La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Schio Programma di integrazione sociale e scolastica degli immigrati non comunitari Attività di informazione, orientamento e consulenza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Schio Programma di integrazione sociale e scolastica degli immigrati non comunitari Attività di informazione, orientamento e consulenza."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Schio Programma di integrazione sociale e scolastica degli immigrati non comunitari Attività di informazione, orientamento e consulenza

2 * Associazione femminile di Schio IRIS Centro Donna * Commissione Pari Opportunità del Comune * Studio di fattibilità commissionato dal Comune allo Studio Stele Inaugurazione e apertura dello Sportello il 2 dicembre 2001 STORIA

3 In centro a Schio, defilata rispetto al Comune, di facile accessibilità 5 stanze adibite a: sala polifunzionale (dattesa con materiale informativo e di consultazione, e sala riunioni per iniziative e incontri) ufficio saletta riservata per i colloqui sala per le consulenze sala per i gruppi e i laboratori spazi accoglienti, atmosfera poco formale e più familiare SEDE

4 Centro di accoglienza e ascolto, di informazione, di progettazione e realizzazione di iniziative varie (culturali, sociali) Spazio di aggregazione e incontro informali Offre Consulenza: Legale su diritto di famiglia e dei minori, diritto successorio e diritto del lavoro, problematiche relative alla violenza Psicologica COSE LO SPORTELLO DONNA

5 RISORSE UMANE SERVIZI SOCIALI Capo servizio 2 operatrici Gruppo volontarie CONSULENTI avvocato psicologa-psicoterapeuta insegnante di italiano Sportello Donna

6 Nazionalità:60% italiane 40% straniere Provenienza:55% da Schio 45% fuori Comune

7 Ghana6% Marocco 11% Altri paesi africani (Nigeria, Senegal..) 8% Ucraina 10% Moldavia 15% Romania 9% Paesi ex-Yugoslavia (Slovenia, Bosnia, Serbia) 5% Altri paesi dellest (Polonia, Albania, Ungheria, Russia, Bulgaria, …) 6% Paesi europei (Francia, Belgio…) 2% Paesi dellest asiatico (Cina, Lagos, Filippine, Bangladesh..) 6% Brasile 2% Altri 20%

8 80.5% motivi di lavoro, disoccupazione, problemi economici 3.5% conflitti con familiari (marito, convivente, figli..) 2% maltrattamenti 5% informazioni varie 5% informazioni su corso di italiano 3% problemi legali legati a separazione e divorzio 1% problemi personali

9 Durata: da ottobre a giugno, a cadenza settimanale, ciascun incontro della durata di due ore. Obiettivo: insegnare litaliano ed offrire occasioni di socializzazione tra donne. Accanto alle lezioni sono state organizzate 3 feste e degli incontri informativi su temi scelti dalle donne (un incontro sulla salute della donna, altri due incontri dedicati ai temi del diritto del lavoro). 3 livelli differenziati di corso: - per le donne non ancora in possesso delle abilità di lettura e scrittura - un livello dedicato alle principianti - un livelli più avanzato CORSO DI ITALIANO

10 Partecipanti al corso: le corsiste sono state 145, 47 per il livello di letto-scrittura, 70 nel corso per principianti e 28 in quello avanzato. Consegna attestati di partecipazione: a tutte le corsiste che hanno frequentato almeno 10 lezioni (per un totale di 20 ore); le partecipanti che hanno soddisfatto questo criterio sono 50. CORSO DI ITALIANO

11 Questo evento è stata una occasione per conoscere alcune donne migranti del nostro comune attraverso il racconto della loro esperienza di vita. La serata si è conclusa con un momento conviviale preparato dalle donne partecipanti alliniziativa che hanno offerto i piatti tipici del loro paese dorigine. iniziativa per 8 marzo 2006: COSI' LONTANE, COSI' VICINE.… donne di culture diverse si raccontano.

12 Hanno partecipato 15 donne, tra cui una forte componente di donne dal Bangladesh. Il laboratorio si è articolato in 8 incontri da febbraio a maggio, dalle per concludersi con un momento conviviale alle ore Lesperienza ha favorito lincontro tra donne migranti e donne italiane, il dialogo e laiuto reciproco, la condivisione e la socializzazione nella consapevolezza di avere storie e problemi comuni anche se espressi con linguaggi diversi. La realizzazione di ricette care alla memoria di ognuna ha unito le diverse culture in un linguaggio comune. Anche questa volta è stato prodotto un piccolo opuscolo con le ricette più significative sperimentate durante il laboratorio. Laboratorio di cucina multietnica


Scaricare ppt "Comune di Schio Programma di integrazione sociale e scolastica degli immigrati non comunitari Attività di informazione, orientamento e consulenza."

Presentazioni simili


Annunci Google