La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Eutekne – Tutti i diritti riservati Le novità della Relazione sulla gestione dott. Luca Bilancini.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Eutekne – Tutti i diritti riservati Le novità della Relazione sulla gestione dott. Luca Bilancini."— Transcript della presentazione:

1 Eutekne – Tutti i diritti riservati Le novità della Relazione sulla gestione dott. Luca Bilancini

2 Eutekne – Tutti i diritti riservati 2 Relazione sulla gestione NOVITÀ DEL DLGS. 32/2007 (DIR. 51/2003/CE) Viene modificato lart c.c., con un ampliamento delle informa- zioni contenute nel documento. La relazione deve, infatti, contenere: unanalisi fedele, equilibrata ed esauriente della situazione della società e dellandamento e del risultato della gestione; una descrizione dei principali rischi ed incertezze ai quali la società è esposta. Le novità si applicano ai bilanci degli esercizi che iniziano dopo il , e cioè: ai bilanci 2008, per i soggetti solari; ai bilanci degli esercizi , per i soggetti la cui chiusura dellesercizio avviene al 30 giugno.

3 Eutekne – Tutti i diritti riservati 3 Relazione sulla gestione (segue) SITUAZIONE SOCIETÀ E ANDAMENTO GESTIONE Lart co. 1 c.c. prevede che la relazione contenga unanalisi fedele, equilibrata ed esauriente della situazione della società e dellandamento e del risultato della gestione. Al fine di potere meglio eseguire questa analisi e per giustificare le considerazioni esposte nella relazione è opportuno calcolare alcuni indicatori, dopo aver proceduto ad una rielaborazione dello Stato patrimoniale e del Conto economico. Il primo step consiste nella riclassificazione del Conto economico, così da scomporre il risultato ottenuto. Altrettanto importante e opportuna è la riclassificazione dello Stato patrimoniale (ad esempio secondo il criterio finanziario)

4 Eutekne – Tutti i diritti riservati 4 Relazione sulla gestione (segue) ESEMPIO DI RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE SP finanziario (a fonti e impieghi) Immobilizzazioni (I) Immateriali Patrimonio netto (N) Capitale perma- nente (P) Capitale proprio (N) Materiali Finanziarie Passività consolidate Capitale di terzi (T) Attivo circolante (C) Magazzino Liquidità differite Passività correnti Capitale corrente Liquidità immediate Capitale investito (K)Capitale acquisito (K)

5 Eutekne – Tutti i diritti riservati 5 Relazione sulla gestione (segue) ESEMPIO DI RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO C/E della produzione effettuata Valore della produzione -Spese materie prime =Valore aggiunto -Spese lavoro dipendente =MOL o EBITDA -Ammortamenti e accantonamenti =EBIT +/-Reddito gestione atipica +/-Reddito gestione finanziaria =Reddito corrente +/-Reddito gestione straordinaria =Reddito ante imposte - IReddito netto (RN)

6 Eutekne – Tutti i diritti riservati 6 Relazione sulla gestione (segue) ESEMPIO DI RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO C/E della produzione venduta Ricavi netti -Costo del venduto =Utile lordo industriale -Spese commerciali -Spese R&S -Costi amministrativi =EBIT +/-Reddito gestione atipica +/-Reddito gestione finanziaria =Reddito corrente +/-Reddito gestione straordinaria =Reddito ante imposte - IReddito netto (RN)

7 Eutekne – Tutti i diritti riservati 7 Relazione sulla gestione (segue) INDICATORI FINANZIARI Il nuovo art co. 2 c.c. prevede lobbligo di dare conto, nella Relazione sulla gestione, degli indicatori di risultato finanziari. La scelta dei dati da indicare dipende dalla tipologia di attività esercitata e dalla loro significatività. Gli indici di cui sopra devono essere adeguatamente commentati, per lanno in corso e per quello precedente. Devono, inoltre, essere forniti i principali indicatori di risultato non finanziari, se significativi.

8 Eutekne – Tutti i diritti riservati 8 Relazione sulla gestione (segue) INDICATORI DI STRUTTURA FINANZIARIA Principali indicatori di struttura: peso delle immobilizzazioni (I/K); peso del capitale circolante (C/K); peso del capitale proprio (indipendenza finanziaria) (N/K); peso del capitale di terzi (T/K).

9 Eutekne – Tutti i diritti riservati 9 Relazione sulla gestione (segue) INDICATORI DI SITUAZIONE FINANZIARIA Principali indicatori di situazione finanziaria: capitale circolante netto o indice di disponibilità (current ratio): attivo circolante meno o diviso passivo corrente margine di tesoreria o indice di liquidità (quick ratio): liquidità differite e immediate meno o diviso passivo corrente indice di copertura finanziaria delle immobilizzazioni: P diviso I margine di struttura o indice di autocopertura del capitale fisso: N meno o diviso I

10 Eutekne – Tutti i diritti riservati 10 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI DI SITUAZIONE FINANZIARIA CAPITALE CIRCOLANTE NETTO o INDICE DI DISPONIBILITÀ (current ratio): attivo circolante meno o diviso passivo corrente. Consente di verificare lequilibrio della società nel soddisfare gli impegni finanziari di breve periodo. Per essere soddisfacente deve dare valori abbondantemente maggiori di zero, se calcolato come margine (CCN) o superiori (il più possibile) ad uno, se calcolato come indice (current ratio)

11 Eutekne – Tutti i diritti riservati 11 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI DI SITUAZIONE FINANZIARIA MARGINE DI TESORERIA o INDICE DI LIQUIDITÀ (quick ratio): liquidità differite e immediate meno o diviso passivo corrente. Consente di verificare lattitudine dellimpresa a soddisfare gli impegni finanziari di breve periodo, senza tener conto delle disponibilità di magazzino. Per essere soddisfacente deve dare valori: maggiori di zero, se calcolato come margine (CCN) o superiori ad uno, se calcolato come indice (quick ratio)

12 Eutekne – Tutti i diritti riservati 12 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI DI SITUAZIONE FINANZIARIA INDICE DI COPERTURA FINANZIARIA DELLE IMMOBILIZZAZIONI (P diviso I) Segnala la capacità dellimpresa di finanziare le proprie attività immobilizzate con capitale a medio lungo termine (ivi comprendendo il capitale proprio) Deve fornire valori superiori allunità; in caso contrario la società si troverebbe ad avere immobilizzazioni finanziate con capitale a breve termine

13 Eutekne – Tutti i diritti riservati 13 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI DI SITUAZIONE FINANZIARIA MARGINE DI STRUTTURA o INDICE DI AUTOCOPERTURA DEL CAPITALE FISSO (N meno o diviso I) Indica la capacità dellimpresa di finanziare le proprie immobilizzazioni con il solo apporto del capitale proprio. Se maggiore o uguale ad 1, rappresenta un valore soddisfacente in quanto esprime, oltre a grande equilibrio finanziario, una notevole indipendenza finanziaria.

14 Eutekne – Tutti i diritti riservati 14 Relazione sulla gestione (segue) INDICATORI FINANZIARI DI REDDITIVITÀ I principali indicatori di situazione economica possono così sintetizzarsi: ROI, return on investments (EBIT/K) ROE, return on equity, ante e post imposte (RN/N) ROS, return on sales (EBIT/vendite)

15 Eutekne – Tutti i diritti riservati 15 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI FINANZIARI DI REDDITIVITÀ ROI, return on investments (EBIT/K) Segnala la redditività operativa del capitale investito dellazienda, la sua capacità di generare risultati apprezzabili dal proprio core business. Può considerarsi soddisfacente se esprime valori superiori al tasso rappresentativo del costo medio del denaro. Può variare in relazione alla attività in cui opera lazienda.

16 Eutekne – Tutti i diritti riservati 16 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI FINANZIARI DI REDDITIVITÀ ROE, return on equity, ante e post imposte (RN/N) Esprime la redditività del capitale che i soci hanno investito in azienda. Va rapportato, come il ROI, al costo medio del denaro. Misura la convenienza per i soci ad investire nella propria società, rispetto alla scelta di impieghi alternativi.

17 Eutekne – Tutti i diritti riservati 17 Relazione sulla gestione (segue) LETTURA DEGLI INDICATORI FINANZIARI DI REDDITIVITÀ ROS, return on sales (EBIT/vendite) Segnala la redditività delle vendite, ed esprime altresì la percentuale dei ricavi che ancora residua dopo la copertura dei costi operativi

18 Eutekne – Tutti i diritti riservati 18 Relazione sulla gestione (segue) DESCRIZIONE DEI RISCHI E DELLE INCERTEZZE Il nuovo art co. 1 c.c. prevede altresì lobbligo di fornire una descrizione dei principali rischi e incertezze cui la società è esposta. Rischi che potrebbero essere evidenziati sono ad esempio: i rischi di mercato (concorrenza, prezzi, domanda e offerta…) i rischi legati a tecniche produttive i rischi di perdita del personale qualificato

19 Eutekne – Tutti i diritti riservati 19 Relazione sulla gestione (segue) DESCRIZIONE DEI RISCHI E DELLE INCERTEZZE Esempi di incertezze che potrebbero invece essere evidenziate sono quelle legate ad alcune poste del bilancio quali: il fondo svalutazione crediti il valore (congruo) delle partecipazioni la consistenza del magazzino Altri esempi potrebbero invece derivare dallanalisi della continuità aziendale e quindi potrebbero riguardare: lo stato degli affidamenti le cause civili o tributarie di rilevante entità

20 Eutekne – Tutti i diritti riservati 20 Relazione sulla gestione (segue) INFORMAZIONI SU AMBIENTE E PERSONALE Ricordiamo infine che, tra gli indicatori non finanziari da indicare nella Relazione sulla gestione, sono obbligatori quelli su ambiente e personale. Le informazioni sullambiente dovrebbero assumere rilievo nei soli casi di società soggette al rispetto di determinate normative in materia ecologica ed ambientale. Relativamente al personale, gli indicatori potrebbero ad esempio riguardare: il tasso di turnover dei dipendenti le ore di assenza per malattia e infortuni le ore impiegate per la formazione


Scaricare ppt "Eutekne – Tutti i diritti riservati Le novità della Relazione sulla gestione dott. Luca Bilancini."

Presentazioni simili


Annunci Google