La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale."— Transcript della presentazione:

1 Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale a quota di titolarità; - non applicabile a immobili A1, A8 e A9. FINANZIARIA 2008 ICI

2 FINANZIARIA 2008 … come a dire: I.C.I. Rendita catastale catastale Valore Imposta 5% o euro euro euro Detraz. ordinaria 150 euro Detraz. 1, euro 200 euro (266) Imposta dovuta 650 euro

3 FINANZIARIA 2008 Il soggetto divorziato, separato o con gli effetti civili del matrimonio comunque cessati, che non risulta assegnatario della casa coniugale, se non risulta titolare di diritto reale su immobile destinato ad abitazione situato nello stesso Comune ove è ubicata la casa coniugale, determina la propria ICI applicando laliquota dellabitazione principale ed applica le detrazioni per abitazione principale (compreso l1,33 per mille). (art. 1, comma 6, lett. b) I.C.I.

4 FINANZIARIA 2008 Le aliquote più favorevoli deliberate dai Comuni per proprietari che concedono in locazione a titolo di abitazione principale immobili alla condizioni definite negli accordi di cui allart. 2, comma 4, della legge n. 431/1998, si interpretano nel senso che possono arrivare fino alla esenzione dallimposta. (art. 2, comma 288) I.C.I.

5 FINANZIARIA 2008 Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale a quota di titolarità; - non applicabile a immobili A1, A8 e A9. I.C.I. (art. 1, comma 5)

6 FINANZIARIA 2008 Dal 2009, il Consiglio Comunale può fissare unaliquota agevolata inferiore al 4 per mille per i soggetti che installano impianti a fonte rinnovabile per la produzione di energia elettrica per la propria unità immobiliare. Lagevolazione vale per tre anni per gli impianti termici solari e cinque anni per le altre fonti rinnovabili. Le modalità di riconoscimento della agevolazione sono fissate con il Regolamento ICI di cui allart. 52 del DLgs. n. 446/1997. (art. 1, comma 6), lett. a) I.C.I.


Scaricare ppt "Ulteriore detrazione 1^ casa: 1,33 per mille: - fino a un max di 200 euro; - fino a concorrenza intero ammontare; - rapportata a periodo danno; - proporzionale."

Presentazioni simili


Annunci Google