ½ del VLSI Rispetto del valore limiteSI Necessità di misure periodicheSI AZIENDA 5 Turni monitorati1 Applicabilità del criterio formaleSI I valori di I sono tutti 0,1SI Rispetto del valore limite senza necessità di misure periodicheSI

17 Origine indoor delle concentrazioni di formaldeide Concentrazioni di formaldeide misurate outdoor in tutta la Regione Toscana Intervallo 1,5-9,2 µg/m 3 GM 3,3 µg/m 3 in inverno GM 4,4 µg/m 3 in primavera

18 LAVORAZIONE DI PANNELLI MDF FORMALDEIDE (µg/m 3 )

19 LAVORAZIONE DI PANNELLI MDF Punte di esposizione FORMALDEIDE (µg/m 3 )


Scaricare ppt "ALDEIDE FORMICA Convegno TUMORI PROFESSIONALI DA AGENTI CHIMICI STIMA E GESTIONE DEL RISCHIO CANCEROGENO Prato, 3 Ottobre 2008 Maria Cristina Aprea Laboratorio."

Presentazioni simili


Annunci Google