La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Patentino Pannelli integrativi dei segnali. Pannelli integrativi DistanzaDistanza Ognuno dei pannelli viene posto sotto un segnale e lo completa. Indica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Patentino Pannelli integrativi dei segnali. Pannelli integrativi DistanzaDistanza Ognuno dei pannelli viene posto sotto un segnale e lo completa. Indica."— Transcript della presentazione:

1 Il Patentino Pannelli integrativi dei segnali

2 Pannelli integrativi DistanzaDistanza Ognuno dei pannelli viene posto sotto un segnale e lo completa. Indica la distanza tra il punto in cui è posto il segnale e il pericolo espressa in metri o in chilometri. Non indica la lunghezza del tratto pericoloso ma la distanza da esso. Ad esempio, se posto sotto il segnale "strettoia" indica a quanti metri si ha l'inizio della strettoia.

3 Pannelli integrativi EstesaEstesa Ognuno dei pannelli indica una lunghezza espressa in metri o chilometri. Se un dei pannelli è posto sotto un segnale di pericolo indica la lunghezza del tratto di strada pericoloso, se posto sotto un segnale di prescrizione indica per quanti metri è valida quella prescrizione. Tali pannelli non indicano la distanza dal tratto pericoloso o dalla prescrizione ma ne indicano la lunghezza.

4 Pannelli integrativi Fasce orarie di tutti i giorniFasce orarie di tutti i giorni Indica le ore di validità nelle quali vige la prescrizione del segnale sotto cui il pannello è applicato, vale sia nei giorni feriali che nei giorni festivi. Ad esempio può essere applicato al "divieto di sosta", indicando le ore in cui la sosta è vietata. Può essere applicato al segnale "percorso pedonale" indicando in quali ore quell'area è destinata solo ai pedoni.

5 Pannelli integrativi Fasce orarie dei giorni festiviFasce orarie dei giorni festivi Indica che la prescrizione del segnale al quale è applicato è valida solo nei giorni festivi nelle fasce orarie indicate. Ad esempio se posto sotto "divieto di sosta", indica che la sosta è vietata solo nei giorni festivi nelle ore specificate. Fasce orarie dei giorni lavorativiFasce orarie dei giorni lavorativi Indica che la prescrizione è valida solo nei giorni lavorativi nelle fasce orarie specificate. La prescrizione quindi non è valida nei giorni festivi.

6 Pannelli integrativi LimitazioneLimitazione Indica che la validità del segnale è limitata ai soli veicoli indicati in figura. Tale pannello può integrare un segnale di divieto o obbligo ma mai uno di pericolo o di località. Per esempio se posto sotto un "divieto di sosta" indica che la sosta è vietata solo per gli autoarticolati mentre gli altri veicoli possono sostare. Se posto sotto un segnale "parcheggio" indica che solo agli autoarticolati hanno il diritto di parcheggiare. EccezioneEccezione Indica una eccezione del segnale. Tale pannello indica che il segnale è valido per tutti i veicoli tranne quelli rappresentati in figura. Per esempio se posto sotto un divieto di sosta indica che nessun veicolo può sostare tranne gli autobus. Se posto sotto il segnale "Parcheggio" significa che hanno il diritto di parcheggiare tutti i veicoli tranne gli autobus.

7 Pannelli integrativi InizioInizio Tale pannello è utilizzato per indicare il punto di inizio di validità del segnale cui è applicato. Può indicare il punto di inizio del pericolo, della prescrizione o dell'indicazione. Ad esempio sotto il segnale di caduta massi indica l'inizio del pericolo dovuto alla possibile caduta dei massi.Continuazione Tale segnale indica la continuazione del segnale sotto il quale è applicato. Indica che la prescrizione, il pericolo o l'indicazione valgono prima e dopo il segnale. Ad esempio può essere posto sotto il segnale "divieto di sosta" per indicare che l'area dove la sosta è vietata continua.Fine Indica il termine del pericolo, della prescrizione o dell'indicazione. Indica il punto dove termina la validità del segnale al quale è applicato.

8 Pannelli integrativi Segni orizzontali in rifacimentoSegni orizzontali in rifacimento Tale pannello viene applicato al segnale "altri pericoli" e indica possibili lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale, per tale motivo può indicare una temporanea mancanza di segnaletica orizzontale. Tale segnale non indica la presenza di cantieri edili (ma cantieri temporanei di rifacimento della segnaletica orizzontale).

9 Pannelli integrativi IncidenteIncidente Tale pannello viene posto sotto il segnale "altri pericoli" indica la presenza di veicoli incidentati sulla carreggiata. Pertanto è opportuno moderare la velocità e, ove possibile, scegliere di un percorso alternativo. Il segnale non indica una strada ad alto rischio di incidenti o un deposito di veicoli incidentati. Indica di fare attenzione a causa dei possibili rallentamenti alla circolazione che si possono avere a causa della presenza di veicoli incidentati.

10 Pannelli integrativi Attraversamento binariAttraversamento binari Viene applicato al segnale "Altri Pericoli" per indicare la presenza di un attraversamento di binari ferroviari. Impone al conducente di moderare la velocità prestare particolare attenzione. Può trovarsi dove il treno passa raramente, quindi nella vicinanza di raccordi portuali, scali merci o stabilimenti industriali. E' sbagliato dire che il pannello indica la presenza di un passaggio a livello o un attraversamento tranviario.

11 Pannelli integrativi Sgombraneve in azioneSgombraneve in azione Viene applicato al segnale "altri pericoli" e indica la presenza di macchine sgombraneve a lavoro sulla strada. In genere è posto su strade innevate. Comporta di moderare la velocità per la presenza di neve sulla strada e di mantenere una distanza di almeno 20 metri dalle macchine sgombraneve in funzione.

12 Pannelli integrativi Zona soggetta ad allagamentoZona soggetta ad allagamento Indica che il tratto di strada su cui è posto può essere soggetto ad allagamenti, soprattutto in presenza di particolari condizioni atmosferiche. Può segnalare una strada presso un canale che, in caso di pioggia intensa, può straripare allagando la carreggiata, o il pericolo di allagamento per mareggiate. Può essere collocato anche sotto il segnale "Cunetta".

13 Pannelli integrativi CodaCoda Indica la possibile presenza di rallentamenti dovuti a veicoli in colonna. Viene posto in prossimità di caselli autostradali. Invita a fare particolare attenzione, consiglia, ove possibile, di scegliere un percorso alternativo evitando così la coda. E' sbagliato dire che il pannello indica di disporsi su due file parallele o che si trova nei caselli per indicare l'entrata dell'autostrada (si trova invece in autostrada per indicare un consistente rallentamento della circolazione).

14 Pannelli integrativi Mezzi di lavoro in azioneMezzi di lavoro in azione Indica la presenza di cantieri stradali con escavatori e pale meccaniche in azione che possono intralciare il traffico, quindi la presenza di macchine operatrici al lavoro sulla strada. Invita a moderare la velocità e ad usare particolare prudenza. Può anche indicare il pericolo rappresentato dall'uscita di autocarri in prossimità di cantieri.

15 Pannelli integrativi Strada sdrucciolevole per ghiaccioStrada sdrucciolevole per ghiaccio Indica un tratto di strada particolarmente pericoloso, pericolo dovuto alla formazione di ghiaccio sulla pavimentazione stradale a causa delle basse temperature. Sulle strade di montagna indica possibili tratti ghiacciati. Invita a moderare la velocità e ad usare particolare prudenza. E' sbagliato dire che il pannello indica che è obbligatorio l'uso delle catene.

16 Pannelli integrativi Strada sdrucciolevole per pioggiaStrada sdrucciolevole per pioggia Indica un tratto di strada sdrucciolevole in caso di pioggia. Invita a moderare la velocità in quanto può verificarsi una perdita di aderenza. E' opportuno aumentare la distanza di sicurezza dai veicoli che ci precedono. E' sbagliato dire che il pannello indica una zona soggetta a frequenti scrosci di pioggia, a fenomeni temporaleschi o ad improvvisi acquazzoni.

17 Pannelli integrativi Autocarri in rallentamentoAutocarri in rallentamento Indica un tratto di strada con variazione di pendenza in salita dove gli autocarri, a causa del loro eccessivo peso, procedono a velocità ridotta (in lento movimento) I veicoli devono moderare la velocità per evitare collisioni (incidenti), adattandosi alla velocità moderata dei veicoli pesanti che precedono. E' sbagliato dire che il pannello segnala la presenza di autocarri in manovra o in sosta per il carico merci o di fare attenzione perchè vi sono veicoli incidentati.

18 Pannelli integrativi Zona di rimozione coattaZona di rimozione coatta Viene applicato al segnale "divieto di sosta" o "divieto di fermata" e indica che il veicolo può essere rimosso con carroattrezzi o bloccato con attrezzo a chiave (ganascia con catenaccio). Tale pannello indica che il veicolo in sosta in quel punto è di grave intralcio. E' sbagliato dire che il pannello indica di fare attenzione per la possibile presenza di veicoli trainati.

19 Segnale di corsiaSegnale di corsia Indica che il segnale ha validità solo nella corsia sulla quale è posto. Per esempio, posto in alto sulla carreggiata può indicare la corsia da seguire per raggiungere la località indicata o la direzione di un particolare itinerario. Pannelli integrativi

20 TornanteTornante Indica curve particolarmente pericolose con raggio ridotto, con mancanza di visibilità. Può indicare la presenza di più tornanti specificando quanti sono. Può integrare il segnale di "Curva a Destra" o di "Curva a Sinistra" o quello di "Doppia Curva".

21 Pannelli integrativi Numero del tornanteNumero del tornante In una serie di tornanti, ne indica il numero progressivo. Il pannello non indica il numero complessivo di tornanti ma il numero del tornante nella serie di curve.

22 Pannelli integrativi Pulizia meccanica della stradaPulizia meccanica della strada E' posto sotto il divieto di sosta, indica il giorno e le fasce orarie in cui vengono effettuate le pulizie della strada, limitando il divieto ai giorni e alle ore indicate. E' sbagliato dire che il pannello indica un divieto di sosta o un deposito per i mezzi di pulizia.

23 Pannelli integrativi Andamento della strada principaleAndamento della strada principale Nell'approssimarsi ad un incrocio indicano l'andamento (lo schema) della strada principale (riga più larga). Vengono posti sotto i segnali di diritto di precedenza, (e non sotto il "Dare Precedenza") per distinguere i tronchi stradali principali da quelli subordinati o secondari (righe più strette). Possono trovarsi anche sulle isole spartitraffico della strada principale.

24 Il Patentino Segnaletica orizzontale

25 Le strisce lungo l'asse della carreggiataLe strisce lungo l'asse della carreggiata Possono essere continue e discontinue. Le strisce continue non possono essere oltrepassate. Le strisce discontinue possono essere superate sempre che siano rispettate tutte le altre norme di circolazione. Delimitano le corsie di marcia e nelle strade a due corsie a doppio senso separano i sensi di marcia. E' sempre vietato marciare a cavallo delle strisce sia che siano continue che discontinue. Una fila di chiodi, o di altri inserti, equivale ad una striscia continuaUna fila di chiodi, o di altri inserti, equivale ad una striscia continua.

26 Segnaletica orizzontale La doppia striscia continuaLa doppia striscia continua Si trova su strade a doppio senso di circolazione e separa i sensi di marcia; non deve mai essere oltrepassata, neppure per svoltare a sinistra. Non consente l'inversione di marcia; può consentire il sorpasso nel caso in cui sia possibile effettuarlo senza oltrepassare la striscia. La linea bianca continuaLa linea bianca continua Si trova su strade a doppio senso di circolazione e separa i sensi di marcia; non deve mai essere oltrepassata, neppure per svoltare a sinistra. Non consente l'inversione di marcia; può consentire il sorpasso nel caso in cui sia possibile effettuarlo senza oltrepassare la striscia La doppia striscia continua si usa di solito in carreggiate a 4 corsie in tutto, 2 per senso di marcia, mentre una sola striscia divide una carreggiata a due corsie, una per senso di marcia

27 Segnaletica orizzontale La linea bianca discontinuaLa linea bianca discontinua Divide la carreggiata in due semicarreggiate e in due corsie; può essere oltrepassata. strade a doppio sensoNelle strade a doppio senso: –delimita il senso di marcia e costituisce la striscia di mezzeria; –consente il sorpasso occupando momentaneamente l'opposta corsia anche con tutto il veicolo; –consente l'inversione di marcia. strade a senso unicoNelle strade a senso unico: –divide la carreggiata in due corsie; –il sorpasso è consentito, anche superando la striscia, anche in curva e sui dossi; –è invece vietata l'inversione di marcia.

28 Segnaletica orizzontale Le strisce bianche continue lungo i margini della carreggiata Indicano il limite percorribile della carreggiata segnalandone il bordo o separando la carreggiata dalla banchina o dalla corsia riservata alla sosta di emergenza. Possono essere oltrepassate solo in circostanze di emergenza. Possono trovarsi nei tratti di strada in cui vige il divieto di sosta. Le strisce bianche tratteggiate lungo i margini della carreggiata Delimitano il margine della strada principale in corrispondenza di diramazioni secondarie. Delimitano inoltre le corsie di accelerazione o di decelerazione, le zone di sosta ed i passi carrabili.

29 Segnaletica orizzontale Striscia trasversale continuaStriscia trasversale continua Impone particolare prudenza per la presenza di un incrocio. Indica il punto in cui i conducenti devono fermarsi, per effetto di segnalazioni di arresto: –semaforo con luce rossa; –se il vigile lo segnala; –attraversamenti pedonali con semaforo rosso; –se integrata con l'iscrizione "STOP" e il relativo segnale verticale.

30 Segnaletica orizzontale Scritta STOP sulla pavimentazioneScritta STOP sulla pavimentazione Completa la striscia trasversale di arresto ed è sempre abbinata al segnale verticale di "Fermarsi e Dare Precedenza" ("Stop") che prescrive di fermarsi e dare precedenza prima di impegnare l'area dell'incrocio. Se è posta in un incrocio regolato da semaforo, non obbliga a fermarsi quando è accesa la luce verde.

31 Segnaletica orizzontale Strisce di guida sulle intersezioniStrisce di guida sulle intersezioni Sono strisce discontinue curve di colore bianco e servono per effettuare correttamente la svolta a sinistra evitando di entrare contromano. Nello svoltare a sinistra bisogna lasciare a destra il centro dell'incrocio e a sinistra le strisce tratteggiate. Le linee essendo discontinue possono essere oltrepassate da chi prosegue diritto.

32 Segnaletica orizzontale Frecce bianche direzionaliFrecce bianche direzionali Sono tracciate nelle corsie prima di un incrocio per segnalare le direzioni consentite, invitando i conducenti a sistemarsi nella corsia con freccia rivolta verso la direzione da seguire. Consentono di scegliere la corsia di preselezione se le strisce di corsia sono discontinue mentre impongono di seguire la direzione indicata se le strisce di corsia sono continue.

33 Segnaletica orizzontale Striscia longitudinale continua e discontinuaStriscia longitudinale continua e discontinua La striscia continua dalla parte del veicolo indica che esso non ha ancora superato il pericolo e quindi non può essere superata per effettuare l'inversione di marcia, la retromarcia e la svolta a sinistra, mentre il sorpasso è consentito solamente se non si oltrepassa la linea continua. Viene impiegata su strade a doppio senso di circolazione.

34 Segnaletica orizzontale Isola di trafficoIsola di traffico L'isola di traffico è una zona delimitata da strisce bianche oblique ove è vietato il transito e la sosta dei veicoli; più precisamente –il veicolo A deve andare diritto, –il veicolo B deve svoltare a destra, –il veicolo C deve svoltare a destra, –nessun veicolo può svoltare a sinistra.

35 Segnaletica orizzontale Strisce di guida sulle intersezioniStrisce di guida sulle intersezioni Le strisce di guida, essendo costituite da linee bianche tratteggiate, possono quindi essere valicate dai veicoli; più precisamente –il veicolo A può proseguire diritto o a sinistra, –il veicolo B può svoltare a destra o a sinistra, –il veicolo C può proseguire diritto o a destra.

36 Segnaletica orizzontale Corsie di canalizzazioneCorsie di canalizzazione In assenza di frecce direzionali tutte e tre le corsie consentono di proseguire diritto: –la corsia di sinistra consente anche di svoltare a sinistra; –la corsia di destra consente anche di svoltare a destra; –la corsia centrale consente solo di proseguire diritto. E' consentito cambiare corsia quando le strisce sono ancora discontinue, nel caso in cui sono già continue è severamente vietano farlo.

37 Segnaletica orizzontale Corsie di canalizzazioneCorsie di canalizzazione Sono poste su strada a senso unico e le frecce indicano le direzioni possibili. La corsia A consente solo di proseguire a sinistra, la corsia B consente di proseguire a destra o a sinistra, la corsia C consente solo di proseguire a destra. Nessuna delle tre corsie consente di proseguire diritto; non tutte le corsie consentono, indifferentemente, di svoltare a destra o a sinistra. E' consentito cambiare corsia quando le strisce sono ancora discontinue.

38 Segnaletica orizzontale Zebrature sulla pavimentazione stradaleZebrature sulla pavimentazione stradale Sono strisce bianche oblique pitturate sulla carreggiate e indicano zone della carreggiata escluse al transito e alla sosta dei veicoli, quindi, parti della strada su cui non si può transitare.

39 Segnaletica orizzontale La zebratura con strisce parallele alla circolazione (rettilinee)La zebratura con strisce parallele alla circolazione (rettilinee) Si trova in corrispondenza di attraversamenti pedonali; indica un attraversamento pedonale diretto, in cui i pedoni che hanno già impegnato la carreggiata hanno la precedenza quindi occorre moderare la velocità e dare la precedenza ai pedoni. Può essere completata con apposita segnaletica verticale e per migliorare la visibilità può essere preceduta sulla destra da una striscia gialla a zig-zag, sulla quale è vietata la sosta.

40 Segnaletica orizzontale La zebratura con strisce parallele alla circolazione (oblique)La zebratura con strisce parallele alla circolazione (oblique) Si trova in corrispondenza di attraversamenti pedonali indica un attraversamento pedonale obliquo, in cui i pedoni che hanno già impegnato la carreggiata hanno la precedenza quindi occorre moderare la velocità e dare la precedenza ai pedoni.

41 Segnaletica orizzontale Doppia striscia parallela bianca discontinua trasversaleDoppia striscia parallela bianca discontinua trasversale Indica un attraversamento ciclabile diretto, in cui i ciclisti che hanno già impegnato la carreggiata hanno la precedenza. Obbliga i conducenti a dare la precedenza ai ciclisti che hanno già iniziato l'attraversamento; delimita una zona in cui i ciclisti hanno la precedenza sui veicoli in assenza di semaforo o vigile. Può essere integrate con segnaletica verticale.

42 Segnaletica orizzontale Doppia striscia parallela bianca discontinua trasversale obliquaDoppia striscia parallela bianca discontinua trasversale obliqua Indica un attraversamento ciclabile obliquo urbano o extraurbano, in cui i ciclisti che hanno già impegnato la carreggiata hanno la precedenza. Obbliga i conducenti a dare la precedenza ai ciclisti che hanno già iniziato l'attraversamento.

43 Segnaletica orizzontale Simbolo passaggio a livello sulla pavimentazione (P L)Simbolo passaggio a livello sulla pavimentazione (P L) E' tracciato sulle corsie di avvicinamento di tutti i passaggi a livello Serve ad attirare l'attenzione dei conducenti sulla vicinanza di un passaggio a livello; invita i conducenti ad usare la massima prudenza al fine di evitare incidenti. Vieta di spostarsi nella parte sinistra della carreggiata, avvicinandosi al passaggio a livello.

44 Segnaletica orizzontale Frecce di rientroFrecce di rientro Possono trovarsi su strade a doppio senso di circolazione e ci obbligano a rientrare sulla corsia di destra perché più avanti la linea discontinua diventa continua e non è più ammesso il sorpasso sulla corsia di sinistra.

45 Segnaletica orizzontale Striscia di delimitazioneStriscia di delimitazione Indica una zona per la fermata degli autobus e dei filobus in servizio pubblico. Serve agli autobus, nelle parti con strisce a zig-zag, per l'accostamento e per ripartire. Consente il transito e la fermata sull'area delimitata a tutti i veicoli; vieta la sosta anche nelle parti con striscia gialla a zig-zag. La segnaletica può mancare, in tal caso la sosta è vietata da 15 metri prima a 15 metri dopo il cartello di fermata bus.

46 Segnaletica orizzontale Segnali gialli e neriSegnali gialli e neri Sono posti lungo il bordo verticale del marciapiede e indicano tratti di strada lungo i quali la sosta ed il parcheggio sono vietati indicano l'estensione del divieto di sosta; indicano che non si può lasciare il veicolo in sosta lungo il tratto di strada così contrassegnato.

47 Patentino Risorse disponibili: lezione successiva quiz singoli a video schede monotematiche a video schede monotematiche su carta (.pdf)


Scaricare ppt "Il Patentino Pannelli integrativi dei segnali. Pannelli integrativi DistanzaDistanza Ognuno dei pannelli viene posto sotto un segnale e lo completa. Indica."

Presentazioni simili


Annunci Google