La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione del Ve.Pro.L.G./s Funzionamento, potenzialità e principali funzioni della rinnovata versione del software Marcello Bertolacci Laboratorio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione del Ve.Pro.L.G./s Funzionamento, potenzialità e principali funzioni della rinnovata versione del software Marcello Bertolacci Laboratorio."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione del Ve.Pro.L.G./s Funzionamento, potenzialità e principali funzioni della rinnovata versione del software Marcello Bertolacci Laboratorio Nazionale dellIrrigazione Dipartimento di Agronomia e Gestione dellAgro-ecosistema – Università di Pisa

2 Software Ve.Pro.L.G./s Verifica e Progettazione di Linee Gocciolanti e di settori di impianto, per il risparmio di acqua e di energia Valuta le potenziali prestazioni di impianti già in esercizio e individua eventuali modifiche, che consentano di migliorarne lefficienza. In fase di progetto, propone le soluzioni più opportune per conseguire il grado di efficienza richiesto ed ottimizzare limpiego dellacqua e dellenergia

3 Caratteristiche peculiari È già corredato con le caratteristiche di funzionamento di 54 modelli di linee gocciolanti integrali provate dal L.N.I., direttamente selezionabili da un menu a tendina, ma può valutare il funzionamento di qualsiasi modello, di cui si conoscano i parametri di qualificazione funzionale. Non utilizza formule di tipo generale, ma ricostruisce il funzionamento sul campo delle linee e dei settori di impianto, in base alle specifiche caratteristiche del modello di linea gocciolante impiegata.

4 È già corredato con le caratteristiche di funzionamento di 54 modelli di linee gocciolanti integrali provate dal L.N.I., direttamente selezionabili da un menu a tendina, ma può valutare il funzionamento di qualsiasi modello, di cui si conoscano i parametri di qualificazione funzionale. Consente un corretto dimensionamento di linee gocciolanti e di settori di impianto, finalizzato alluniformità della distribuzione irrigua ed al risparmio di acqua e di energia, guidando la scelta del modello di linea più opportuno per le condizioni di impiego ed indicandone le più convenienti condizioni di esercizio. Non utilizza formule di tipo generale, ma ricostruisce il funzionamento sul campo delle linee e dei settori di impianto, in base alle specifiche caratteristiche del modello di linea gocciolante impiegata. Caratteristiche peculiari

5 Attualmente laggiornamento consente di aggiungere gli ultimi 6 modelli di linea provati delle tipopologie prevalentemente impiegate nel florovivaismo, portando a 60 i modelli disponibili

6 Principali novità rispetto alla precedente versione VeProLG del 2003, da cui trae origine È in grado di valutare il funzionamento di interi settori di impianto, oltre che le singole linee gocciolanti. Può valutare le portate erogate a punto goccia, oltre che a metro di linea, estendendo pertanto il proprio campo di impiego anche ai settori delle colture arboree a largo sesto e del florovivaismo. È in grado di valutare il funzionamento delle linee gocciolanti anche in terreni fortemente declivi e con variazioni di pendenza lungo le linee. Sono state potenziate le funzioni di stima degli impieghi e dei costi energetici richiesti per la distribuzione irrigua. Veste grafica completamente rinnovata con semplici ed intuitive finestre di input e con quadri di output di immediata lettura e più ricchi di informazioni utili.

7 Schermata di avvio del software

8 barra strumenti di visualizzazione AREA DI APERTURA DELLE FINESTE DI INPUT AREA DI APERTURA DELLE FINESTE DI OUTPUT strumenti standard strumenti di VeProLG

9 dati settore verifica linee su testata monolaterale l/h m progetto linee su testata monolaterale l/h m verifica linee su testata bilaterale l/h m progetto linee su testata bilaterale l/h m verifica linee gocciolanti l/h p.to goccia progetta linee gocciolanti l/h p.to goccia utilità tecniche schede dei modelli di linee gocciolanti nuove linee gocciolanti guida in linea help grafico scelta linee per la graduatoria Strumenti operativiStrumenti di utilitàStrumenti di servizio

10 Lo strumento dati settore Per inserire e memorizzare: - dati topografici e colturali degli appezzamenti; - prezzi aziendali per acquisto delle linee gocciolanti e dellenergia.

11

12

13

14

15 Modello di linea..

16

17 Procedure di: -verifica di linee gocciolanti; -verifica e progetto settori per individuare modifiche che ne migliorino le prestazioni. Con valutazione delle portate erogate in l/h·m

18

19

20

21

22

23

24 Selezioniamo settore

25

26

27

28

29 10.5

30

31 Procedure di verifica e di progetto di linee gocciolanti autocompensanti, in terreni declivi a pendenza variabile, con valutazione delle portate erogate in l/h·p.to goccia

32

33

34

35 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Selezioniamo Pendenza multipla

36 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp.

37

38 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

39 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp.

40 Proviamo a vedere se con variazioni delle delle condizioni di esercizio si possono ottenere minori costi energetici.

41 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

42

43 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

44 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

45 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

46 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

47 Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. Uniwine d.16_q.2.3_s.0.8_autocomp. (2005)

48 Procedure di progetto con individuazione di una graduatoria comparativa dei modelli di linea più adatti alle caratteristiche dellappezzamento da irrigare, consentendo scelte oggettive sulla base delle prestazioni e dei costi

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61 Ve.Pro.L.G./s fornisce anche indicazioni utili alla gestione dellirrigazione tramite limpianto

62

63

64

65

66 A partire dalla verifica di un impianto con prestazioni insoddisfacenti a causa delleccessiva lunghezza delle linee Modifiche. 1.procedura di progetto con testata bilaterale 2.procedura di progetto per la scelta di linee di maggiore diametro

67

68

69

70

71

72

73

74

75

76

77

78

79

80 FINE GRAZIE per la Vostra attenzione A disposizione per domande o chiarimenti


Scaricare ppt "Presentazione del Ve.Pro.L.G./s Funzionamento, potenzialità e principali funzioni della rinnovata versione del software Marcello Bertolacci Laboratorio."

Presentazioni simili


Annunci Google