La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Di Gaia Peruzzi Sociologia della cultura - 1. Pagina 2 Wendy Griswold Cultures and Societies in a Changing World Thousand Oaks, Calif., Pine Forge Press,

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Di Gaia Peruzzi Sociologia della cultura - 1. Pagina 2 Wendy Griswold Cultures and Societies in a Changing World Thousand Oaks, Calif., Pine Forge Press,"— Transcript della presentazione:

1 di Gaia Peruzzi Sociologia della cultura - 1

2 Pagina 2 Wendy Griswold Cultures and Societies in a Changing World Thousand Oaks, Calif., Pine Forge Press, 1994 trad. ital. Sociologia della cultura Bologna, il Mulino, 2004, II ed Wendy Griswold è una sociologa americana che si è occupata per molti anni di sociologia della letteratura, e che accanto a questo interesse si è sempre adoperata per lo sviluppo istituzionale della sociologia della cultura.

3 Sociologia della cultura - 1Pagina 3 Lezione 1 1.Cultura: un concetto difficile ma sempre attuale 2.Due modi di vedere la cultura La visione delle scienze umanistiche tradizionali La visione delle scienze sociali 3.Il diamante culturale Loggetto culturale Il diamante

4 Sociologia della cultura - 1Pagina 4 1. Cultura: un concetto difficile ma sempre attuale Cultura è un vocabolo abusato nelluso comune e scientifico, polisemico e ambiguo, ma sempre attuale. Gli elementi che ad oggi mantengono attuale la riflessione sulla cultura: i conflitti culturali, sempre nuovi e diffusi le passioni che animano i conflitti culturali le insufficienze delle spiegazioni materialistiche

5 Sociologia della cultura - 1Pagina 5 2. Due modi di vedere la cultura 1.lapproccio delle scienze umanistiche tradizionali la cultura come aspetto espressivo dellesistenza umana 2. lapproccio delle scienze sociali la cultura come aspetto relazionale dellesistenza umana

6 Sociologia della cultura - 1Pagina 6 La visione delle scienze umanistiche tradizionali Nel secolo XIX molti intellettuali europei affermano lesistenza di una opposizione tra cultura e civiltà, come reazione allidea che il progresso illuminista fosse solo benefico, e contro gli aspetti peggiori dellindustrializzazione. Se la civiltà è industria, capannoni, automatismo, sfruttamento, la cultura è lespressione migliore e più bella della creatività umana, il polo positivo e salvifico dellesistenza.

7 Sociologia della cultura - 1Pagina 7 Matthew Arnold, 1869 La cultura è quanto di meglio è stato pensato e conosciuto dalluomo, una sfera di valore superiore e universale. La cultura è lo studio della perfezione, che può rendere la civiltà più umana restituendole luce e bellezza. È il potenziale educativo che mette le persone in grado di connettere la conoscenza al comportamento e alla bellezza. Max Weber, 1919 Se la scienza è una professione specializzata al servizio della coscienza di sé e della conoscenza delle situazioni di fatto, la cultura è la grazia salvifica e redentrice di pensatori e profeti, di saggi e filosofi.

8 Sociologia della cultura - 1Pagina 8 Nella visione delle scienze umanistiche tradizionali la cultura è: cultura alta, ideale di perfezione, coltivazione della mente e della sensibilità umana opposta alla civiltà, difficile da conciliare con la società un bene fragile da preservare unaura sacra e ineffabile, separata da quotidianità elitarismo, etnocentrismo europeo giudizio morale e intellettuale, superiorità

9 Sociologia della cultura - 1Pagina 9 La visione delle scienze sociali Sempre nel corso del XIX secolo, nuove discipline come lantropologia e la sociologia cominciarono a pensare la cultura in modo diverso, considerando anche il rapporto di questa con la società, e approdarono a nuove definizioni del concetto.

10 Sociologia della cultura - 1Pagina 10 E. B. Tylor, 1871 La cultura o civiltà, presa nel suo più ampio significato etnografico, è quellinsieme complesso che include il sapere, le credenze, larte, la morale, il diritto, il costume, e ogni altra competenza e abitudine acquisita dalluomo in quanto membro della società. P. Berger, 1969 La cultura è la totalità dei prodotti delluomo, sia materiali che immateriali.

11 Sociologia della cultura - 1Pagina 11 Le definizioni di cultura delle discipline sociali poggiano sullassunto della forte congruenza tra società e cultura. funzionalismo, cultura > società marxismo, società > cultura

12 Sociologia della cultura - 1Pagina 12 Il concetto di cultura proposto dai primi scienziati sociali di fatto coincide con quello di modo complessivo-di-vita. In pratica, è cultura tutto ciò che non è natura. Alla prova empirica esso risulta così ampio da essere di fatto inservibile. Gli scienziati sociali dei decenni successivi lavorano dunque sulla definizione di un nuovo concetto di cultura. Una proposta molto utile è autorevole è quella di Geertz.

13 Sociologia della cultura - 1Pagina 13 C. Geertz, 1973 La cultura è un modello di significati trasmesso storicamente, significati incarnati in simboli, un sistema di concezioni ereditate espresse in forme simboliche per mezzo di cui gli uomini comunicano, perpetuano e sviluppano la loro conoscenza e i loro atteggiamenti verso la vita.

14 Sociologia della cultura - 1Pagina 14 Nella visione più recente delle scienze sociali la cultura è: legata alla società da un rapporto di continuo adattamento circoscritta a ciò che ha significato pubblico e condiviso avalutativa relativa processuale, unattività persistente e durevole

15 Sociologia della cultura - 1Pagina Il diamante culturale Il diamante culturale è uno schema proposto da W. Griswold per studiare sociologicamente i fenomeni e i problemi culturali, e soprattutto le relazioni tra cultura e società. Il modello si fonda sui concetti di oggetto e diamante culturale.

16 Sociologia della cultura - 1Pagina 16 Loggetto culturale Un oggetto culturale è un significato condiviso incorporato in una forma. Dunque, è unespressione significativa che è udibile, o visibile, o tangibile, o articolata, e che ci racconta una storia. Un oggetto è un prodotto delluomo; un oggetto diventa culturale quando entra nel discorso umano e diventa fatto pubblico. Lo status di oggetto culturale è il risultato di una decisione analitica compiuta dallosservatore. Loggetto culturale è il punto di partenza di uno studio sociologico sulla cultura.

17 Sociologia della cultura - 1Pagina 17 Il diamante culturale Oggetto culturale Creatore Ricevitore Mondo sociale

18 Sociologia della cultura - 1Pagina 18 Il diamante culturale è uno schema, uno strumento euristico utile a studiare le relazioni tra oggetti culturali e mondi sociali. Afferma infatti lesistenza di molteplici connessioni tra loggetto culturale e il mondo sociale, che passano anche attraverso il rapporto di questi con il creatore e il ricevitore. Ancora inoltre lo studio di un oggetto culturale al suo contesto.

19 Sociologia della cultura - 1Pagina 19 Le connessioni tra i vari punti sono relazioni, comunicazioni di tipo diverso. La comunicazione può essere di tipo trasmissivo-informazionale, ma anche rituale. J. Carey, 1989 Se il caso archetipico di comunicazione intesa come trasmissione è la diffusione dei messaggi nello spazio a fini di controllo, il caso archetipico di comunicazione intesa come rituale è la cerimonia sacra che avvicina le persone in amicizia e comunanza.


Scaricare ppt "Di Gaia Peruzzi Sociologia della cultura - 1. Pagina 2 Wendy Griswold Cultures and Societies in a Changing World Thousand Oaks, Calif., Pine Forge Press,"

Presentazioni simili


Annunci Google