La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Corso di giornalismo politico-economico Prof. Pierguido Cavallina.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Corso di giornalismo politico-economico Prof. Pierguido Cavallina."— Transcript della presentazione:

1 Corso di giornalismo politico-economico Prof. Pierguido Cavallina

2 Dal pastone alla notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 223/11/2010

3 Dal pastone alla notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 323/11/2010 Il pastone (anche detto nota politica) era sui quotidiani larticolo in prima pagina che dava il resoconto delle questioni politiche allordine del giorno, dei vari commenti su di esse e delle prospettive che si profilavano allorizzonte. In origine Il pastone nasce con la vocazione di offrire uninformazione politica a tutto tondo. Il suo inventore Enrico Mattei racconta: Nel dopoguerra quando la carta scarseggiava e veniva avaramente razionata la lotta per lo spazio era il nostro dramma. Venne così al mondo questa rassegna sensibilizzata, mossa, adatta per un vasto pubblico che poteva trovarvi un rapido cenno inquadrato in una pittura vivace, colorita delle opinioni».

4 Dal pastone alla notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 423/11/2010 In seguito Il pastone, in breve tempo, disillude i buoni propositi con i quali viene creato, in quanto linformazione politica offerta tramite questo tipo di articolo risulta spesso confusa e fuorviante. Tutti gli avvenimenti della giornata, i commenti dei politici e quello del giornalista, provenienti dalle fonti più disparate, vengono mescolati in un unico pezzo, che al lettore si presenta con alcune forti criticità: 1. Bassa attendibilità dei fatti 2. Linguaggio confuso 3. Bassa oggettività da parte del giornalista

5 Dal pastone alla notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 523/11/2010 Murialdi, allinterno del suo testo Come si legge un giornale lo definisce come: Un articolo lungo a volte anche due colonne che contiene tutte le informazioni politiche della giornata cucite insieme con i soliti, frusti accorgimenti linguistici: un vero e proprio minestrone di notizie, di commenti delle varie parti politiche e del giornalista che lo ha preparato.

6 Dal pastone alla notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 623/11/2010 Oggi Non ci sono più le solite note politiche ma svariati articoli commentati ed esposti in maniera diametralmente opposta rispetto a quella del pastone politico. PASTONE POLITICONEWS POLITICA ESPOSIZIONE In prima paginaNon solo in prima pagina ma anche, in maniera approfondita, in sezioni interne al giornale dedicate alla politica. CONTENUTI Mescolati in un unico articolo Riportati in articoli differenti OGGETTIVITÀ DELLA NOTIZIA Molto bassaPotenzialmente più alta (la notizia politica è separata dal commento del giornalista)

7 Obiettività della notizia politica Giornalismo politico-economicoPagina 723/11/2010 Per mancanza di obiettività si fa riferimento a due concetti: 1. Inserimento di un commento soggettivo allinterno di una notizia 2. Parzialità nel dare informazioni In passato Lassenza di obiettività era legata ai rapporti molto forti fra partiti e stampa. Oggi Lassenza di obiettività è più legata a singoli giornalisti eccessivamente influenzati dalla linea politico-editoriale della testata per cui lavorano.

8 Le fonti per il cronista politico Giornalismo politico-economicoPagina 823/11/2010 Di primo livello (quelle che garantiscono credibilità allinformazione o perché possiedono unautorevolezza istituzionale o perché viene loro riconosciuta una competenza specifica) -Ministri -Sindacati -Magistrati -Avvocati -… Di secondo livello (quelle la cui attendibilità è affidata alla stessa citazione giornalistica, nel senso che è il giornalista, dando loro voce, a legittimarle agli occhi del suo pubblico): -Testimone oculare (intervistato dal giornalista) -Spettatore di un evento -… fino al cosiddetto uomo della strada

9 Alcune tra le fonti più importanti per il cronista politico Giornalismo politico-economicoPagina 923/11/2010 Rassegna stampa rilasciata ogni giorno dallUfficio Stampa della Camera dei Deputati Segreterie dei vari partiti politici Dichiarazioni rilasciate in via ufficiale o ufficiosa dai politici stessi Agenzie di stampa che arrivano in redazione Comunicati stampa provenienti dagli uffici stampa di partiti, associazioni, enti ed altre organizzazioni varie, nazionali e locali Quotidiani/siti internet/trasmissioni dei concorrenti …

10 Alcune tra le fonti più importanti per il cronista politico Giornalismo politico-economicoPagina 1023/11/2010 IMPORTANTE! 1. DOUBLE CHECK: il controllo incrociato delle fonti. Per un giornalista politico vuol dire confrontare le fonti a propria disposizione con altre di corrente politica diversa. 2. RICONOSCIMENTO DELLATTENDIBILITÀ DI UNA FONTE: discriminare le notizie che derivano da fonti di cui non si ha la completa garanzia di attendibilità. 3. RAPPORTO DI FIDUCIA/FIDELIZZAZIONE: che si crea fra il cronista politico e le sue diverse fonti di informazione.

11 Iter di una notizia Giornalismo politico-economicoPagina 1123/11/ Recupero delle notizie dalle delle fonti 2.Selezione della notizie (importanza del capo servizio, che sceglie chi va dove) 3.Invio della notizia al redattore (incaricato ad approfondire la notizia in luoghi nevralgici, come: Montecitorio, Palazzo Madama, Palazzo Chigi e Quirinale) 4.Operazione di double check rispetto alla notizia 5.La riunione pomeridiana di redazione 6.La riunione serale ed eventuali successivi aggiornamenti per le notizie dellultima ora 7.Impaginazione della notizia (seguendo i criteri di foliazione del quotidiano ed il rispettivo timone del giorno di uscita)

12 Il linguaggio del giornalismo politico Giornalismo politico-economicoPagina 1223/11/2010 Utilizzo di termini che appartengono per lo più al vocabolario fondamentale (per utilizzare la terminologia di De Mauro): quelli cioè più brevi e compresi dalla maggioranza dei lettori. Fortemente figurativo e spettacolarizzato (a volte quasi pittoresco, ricco di allusioni e metafore) Spesso ricco di colloquialismi e frasi fatte

13 Linformazione spettacolo (F. Froio) Giornalismo politico-economicoPagina 1323/11/2010 Quasi tutti i nostro giornali dedicano pagine e pagine alla politica e di conseguenza devono trovare il modo di riempirle. I lettori che leggono la politica sono pochi e chi la segue si limita a leggere qualche articolo. La parola dordine dei direttori è: evitiamo di annoiare. Così anche il giornalismo ha cominciato a fare spettacolo, con la collaborazione dei politici, i quali, pur di stare sui giornali si prestano a tutto.

14 Millecinquecento lettori (E. Forcella) Giornalismo politico-economicoPagina 1423/11/2010 Un giornalista politico, nel nostro Paese, può contare su lettori: i ministri e i sottosegretari (tutti), i parlamentari (parte), i dirigenti di partito, sindacalisti, alti prelati e qualche industriale che vuole mostrarsi informato. Il resto non conta, anche se il giornale vende trecentomila copie. Prima di tutto non è accertato che i lettori comuni leggano le prime pagine dei giornali, e in ogni caso la loro influenza è minima. Tutto il sistema è organizzato sul rapporto tra il giornalista politico e quel gruppo di lettori privilegiati.

15 Dallinchiesta alla sentenza Giornalismo politico-economicoPagina 1523/11/2010 Un INCHIESTA, oltre che giudiziaria, può essere anche di carattere giornalistico. Lobiettivo è sempre il medesimo: quello di intraprendere un procedimento investigativo teso alla scoperta della verità su di un fatto accaduto, all'accertamento di come siano andate effettivamente le cose ed all'individuazione di eventuali responsabili. L'inchiesta è, dunque, il procedimento che attraverso la raccolta, la valutazione e l'analisi delle informazioni consente di dare un significato originario all'insieme delle informazioni acquisite (cioè una ricostruzione oggettiva). Sempre più spesso però, nellambito del giornalismo politico, si leggono SENTENZE (che invece sono di stretta competenza giudiziaria) date arbitrariamente, senza fondamenti.

16 Riferimenti bibliografici Giornalismo politico-economicoPagina 1623/11/2010 A. Papuzzi, Professione giornalista, Donzelli editore, Roma, 1998 P. Murialdi, Come si legge un giornale, Università Laterza, Bari, 1975 F. Froio, Linformazione spettacolo, Editori riuniti, Roma, 2000


Scaricare ppt "Corso di giornalismo politico-economico Prof. Pierguido Cavallina."

Presentazioni simili


Annunci Google