La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Oh, natura, natura… Il punto di vista della tossicologia Control is the sense of biology ovvero Fare sempre il paragone con la vita reale.

Copie: 1
La produzione e la conservazione del cibo ha comportato una storia lunga, spesso dolorosa, e rimane cruciale ancora oggi. Quanta fatica occorre per fare.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Oh, natura, natura… Il punto di vista della tossicologia Control is the sense of biology ovvero Fare sempre il paragone con la vita reale."— Transcript della presentazione:

1 Oh, natura, natura… Il punto di vista della tossicologia Control is the sense of biology ovvero Fare sempre il paragone con la vita reale

2 Con lesplodere della chimica di sintesi nella seconda metà del secolo appena passato, si incominciò ad avere timore per il gran numero e quantità di sostanze nuove che venivano introdotte nellambiente e nellalimentazione. Numero e distribuzione degli agenti chimici nei vari usi Tipo di uson.% 1Agenti chimici vari50, Principi attivi presenti nei fitofarmaci Principi attivi presenti nei medicinali Composti usati come formulanti Additivi alimentari Cosmetici30005 TOTALE63, Dati fine anni 80 Nuove sostanze approvate dalle industrie in US+UE+JP = 2500 / anno

3 Come si fa a dire se una sostanza è tossica? Test tossicologici: tossicità acuta o cronica, per ingestione, contatto, inalazione… Un test molto utile per identificare una classe di sostanze molto pericolose (i mutageni) è stato inventato dal prof. Bruce Ames più di 30 anni fa. Chimica di sintesi cancro ? Quei numeri suscitavano (e suscitano) paura perché si aveva evidenza di correlazione tra cancro e mutazioni (il 90% dei mutageni sono anche cancerogeni)

4 Il test (detto anche della salmonella) è semplice, veloce, efficace (non perfetto!), a basso prezzo e facile da eseguire * TA100 è sensibile alla reversione per sostituzione di basi * TA1535 e TA1538 sono sensibili alla reversione per frameshift (introduzione di una diversa fase di lettura del gene) e quindi alle inserzioni o delezioni Si basa sul recupero di funzionalità di geni di Salmonella necessari per la sintesi dellistidina (un aminoacido). Vi sono diverse mutanti di Salmonella in cui i geni hanno cause diverse per la mancata funzionalità. Ciascuna variante possiede una diversa sensibilità ai vari tipi di mutazione (e quindi ai vari tipi di mutageno). A B C D HisA BA B C D His

5 Test di Ames o della Salmonella Terreno senza Istidina Controllo con Istidina (dil 10000) + mutageno direttoControllo Capsula Petri con terreno nutritivo Salmonella typhimurium (e.g. TA100) his - Revertanti spontanei Revertanti indotti dal mutageno Il disco di carta da filtro è stato impregnato con 10µg di 2-aminofluorene, un cancerogeno

6 Risultato del test di Ames su EMS e MMS (mutageni diretti) Control is the sense of biology

7 Esempio di test di Ames su Aflatossina B1 (mutageno diretto). Il ceppo TA 100 risulta evidentemente il più sensibile a questo tipo di mutageno, mentre il ceppo TA1535 è insensibile. La rivelazione dipende dal ceppo! Mutageni diretti TA100 BPS 1535 & 38 FS

8 Test di Ames con frazione S9 Terreno senza istidina mut. indiretto Terreno con istidina (dil volte) S9 (fraz fegato)+ mutageno direttoControllo Capsula Petri con terreno nutritivo Salmonella typhimurium (e.g. TA100) his - S9 +mut. ind. Revertanti spontanei

9 Master APRA (2006) Si noti il controllo con lestratto S9, la salmonella (BPS o FS), ma senza la sostanza X

10 Risultato di un test di Ames su Ciclofosfamide (mutageno indiretto) con e senza attivazione microsomale (aggiunta estratto S9) Esempio di mutageni indiretti

11 I mutageni indiretti vengono rivelati solo in presenza dellestratto di fegato di ratto (frazione microsomale) che contiene enzimi attivanti (e.g. Citocromi P450) e di particolari ceppi di salmonella. La mutagenicità (tossicità) di una particolare sostanza non è una cosa assoluta e intrinseca per la sostanza stessa Test di Cancerogenicità: test di tossicità cronica Durata 2 anni, eseguito in genere per ingestione a dosi sotto la MTD (Massima Dose Tollerata, dose che non causa decremento ponderale). Alla fine dei due anni si sacrificano gli animali e si esamina se il numero di tumori è più alto rispetto al gruppo di controllo

12 Validità generale? Se una sostanza è mutagena per la salmonella lo sarà anche per il nostro organismo? (La validità di questa osservazione può essere estesa anche agli altri organismi?) Se una sostanza non è mutagena per la salmonella possiamo dedurre che non sarà mutagena in nessun caso? Se una sostanza è cancerogena per il topo possiamo dedurre che sarà cancerogena per tutti i roditori o mammiferi? Domanda più generale: i risultati ottenuti con un animale (batterio, pianta…) possono essere estesi ad altri animali? La tossicità dipende dalla via di assunzione, tempo, dose, organismo, stadio di sviluppo, presenza di altre sostanze...

13 Test LD 50 : tossicità acuta Erbicidi a bassa tossicità LD 50 mg/kg Dati ottenuti in ratto/topo: * Glyphosate > * Aspirina * Solfato di rame 472 * Caffeina * 2,4D non sono erbicidi; mostrati per paragone Speciemg/Kg Scimmia11.0 Topo6.7 Coniglio4.0 Ratto3.5 Cavia0.4 Gatto0.3 Cane0.15 Cè chi sostiene linutilità di tutte le prove tossicologiche sugli animali (variabilità LD50 e falsi positivi)

14 Nicotina Children The lethal dose is considered to be about 10 mg of nicotine (Arena, 1974) Relevant animal data Dog: oral LD50: 9.2 mg/kg mouse: oral LD50: 3.3 mg/kg (RTECS, ) rat: oral LD50: 50 mg/kg The fatal dose of pure nicotine is approximately mg ( mg/kg, 1-2 drops). La quantità contenuta in 2 g di tobacco (equivalenti a 2 sigarette; mg di nicotine per sigaretta). Il fumo contiene meno di 3 mg per sigaretta. Il fumo di sigarette senza filtro contiene mg, quelle con filtro mg. ORL-RAT LD50 50 mg kg-1 IPR-MUS LD mg kg-1 SKN-RBT LD50 50 mg kg-1 IVN-MUS LD mg kg-1 SKN-RAT LD mg kg-1 LD50 nicotine

15 Iron tablet poisoning Accidental overdose of iron pills is a leading cause of poisoning deaths among young children Since 1986, poison control centers in the United States have received reports of more than 110,000 incidents of children under 6 accidentally swallowing iron tablets. Some of the children were hospitalized; more than 35 died. Symptoms of iron overdose will appear when doses greater than 10mg/Kg (of the childs weight) are taken. For example, for a child weighing 20 Kg, ingesting 180mg of iron would cause symptoms of iron poisoning to appear. The RDA for iron in children ranges from about 7-10mg per day.

16 La quantità: indice affidabile del rischio? Rischio = Tossicità X Esposizione Per es.: glyphosate, tossicità bassa per quasi tutte le specie. Lesposizione potenziale è anche molto bassa. Per tutte le sostanze è opportuno esaminare la tossicità, la modalità di assunzione e lesposizione. Chiaramente la discussione degli effetti di una sostanza sullambiente riguarda anche altre scienze. ORL-RAT LD mg kg-1 ORL-MUS LD mg kg-1 IHL-MAM LC50 > 300 mg m-3 LD50 Salicylic acid

17

18 Il 60 % dei composti sintetici risultano cancerogeni nei test ad alta dose in topo e ratto Sostanze positive al test di cancerogenesi Fraz.% Composti sintetici esaminati in ratto e topo271/45160 Composti naturali esaminati in ratto e topo79/13957 Composti esaminati almeno in ratto o topo702/ Composti nel caffè tostato21/3070 Il 57 % dei composti naturali risultano cancerogeni nei test ad alta dose in topo e ratto

19 Isotiocianato di allile: presente in cavolo, cavolfiore, mostarda, rafano… Estragolo: presente nel basilico e quindi nel pesto H2CH2C CH CH 2 N S Sostanze naturali positive al test: (cancerogeni nei test ad alta dose)

20 Questi composti carcinogeni sono presenti in: aglio, albicocca, ananas, aneto, anice, anice stellata, arancia, assenzio, banana, basilico, bietola, broccoli, cacao, caffè, cannella, cardamomo, carota, cavolfiore, cavolini di Bruxelles, cavolo, chiodi di garofano, ciliege, cipolla, coriandolo, cumino, curcuma, dragoncello, finocchio, funghi eduli, guava, indivia, lampone, lattuga, lenticchie, limetta, liquerizia, macis, maggiorana, mais, mango, mela, melanzana, melone cantalupo, melone retato, menta, miele, mostarda, noce moscata, paprica, pastinaca, patata, pepe della Giamaica, pepe nero, peperoncino, pere, pero delle indie, pesche, piccante, pimento, piselli, pomodoro, pompelmo, prezzemolo, prugne, rabarbaro, rafano, rapa, ravanello, ravizzone, rosmarino, rutabaga, salvia, santoreggia, sedano, sesamo, soia, tè, tè di consolida, timo, uva, uva sultanina… Tabella 2 - elenco di alcuni pesticidi naturali che sono carcerogeni nei roditori (escluse tossine fungine): acetaldeide, metilformilidrazone, allil isotiocianato, idrocloruro di arecolina, benzaldeide, acetato di benzile, acido caffeico, catecolo, cumarina, aldeide crotonica, acrilato di etile, esanale, metil formilidrazina, idrochinone, D- limonene, 8-metossipsoralene Per I dati completi si veda la pubblicazione Bruce N. Ames and Lois Swirsky Gold (2000) Paracelsus to parascience: the environmental cancer distraction. Mutation Research 447: 3-13.

21 Pesticidi naturali: distribuzione ed effetti FOOD CHEMICAL AGENT COMMENTS Alfalfa Sprouts Canavanine Up to 1.5% of dry weight Alcohol ->Acetaldehyde Basil Estragole Potent carcinogen and teratogen Beets Nitrates Metabolize to nitrosamines. Black Pepper Piperine, safrole Up to 10% by weight Burnt anything Even lightly browned toast is significant. Celery Psoralen Especially when bruised or diseased. Cocoa Theobromine Causes chromosome damage; also sexual dysfunction in male rats Coffee Chlorogenic acid Preliminary evidence for association and burnt material with many organ cancers. Comfrey Symphytine Quite potent and dangerous. Cottonseed oil Sterculic acid Mushrooms Hydrazines Raw worse than cooked. Mustard Allyl Isothiocyanate Causes cancer and chromosome damage in rodents, even at low dosage Potatoes Solanine Peeling helps. Sprouted eyes are worst. Peanut Butter Aflatoxin From mold in peanuts and grains. Radishes Nitrates Rancid and burnt oxidized lipids Important because we consume so much fats and oils Root beer Safrole Found in large concentrations, but in "Natural" root beer only. Spinach nitrates, oxalic acid Especially damaged leaves.

22 Quanto ne mangiamo ogni giorno di pesticidi naturali e quanto di sintetici? Ogni giorno ingeriamo circa 1,5 g di pesticidi naturali. Altri 2 g di sostanze sempre classificabili come pesticidi sono prodotte durante la cottura dei cibi per un totale di 3,5 g al giorno (e varie migliaia di composti chimici diversi). …e circa 0,09 mg al giorno dei 200 pesticidi sintetici più abbondanti Ammesso che i pesticidi siano causa di cancro, dovremmo preoccuparci prima di quelli che sono più abbondanti nella dieta, per cui ci dobbiamo porre la domanda: Il 99,99% dei pesticidi che mangiamo sono di origine naturale e solo lo 0,01% è di origine sintetica

23 Naturale = buono di per sé ? Sintetico = cattivo di per sé ? Levidenza scientifica non supporta la nozione che i composti sintetici siano intrinsecamente più pericolosi di quelli naturali 1a conclusione: lesperienza ci suggerisce di non preoccuparci di queste sostanze naturali (se fossero veramente cancerogene saremmo morti da tempo…) 2a conclusione: i dati sulla tossicità ottenuti ad alta concentrazione non vanno estrapolati alle concentrazioni basse a cui siamo esposti

24 Un buon caffè… Contiene oltre 800 sostanze chimiche volatili (prodotte dalla pianta o dai trattamenti). Ne sono state esaminate 30 nei test cronici 21 sono risultate cancerogene! Una tipica tazza di caffè contiene circa 10 mg di pesticidi cancerogeni

25 La tossicità non è lineare! La zona della curva più difficile da determinare (ed anche la più importante) è quella alle basse dosi Curva dose-risposta: il concetto più fondamentale usato in tossicologia per la valutazione del rischio e per la regolamentazioneCC

26 Curve dose-risposta Calabrese e Baldwin (2003) Lineare con effetto sogliaLineare Rumore di fondo Per molte sostanze la curva della tossicità è di tipo a: basse dosi non provocano danno perché vengono eliminate dai sistemi di detossificazione

27 Basse dosi sono spesso benefiche Calabrese e Baldwin (2003) Rumore di fondo

28 These results imply that synthetic chemicals, except in the case of high-dose occupational exposure, are unlikely to be responsible for much human cancer. (B.N. Ames) Perchè i test ad alta dose non dicono niente sugli effetti alle basse dosi? In altre parole perché vediamo un effetto della dose, non della sostanza? E ragionevole: possediamo tutta una serie di difese contro i composti tossici. Enzimi implicati nella detossificazione come Mono-ossigenasi (es. Citocromi P450) e Transferasi (es. Glutatione, Glucosio, ac. Glucuronico…) * I sistemi di detossificazione sono generali: riconoscono gruppi chimici e quindi non possono discriminare tra composti naturali e di sintesi * I sistemi di detossificazione possono non solo detossificare, ma anche attivare numerosi composti (trasformarli in potenti mutageni) * I sistemi di detossificazione sono inducibili ma non possono smaltire oltre un certo livello * Moltissimi cibi sono di introduzione recente ( anni) e quindi non ci possono essere adattamenti biologici significativi nelle popolazioni umane * Se dovessimo riconoscere tutte le sostanze naturali, non basterebbe lintero genoma a codificare per dei recettori. * Tossine naturali e sintetiche possono agire attraverso gli stessi meccanismi TCDD (diossina) e IC (Indolo Cannabinolo)

29 Un esempio classico: DDT MaschiFemmine Dose (ppm) (Animali con tumori /animali totali) 0 25/1134/ /1244/ /10411/ /12713/ /10369/90 Frequenza dei tumori di ogni sito in topi CF1 trattati con dosi scalari di DDT (EPA 1975). A che livello siamo esposti? Raggiungiamo la soglia (risposte di tipo B)?

30 Un esempio recente: Aspartame

31

32 Control is the sense of biology! In our historical controls over the last 20 years, when we consider groups of 100 or more animals per sex (1934 males and 1945 females), the overall incidence of lymphomas and leukaemias in males is 20.7% ( ) and in females 12.4% ( ). The overall incidence of malignant brain tumours is 1.7% (0-5.0) in males and 0.7% (0-3.0) in females respectively. Paragonando con i valori medi dei controlli le differenze per le femmine sono minori (sono ancora significative?) Ammettendo che leffetto sia significativo, sono possibili altre interpretazioni sulla causa dellaumento di leucemie e linfomi?

33 Sopravvivenza delle femmine nel corso dello studio Fig. 8. Survival in female Sprague-Dawley rats

34 Interpretazione biologica La somministrazione intorno ai valori della MTD induce morte cellulare in maniera massiccia. Intuizione di Ames: se un composto è mitogenico (induce cioè divisione cellulare) allora probabilmente è un cancerogeno nei roditori, perché i tassi di danno al DNA endogeni (dovuti a fattori intrinseci e sempre presenti) sono ENORMI. Eventi di danno al DNA / cellula / giorno (causate da ossidanti endog.): 10 5 ratto-10 4 uomo. E difficile immaginare che i cancerogeni aumentino il danno al DNA; è piuttosto plausibile che aumentino la mitogenesi che è MUTAGENICA in vari modi. mutazione DIVISIONE CELLULARE perso oppure mutazione DIVISIONE CELLULARE 12(a)(b) La mitogenesi (induzione della divisione cellulare) è uno dei maggiori responsabili della moltiplicazione del danno esogeno (o endogeno) al DNA che alla fine porta alle mutazioni. Rappresentazione schematica della via che porta allinattivazione ( ) di entrambe le copie di un gene recessivo soppressore dei tumori. Le due linee verticali rappresentano una coppia di cromosomi con il gene in questione. La divisione cellulare aumenta la mutagenesi a causa de seguenti processi: addotti al DNA convertiti in mutazioni prima che possano essere riparati (1 e 2a), mutazioni dovute alla replicazione del DNA (1 e 2a); vulnerabilità a danno del DNA in replicazione (1 e 2a); ricombinazione mitotica (2a), conversioni geniche (2a) e non disgiunzioni (2a) sono più frequenti e le prime due danno luogo alla stessa mutazione su entrambi i cromosomi

35 * Le specie selvatiche in genere contengono pesticidi naturali in quantità maggiori rispetto alle corrispondenti specie selvatiche Es. Solanina in Solanum tuberosum e Solanum nigrum * Questo è stato dimostrato anche per varietà di specie coltivate più resistenti Solanina o Chaconina (teratogeni e bloccano trasmissione nervosa) 15 mg/200g (porzione normale) in Solanum tuberosum * Pesticidi sintetici che hanno meccanismi di azione simili vengono ingeriti in quantità molto più basse (Malathion mg/giorno) e magari non sono cancerogeni. * Molti pesticidi naturali (e sintetici) possono accumularsi negli organismi (sostanze lipofile) Si guadagna o si perde a scambiare i pesticidi sintetici con quelli naturali?

36 1) La storia del sedano resistente agli insetti: When a major grower introduced a new variety of highly insect-resistant celery into commerce, a flurry of complaints were made to the Centers for Disease Control from all over the country because people who handled the celery developed rashes and burns when they were subsequently exposed to sunlight. Some detective work found that the pest-resistant celery contained 6,200 ppb of carcinogenic (and mutagenic) psoralens instead of the 800 ppb present in normal celery. It is not known whether other natural pesticides in the celery were increased as well. The celery is still on the market (cit. da Ames). 2) Storia di una nuova varietà di patata: A new potato, developed at a cost of millions of dollars, had to be withdrawn from the market because of its acute toxicity to humans--a consequence of higher levels of two natural toxins, solanine and chaconine. Solanine and chaconine inhibit cholinesterase, thereby blocking nerve transmission, and are known rodent teratogens (cit. da Ames). Necessità dei pesticidi (naturali o sintetici che siano): fate pure la vostra scelta! (rischi per la salute e costi ambientali) 3) Storia di mutazioni spontanee nelle zucchine. Alti livelli di Cucurbitacin E (causate da mutazioni spontanee o da incroci con variatà selvatiche) conferiscono un sapore molto amaro e sgradevole e causano crampi, diarrea e anche collasso.

37 …ma è stata storicamente la sorgente di un gran numero di veleni, farmaci, principi attivi… Segale contaminata dal fungo Claviceps purpurea Non solo la natura non è buona di per sè…

38 Rifiutare questo discernimento comporta rischi? Ricerca bibliografica (su Medline) usando come parole chiave: Herbal remedy oppure Herbal kidney failure Un prodotto di erboristeria cinese ha causato più di cento casi di nefropatia, richiedendo trapianto di reni in diversi casi, e causato alcune decine di casi di tumore (es. uretere) La causa è probabilmente dovuta allutilizzo della pianta Aristolochia fangchi invece di Stephania tetrandra. i rimedi di erboristeria possono essere estremamente pericolosi perché sono meno controllati dei prodotti farmaceutici convenzionali. Accettare il discernimento basato sulla scienza comporta dei rischi? Sicuramente sì, ma sono in genere decisamente più limitati rispetto a quelli che si corrono in assenza della scienza Greensfelder, L. (2000). Herbal product linked to cancer. Science, 288: Kessler, D.A. (2000) Cancer and herbs. The New England Journal of Medicine 342: Lee S et al. (2004) Nephrology 9:126-9.

39 Discernimento! (vagliate tutto, trattenete il valore e…) Acido salicilico: indipendentemente gli abitanti del vecchio e nuovo mondo avevano scoperto che la corteccia del salice conteneva un rimedio efficace contro dolori e febbre. Il composto è stato successivamente identificato come lacido salicilico da Raffaele Piria nel Nel 1897 Felix Hoffman sintetizza un derivato dellacido salicilico per acetilazione: nasce laspirina, efficace come lacido salicilico dal punto di vista terapeutico con molti meno effetti collaterali negativi di questultimo (lacido salicilico è caustico e lievemente tossico, ed è adoperato quasi esclusivamente per applicazioni esterne). Acido acetil salicilico (Aspirina) CH3COOH Acido salicilico

40 Bibliografia 1)Pubblicazione prof. B. Ames su pesticidi e cancro (Paracelsus to parascience) Tutte le pubblicazioni: 2) Per le curve dose/risposta: Calabrese(2002) (tra Pubblicazioni scientifiche) Calabrese EJ, Baldwin LA. (2003) Toxicology rethinks its central belief. Nature 421: ) Autori vari Tumori e alimentazione Ulisse edizioni, ) Dolara P. Tossicologia generale e ambientale, Piccin 1997 (esempio di scienza che elimina alcuni dati e ne interpreta altri a senso unico) 5) Morandini Naturale o transgenico? Criteri per una scelta (capitolo in BIOTECNOLOGIE: i vantaggi per la salute e per l'ambiente, Editore XXImo secolo) 6) EPA DDT A review of scientific and economic aspects of the decision to ban its use as a pesticide. EPA, Washington (1975) Continua…

41 Bibliografia (continua) 7) Poisonous plants of the Southeastern US 8) (lavoro pubblicato nel 2005 da ricercatori della fondazione Ramazzini di Bologna e ampiamente pubblicizzato sui media)http://www.ramazzini.it/fondazione/docs/AspartameGEO2005.pdf


Scaricare ppt "Oh, natura, natura… Il punto di vista della tossicologia Control is the sense of biology ovvero Fare sempre il paragone con la vita reale."

Presentazioni simili


Annunci Google