La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ACCERTAMENTO CON ADESIONE E CONCILIAZIONE GIUDIZIALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ACCERTAMENTO CON ADESIONE E CONCILIAZIONE GIUDIZIALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO."— Transcript della presentazione:

1 ACCERTAMENTO CON ADESIONE E CONCILIAZIONE GIUDIZIALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO

2 ACCERTAMENTO CON ADESIONE AMBITO OGGETTIVO DI APPLICAZIONE (ART. 1 D. LGS. 218/1997) - imposte sui redditi (per tutte le categorie di reddito); anche sostitutive purchè si applichino per esse le norme in materia di imposte sui redditi (C.M. 235/E/855 del 08/08/97) - imposta sul valore aggiunto. - imposte sulle successioni e donazioni; - imposta di registro; - imposte ipotecarie e catastali; - INVIM. - tributi locali (potestà degli enti)

3 ACCERTAMENTO CON ADESIONE AMBITO SOGGETTIVO DI APPLICAZIONE (ART. 1 D. LGS. 218/1997) - persone fisiche; - società di persone e soggetti assimilati ex art. 5 TUIR; - società ed enti di cui allart. 87 TUIR; - sostituti dimposta.

4 ACCERTAMENTO CON ADESIONE COMPETENZA IN MATERIA DI II.DD E IVA (ART. 4 D. LGS. 218/1997) ufficio distrettuale II.DD. ufficio delle entrate, nella cui circoscrizione il contribuente ha il domicilio fiscale ovvero, nei casi di non istituzione o non attivazione (fattispecie oggi non più attuale) ufficio IVA nei casi in cui la definizione abbia ad oggetto esclusivamente fattispecie rilevanti ai soli fini IVA

5 ACCERTAMENTO CON ADESIONE COMPETENZA IN MATERIA DI II.DD E IVA (ART. 4 D. LGS. 218/1997) nel caso di esercizio di attività d'impresa o di arti e professioni in forma associata ovvero in caso di azienda coniugale non gestita in forma societaria l'ufficio competente all'accertamento nei confronti della società, dell'associazione o del titolare dell'azienda coniugale effettua la definizione anche del reddito attribuibile ai soci, agli associati o all'altro coniuge, con unico atto e in loro contraddittorio non aderiscono alla definizione o non hanno partecipato al contraddittorio benché ritualmente convocati adesione effetti per i soci - associati - altro coniuge accertamento sulla base dellatto di adesione (senza benefici per le sanzioni)

6 ACCERTAMENTO CON ADESIONE AVVIO DEL PROCEDIMENTO IN MATERIA DI II.DD E IVA (ART. 5 D. LGS. 218/1997) ufficio delle entrate CONTROLLA la posizione del contribuente riguardo alle imposte sui redditi e allIVA INVITA il contribuente a comparire per il contraddittorio

7 ACCERTAMENTO CON ADESIONE DEFINIZIONE DELLACCERTAMENTO AI FINI II.DD. E IVA AVVIO DEL PROCEDIMENTO (ART. 5 E 6 D. LGS. 218/1997) invito al contribuente a comparire da parte dellUfficio Indicazione nellinvito: a) periodi di imposta suscettibili di accertamento; b) giorno e luogo della comparizione. istanza del contribuente nei cui confronti sono stati effettuati accessi, ispezioni o verifiche istanza per la formulazione della proposta di accertamento che ha avuto notifica di avviso di accertamento o di rettifica istanza di accertamento con adesione (entro i termini di impugnazione) sospensione di 90 giorni giorni del termine per ricorrere iniziativa dellUfficio

8 ACCERTAMENTO CON ADESIONE PROCEDIMENTO (ART. 7 D. LGS. 218/1997) impugnazione avviso di accertamento o di rettifica definizione rinuncia all'istanza lufficio, entro 15 giorni dal ricevimento dellistanza, convoca il contribuente per il contraddittorio atto di adesione in duplice esemplare sottoscritto dal contribuente e dal capo dell'ufficio o da un suo delegato con indicazione separatamente per ciascun tributo: elementi e motivazione su cui la definizione si fonda; liquidazione delle maggiori imposte, delle sanzioni; liquidazione delle altre somme eventualmente dovute.

9 ACCERTAMENTO CON ADESIONE PERFEZIONAMENTO (ART. 8 E 9 D. LGS. 218/1997) versamento delle somme dovute entro venti giorni dalla redazione dell'atto mediante delega ad una banca autorizzata o tramite il concessionario del servizio di riscossione unica soluzione ratealmente: - massimo di otto rate trimestrali di pari importo; - massimo di dodici rate trimestrali (somme dovute > ,69 Euro) * prima rata entro venti giorni dalla redazione dell'atto * rate successive + interessi al saggio legale dalla data dell'atto * garanzia per il periodo di rateazione + 1 anno Entro dieci giorni dal versamento (intero importo o prima rata) consegna quietanza di pagamento + documentazione relativa alla prestazione della garanzia L'ufficio rilascia al contribuente copia dell'atto di accertamento con adesione

10 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) effetto ai fini dellimposta sul valore aggiunto IVA = A x M (solo per fattispecie ad essa rilevanti) modalità definizione ai fini delle imposte sui redditi A = aliquota media; M = maggiori componenti positivi di reddito; I = IVA su operazioni imponibili - IVA su cessioni di beni ammortizzabili - IVA detraibile forfettariamente; V = volume d'affari incrementato delle operazioni non soggette ad imposta e di quelle per le quali non sussiste l'obbligo di dichiarazione. dove A = I / V

11 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) nessuno definizione ai soli fini dellimposta sul valore aggiunto effetto ai fini delle imposte sui redditi

12 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) integrabile o modificabile da parte dell'ufficio impugnabile negativo accertamento definito con adesione ai fini extratributari contributi previdenziali e assistenziali effetti penali punibilità per i reati ex art. 2, comma 3, e 4 D.L. 429/82 (abrogati) positivo

13 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) accertamento definito con adesione generale irrilevanza ai fini penali, limitatamente ai fatti oggetto di accertamento, fatta eccezione per i reati ex art. 2, comma 3, e 4 D.L. 429/82 (abrogati dal D. LGS. 74/2000): - omesso versamento di ritenute > L. 10 milioni; - occultamento o distruzione scritture contabili; - falso e frode fiscale. il D. LGS. 74/2000 prevede ora, per i delitti da esso previsti, la riduzione fino alla metà delle pene e la non applicazione delle sanzioni accessorie qualora prima dellapertura del dibattimento di primo grado il contribuente estingua il proprio debito anche nellambito di una procedura concordataria o conciliativa.

14 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) a) sopravviene conoscenza di elementi per un maggior reddito, superiore al cinquanta per cento del reddito definito e comunque non < a 150 milioni di lire (77.468,53 Euro); ulteriore azione accertatrice entro i termini di cui agli art. 43 DPR 600/73 e 57 DPR 633/72, possibile se: b) per le altre tipologie di reddito, se definizione riguardante accertamenti parziali; c) definizione riguardante redditi da partecipazione nelle società o nelle associazioni di cui all'art. 5 TUIR o in aziende coniugali non gestite in forma societaria; d) se l'azione accertatrice è esercitata nei confronti delle società o associazioni o dell'azienda coniugale di cui alla lettera c), alle quali partecipa il contri- buente nei cui riguardi è intervenuta la definizione. inoltre resta ferma la possibilità di controllo formale e liquidazione delle dichiarazioni (art. 36-bis e 36-ter)

15 ACCERTAMENTO CON ADESIONE EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997) sanzioni per le violazioni concernenti i tributi oggetto dell'adesione nonché per le violazioni concernenti il contenuto delle dichiarazioni misura ridotta a un quarto del minimo edittale, ad eccezione delle sanzioni applicate in sede di liquidazione delle dichiarazioni e per mancata, non veritiera o incompleta risposta ai questionari

16 ACCERTAMENTO CON ADESIONE nessuna sanzioni e interessi sulle somme dovute a titolo di contributi previdenziali e assistenziali misura EFFETTI DELLA DEFINIZIONE (ART. 2 D. LGS. 218/1997)

17 ACCERTAMENTO CON ADESIONE COMPETENZA IN MATERIA DI ALTRE IMPOSTE INDIRETTE (ART. 10 D. LGS. 218/1997) ufficio delle entrate, nella cui circoscrizione il contribuente ha il domicilio fiscale ovvero, nei casi di non istituzione o non attivazione (fattispecie oggi non più attuale) ufficio del registro

18 ACCERTAMENTO CON ADESIONE ACCERTAMENTO CON ADESIONE IN MATERIA DI ALTRE IMPOSTE INDIRETTE (ART. 12 D. LGS. 218/1997) ambito soggettivo se di iniziativa del contribuente può attivarlo anche uno solo degli obbligati la presentazione dell'istanza, anche da parte di un solo obbligato, comporta la sospensione, per tutti i coobbligati, dei termini per l'impugnazione se di iniziativa dellufficio, riguarda tutte le parti contraenti o tutti gli obbligati. la definizione da parte di un coobbligato estingue lobbligazione tributaria di tutti

19 CONCILIAZIONE GIUDIZIALE (ART. 48 D. LGS. 546/1992) PROCEDIMENTO AVANTI LA COMMISIONE PROVINCIALE con listanza di trattazione in pubblica udienza ufficio Ante fissazione data di trattazione contribuente fino alla trattazione della controversia con proposta scritta - previa adesione del contribuente Post fissazione data di trattazione Rito presidenziale Rito collegiale C.T.P.nella prima udienza

20 CONCILIAZIONE GIUDIZIALE PROCEDIMENTO AVANTI LA COMMISIONE PROVINCIALE sussistenza dei presupposti e delle condizioni di ammissibilità (non si valuta il merito) decreto di estinzione del giudizio Rito presidenziale non sussistenza delle condizioni di ammissibilità fissazione della data di trattazione della controversia versamento (intero importo o prima rata) entro venti giorni dalla data della comunicazione alle parti CONCILIAZIONE GIUDIZIALE (ART. 48 D. LGS. 546/1992)

21 CONCILIAZIONE GIUDIZIALE PROCEDIMENTO AVANTI LA COMMISIONE PROVINCIALE conciliazione ha luogo Rito collegiale - C.T.P. prima udienza conciliazione non ha luogo C.T.P. può assegnare un termine non > 60 giorni conciliazione non ha luogo comunque prosecuzione del giudizio proposta scritta previa adesione dellaltra parte totale parzialequestioni aperte CONCILIAZIONE GIUDIZIALE (ART. 48 D. LGS. 546/1992)

22 CONCILIAZIONE GIUDIZIALE PROCEDIMENTO AVANTI LA COMMISIONE PROVINCIALE conciliazione ha luogo indicazione somme dovute a titolo: * di imposta; * di sanzioni (nella misura di un terzo delle somme irrogabili, ma non inferiore a un terzo del minimo); * di interessi. titolo per la riscossione delle somme dovute SI PERFEZIONA con il versamento delle somme dovute entro venti giorni dalla redazione del P.V. processo verbale ratealmente: - massimo di otto rate trimestrali di pari importo; - massimo di dodici rate trimestrali ( somme dovute > ,69 ) unica soluzione * prima rata entro venti giorni dalla redazione dell'atto * rate successive + interessi al saggio legale dalla data dell'atto * garanzia per il periodo di rateazione + 1 anno CONCILIAZIONE GIUDIZIALE (ART. 48 D. LGS. 546/1992)


Scaricare ppt "ACCERTAMENTO CON ADESIONE E CONCILIAZIONE GIUDIZIALE GRUPPO DI LAVORO SUL CONTENZIOSO TRIBUTARIO."

Presentazioni simili


Annunci Google