La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2007 Vorrei unassociazione moderna, capace di catalizzare gli interessi e di affrontare le tematiche emergenti. Vorrei valorizzare le eccellenze individuali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2007 Vorrei unassociazione moderna, capace di catalizzare gli interessi e di affrontare le tematiche emergenti. Vorrei valorizzare le eccellenze individuali."— Transcript della presentazione:

1 2007 Vorrei unassociazione moderna, capace di catalizzare gli interessi e di affrontare le tematiche emergenti. Vorrei valorizzare le eccellenze individuali ai fini di un interesse comune. Vorrei una vita associativa ricca di occasioni di incontro e di scambio. Vorrei una partecipazione attiva degli associati attuali e conquistarne di nuovi E unassociazione moderna, capace di catalizzare gli interessi e di affrontare le tematiche emergenti. Abbiamo valorizzato le eccellenze individuali ai fini di un interesse comune. La vita associativa è ricca di occasioni di incontro e di scambio. La partecipazione degli associati è attiva e abbiamo 26 nuovi soci. Il futuro Ci attendono importanti sfide ma sono certa che, grazie ad una struttura operativa efficiente e collaudata ed al contributo degli Organi Direttivi e degli Associati, ANES sarà prezioso supporto per affrontare la crisi in atto e, alla ripresa, sarà più forte e rappresentativa. L ASSOCIAZIONE CHE VORREI

2 2007 Grande è stato limpegno di Giuseppe Nardella per dare ad ANES una visibilità a livello istituzionale e sui mezzi di comunicazione: ha saputo attivare in questi ultimi anni un servizio stampa e di lobby efficace. Mi impegnerò per continuare a far sentire la voce della nostra categoria e per qualificare i nostri interventi in funzione della riconoscibilità come fondamentali strumenti di formazione e come motori dellinnovazione e del progresso. Cercherò tutte le sinergie possibili con le Associazioni che operano nel nostro settore per valorizzare i nostri progetti e aprire nuove strade anche nellottica dei new media I rapporti con le Istituzioni e con le Associazioni hanno richiesto grande impegno personale mio e del Segretario Generale in quanto abbiamo puntualmente corrisposto agli inviti ai tavoli del Governo e abbiamo assiduamente partecipato allattività di Confindustria sia a livello nazionale che in Assolombarda e della Filiera. Episodica lattività del Sistema Cultura Italia che considera temi per noi marginali. Il futuro Il Consiglio ha considerato la visibilità istituzionale come impegno prioritario e deciso, su mandato della Giunta, di investire in una consulenza professionale: abbiamo scelto la Società di Government Relationship Reti, che in chiusura di questa Assemblea presenterà il suo progetto. Intendiamo rafforzare la collaborazione con la Filiera in quanto abbiamo molteplici collegamenti con le associazioni che vi partecipano (ASSOCARTA – ASSOGRAFICI/ACIMGA/ARGI – FIEG – AIE) e grande familiarità per i temi trattati. LA VISIBILITÀ ISTITUZIONALE

3 2007 Lattività svolta in qualità di delegato internazionale mi ha permesso di costituire una rete di rapporti qualificati e preziosi per lAssociazione. Laccesso a studi e ricerche avanzate per il nostro settore e la partecipazione a meeting di concreto interesse potrà costituire una preziosa fonte di idee. Mi riferisco in particolare a FIPP, la federazione mondiale della stampa periodica, che è molto attiva sul piano dellinterscambio di esperienze e su progetti relativi alle tematiche emergenti. La partecipazione a FAEP, attiva sul fronte della lobby presso le Istituzioni Europee, ci offre una diretta conoscenza delle direttive che influenzeranno gli indirizzi normativi del Governo Nazionale (ad esempio Direttiva Poste) Ho personalmente seguito lattività internazionale sia sul fronte FAEP, per il motore di ricerca con categorico unificato, sia sul fronte FIPP partecipando con un intervento al Congresso Mondiale delleditoria B2B di New York e al Forum Mondiale dellinnovazione in editoria, di cui trovate riscontro nel sito. ANES ha partecipato con uno stand a disposizione degli associati al World Wide Magazine Marketplace svoltosi a Mosca lo scorso novembre. Il futuro Intendo continuare a mantenere, direttamente e con il prezioso contributo dei colleghi che operano a livello internazionale, una presenza che qualifica la nostra Associazione e che offre a molti nostri associati un momento di visibilità e un prezioso apporto di informazioni. I RAPPORTI INTERNAZIONALI

4 2007 Ritengo fondamentale unincisiva azione di rilancio della nostra immagine con nuove iniziative volte a conquistare una posizione emergente per ANES nei confronti del mercato e in particolare del mondo delle agenzie pubblicitarie. E necessario infatti migliorare la percezione del valore delle nostre testate. Attraverso un rapporto diretto e dialettico con gli opinion leader e con i media del settore, vorrei qualificare la percezione del valore della nostra categoria. Chiederò anche a chi ha creduto nel progetto pubblicità fuori settore di riprendere lesame delle possibili linee di intervento, perché ho sempre considerato liniziativa più in unottica di marketing che di effettiva possibilità di ricavo per i nostri associati Pubblicità(è)Business, che questanno è alla seconda edizione, rappresenta lespressione della preziosa attività del Gruppo Marketing. Dopo una puntuale rilevazione degli operatori della comunicazione, ANES ha attivato il Portale della creatività come momento di visibilità e networking, per un rapporto qualificato con il mondo della pubblicità che ci ha finalmente scoperti. Il futuro E un filone di attività molto prezioso che intendiamo portare avanti anche in funzione degli spunti che ci provengono dallindagine di mercato commissionata ad Ariesis e che sarà il fulcro del convegno di oggi. E proprio su questi contenuti, che verranno presentati da Emilio Cimadori, intendiamo programmare una serie di approfondimenti, con confronti anche sul territorio, che avranno lobbiettivo di coinvolgere anche editori non associati. IL MARKETING ASSOCIATIVO

5 2007 Questo tema mi sta particolarmente a cuore perché, come imprenditore, credo nel valore associativo e, come editore, ho condiviso tante esperienze positive anche in diversi settori professionali e industriali. Lattività editoriale è caratterizzata dalla creatività, dalla capacità di comunicare e di rinnovarsi costantemente: componenti che, correttamente mixati, costituiscono una buona base per il successo imprenditoriale e, trasferiti in associazione, costituiscono una garanzia per lo sviluppo del settore. Dunque, ritengo sarebbe importante che i 200 attuali soci portassero la loro esperienza in Associazione e che sentissero di aver finalmente trovato il punto ideale per uno scambio di esperienze. Fondamentale sarà il ruolo della comunicazione anche per un marketing interno affinché tutti gli associati comprendano il valore di quanto viene svolto dallAssociazione e per fare in modo che chi ancora non si è avvicinato ad ANES percepisca limportanza di farlo Le due edizioni del Forum hanno rappresentato lelemento di novità nella vita associativa e un interessante occasione per riflettere sul Mestiere di Editori. La partecipazione, il feedback, i contributi spontanei giunti nel tempo, confermano limportanza di momenti di conoscenza e scambio di esperienze che, uniti al prezioso compito di interazione quotidiana svolta dalla Segreteria, costituiscono il cuore della vita associativa. Il futuro Intendiamo portare avanti e incentivare questa attività che, da un lato ha portato nel nuovi iscritti (13 sul fronte degli editori e 5 come soci aggregati) e già 8 da inizio Riproporremo il Forum in formula sempre più concreta ed efficace grazie allapporto di esperienze dirette degli associati. Organizzeremo, anche in risposta alle specifiche richieste degli editori che operano fuori dalla Lombardia, momenti di confronto itineranti. IL RAPPORTO CON LA BASE ASSOCIATIVA

6 2007 Intendo considerare i vertici dellAssociazione (Presidente e Vicepresidenti - Consiglio Direttivo - Giunta) come diretti animatori della vita associativa e in questo senso affiderò deleghe specifiche perché lattività venga scandita da progetti mirati alle nostre tre diverse anime: tecnica, professionale e specializzata. Mi riprometto di valorizzare i servizi attivi (consulenza legale, gestione editoriale, risorse umane, osservatorio economico, ecc. ) e costituirne dei nuovi (innovazione tecnologica e formazione in primis) creando sinergie con enti e istituzioni esterne: realizzeremo per ogni tematica una sezione nel sito ANES con una raccolta di documenti, esperienze e un forum per uno scambio di consigli I Gruppi di Lavoro sono stati un supporto allattività associativa davvero prezioso. Desidero ringraziare i coordinatori ed i soci che hanno generosamente dato il loro contribuito e rinnovare linvito alla partecipazione diretta a tutta la base associativa. Lattività della Segreteria è stata intensa perché oltre ad affrontare il quotidiano, si è impegnata nel creare una struttura articolata dal punto di vista della consulenza e un sistema di comunicazione efficace. Il futuro Siamo in grado oggi di garantire ai nostri associati servizi qualificati per tutte le aree (centro studi – legale – burocratica – fiscale – posta – edicola, ecc.) e di offrire con il sito e le newsletter un aggiornamento in tempo reale. I consolidati rapporti con i collaboratori e lo stretto legame con la base associativa ci permette di cogliere le esigenze di informazione e approfondimento delle aziende associate e di dare risposte concrete sia in termini di consulenza, sia di documentazione, sia di momenti di confronto. I pomeriggi di formazione in ANES già attivati rappresentano una formula efficace che intendiamo sviluppare. LA STRUTTURA - I SERVIZI

7 2007 Il Servizio di Certificazione della tiratura e diffusione ha consentito a questa Associazione di nascere e di affermarsi. In questi anni è stato efficace strumento di conquista di nuovi associati: in qualità di Presidente uscente passerò alla nuova Commissione un progetto di certificazione dei servizi on line (siti e riviste) e un progetto di revisione del capitolato per la certificazione delle vendite in edicola: ritengo che si possa così allargare la base dei membri CSST verso i new media e larea specializzata e pertanto conquistare nuovi associati ANES 2009 Il Servizio di Certificazione delle riviste con distribuzione mirata continua ad essere un elemento importante per la nostra associazione e il numero degli editori e delle testate è in costante crescita. Nel 2008 abbiamo lanciato anche il Servizio di Certificazione per le riviste specializzate a distribuzione prevalente in edicola e il servizio di Webauditing che sono oggi in fase di sperimentazione. Il futuro Importante sarà saper trasmettere agli associati il grande valore della trasparenza e della qualità in un momento difficile come lattuale che vede il calo sia della raccolta pubblicitaria, sia della vendita in edicola. La prossima Assemblea CSST, che vede il rinnovo della Commissione Certificazione e della Presidenza, avrà proprio lobbiettivo di catalizzare le forze impegnate su questo fronte. Il CSST

8 2007 Per la vicepresidenza, in ottemperanza anche alle norme dello Statuto, ho scelto: Roberto Pissimiglia - Presidente di Edizioni ESAV S.r.l. Con le 20 edizioni internazionali di Estetica, Roberto Pissimiglia, rappresenta la più felice figura di editore cross border del nostro settore. Per la sua spiccata sensibilità ai progetti multimediali e la sua attitudine al marketing potrà ben coordinare i progetti innovativi. Piergiorgio Tonelli – Direttore Generale Gruppo GPP, Società controllata da IlSole24ore Spa. Attuale Vicepresidente dal riconosciuto valore professionale e equilibrato approccio alle tematiche associative, potrà contribuire allobiettivo di armonizzare lattività ANES con altre Associazioni professionali sia per rapporti diretti (Consigliere USPI), sia del Gruppo che rappresenta. Il futuro Volutamente non ho attribuito meriti individuali per quanto operato nel biennio in chiusura, ma voglio espressamente ringraziare Roberto Pissimiglia e Giorgio Tonelli per il sapiente e generoso apporto allattività associativa. Hanno contribuito agli specifici progetti affidati: il marketing luno e le tematiche postali laltro, e non si sono risparmiati in alcuna occasione in cui lattività associativa chiedeva professionalità. Ambedue non potranno condividere limpegno per il prossimo biennio: Giorgio Tonelli perché non rieleggibile da Statuto, Roberto Pissimiglia mi ha chiesto un periodo sabbatico per impegni professionali. Ambedue continueranno a dare il loro contributo come membri di Giunta. Certa di compiere una scelta di altrettanto valore, professionalità e disponibilità, Vi propongo come Vicepresidenti: Matteo Bacchetti Matteo Bacchetti che nel suo ruolo di Coordinatore del Gruppo Edicola ha saputo cogliere istanze di questo comparto che rappresenta il nuovo di ANES. Un giovane imprenditore che si sa rapportare con garbo ma con fresca determinazione. Prezioso sarà il suo contributo allo sviluppo associativo nellarea degli editori specializzati, a cavallo fra ANES e FIEG. Alessandro Cederle Alessandro Cederle che ha dato un grande contributo al Centro Studi ANES ed in particolare allimpostazione della ricerca di mercato affidata ad Airesis; allattività di relazioni istituzionali per la selezione della società di Government Relationship, alla collaborazione al Focus Group sui Newmedia. Saggio, propositivo e innovativo ogni suo apporto ai lavori del Consiglio Direttivo. I VICEPRESIDENTI


Scaricare ppt "2007 Vorrei unassociazione moderna, capace di catalizzare gli interessi e di affrontare le tematiche emergenti. Vorrei valorizzare le eccellenze individuali."

Presentazioni simili


Annunci Google