La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Pavia Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale e Multimediale Anno accademico 2004/2005 LA COMUNICAZIONE SINCRONA IN RETE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Pavia Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale e Multimediale Anno accademico 2004/2005 LA COMUNICAZIONE SINCRONA IN RETE."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Pavia Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale e Multimediale Anno accademico 2004/2005 LA COMUNICAZIONE SINCRONA IN RETE Relatore: Chiar.mo Prof. G.P. Azzoni Tesi di Laurea di: Riccardo Giorgi

2 LA COMUNICAZIONE SINCRONA IN RETE Una comunicazione simultanea tra due o più utenti che si scambiano messaggi testuali in tempo reale tramite Internet. CHAT-LINES

3 CHE COSA E UNA CHAT-LINE? Un sistema di comunicazione sincrona multiutente costituito da stanze spoglie suddivise per fasce detà ed argomenti di discussione. Il chatter può scegliere di agire in due modi: In PUBBLICO In PRIVATO

4 PUBBLICO O PRIVATO PUBBLICO dialoga nella finestra principale della chat, dove i messaggi sono visibili a tutti gli utenti. PRIVATO dialoga in una apposita finestra dove compare solo il botta e risposta con un singolo utente.

5 TIPOLOGIE DEI CHATTERS Esistono molte varietà di utenti in chat, ma si è soliti operare una generale classificazione fra due chat-tipi: Sociale privilegia il dialogo in pubblico senza approfondire troppo i rapporti e discutendo su vari argomenti. Solitario il suo regno è il privato, cerca il contatto intimo trattando quasi esclusivamente argomenti personali.

6 MOTIVAZIONI DUSO LUTTO (REALE, O SOPRATTUTTO SIMBOLICO) FUGA DALLA QUOTIDIANITA RICERCA DI UN PARTNER

7 INCONTRO NELLA VITA REALE E favorito da due aspetti particolari: COINVOLGIMENTO EMOTIVO PERCEZIONE DEL TEMPO Lincontro è spesso anticipato dallo scambio di e fotografie in modo tale che alla comunicazione sincrona se ne affianchi una asincrona utile ad attenuarne limpatto emotivo.

8 CARATTERI PRINCIPALI DELLA CHAT TESTUALITA DELLA COMUNICAZIONE ASSOLUTO ANONIMATO COMPRESENZA TEMPORALE DEGLI UTENTI

9 LINGUAGGIO Viene anche chiamato WRITTEN SPEECH poiché vuole somigliare il più possibile alla lingua parlata. Per fare ciò ricorre a tre principali espedienti: DIGITAZIONE MOLTO RAPIDA ABBREVIAZIONI ED ACRONIMI EMOTICONS E SMILEYS

10 NICKNAMES Uno dei caratteri principali della chat è lanonimato. NICK pseudonimo dietro al quale celarsi per nascondere la propria vera identità. Oggigiorno la scelta del nick è più accurata che in passato e si differenzia a seconda dei chat-tipi.

11 UNA COMUNITA VIRTUALE Perché si possa parlare di comunità virtuale la chat deve basarsi su quattro macro-elementi. SOGGETTI OGGETTI SCHEMA COMUNICATIVO AMBIENTE

12 SANZIONI SOCIALI Facendo parte di una comunità, gli utenti delle chat sono tenuti a rispettare un comportamento consono per non incorrere nelle sanzioni degli operatori di ogni canale. Questi moderatori hanno accesso ad un particolare comando che gli permette di bandire da una stanza gli utenti rei di aver infranto qualche regola. FLAMING

13 INTERNET E MINORI Il minore è un cittadino soggetto di diritti e deve essere protetto da contenuti illeciti che possano nuocere alla sua integrità psichica e morale. Perché rivolgere così tanta attenzione a questi giovani utenti Negli ultimi anni si è appurata una costante crescita di minori utilizzatori di Internet e le chat sono uno dei settori più a rischio per gli utenti inesperti.

14 INSEGNANTI E GENITORI Sono i soggetti deputati alle funzioni educative dei minori e dovrebbero perciò mostrare un livello di conoscenza dei rischi della Rete tale da garantire un certo grado di sicurezza durante la navigazione. INSEGNANTI dimostrano di conoscere la Rete ed i suoi rischi, ma non sempre offrono informazioni adeguate. GENITORI dimostrano di conoscere la Rete ed i suoi rischi, ma mostrano una limitata attività di monitoraggio.

15 CONCLUSIONI La chat è un formidabile acceleratore relazionale. Lincidenza del fenomeno sulla popolazione è in costante aumento anche se, dopo lentusiasmo iniziale, la passione tende a scemare per tre ragioni: DI ORDINE ECONOMICO-ETICO DI ORDINE PRATICO DI ORDINE FISIOLOGICO

16 CONDANNA V.S. ASSOLUZIONE Gli aspetti positivi e negativi tendono a bilanciarsi: non cè né condanna decisa, né assoluzione netta. E difficile biasimare chi si sente confortato da un dialogo di rete, come allo stesso tempo non si può nascondere lillusorietà di questo strumento. LIMPORTANTE E CHE LA CHAT, COME OGNI BENE TECNOLOGICO IN MANO ALLUOMO, NON VENGA USATA IN MODO SMODATO E SCRITERIATO TALE DA PEGGIORARE LA QUALITA DELLA NOSTRA VITA.


Scaricare ppt "Università degli Studi di Pavia Corso di Laurea in Comunicazione Interculturale e Multimediale Anno accademico 2004/2005 LA COMUNICAZIONE SINCRONA IN RETE."

Presentazioni simili


Annunci Google