La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori AGGIORNAMENTO NORMATIVA 2 RUOTE A MOTORE Paolo Alburno Napoli, 9 novembre 2006.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori AGGIORNAMENTO NORMATIVA 2 RUOTE A MOTORE Paolo Alburno Napoli, 9 novembre 2006."— Transcript della presentazione:

1 Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori AGGIORNAMENTO NORMATIVA 2 RUOTE A MOTORE Paolo Alburno Napoli, 9 novembre 2006

2 AGGIORNAMENTO NORMATIVA 2 RUOTE A MOTORE Lomologazione europea di veicoli motorizzati a due o tre ruote (inclusi quadricicli leggeri e pesanti) consiste in 24 direttive particolari regolamentate dalla direttiva quadro (2002/24/EC).

3 NORMATIVA INQUINAMENTO Le emissioni gassose inquinanti sono regolamentate dal capitolo 5 della direttiva 97/24/CE, emendata dalle seguenti: 2002/51/CE (ciclo e limiti per fase Euro2 e limiti Euro3 per motocicli) 2003/77/CE (ciclo per fase Euro3 per motocicli) 2005/30/CE (catalizzatori di ricambio) 2006/72/CE (ciclo WMTC) 2006/xx/CE (emendamento alla 2005/30/CE approvato il 23/10/2006) Tutti i testi ufficiali disponibili gratuitamente al sito: La fase Euro3 (impostata dalla 2002/51/CE) verrà completata con 2 direttive, di cui la Commissione europea doveva emanare entro il 31/12/2004 le proposte da sottoporre a Parlamento europeo e al Consiglio (che a tuttoggi non sono ancora pronte). La fase euro3 prevede lapplicazione (se fattibile) delle seguenti misure (tutti i testi ufficiali al sito):

4 t WMTC optional ECE 40 (without 40) ECE 40 ECE40 cold+EUDC ECE 47 ECE 47 (cold) >50 cc <50 cc EURO 2 for >50cc EURO 2 Mopeds EURO3 MC 2002/51 DURABILITY IUC CO 2 / FC measurement PM for 2-strokesOBD Official legislation Quite probable Test procedure: WMTC EU emissions scenario Uncertain or likely adopted with exemptions EURO3 MC with WMTC mandatory EURO3 Mopeds ? Unlikely ?? EVAP WMTC optional EURO4

5 DATE IMPLEMENTAZIONE CICLOMOTORI Euro1: in vigore dal 17 giugno 1999 (nuove omologazioni). Euro2: in vigore dal 17 giugno 2002 (nuove omologazioni). Omologazioni nazionali: scadute il 17 giugno 2003 (vendite). Omologazioni europee Euro1: scadute il 1 luglio 2004 (vendite). MOTOCICLI Euro1: in vigore dal 17 giugno 1999 (nuove omologazioni). Euro2: in vigore dal 1 aprile 2003* (nuove omologazioni). Euro3: in vigore dal 1 gennaio 2006 (nuove omologazioni). Omologazioni nazionali: scadute il 17 giugno 2003 (vendite). Omologazioni europee Euro1: scadute il 1 luglio 2004** (vendite). Omologazioni europee Euro2: scadranno il 1 gennaio 2007*** (vendite). * 1 gennaio 2004 per tipi enduro/trial ** 1 luglio 2005 per tipi enduro/trial *** 1 gennaio 2008 per tipi unità

6 DATE IMPLEMENTAZIONE Per lEuro3 non ci sono date ufficiali, la stima dei tempi di adozione è: Euro3 dovrebbe entrare in vigore nel 2009 (nuove omologazioni). Le omologazioni Euro2 dovrebbero scadere nel 2010 (vendite). NB: dalla data di scadenza di ciascuna omologazione (vendite), possono essere ammessi dal Ministero dei Trasporti, altri 12 mesi di tempo per esaurire lo stock invenduto di veicoli con omologazione scaduta, tramite la procedura speciale di immatricolazione denominata fine-serie, contenuta allallegato VIII della Direttiva 2002/24/CE. In Italia questa deroga è stata finora sempre concessa per 12 mesi.

7 LIMITI EMISSIONI GASSOSE INQUINANTI

8

9

10 SVILUPPI FUTURI La Commissione europea ha già annunciato ufficialmente che dismetterà progressivamente lo sviluppo del contenuto tecnico delle direttive omologative, che saranno abrogate per essere sostituite dai regolamenti UN-ECE di Ginevra, man mano che questi verranno trasformati in GTR (Global Technical Regulation) in vigore in tutti gli stati membri dellONU-ECE (accordo del 98). Ad oggi esistono solo 2 GTR: GTR #1 = cerniere porte autoveicoli GTR #2 = WMTC - ciclo emissioni motocicli E di prossima emanazione il GTR #3 sulla frenatura dei motocicli. Il tavolo di discussione tecnica si sposta quindi da Bruxelles a Ginevra, dove per altro sono già presenti tutti i partecipanti di Bruxelles (Stati membri UE e Commissione europea), insieme a USA, Giappone, India e fra poco Cina.

11 SVILUPPI FUTURI Il GTR#2 (WMTC) non contiene limiti di emissione, ma solo il ciclo di prova, che è in via di emendamento per armonizzarlo con i dati di percorrenza del nuovo stato membro (India). Si prevede che questa modifica (fase 2), insieme alla definizione dei limiti correlati, impieghi tutto il A seguire la fase 3 del WMTC per linserimento di misure aggiuntive quali Durability, Evaporazione, Off-cycle, ecc. E da ritenersi che qualsiasi fase europea successiva allEuro3 verrà collegata necessariamente al GTR#2.


Scaricare ppt "Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori AGGIORNAMENTO NORMATIVA 2 RUOTE A MOTORE Paolo Alburno Napoli, 9 novembre 2006."

Presentazioni simili


Annunci Google