La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 21 – Il controllo della burocrazia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 21 – Il controllo della burocrazia."— Transcript della presentazione:

1 ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 21 – Il controllo della burocrazia

2 Il rapporto principale-agente Origine: analisi del rapporto di lavoro se vi sono vantaggi, una persona (principale) delega contrattualmente unaltra persona (agente) a compiere unazione dalla quale il principale trae un beneficio, ma ha difficoltà ad osservarne lesecuzione studio degli incentivi e meccanismi di compensazione che inducano il lavoratore (agente) ad operare al massimo impegno possibile nellinteresse del titolare (principale) problemi di adverse selection e moral hazard

3 Contratti e agenzia in politica Contratti in politica: Atti legislativi, decreti, circolari ministeriali, contratti di lavoro PA, contratti PA-privati, accordi tra partiti di una coalizione Rapporti principale-agente in politica parlamento-esecutivo, tra partiti membri di una coalizione, ministro-burocrate, stati-istituzioni sovranazionali Asimmetrie informative in politica adverse selection: nomina di presidenti di agenzie esecutive, varie nomine politiche moral hazard: attuazione di programmi politici, attuazione di politiche pubbliche

4 Incentivi alla delega in politica Efficienza decisionale e specializzazione Domanda di informazione e competenze tecniche Convergenza di preferenze fra il principale e lagente Credibilità nellattuare politiche pubbliche Domanda di funzionari indipendenti e credibili Problemi legati ad alcune decisioni (e.g. logrolling, orizzonti temporali brevi) Necessità di distanziarsi da responsabilità legate a politiche pubbliche impopolari …ma anche volontà di aggiudicarsi il credito di politiche pubbliche popolari

5 I rischi della delega in politica La deriva burocratica (perdita dagenzia - bureaucratic drift) La cattura burocratica (iron triangles: gruppi dinteresse-politici-burocrati) La deriva della coalizione ed il problema di credibilità temporale (i.e. le future coalizioni legislative)

6 H P S Ax x La deriva burocratica: x-x

7 Discrezione esecutiva e strategie di controllo Procedura di nomina Controlli procedurali - procedure amministrative Controlli centralizzati, attivi e diretti (police- patrol, e.g. commissioni parlamentari) Controlli decentralizzati, indiretti e reattivi (fire alarm, e.g. procedure amministrative)

8 Discrezione esecutiva H P S Ax x d

9 Studi empirici Sistemi presidenziali Minore discrezionalità esecutiva in caso di governo diviso e politiche meno complesse (Epstein & OHalloran, Delegating Powers, 1999) Sistemi parlamentari Maggiore controllo legislativo (statutario) in caso di: governi di coalizione, governi di minoranza, stabilità governativa, sistemi federali, sistemi di common law (Huber and Shipan, Deliberate Discretion?, 2002)

10 Legislatures and Statutory Control of Bureaucracy J.D. Huber, C.R. Shipan, M. Pfahler American Journal of Political Science, Vol. 45, No 2, April 2001

11 Obiettivo Quando ed in quali circostanze i legislatori utilizzano atti legislativi per specificare nel dettaglio le decisioni che i burocrati devono intraprendere? Latto legislativo come strumento di controllo

12 Ipotesi H1: Statutory control should be greater under divided government than under unified government. In addition, given divided government, a unified legislature should produce more statutory control than a divided legislature. H2: When there is divided government, an increase in legislative professionalism will produce an increase in statutory control. The amount of statutory control will be greater under a unified legislature than under a divided legislature. H3: When unified legislatures can use alternative, nonstatutory mechanisms to control agencies, they will be less likely to rely on statutory control.

13 Limitare la discrezionalità burocratica Oggetto di studio è il grado in cui i legislatori degli stati Americani limitano la discrezionalità burocratica nellattuare il programma Medicaid (tramite atti legislativi) Statutory control: Numero di nuove parole aggiunte alla legislazione statale su Medicaid nel

14 Fattori esplicativi Divided legislature: 1 se il partito del governatore controlla solo una camera Unified legislature: 1 se il partito del governatore controlla nessuna camera Legislative veto: 1 se il legislativo ha la facoltà di porre il veto sulle decisioni delle agenzie Compensation: salario dei legislatori (proxy della loro professionalità)

15

16

17 Risultati La discrezionalità burocratica (linverso del statutory control) diminuisce durante periodi di Unified Legislature se il salario dei legislatori è superiore a $10635 diminuisce durante periodi di Divided Legislature se il salario dei legislatori è superiore a $29326 aumenta durante periodi di Unified Legislature se il legislativo ha la facoltà di porre il veto sulle decisioni delle agenzie Questi risultati non sono suffragati negli stati meridionali


Scaricare ppt "ANALISI DELLE ISTITUZIONI POLITICHE corso progredito Biennio di laurea magistrale Politica e Istituzioni Comparate Lezione 21 – Il controllo della burocrazia."

Presentazioni simili


Annunci Google